Skin ADV
Venerdì 28 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




26.02.2020 Bione Casto

27.02.2020 Bione Casto Valsabbia

26.02.2020 Bagolino

26.02.2020 Casto

28.02.2020 Valsabbia

27.02.2020 Bione

26.02.2020 Gavardo

26.02.2020 Pertica Alta Valsabbia

27.02.2020 Gavardo Provincia

26.02.2020 Storo



22 Dicembre 2019, 07.00
Valsabbia Provincia
Blog - Maestro John

Regali di Natale

di Maestro John
Venerdì sono andato a Brescia, al Premio Bulloni, tradizionale riconoscimento bresciano della bontà

Mi ha invitato mio cognato Luigi, perché premiavano i 30 anni del gruppo Mali. Pioveva che Dio la mandava (però manda anche il sole, eh!).
Sono salito in macchina con Luisa Lazzarini (una ragazza simpaticissima e piena di energia, tra le mille cose è anche presidente della Scuola Materna di Vallio Terme).
Io, con la mia mole, sono stato davanti. Dietro c’erano la dolce e riservata signora Tina, il barbuto e saggio Italo Tonni (che d’estate ha percorso il Cammino di San Francesco, La Verna-Assisi, insieme all’amico Franco) e mio cognato Giovanni (che ha 86 anni ma è più in gamba di me).
Lasciamo l’auto nell’unico buco libero che c’è in città, e ci incamminiamo verso la “bomboniera” del Teatro Sociale.

Pensavamo: con questa pioggia ci sarà poca gente
.
Sé ciao! Una marea di persone, una folla di ombrelli, fortuna che mio nipote Alberto ci ha indirizzato verso i 50 posti prenotati per noi.
Salutiamo gli amici del Mali e il gruppo dei simpatici volontari del CAI che  hanno accompagnato sul Cammino di Santiago due belle ragazze (Vanessa Gabusi 38 anni, di Vobarno, e Chiara Personeni, 26 anni, bergamasca di Almè) con una carrozzina che, trasportata da due volontari, consente di superare pendenze e asperità del terreno.
I simpatici (e forti!) volontari del CAI sono stati autentici “angeli accompagnatori”, alternandosi in venti, hanno fatto divenire realtà il sogno delle due ragazze che non hanno l’uso delle gambe, ma che desideravano percorrere il Cammino. Che storia meravigliosa!

Una band suona melodie natalizie in chiave swing
.
Sul palco noto il sindaco di Brescia, Emilio Del Bono, con fascia tricolore.
È impossibile descrivere ogni momento della cerimonia. Ogni volta che la bionda presentatrice annunciava il nome dei premiati, era un tripudio di applausi e di commozione.

Già all’inizio, quando è stato premiato Goffi Angiolino (chiamato dalla presentatrice “Angelino”), i suoi baldi amici sembrava che per la gioia spiccassero il volo dal loggione.

E quando con un’altra medaglia d’oro è stata premiata la dott.ssa Roberta Morini,
di Roè Volciano, che lavora all’ospedale di Gavardo, con quei suoi capelli da cantante rock e gli occhi dolcissimi, non ho potuto trattenere la commozione pensando alla sua dedizione e disponibilità verso i malati di SLA e verso i loro familiari. Grazie infinite, dottoressa!

Ogni volta che venivano annunciati i nomi dei premiati, si battevano le mani e ci si commuoveva.
Come fai a non commuoverti pensando al Gruppo “Volontari sotto l’Albero”, che incontrano e aiutano quotidianamente cento persone senza fissa dimora (gli “invisibili”) che vivono attorno alla stazione ferroviaria? 

O a Pia Cittadini, la cui azienda crea un welfare d’avanguardia, valorizza il ruolo delle donne e crea un retificio per migliorare le condizioni di vita di un gruppo di vedove in una poverissima zona in India.

Oppure a Italo Pelizzari e Antonella Esti detta Susy, che hanno accolto in affido una bambina affetta da gravi disabilità e vittima di maltrattamenti subiti nell’infanzia, e che aiutano le famiglie bisognose.
E cosa dire del Gruppo volontari del sorriso di Cividate Camuno, ragazzi diversamente abili e volontari che li affiancano in molteplici attività del tempo libero, impegnandosi a prestare alcune ore del proprio tempo.

Grandi applausi sono andati al coro gospel Amodonostro di Bedizzole, giovani che cantano gratuitamente in ospedali, case di riposo, case famiglia, istituti psichiatrici…
E c’è anche Elena Bassi, che insieme al marito Enrico è partita per il Perù nell’ambito dell’Operazione Mato Grosso, dove nel paesino sperduto di San Luis hanno creato una scuola gratuita di falegnameria e di sartoria, un oratorio, due scuole medie, una cooperativa di artigiani, un ambulatorio medico, due case per bambini e ragazzi disabili.

E poi c’è Giulietta Chiametti, per tutti “Giuliana”, che a Calcinato ha dato vita a una casa-famiglia che accoglie disabili, dove lei vive con loro a tempo pieno ed è idealmente la loro madre.

Non parliamo dell’ovazione riservata alla sorella di Nadia Toffa, che ha ritirato il premio assegnato alla memoria della nota conduttrice televisiva scomparsa all’età di 40 anni, che è stata testimone della lotta contro la malattia ed esempio positivo per tanti ammalati.
Altro premio alla memoria è andata a Flavia Bolis, giornalista bresciana scomparsa nel 2017, una leonessa dal cuore grande, per anni collaboratrice di “Voce”, impegnata con la Cisl, l’Associazione Cuore Amico Fraternità, le Acli, l’Associazione Mandacarù e per progetti sanitari in Burundi.

Un altro premio è stato assegnato a Sandro Melgazzi, dirigente d’azienda in pensione, impegnato coi volontari nell’Emergenza Freddo, in aiuti alla costruzione di una scuola in Albania, col Camper Emergenza, presso il Gruppo alcolisti e per il pranzo domenicale di persone in difficoltà o sole, e chi più ne ha più ne metta.

E la Medaglia d’oro a Rossella Mometti che svolge un’opera di volontariato presso i reparti pediatrici dell’ospedale dei bambini di Brescia, in particolare presso quello onco-ematologico, donando sollievo ai piccoli colpiti da gravissime patologie e alle famiglie che con loro stanno affrontando un percorso difficilissimo.

Il premio Bulloni 2019 è andato alla famiglia Frizzi (Roberto, Barbara, i tre figli e Michael, adottato, affetto da paralisi cerebrale infantile) che ha creato l’associazione “Amici del Mare”, che in una ex colonia marina a Cesenatico ogni anno assicura due settimane di vacanze a disabili e ai loro familiari.
Tutti, dico tutti, ripeto tutti i premiati sono stati subissati da calorosi applausi e grida di giubilo.

Ma quando il “Premio Cuore Amico” è stato assegnato al gruppo di volontariato Mali di Gavardo,
è venuto giù il teatro per gli applausi!
Don Carlo Tartari ha consegnato il premio a Gabriele Avanzi, visibilmente felice e commosso, accanto al sindaco Comaglio, tra mille flash.

Che bello ascoltare la motivazione:uno dei più longevi, solidi, dinamici gruppi locali di volontariato internazionale, basato sul principio che chiunque – dotato di una qualche capacità tecnica – può donare il tempo delle proprie vacanze alla realizzazione di opere in Paesi del Terzo Mondo”.

Ben 250 bresciani hanno potuto vivere l’esperienza con il Gruppo, nato trent’anni fa a Gavardo, che ha realizzato infrastrutture scolastiche e sanitarie in Africa, condividendo la preparazione tecnica dei volontari e la collaborazione delle comunità.
Il Gruppo Mali ha realizzato oltre venti strutture in Mali, Eritrea, Angola e Repubblica Democratica del Congo. Come dimenticare il mio amico, il Vescovo Gaston, una persona davvero splendida. Peccato tenga all’Inter, eh eh eh!

Tornando a casa, pensavo: questi sono davvero i regali più belli di Natale.
E allora, Buon Natale e Buona Vita a tutti…

A chi spegne la televisione per fare due chiacchiere
A chi si alza presto per aiutare un amico
A chi ha l’entusiasmo di un bambino

A chi vede nero solo quando è buio
A chi è solo, lontano, a chi non si sente amato
A chi ha bisogno di aiuto

A chi non ha lavoro
A chi non crede più in niente
A chi è in un letto d’ospedale

A chi non ha nemmeno un letto
A chi è anziano e solo e aspetta solo di morire
A chi tira avanti la baracca ogni giorno

A chi ha crede ancora nei sogni e nella poesia
A chi vive la propria vita ogni giorno, semplicemente
A chi sorride quando incontra altre persone. E non è poco, credetemi!

Infine, mi piace ricordare il mio cognato Mario Zucchetti, che molte volte ha partecipato al progetto Mali e che oggi compie gli anni in Paradiso. Era una persona buona, profonda, simpatica.
Era disponibile con tutti, e quando gli ho chiesto una mano per preparare delle scenografie per gli spettacoli teatrali, non si è mai tirato indietro, ma da provetto falegname ha creato bellissime scene, sempre con il sorriso sotto quei simpatici baffi.
Auguri, Mario, e salutami in cielo la dolce e bella Mariarosa!
Ci sentiamo la settimana prossima, a Dio piacendo

maestro John

Nelle foto:
1) Chiara, Vanessa e il Gruppo CAI “Il sentiero di Cinzia” a Santiago
2) Il gruppo Mali
3) Mio cognato Gabriele con don Giovanni Arrigotti
4) Il mio caro cognato Mario Zucchetti

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG









Vedi anche
24/03/2019 13:50:00
Quei ragazzi sullo scuolabus Mercoledì mattina sono andato con mia moglie all’aeroporto di Linate. Tornava nostro figlio dagli Stati Uniti, dove ha fatto il preparatore atletico di una squadra universitaria di basket. Era quasi mezzogiorno...

28/03/2018 09:05:00
Sei Grande, Grande, Grande Martedì mattina sono andato al Teatro Grande, insieme alle classi terze della scuola Primaria di Prevalle. C’erano anche i simpatici bambini di Villanuova. Già vedere i miei “ex” alunni che mi salutavano dalle finestre, è stata un’emozione fortissima…

29/12/2019 09:30:00
Le stagioni dell'amore 25, 30, 40, 50, 60. No, non sono numeri da giocare al lotto. Sono gli anni di matrimonio festeggiati quest’anno da alcune persone che conosco

08/12/2019 09:42:00
Riverisco, siòr dutùr! Una volta i dottori erano salutati con riverenza, come i sacerdoti. Ricordo il dottor Rossini, quando veniva a trovare la mia nonna Margherita. Stavano in camera sua a chiacchierare per ore, poi quando se n’era andato mia nonna diceva: “Adess stó propris bé!”

24/06/2018 09:15:00
C'era un ragazzo Sono tornati a casa. Sono 100 tra alpini, fanti e bersaglieri morti in Russia, durante le violenti battaglie sul fiume Don. Ora riposeranno nel sacrario militare di Cargnacco, in Friuli. Di loro, 94 resteranno ignoti 



Altre da Provincia
28/02/2020

Lo Spaccadischi al tempo del Coronavirus

Questa settimana nessun appuntamento del week-end. Tutti gli eventi sono stati giustamente posticipati o annullati


27/02/2020

Banca Valsabbina, nel 2019 utile a 20,3 milioni (+33,7%)

Bene la raccolta (+18%), crescono anche gli impieghi a PMI e famiglie. Dividendo pari a 23 centesimi per azione, per un rendimento del 5,25%

27/02/2020

Interventi Emblematici Maggiori di Fondazione Cariplo

5 milioni di euro per organizzazioni ed enti non profit sul territorio bresciano destinati a progetti ritenuti di particolare rilevanza per il territorio, da presentare entro il 30 aprile


27/02/2020

Mercati settimanali, ambulanti sul piede di guerra

Gli ambulanti denunciano una disparità di trattamento rispetto ai supermercati. Contestata la delibera della chiusura del mercato di mercoledì a Gavardo. A Villanuova confermato quello di venerdì. Intanto i bar riaprono alla sera

25/02/2020

Per una settimana messe senza fedeli

Fino a domenica 1 marzo nelle chiese celebrazioni senza fedeli, anche per il Mercoledì delle Ceneri e per l'apertura a Brescia del Giubileo delle Sante Croci. La lettera del vescovo Tremolada ai fedeli della diocesi


25/02/2020

Enrico Zanoncello trionfa alla Coppa San Geo

Il ciclista veronese della Zalf si è imposto nella 96esima edizione della Coppa San Geo - 50° Trofeo Caduti di Soprazocco, che apre la ricca stagione agonistica 2020


25/02/2020

Giusta attenzione, no psicosi

Nell’incontro del Prefetto con i sindaci bresciani ribadito l’obiettivo delle misure drastiche per contrastare il contagio di Coronavirus, per evitare conseguenze sulla sanità pubblica
Aggiornamento ore 9.00


24/02/2020

«Yoursay!», voce ai giovani

“Cosa ne pensi?”, “Di cosa hai bisogno?”. Queste e altre ancora le domande che la Regione Lombardia rivolge ai giovani tra i 16 e i 35 anni in un sondaggio che servirà a definire nuovi servizi e opportunità

24/02/2020

Ecomuseo del Botticino premia il talento

C’è tempo fino a questo sabato, 29 febbraio, per candidarsi al concorso che Ecomuseo del Botticino ha indetto per premiare chi si è contraddistinto in ambito artistico, culturale, professionale e sociale con azioni, opere e progetti che valorizzano il territorio


23/02/2020

Sospese anche le Messe

In attesa di nuove disposinzioni delle autorità, da oggi alle 16 sono sospese le Messe vespertine della domenica e lunedì 24 celebrazioni senza assemblea. Per i funerali solo i parenti stretti


Eventi

<<Febbraio 2020>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia