Skin ADV
Mercoledì 22 Gennaio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Alba gardesana

Alba gardesana

di Mariarosa Lombardi



20.01.2020 Vobarno

22.01.2020 Sabbio Chiese Odolo

21.01.2020 Gavardo Valsabbia

21.01.2020 Sabbio Chiese

21.01.2020 Casto

20.01.2020

20.01.2020 Vestone Gavardo Odolo Valsabbia

22.01.2020 Gavardo Valsabbia

20.01.2020 Casto

20.01.2020 Villanuova s/C






06 Novembre 2019, 09.00
Valsabbia
Scienze

Le ultime ricerche biospeleologiche nel Bresciano

di Luca Bodei e Mario Grottolo
Anche nelle grotte della Valsabbia sono state identificate nuove specie di coleotteri “cavernicoli” da parte dei ricercatori del Centro Studi Naturalistici Bresciani

Le grotte vengono considerate, per le loro caratteristiche fisiche, ambienti limite come gli abissi marini, i deserti e le zone di alta montagna e tali ambienti vengono colonizzati solo da forme di animali e di vegetali particolari, in grado di sopportare condizioni di vita proibitive e di adattarvisi in modo così stretto da non potersene più allontanare.

L’ambiente ipogeo possiede caratteristiche peculiari, che lo differenziano in maniera significativa dall’ambiente esterno (o epigeo); la prima tra queste è la totale assenza di luce. Per quanto riguarda i fattori climatici (temperatura e umidità) è un ambiente piuttosto stabile; la temperatura interna di una grotta corrisponde grossomodo alla temperatura media annua esterna del luogo in cui la grotta si apre, con fluttuazioni non superiori a 1°C da questo valore.
L’umidità relativa dell’aria è prossima alla saturazione, con valori intorno al 96-100% che non subiscono grandi oscillazioni e le specie cavernicole hanno evoluto adattamenti morfologici e fisiologici specifici.

I primi dati che si conoscono riguardo la coleotterofauna “cavernicola” del Bresciano, risalenti alla prima metà del secolo scorso, sono principalmente frutto delle ricerche di pochi biospeleologi lombardi (Corrado Allegretti, Leonida Boldori, Gianmaria Ghidini, Mario Pavan)  i cui risultati sono stati pubblicati sulle principali riviste scientifiche.
Successivamente altre ricerche sono state effettuate da altri biospeleologi (Franco Blesio, Mario Grottolo, Vittorino Monzini Riccardo Monguzzi, Dante Vailati). Da tutte queste ricerche emerge la presenza di una interessante fauna endemica del sottosuolo bresciano.

Negli ultimi 5/6 anni Mauro Agosti, Luca Bodei, Mario Grottolo, Gianbattista Nardi e Davide Pedersoli del Centro Studi Naturalistici Bresciani (CSNB) hanno svolto ulteriori ricerche nella speranza di rinvenire reperti interessanti.
Le loro ricerche hanno permesso di scoprire le seguenti specie, studiate dai vari specialisti

•    Baldorhyncus (Troglorhynchus) agostianus Bellò & Osella, 2016. Grotta di Gaina, 627 Lo, Monticelli Brusati, Brescia
•    Baldorhyncus (Troglorhynchus) bodeianus Bellò & Osella, 2016. Bus de la Vecia, N° 193 Lo, Monte Covolo, 265 m, Gavardo, Brescia
•    Baldorhyncus (Troglorhynchus) cohabitator Bellò & Osella, 2016. Tampa del Ranzù, N° 3 Lo, 670 m, Dosso Ranzone, Concesio, Brescia
•    Baldorhyncus (Troglorhynchus) deceptor Bellò & Osella. Bus del Fich, N° 78 Lo, 260 m, Santuario, Paitone, Brescia
•    Baldorhyncus (Troglorhynchus) grottoloi Bellò & Osella. Bus del Gas, N° 2 Lo, 225 m, Soina, Paitone, Brescia
•    Baldorhyncus (Troglorhynchus) magasaensis Bellò & Osella, 2016. Prefond del Gas, 264Lo, 1140 m, Magasa, Brescia
•    Baldorhyncus (Troglorhynchus) marianus Bellò & Osella, Bellò & Osella, 2016 Lombardia Grotta Legondolì del Listrea, Val Listrea, Nave, Brescia
•    Baldorhyncus (Troglorhynchus) nardii Bellò & Osella, 2016. Bus Prà de Rent, N° 96 Lo, 830 m, Cariadeghe, Serle, Brescia
•    Baldorhyncus (Troglorhynchus) saccoi Bellò & Osella, 2016. Monte Pizzoccolo, 500 m circa, Maderno, Brescia
•    Baldorhyncus (Troglorhynchus) tedeschii Bellò & Osella, 2016. Tampa del Ranzù, N° 3 Lo, 670 m, Dosso Ranzone, Concesio, Brescia
•    Allegrettia bodeii Vailati, 2017. Ex miniera Bus del Vena, Provaglio Val Sabbia Brescia
•    Acanthocreagris grottoloi  Gardini, 2017. Varie località bresciane

La biospeleologia non si deve, comunque, intendere come la sola ricerca in grotta di specie animali, magari sconosciute, ma anche di tutte quelle informazioni di carattere ecologico, biologico ed etologico e sulla corologia o diffusione biogeografica delle singole specie e sulle interrelazioni fra le stesse.

Naturalmente ha una parte importante anche la sistematica, cioè le tecniche per l'identificazione e classificazione tassonomica ed evolutiva delle entità biologiche e l’esperienza insegna che non bisogna mai pensare che una località non sia meritevole di indagini perché spesso capita di essere smentiti da interessanti sorprese.

La ricerca continua!

In foto: Baldorhyncus Troglorhynchus bodeianus e Allegrettia bodeii


Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
23/07/2018 07:46:00
Ricerche massicce ancora per due giorni Andranno avanti per almeno altre 48 ore, salvo eventuali nuovi riscontri, le ricerche che riguardano la scomparsa di una ragazza di 12 anni a Serle

25/11/2011 09:10:00
Appello al buon senso Amministrazione comunale e Consorzio di Cariadeghe, propongono una «riflessione» in merito alle modalità con cui vengono utilizzare le grotte carsiche di Serle.

14/08/2018 16:18:00
Iushra, ripartite le ricerche A dare nuovo impulso, sembra, le indicazioni arrivate da un sensitivo inglese

20/04/2013 08:00:00
«I pionieri delle grotte» si svelano con Speleo Valtrompia Sono cominciate le riprese sotterranee a cura del fotografo professionista Andrea Pettinari e dell'associazione gardonese Speleo Valtrompia per dare forma al progetto unico nel suo genere in Italia di un documentario che indaghi il mondo della speleologia bresciana

29/09/2007 00:00:00
Alla scoperta di grotte e carsismo Le grotte e le sorgenti carsiche di Paitone saranno domenica la meta di una particolare escursione naturalistica organizzata dal Comune, dall’Associazione speleologica bresciana e dall’associazione scientifica studi carsici «Cacciamali».



Altre da Valsabbia
22/01/2020

Buon proposito per il 2020, donare

“Per l’anno nuovo decidi di fare un gesto che fa bene a te e fa bene agli altri: diventa donatore!”. È l’appello lanciato dall’Avis Agnosine Bione, che invita alla donazione collettiva di sangue di sabato 25 gennaio


22/01/2020

La speranza. E con quella la vita

Nel dare risposta a bisogni primari c'è anche un'Italia che funziona, quella che grazie alla solidarietà e alle Istituzioni è capace in pochi mesi di strappare un essere umano da un'esistenza di miseria, per ridargli la dignità che merita. E' successo a Gavardo


21/01/2020

Alberto è tornato a casa

E noi siamo andati a trovarlo in negozio, curiosi di sentirlo dal vivo. Abbiamo anche registrato un pezzo del dialogo. VIDEO
Dossier Alberto alla Dakar


20/01/2020

Pubblicato il Guestbook 2020 di Visit Brescia

Cento pagine illustrate raccontano il territorio bresciano dal patrimonio identitario caleidoscopico, in cui convivono storia millenaria e vocazione imprenditoriale. Non manca il meglio della Valle Sabbia

20/01/2020

Impegno culturale

Quanto spendono i comuni valsabbini in attività e strutture culturali? Openpolis ha rielaborato i dati ufficiali del Ministero dell'Interno

19/01/2020

Ecomuseo del Botticino, la linea guida è la passione

Quella per il territorio, per l’arte e per l’ambiente. Per i prossimi tre anni il progetto “Appassionarsi” darà voce ai ricordi e ai racconti della comunità, valorizzando la cultura locale e costruendo una memoria collettiva


17/01/2020

Sardine salodiane

Flash mob delle sardine del Garda e della Valle Sabbia, questo venerdì, di fronte al municipio di Salò, per lanciare la manifestazione di piazza organizzata per domenica 26 a Desenzano. VIDEO


17/01/2020

Arrivato

Alberto Bertoldi, che ha partecipato alla Dakar 2020 nella categoria "by Motul", cioè facendosi assistenza da solo, al secondo tentativo, ha concluso la sua gara.
Dossier Alberto alla Dakar



17/01/2020

Cofinanziato il progetto «Un unico pianeta»

Realizzato dall’Istituto “G. Bertolotti” di Gavardo, il progetto è finanziato per il 50% da Fondazione Comunità Bresciana con l’unico vincolo di reperire la somma rimanente tramite donazioni


17/01/2020

All'ultima speciale

Eccolo il nostro Alberto, dopo aver concluso anche la doppia tappa “marathon” è partito per l’ultima speciale della Dakar di quest’anno. In video il saluto dal deserto ai lettori di Vallesabbianews. VIDEO
Dossier Alberto alla Dakar

Eventi

<<Gennaio 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia