14 Maggio 2009, 00.00
Agnosine
Energia

Un sistema valsabbino più efficiente

di val.

E' servito per capire meglio di cosa si tratta, l'incontro pubblico fra gli amministratori di Agnosine e di Odolo, sul tema della stazione di smistamento la cui edificazione è prevista in località Pirla, a due passi dal confine odolese.

“Visto che me lo chiedete i suggerimenti sono tre: prima di tutto una commissione che possa analizzare in ogni sua parte il progetto e la sua eventuale realizzazione; la bonifica di alcune delle linee aeree esistenti, se è vero che non serviranno più; valutare la possibilità di spostare l’impianto in un’area meno a ridosso delle abitazioni. Con questi presupposti possiamo riparlarne”.

Così si è espresso il sindaco di Odolo.
Un tentativo di ricomposizione dello strappo il suo, martedì sera ad Agnosine, in merito alla questione che nei giorni scorsi ha portato l’intero Consiglio comunale di Odolo a pronunciarsi contro l’ipotesi di realizzare una “stazione di smistamento” per l’alta tensione in località Pirla: territorio di Agnosine al confine con Odolo.

Il progetto avanzato da A2A e da Terna, con il sostegno dell’Amministrazione provinciale e della Comunità montana, è stato per l’occasione sviscerato dall’ingegner Roberto Spezie.
Nella sostanza, il tecnico ha affermato che la valle Sabbia sta pagando lo scotto di 15 anni di mancati investimenti nel settore energetico, in seguito ai quali il gestore si ritrova impossibilitato a garantire aumenti di portata.
La valle è attraversata da due grandi linee da 220 e 138 mila volt che portano energia dal Trentino a Brescia.

Energia che poi torna dalla città “in antenna”, cioè con una linea unica che è la stessa per i piccoli utilizzatori, i medi e i grandi: condizione che è causa frequente di cali di tensione e che non permette di gestire in modo adeguato le emergenze.
L’impianto odolese che, assicura il tecnico, al di fuori dell’area di cinta presenta un livello del campo magnetico prossimo allo zero, fa parte di un sistema più complesso che prevede altri impianti analoghi a Vestone e Ponte Caffaro ed il potenziamento di quello già esistente a Carpeneda.

“In questo modo tutto il sistema sarà in rete e ci permetterà di fornire più energia, servire meglio e senza sbalzi le utenze, gestire con più facilità eventuali interruzioni che dovessero verificarsi su una delle maglie di questa rete” ha precisato il tecnico.


Commenti:
ID413 - 17/05/2009 00:00:00 - (esperanto) -

Che PIRLA questi della EX Conca d'oro , rimangono senza corrente.... però hanno acciaierie inquinanti che causano il più alto tasso Italiano di tumori,puzzolenti smaltitori di rifiuti speciali, capannoni ( vuoti) in ogni angolo,certo un po più di inquinamento elettromagnetico ci mancava per completare lo sfacelo ecologico.

Aggiungi commento:
Vedi anche
08/01/2009 00:00

La parola ai giudici Quale futuro per l’area di oltre 75mila metri quadrati in località «Pirla» di Agnosine, al confine con Odolo? Una vicenda che ha avuto pesanti ripercussioni amministrative per il centro valsabbino.
Ora deciderà il Tar.

13/05/2020 07:50

Al via i lavori per la sottostazione della Pirla Il vecchio progetto, rimodernato, servirà a razionalizzare la distribuzione di energia elettrica. Un nuovo elettrodotto interrato porterà elettricità anche alla Ferriera Valsabbia

09/01/2009 00:00

Un atto legittimo lo stop alla Pirla Il Tar non ha accolto il ricorso della “Tsl Immobiliare” di Lumezzane contro la decisione del Comune di Agnosine di annullare il Piano integrato d’intervento urbanistico in località “Pirla” al confine con Odolo.

10/05/2009 00:00

Trasformazioni discordanti “Un grande impianto di trasformazione di energia elettrica in località Pirla? No grazie”. In questi termini, nella sostanza, si è pronunciato all’unanimità il consiglio comunale di Odolo nei giorni scorsi. Martedì se ne parlerà ad Agnosine.

01/05/2009 00:00

Lotta all’inquinamento anche elettromagnetico L’Amministrazione comunale odolese è sul piedi di guerra contro i nuovi progetti di Terna di realizzare una mega sottostazione di trasformazione per l’elettrodotto in località Pirla. Il Consiglio comunale ha anche approvato il bilancio consuntivo.



Altre da Agnosine
04/08/2020

Chiosco abusivo

Uno spazio ben attrezzato per la somministrazione di bevande e di gelati, ma senza alcuna autorizzazione. Poi sono arrivati i Vigili

01/08/2020

Infortunio sul lavoro

Un boscaiolo può darsi un colpo d’accetta in un ginocchio, lui fa la guardia giurata e si è sparato in una gamba con la calibro 9. Poteva andargli peggio

01/08/2020

9 candeline per Mattia

Tantissimi auguri di buon compleanno a Mattia di Agnosine che oggi, 1 agosto, spegne 9 candeline

29/07/2020

Alla scoperta della Valle Sabbia

Per iniziativa dell’Agenzia territoriale per il turismo della Valle Sabbia e del Lago d’Idro, sono state effettuate la scorsa settimana le riprese di Cremona1 Tv per quattro nuove puntate dedicate alla nostra valle

28/07/2020

Ancora da chiarire

L’intenzione è quella di andare fino in fondo e di chiarire ogni aspetto di ciò che è successo alla Geiger di Agnosine, dove ad andare a fuoco sarebbe stato del solfato d’alluminio

27/07/2020

E il sistema antincendio?

Le telecamere a circuito chiuso hanno rivelato che già alle 6:40 il fumo usciva dal capannone della Geiger, ad Agnosine. Ne abbiamo già scritto ieri. «Come mai non è scattato nessun allarme?» si chiede il sindaco Bontempi

26/07/2020

Incendio alla Geiger

Un fumo denso è fuoriuscito per almeno un paio d'ore dallo stabilimento di trattamento rifiuti della Geiger, nei Fondi di Agnosine. In azione carabinieri, Vigili del fuoco e Arpa.
Aggiornamento ore 11

18/07/2020

I primi 8 di Giulia

Tanti auguri a Giulia, di Agnosine, che oggi, 18 luglio, compie 8 anni

18/07/2020

7 candeline per Arianna

Tantissimi auguri ad Arianna, di Agnosine, che oggi, 18 luglio, spegne 7 candeline

16/07/2020

Scoccano i 41 per Alan

Tanti auguri ad Alan, di Binzago, frazione di Agnosine, che proprio oggi, giovedì 16 luglio, compie 41 anni

Agnosine, il paese la sua gente

Il Santuario della Madonna di Calchere

14/04/2020

Il nuovo municipio di Agnosine è stato inaugurato nel 2006. Lo stabile, 340 metri quadri di nuovi uffici sistemati assieme ad un vasto complesso abitativo che ospita negozi ed appartamenti

14/04/2020

E’ stata l’azienda che per più di 50 anni, fino alla fine degli anni ’70 del secolo scorso, più di altre ha tracciato la storia italiana del mobile multiuso (2)

14/04/2020

E' la chiesa parrocchiale di Agnosine, tempio dalle antiche origini, già citata in un documento del 1037.
L’edificio attuale risale al 1771


14/04/2020

Col suo campanile domina la valle.
L’attuale costruzione risale al 1674 ed è stata eretta su una struttura precedente