Skin ADV
Domenica 21 Luglio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    










Agnosine, il paese la sua gente

Agnosine e il suo municipio

Il nuovo municipio di Agnosine è stato inaugurato nel 2006. Lo stabile, 340 metri quadri di nuovi uffici sistemati assieme ad un vasto complesso abitativo che ospita negozi ed appartamenti

La Reguitti

E’ stata l’azienda che per pi√Ļ di 50 anni, fino alla fine degli anni ’70 del secolo scorso, pi√Ļ di altre ha tracciato la storia italiana del mobile multiuso (2)

Dedicata ai santi Ippolito e Cassiano

E' la chiesa parrocchiale di Agnosine, tempio dalle antiche origini, già citata in un documento del 1037.
L’edificio attuale risale al 1771



Il Santuario della Madonna di Calchere

Col suo campanile domina la valle.
L’attuale costruzione risale al 1674 ed √® stata eretta su una struttura precedente







08 Aprile 2013, 07.35
Agnosine
Opere pubbliche

Demolita l'ex Rivadossi

di Ubaldo Vallini
Dibattito aperto sul futuro dell'area di 8 mila metri in centro al paese. Il sindaco Giorgio Bontempi: ¬ęSi avvicinano le elezioni e toccher√† alla nuova amministrazione decidere¬Ľ
 
E' un pezzo della storia di Agnosine che se ne va, un altro.
Dodici anni fa era toccato all'area della Ex Reguitti, appena sopra via Guglielmo Marconi, dove ora sorge anche il nuovo municipio.
In questi giorni i grossi macchinari da demolizione si sono messi all'opera a valle rispetto alla stessa via, dove la scarpata che porta fino al torrente Bondaglio, fin dal 1921, era occupata dalla ex Rivadossi, storica fabbrica di maniglie.

Un'area di 8 mila metri quadrati sui quali insistevano fabbricati per 5 mila metri.
Oggi come nei primi anni Duemila, nelle intenzioni dell'Amministrazione comunale, il recupero di un'area dimessa, con l'idea che almeno in parte ciò che per quasi un secolo è stato un luogo di lavoro possa tornare ad essere di pubblico beneficio.
 
Dei garage, una piazza con arredo urbano, una passeggiata lungo il Bondaglio, altri spazi pubblici, poi edilizia residenziale, commerciale, uffici... un progetto ben definito ancora non c'è ed è tutto da valutare un futuro intervento dei privati nell'operazione.
 
¬ęCerto abbiamo delle idee e se alla fine di maggio verremo riconfermati alla guida del paese avremo modo di metterle in pratica. Potrebbero per√≤ essere altri a vincere le elezioni e credo che in tal caso avrebbero tutto il diritto di prendere loro le decisioni sul futuro del sito - afferma il sindaco Giorgio Bontempi -. In ogni caso l'operazione di bonifica, demolizione e smaltimento che √® cominciata in questi giorni e che andr√† avanti per due settimane almeno, era da fare¬Ľ.
 
Ad occuparsene la ditta Pavoni, che ha vinto l'appalto del valore di 350 mila euro.
La copertura di amianto è stata smaltita in siti idonei, il resto del materiale di risulta della demolizione viene frantumato in loco e dopo le opportune analisi si deciderà se come utilizzarlo.
 
¬ęLa demolizione dei fabbricati permetter√† di valutare meglio anche l'utilizzo futuro dell'area - fanno sapere dal municipio -. Quanto al grado di inquinamento del terreno √® gi√† stato effettuato un "precarotaggio", ma solo successive analisi da parte dell'Arpa, che sta monitorando l'intervento, potranno offrire un quadro esaustivo¬Ľ.
 
Cosa accadrà in futuro all'area della ex Rivadossi in paese sono in molti a chiederselo e molto dipenderà anche dalla congiuntura economica.
Il "vecchio" bando comunale che prevedeva una "permuta di bene presente con bene futuro" nel tentativo di coinvolgere investitori privati, non è andato a buon fine.
La previsione del Comune, che aveva a suo tempo acquistato l'area facendosi finanziare dalla Cassa depositi e prestiti, era quella di cederla a un privato recuperando l'investimento, e anche qualche cosa di pi√Ļ, in opere pubbliche.
 
 
. L'ultima foto riguarda la demolizione della ExReguitti avvenuta a gennaio del 2001
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID30912 - 08/04/2013 15:06:15 (mazzalove)
perchè non recuperare la zona facendone un giardino pubblico o, ancor meglio, un orto pubblico a disposizione di qualsiasi cittadino che voglia usufruirne, gratuitamente o versando una modica cifra all'amministrazione comunale come stanno facendo in altri comuni italiani, sempre che il terreno non sia gravemente corrotto dall'inquinamento da renderlo inutilizzabile per scopi agricoli?


ID30913 - 08/04/2013 15:22:00 (Valle) mazzalove
Quoto in pieno


ID30915 - 08/04/2013 15:41:05 (bob63) x mazzalove
Non credo che sarebbe in ogni caso adatto, essendo un posto molto freddo e ben lungi dal vedere il sole, oltre ai tuoi piu' che legittimi dubbi.


ID30923 - 08/04/2013 21:52:35 (esperanto) Diamanti
Bene il giardino botanico o passeggiate estive, comunque saranno tra i giardini pi cari d' Italia , nessuno ha mai pagato delle aree dismesse in un posto infelice e inquinato pi di 400.000 ....magari li rimborsiamo con i diamanti che sta distribuendo il maroni...ah dimenticavo che si spende anche a bonificare l' area , comunque ora che teniamo il 75% delle tasse potremo permettercelo , altrimenti pagheranno i posteri , come sempre...


ID30925 - 09/04/2013 08:14:56 (Achille) come non pensarci prima
era meglio lasciare l'eternit sul tetto, lasciar comprare l'area ad un privato in modo tale che avrebbe poi potuto costruire ciò che voleva senza pensare alla collettività.


ID30926 - 09/04/2013 08:31:37 (bob63) x esperanto
Non so' se abbia fatto bene o male l'amministrazione a prendersi cura del ripristino dell'area, ma il problema , e non e' solo italiano, resta il recupero delle aree dismesse,basti guardare a Nave o Caino, o ex Falk a Milano, ci vorrebbero dei fondi per la riqualificazione di questi spazi, oltretutto nel caso specifico sicuramente l'area non e'ne ora ne ieri appetibile per investimenti privati. Non dimentichiamoci che tutto il lotto era coperto da amianto e aspettare un altro caso Caffaro non mi sembra il caso, dovresti sapere che tra le funzioni delle amministrazioni rientra anche l'aspetto ambiente e salute. Sicuramente in Trentino non avrebbero aspettato tanto, avendo piu' soldi nelle casse, sara' perche sono autonomi? Personalmente ritengo che abbiano fatto bene indipendentemente dal partito di appartenenza, o forse conosci qualche benefattore che si prende carico delle spese, nel caso sappi che ti aspettano a braccia aperte. Il posto e' un cesso e va ricuperato.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
02/03/2018 08:51:00
Ex Rivadossi, il sogno sar√† presto realt√† Ora tutto √® pronto per davvero: l’iter tecnico √® concluso, ad aprile cominceranno i lavori che si concluderanno entro l’autunno e la voragine lasciata ad Agnosine dall’ex Rivadossi diventer√† un parco

28/10/2018 18:41:00
Un valsabbino per la Provincia La sfida per eleggere il nuovo presidente della Provincia è fra il sindaco di Manerbio Alghisi e quello di Agnosine Bontempi

19/05/2018 09:00:00
Bontempi pronto per il terzo mandato Con la lista “Prima Agnosine”, Giorgio Bontempi si presenta nel ruolo di candidato sindaco di Agnosine per la terza volta sfidando solo il quorum

30/01/2013 18:17:00
Tirocinio retribuito Tirocini negli uffici giudiziari, la Provincia di Brescia rinnova il Protocollo d'Intesa. Bontempi: "Il bando entro la fine di febbraio"

15/04/2008 00:00:00
Giorgio Bontempi nuovo Sindaco di Agnosine Cambio della guardia al Comune di Agnosine, unico paese valsabbino interessato al rinnovo della compagine amministrativa. Il nuovo Sindaco √® Giorgio Bontempi, a capo della lista civica “Progetto per Agnosine”.



Altre da Agnosine
16/07/2019

In Navà, a far festa

Nella localit√† montana sita in territorio di Agnosine, raggiungibile dalla frazione di Sant’Andrea, ogni anno si ripete un incontro che mette insieme fede e natura

16/07/2019

Alan e i 40

Tantissimi auguri ad Alan di Binzago di Agnosine che proprio oggi, marted√¨ 16 luglio, festeggia il suo 40¬į compleanno¬†

13/07/2019

Cade in moto dopo il rettilineo

C'√® forse la scarsa visibilit√† dovuta al sole all’origine della caduta in moto avvenuta nel tardo pomeriggio di oggi ad Agnosine¬†

13/07/2019

Angelo ai 30 sui pedali

Tanti auguri ad Angelo Lossi, di Agnosine, che proprio oggi, sabato 13 luglio, compie i suoi primi trent'anni
(2)

11/07/2019

Megamulte per danno ambientale

Disboscamenti e sbancamenti abusivi: denunce e sanzioni da parte dei carabinieri forestali di Vobarno ad Agnosine, Bione e Odolo (6)

05/07/2019

Infortuni sul lavoro

Doppio intervento ieri in Valle Sabbia, per due distinti incidenti sul lavoro, uno avvenuto a Casto, l’altro ai Fondi di Agnosine. Per fortuna nessuno si √® ferito in modo grave

05/07/2019

6 candeline per Riccardo

Tanti auguri a Riccardo, di Agnosine, che oggi, 5 luglio, spegne 6 candeline

26/06/2019

Col coro in Val Pusteria

Il "Madonna di Calchere", formazione canora diretta dalla maestra Wilma Ferremi, nei giorni scorsi ha vinto un prestigioso premio in Alto Adige. Le emozioni di un corista


23/06/2019

Giorgio Bontempi presidente di Lgh

Alla guida del Cda della società lombarda Linea Group Holding, che opera nei settori ambiente, energia e distribuzione, è ora il sindaco di Agnosine, che prende il posto di Antonio Vivenzi


15/06/2019

Due nuovi capisquadra

Il distaccamento dei Vigili del fuoco di Vestone da qualche giorno √® forte di due capisquadra in pi√Ļ, che andranno a dare manforte a quelli gi√† presenti (1)

Eventi

<<Luglio 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Ro√® Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Sal√≤
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia