Skin ADV
Domenica 29 Marzo 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








28.03.2020 Valsabbia

29.03.2020 Agnosine

27.03.2020 Gavardo Valsabbia Garda

28.03.2020 Gavardo Valsabbia Garda

29.03.2020 Gavardo

27.03.2020 Val del Chiese

28.03.2020 Bione

28.03.2020 Valsabbia Garda

27.03.2020 Gavardo

28.03.2020 Preseglie






31 Dicembre 2006, 00.00
Bagolino
Finanze

Un confine troppo esteso

di Ubaldo Vallini
«Certo che hanno uno strano modo, da Roma, di intendere il confine fra il Trentino e la provincia di Brescia. Pensa un po’: secondo loro questa linea di demarcazione passerebbe per il lago d’Iseo, la Franciacorta e i paesi della Bassa...»
“Certo che hanno uno strano modo, da Roma, di intendere il confine fra il Trentino e la provincia di Brescia. Pensa un po’: secondo loro questa linea di demarcazione passerebbe per il lago d’Iseo, la Franciacorta e i paesi della Bassa”.
L’affermazione è di Marco Scalvini, il sindaco di Bagolino, che ieri si è trovato per le mani una ricevuta della Tesoreria provinciale dello Stato senza sapere, parole sue anche queste, “se ridere o piangere”.
Su quel documento c’era scritto che erano stati assegnati al Comune di Bagolino 17.009,16 euro quale “contributo per gli Enti limitrofi province Tn-Bz 2006”.

Ve la ricordate la polemica che ha messo in contrapposizione il presidente regionale Formigoni e il sindaco Scalvini che voleva portare Bagolino in Trentino?
Ve lo ricordate l’emendamento che con il “blitz di Santa Lucia” l’onorevole Molgora, proprio pensando alla realtà bagossa, era riuscito a fare inserire nell’ultima finanziaria Berlusconi: 10 milioni di euro che dalle province autonome di Trento e Bolzano sarebbero transitati nelle casse dei “Comuni delle province confinanti”?
Il risultato, nero su bianco, sono quei 17 mila e rotti euro assegnati a Bagolino.

“I dieci milioni di euro che il Ministero del Tesoro ha trasferito a quello dell’Interno perché venissero distribuiti, invece che essere utilizzati per limitare il disagio delle popolazioni di confine sono stati “spalmati” su tutti gli abitanti delle province di Brescia, Belluno, Vicenza, Verona e Sondrio. Questo è successo - ha aggiunto Scalvini -. Fanno circa 5 euro a testa per ogni abitante, quello sarebbe il prezzo del disagio di abitare sul confine con le province più ricche, e fa niente se risiedi a Bagolino o a Erbusco: il Trentino è vicino allo stesso modo”.

Il rischio che tutto poteva finire in questo modo l’aveva ben “annusato” l’on. Caparini della Lega Nord, che nelle scorse settimane aveva presentato un’interrogazione nel tentativo di far approvare un regolamento attuatore che favorisse le popolazioni più vicine al confine: “Quello era lo spirito della legge e quello andava fatto”.
Nulla però si era mosso: l’emendamento alla Finanziaria Berlusconi era diventato Legge dello Stato e il Ministero dell’Interno ha eseguito alla lettera quanto la norma aveva previsto, cioè trasferire i 10 milioni di euro “a favore dei comuni delle province confinanti con quelle di Trento e Bolzano”, senza distinguere un comune dall’altro.

“Il risultato aberrante, tanto per fare un esempio, è che per il discutibile disagio di vivere al confine col Trentino il Comune di Brescia ha ricevuto un milione di euro - rincara Scalvini -. Tanto più che ci sono alcune amministrazioni comunali veramente di confine che in virtù di questa legge avevano inserito a bilancio entrate che ora non ci sono state e si ritrovano in difficoltà”.

E’ necessario trovare una soluzione e da questo punto di vista Scalvini avrebbe già “incassato” il sostegno del coordinatore provinciale di Forza Italia Maurizio Vanzani e quello del segretario della Margherita Gianantonio Girelli, che hanno il potere di sollecitare l’intervento dei parlamentari di cui sono riferimento.
“Scriverò anche a Corsini e ai sindaci dei Comuni che col confine Trentino in realtà non hanno nulla a che vedere, perché mettano a disposizione quelle cifre per progetti che favoriscano la qualità della vita laddove il disagio è reale – ha affermato il sindaco bagosso -. Ne ho già parlato anche con il presidente dell’Acb Carlo Panzera che mi ha assicurato la sua disponibilità ad occuparsene”.
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
16/08/2007 00:00:00
A Bagolino eletta «Miss Confine» No, non c'è scampo, Marco Scalvini, il vulcanico sindaco di Bagolino, il paesone che sta al confine fra le province di Trento e di Brescia, una ne fa e cento ne pensa...

02/12/2015 08:54:00
Lago, Rocca e viabilità Quarantanove milioni di euro. Serviranno per dotare la Valvestino di una via veloce verso il Trentino, a migliorare la viabilità nei Comuni di Bagolino e di Idro, per stabilire una nuova tappa nel recupero della Rocca d’Anfo e per la questione dei livelli


28/05/2008 00:00:00
Comuni di confine, si parla di fondi Oggi a Roma si discute del cospicuo fondo destinato dallo Stato ai Comuni di confine. Sarà questo l’argomento della tavola rotonda che si aprirà verso mezzogiorno al Ministero per le Regioni e le Autonomie.

03/01/2007 00:00:00
Da confine di Stato a strada comunale Da linea di confine a via di collegamento intercomunale. Al di là della sua utile funzione di transito per i veicoli, via Campini a Ponte Caffaro può vantare un passato carico di vicende storiche.

17/01/2017 10:45:00
Viabilità e turismo per l'Alto Garda C’è anche la realizzazione di un itinerario ciclabile interno fra Riva del Garda e il lago d’Idro fra i progetti finanziati per i Comuni di confine dell’Alto Garda



Altre da Bagolino
23/03/2020

Limitazioni al transito sul Caffaro

Un'ordinanza provinciale prevede il divieto di transito ai veicoli che pesano più di 40 tonnellate. E per tutti la distanza di 30 metri un veicolo dall'altro. «Decisione unilaterale» lamenta il sindaco di Storo. E ci sarebbero dubbi sulla effettiva possibilità di controllare i carichi


19/03/2020

Orario ridotto alla Rurale

Mantenere la continuità del servizio ottemperando alle disposizioni sull’emergenza, nel rispetto di operatori e clienti. Così si è regolata la Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella. Ecco gli orari delle filiali valsabbine e della Valle del Chiese in vigore da questo giovedì


16/03/2020

Un contagiato anche a Bagolino

Dieci nuovi casi ieri, che portano il numero delle persone infette a settanta. La Valle Sabbia, insomma, almeno facendo riferimento a quel che accade nel resto della Provincia, sembra reggere meglio di altre zone all’onda d’urto del virus

13/03/2020

Andrà tutto bene, ce la faremo

Anche a Bagolino l'iniziativa è piaciuta e il Gruppo Oratorio ha rivolto un invito ai ragazzi per la realizzazione degli arcobaleni con un messaggio di ottimismo e augurio per tutto il Paese

12/03/2020

Morire col virus, a 53 anni

Si è spento Adriano Foglio, origini bagosse e residenza vestonese. Lo scorso 3 marzo era stato ricoverato all’ospedale di Desenzano con una polmonite


09/03/2020

Dogana rediviva... per un'ora

Fra le 14 e le 15 di domenica 8 marzo l'impressione era che a Ponte Caffaro fosse stata ripristinata la dogana fra Italia ed Austria. Esperienza che potrebbe ripetersi


07/03/2020

Istituto comprensivo di Bagolino, pronti per la didattica online

Anche gli istituti scolastici della Valle Sabbia stanno adottando in questi giorni le modalità di insegnamento telematico, per il quale avevano già gli strumenti, come nel caso delle scuole dell’alta valle

03/03/2020

Tanta neve, in forse lo Sleddog

Nevicata copiosa in montagna e anche al Gaver, dove la garanzia di proseguire con le sciate e le ciaspolate fino a Pasqua si scontra con le recenti norme sanitarie. In forse il Campionato di Sleddog atteso per domenica prossima


29/02/2020

Quel che resta del Carnevale

Sappiamo come è andata a finire, il carnevale a Bagolino e Ponte Caffaro c'è stato e non c'è stato, perché l'ordinanza regionale è stata solo parzialmente rispettata...

26/02/2020

Nonno Ilario, morto sotto l'albero

L'hanno trovato alcune ore dopo, morto schiacciatosotto il tronco di un piccolo abete che lui stesso aveva tagliato. A Ponte Caffaro, in via Quadri III


Eventi

<<Marzo 2020>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia