Skin ADV
Domenica 22 Settembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    





15 Febbraio 2007, 00.00
Valsabbia - C
Fontane&Bollette

Chi paga l'acqua dei pubblici rubinetti?


I Comuni chiedono all'Ato e alla Provincia criteri diversi per la fatturazione del liquido elemento agli enti locali. Intanto le bollette crescono: per le sue fontane il Comune di Pertica Alta avrebbe già ricevuto fatture per 7mila euro.
giovedì 15 febbraio 2007 provincia pag. 31
VALSABBIA. I Comuni chiedono all’Ato e alla Provincia criteri diversi per la fatturazione agli enti locali
Bollette dell’acqua da brividi
A Pertica Alta «conto» da oltre 7 mila euro per le fontane pubbliche


In Valle Sabbia è pronta a esplodere la protesta-acqua per fontane ed edifici pubblici. Tutto prende avvio dall’arrivo in Valsabbia dell’Ato (l’Ambito territoriale omogeneo) che da inizio 2007 gestisce l’acqua dei valsabbini, prima era gestita in autonomia dai Comuni.
Una gestione che da un lato garantirà ai cittadini sia un miglior servizio che forti investimenti sugli acquedotti, ma dall’altro determinerà l’aumento delle tariffe per i cittadini.

Vista nel lungo periodo, la gestione Ato dovrebbe portare più benefici che negatività ai cittadini, e proprio per questo l’adesione dei Comuni di valle è stata totale.
Ma c’è un nodo del contendere da risolvere: «Da fine 2005 - spiega Denis Zanolini, sindaco di Pertica Alta, Comune affidato in anticipo a Valgas - anche le fontane pubbliche hanno i contatori, con bolletta a carico del Comune. I contatori sono stati collocati a fine 2005 e nel 2006 ci siamo ritrovati, con le 9 fontane pubbliche che zampillano nelle frazioni, una fattura di circa 1.000 euro a bimestre, oltre 7.000 euro in un anno, cifra che Pertica Alta non può pagare col suo magro bilancio».

E mentre le fatture di Pertica Alta restano nel cassetto inevase, alla bolletta-fontane si aggiunge ora la bolletta-edifici pubblici, il problema viene preso in carico dalla Comunità montana di Vallesabbia che ha scritto all’ Ato: «Con oggetto le tariffe di gestione idrica edifici pubblici e fontane pubbliche, a seguito delle richieste da parte di sindaci della valle, chiediamo un incontro urgente con l’Ato e con la Provincia per definire il problema».

L’incontro è avvenuto nei giorni scorsi, presenti i sindaci valsabbini, il segretario dell’Ato Marco Zemello e l’assessore provinciale all’Ecologia Enrico Mattinzoli: «Il problema è stato sollevato da alcuni sindaci, vedi Mura, Pertica Alta, Anfo e Sabbio Chiese. Ed l’Ato - spiega il presidente comunitario Ermano Pasini - ci ha promesso che per il 2007, pur con l’istallazione dei contatori, non fatturerà l’acqua ne delle fontane ne degli edifici comunali. Ci sarà invece un monitoraggio sui consumi. Solo dopo si valuterà come contabilizzarli».
Una risposta che per ora mette il problema nel congelatore, ma non lo risolve. La decisione finale dell’Ato, pur con agevolazioni, consisterà infatti, con tutta probabilità, nel decidere se fatturare direttamente ai Comuni o se ripartire questo costo sui cittadini.

Morale della favola, il cui finale ancora non è stato scritto? L’acqua delle fontane pubbliche (che è acqua in surplus) e di edifici pubblici quali Comune, scuole ed altro, alla fine saranno da pagare: o a carico dei cittadini, o del Comune, i cui soldi arriveranno anche in questo caso dalla collettività.
Sono in tanti a non essere d’accordo: «L’acqua - dice ad esempio la minoranza a Casto - è un diritto fondamentale, intangibile, e la logica di mercato viene sempre dopo di esso. E le fontane pubbliche, per consuetudine storica sono testimonianza del rispetto di questo diritto. Chi gestisce l’acqua, che resta risorsa pubblica, rimane esecutore che gestisce per la collettività. Non ne diventa proprietario...».

Per il sindaco sabbiense Rinaldo Bollani, per la sua Sabbio Chiese (ma anche per Vestone o Vobarno, ad esempio) pagare l’acqua degli edifici pubblici sarà iniquo: «Non è nella logica che il Comune di Sabbio od i sabbiensi paghino l’acqua del Centro sportivo, della scuola media o della Casa di riposo, enti che, anche se sono a Sabbio, svolgono una funzione sovraccomunale. Perché dovremmo pagare solo noi? Senza contare che, pagare l’acqua per la miriade di edifici pubblici di cui disponiamo, sarà grosso impegno finanziario».

di Massimo Pasinetti da Bresciaoggi
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
16/05/2019 14:53:00
Le fontane in un opuscolo Un elemento caratteristico dell’arredo urbano di Storo le antiche fontane in pietra, raccolte e descritte in un elegante pieghevole

15/07/2008 00:00:00
Troppe bollette in un colpo solo: utenti salassati Le nuove modalità di fatturazione delle bollette introdotte da «a2a» stanno creando non pochi fastidi a Vobarno, e il sindaco si è fatto interprete dei disagi dei cittadini.

04/11/2013 11:30:00
2014 con le fontane delle Pertiche È dedicato alle fontane di Pertica Alta e Pertica Bassa il "Lunario 2014" dell'associazione Riflessi di Luce, con gli scatti di Daniele Meschini

21/05/2008 00:00:00
«È il cambio di gestione» Molti cittadini della Valsabbia (la maggior parte dei casi si è verificata a Idro e Vestone) ricevono bollette dell’acqua ben più alte dopo il passaggio del servizio all’Asmea, rispetto alla precedente lettura a cura del loro Comune.

21/01/2010 16:00:00
Bollette dilazionate per cassintegrati Accordo in Provincia per dilazionare i pagamenti delle bollette di luce e gas per lavoratori in cassa integrazione o in mobilità.



Altre da - C
19/05/2009

Tutta un’altra musica dalla Corea

La Kia si lancia in un settore in cui fino ad ora non era presente: il settore dei crossover compatti, grazie alla Soul, proposta con un 1600 a benzina da 126 cv e un 1600 common rail CRDI da 128 cv, negli allestimenti Active e Cool.

19/05/2009

Il sorriso e la mamma

Un sorriso ad una mamma è un sorriso per tutte quante le mamme. Ci sono quando si nasce, quando si cresce, quando si soffre. Il pensiero va a lei anche quando si muore. Un amore incondizionato il loro: basta un sorriso a ripagarlo.

18/05/2009

Terza parte: speciale cinghiale

Negli ultimi anni nei boschi che circondano la Valle Sabbia sono ricomparsi numerosi i cinghiali. Non di rado scendono fino a fondo valle dove, per nutrirsi, riescono a devastare orti e piantagioni. Necessarie alcune regole sanitarie.

18/05/2009

«In cerca di identità» e i Peripatetici volano

Saranno I Peripatetici a rappresentare Brescia nelle due finali di due festival cabarettistici in Toscana, al termine di un percorso che li ha portati a superare importanti selezioni.

16/05/2009

Aiuti da Distretto 12 e Comunità montana

Arriva dal Distretto sanitario numero 12 e dalla Comunità montana della Valsabbia un nuovo provvedimento di sostegno alle persone più colpite dalla crisi economica: sul tavolo c’è un «buono famiglie» per un ammontare complessivo di 120 mila euro.

15/05/2009

Fondi a sostegno dello sviluppo della montagna

È di 1.961.000 euro il contributo assegnato dalla Giunta regionale lombarda alle Comunità montane della provincia di Brescia per iniziative a sostegno dello sviluppo della montagna. Di questi, 388 mila euro a quella valsabbina.

15/05/2009

Un weekend pieno di cultura

Sono numerose anche in Valle Sabbia le realtà culturali, biblioteche e musei, che proporranno eventi, da venerdì a domenica, in occasione dell’iniziativa regionale “Fai il pieno di cultura”.

15/05/2009

La Cpf80 convoca i propri soci

La Commissionaria popolare familiare 80 (Cpf 80) convocherà il suoi 2610 soci ad approvare il bilancio dell’esercizio 2008, questa sera alle 20.30 presso l’Auditorium comunale di Vestone, via Glisenti 7.

13/05/2009

Bontempi pronto a volare con la Catullo

Giorgio Bontempi, 46 anni, sindaco di Agnosine e commercialista, vicepresidente della Comunità montana di Valle Sabbia, è in pole position per la nomina bresciana nel Consiglio di amministrazione della Catullo Spa. (4)

12/05/2009

Una straordinaria festa di popolo

Va in archivio anche l’82 Adunata nazionale degli alpini che si è svolto nel fine settimana a Latina. Tanti anche dalla Valle Sabbia. Come sempre è stata una straordinaria festa di popolo, con tanta gente per le strade e per le piazze.

Eventi

<<Settembre 2019>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia