Skin ADV
Lunedì 23 Aprile 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    



 

A Preane

A Preane

by Samu



22.04.2018 Vestone

21.04.2018 Barghe

22.04.2018 Valsabbia

21.04.2018 Odolo Valsabbia

21.04.2018 Bagolino

21.04.2018 Preseglie

21.04.2018 Vobarno

22.04.2018 Storo

22.04.2018 Gavardo

21.04.2018 Casto






27 Novembre 2016, 08.14
Anfo
Profughi 1

Al presidio il paese non c'era

di Val.
Pochi i partecipanti al presidio organizzato dall'Amministrazione comunale di Anfo per manifestare pacificamente contro la massiccia presenza di richiedenti asilo al Tre Casali. Martedì, forse, novità dalla Prefettura

«Non sappiamo se è dovuto alla manifestazione di oggi oppure alle ripetute richieste dei giorni scorsi, però mi ha chiamato il prefetto fissando un appuntamento per il tardo pomeriggio di martedì. Ci andrò col mio vicesindaco».

Così il sindaco di Anfo, Umberto Bondoni, al termine della manifestazione di ieri dove tutta la popolazione era invitata a protestare per la presenza di 47 richiedenti asilo nel residence “Tre Casali”.

E sembrerebbe questo l’unico “successo” ottenuto grazie al presidio durato circa cinque ore, compresa la pausa pranzo, al quale hanno partecipato meno di trenta persone.

La metà quasi erano attivisti di “Azione Sociale”, Lura Castagna in testa, gli altri suddivisi in parti quasi uguali fra maggioranza a sostegno del sindaco e minoranza capitanata da Gianpietro Mabellini, ben distinti in due gruppetti separati.

Vero che una cinquantina di anfesi proprio ieri se n’erano andati in pullman a visitare i mercatini altoatesini, ma di “scollegati” dalla diatriba politico-amministrativa, se ne sono visti meno di cinque.
Insomma: la straordinaria presenza di profughi in quel di Anfo non sembra aver ottenuto l’effetto né di esacerbare gli animi in paese, né di compattare le compagini amministrative in campo.

«Vero, il paese oggi non c’è – ha ammesso il sindaco Bondoni -. Siamo comunque molto preoccupati e temiamo che presto possano sorgere dei problemi. Questi ragazzi arrivano ad Anfo e a Ponte Caffaro camminando anche al buio sulla Provinciale, a volte pure in bicicletta senza fari, e sostano davanti ai locali chiedendo l’elemosina.
Dovrebbero essere 46 perché uno ha deciso di andarsene e davvero non sappiamo, né abbiamo gli strumenti per capire chi sono, come si stanno muovendo o come possiamo aiutarli. Una situazione assurda.
Confidiamo nelle promesse del Prefetto, che un mese fa ci aveva assicurato che 40 sarebbero stati presto accolti altrove. Vedremo cosa ci dirà martedì prossimo.
Con sei o sette di loro siamo pronti a fare la nostra parte».
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID69845 - 27/11/2016 11:05:55 (Capitano) Se posso dare un consiglio a Sindaci/Assessori/Tecnici,
mettetevi attorno a un tavolo e iniziate a pensare a cosa fare (o far fare) con quelli che rimarranno in base degli accordi presi con Provincia/Regione. Per le proteste c'é sempre tempo.. Piú la gente vedrá che sono impegnati a fare qualcosa e meno verranno percepiti come un corpo estraneo alla Comunitá. Sempre che poi ci sia volontá anche da parte dei richiedenti asilo di impegnarsi. P.s. per VSN: sono profughi o richiedenti asilo???


ID69846 - 27/11/2016 11:15:00 (ubaldo)
Sono profughi perché sono scappati dal luogo in cui vivevano. Ed hanno richiesto asilo.


ID69847 - 27/11/2016 11:16:18 (ubaldo) E poi, naturalmente...
Sono anche tante altre cose. Persone, tanto per cominciare


ID69848 - 27/11/2016 12:05:16 (Capitano) Mi astengo dalla polemica :)
il giornale é suo.


ID69850 - 27/11/2016 12:47:28 (ubaldo) Polemica?
E quale polemica, di grazia, potrebbero innescare le mie parole?


ID69853 - 27/11/2016 14:38:22 (Tc) ...
non e' questione di polemizzare,la questione e' sapere chi accerta che realmente queste persone siano profughi,da dove vengono? Da cosa scappano? Fin che non e' chiaro questo,sono ''profughi'' mascherati da clandestini e di difficile collocazione...nessuno toglie loro che siano persone con diritto di vivere,ma dal momento in cui non si sa nemmeno chi siano realmente,vanno in giro ad elemosinare e hanno l'Iphone da 5/6/700 eur...trovo delle incongruenze grandi come tutta la vicenda...ben vengano le accoglienze fatte con criterio,ma con controlli che appurino chi realmente stiamo accogliendo,altrimenti e non e' razzistico,ma razionale,che stiano dove sono,perche' in Europa non c'e' futuro per gli europei,come pretendiamo se lo facciano loro a almeno parte di loro...noi siamo anche disposti ad accoglierli,ma loro quanto ad integrarsi??? Devono un po' fare la piega anche loro,l'Africa dal cuore di certo non gliela togliamo noi,ma devono fare in modo di non farcela odiare...


ID69854 - 27/11/2016 14:45:09 (ubaldo) x Tc
Non mi si mettano in bocca parole che non ho detto. Io ho semplicemente risposto alla domanda rivolta a VSN "Sono profughi o richiedenti asilo?". Ho specificato che sono sia profughi (il significato è che fuggono dalla loro terra d'origine) sia richiedenti asilo, perchè è ciò che fanno quando approdano in Italia. Quindi sono uno e anche l'altro... e altro ancora: spesso con la pelle nera, quasi sempre giovani, persone, ecc. ecc ecc.


ID69855 - 27/11/2016 14:48:26 (ubaldo) x Tc 2
Lei forse intende chiedere "chi accerta che realmente queste persone abbiano i requisiti per essere considerati rifugiati". Utilizzare le parole giuste è importante. Perchè se confondiamo profughi, immigrati, rifugiati e via classificando poi è ovvio che non ci si capisce. Senza polemica alcuna.


ID69856 - 27/11/2016 14:49:15 (Tc) ubaldo...
forse non s'e' capito a dove voglio arrivare...io non ho messo in bocca parole a nessuno,ho solo espresso un mio pensiero sulla vicenda...a te proprio non avevo pensato,piu' che altro ero rivolto al Capitano...


ID69857 - 27/11/2016 14:50:25 (ubaldo) x Tc 3
Ok, allora vuol dire che mi hai dato l'occasione di specificare meglio cosa ho voluto dire. Mettiamola così.


ID69858 - 27/11/2016 15:03:16 (Tc) ubaldo 2
esatto,mettiamola cosi...;-)


ID69870 - 27/11/2016 18:34:52 (Ernesto)
se gli anfesi o anfensi hanno preferito i mercatini mi sembra che tutto sto malcontento non esista!!!


ID69888 - 27/11/2016 21:12:36 (Denis66) .....
Adesso Anfo poi??? Sono clandestini, finti richiedendo asilo, la,maggior parte non centra una Mazza con le guerre, sono sì uomini ma in parte, bugiardi approfittatore...


ID69897 - 27/11/2016 23:52:39 (ric) belli i mercatini?
complimenti agli abitanti di Anfo......speriamo che i mercatini siano stati belli...Tanto non preoccupatevi che le statuine dei presepi dalle case non ve le rubano!!!


ID69903 - 28/11/2016 13:08:34 (pierdo53) ASSURDO
Che adesso si "RINFACCI" agli abitanti di ANFO anche il diritto di andare in gita (Per'altro programmata da tempo e ben prima dell'arrivo dei profughi)mi sembra un pò troppo. Quello che secondo me chiedono gli abitanti di Anfo è che da parte di tutti (Prefettura, Amministratori ecc. ecc.) venga detta la verità sulla vicenda (se la verità è diversa da quella un pò disordinatamente esposta alla Assemblea) e che venga pianificata al più presto la presenza dei 46 profughi rimasti.


ID69917 - 28/11/2016 23:24:12 (ric)
non penso che i cittadini di Anfo non abbiano diritto di andare in gita......ma, alla prima manifestazione erano presenti su un centinaio di persone forse trenta anfesi.Alla seconda manifestazione praticamente nessuno.....Forse la gente non ha capito che è ora di smettere di chiacchierare al bar


ID69921 - 29/11/2016 07:25:41 (ubaldo) x ric
Perchè non ci vai tu ric, ad Anfo, a dire queste cose al bar?


ID69971 - 30/11/2016 23:47:16 (ric) per ubaldo
sicuramente la prima volta che passo da Anfo lo faccio, pensi abbia problemi? nemmeno uno e se vuoi proprio personalizzare, perchè non ti accogli in casa tua qualche profugo?


ID69973 - 01/12/2016 06:34:49 (ubaldo) Si ric
Penso che avresti tanti problemi, quando lo vuoi fare chiamami che ci voglio essere. Quanto al "mantra" portateli a casa tua ho già risposto più volte, ma noto che non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. Aggiungo un motivo: perchè poi ti troverei davanti a casa mia a fare un presidio, quindi piantala di dare consigli dei quali poi ti pentiresti.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
30/10/2016 06:11:00
Anfo, monta la protesta Quarantasette profughi per Anfo sono troppi, senza buonismi o cattivismi che tengano. Nel piccolo centro lacustre il clima è teso e mentre in paese stanno a guardare con preoccupazione, la Lega ha organizzato un sit-in alla Rocca e Azione Sociale si è presentata ai Tre Casali

13/11/2016 08:23:00
Un presidio ai Tre Casali Tutti insieme ai Tre Casali il 26 novembre, se per allora la presenza di profughi ad Anfo non sarà almeno dimezzata. E' quanto è stato concordato in un'assemblea pubblica convocata ad Anfo. Con i distinguo della minoranza in Consiglio

29/10/2016 07:21:00
Ad Anfo ce ne sono 47. Il presidio della Lega  A metà ottobre sono arrivati in sette al residence Tre Casali di Anfo: 22 casette adagiate sulla montagna fra la Rocca e Sant’Antonio, capaci ciascuna di ospitare due o tre persone. Un paio di giorni fa se ne sono aggiunti altri quaranta

21/10/2016 09:13:00
Anfo, ne arriveranno altri venti E' l'ipotesi ventilata dai responsabili della cooperativa che si sta occupando di accogliere profughi ai "Tre Casali" di Anfo. Intanto gli amministratori precisano: «Mai detto benvengano» 

13/01/2017 10:00:00
Anfo attende Nonostante le ripetute promesse al sindaco di Anfo i profughi al Tre Casali ci sono ancora tutti. Smentite invece le voci che indicavano 18 nuovi arrivi in quel di Vobarno



Altre da Anfo
18/04/2018

Una «Polveriera» per la Rocca d'Anfo

Dopo la messa in sicurezza dei versanti ed il ripristino delle strutture, la Rocca d'Anfo necessita di manutenzione per essere turisticamente fruibile. Si candida La Polveriera-APS, sodalizio che si presenterà pubblicamente lunedì 30 aprile a Nozza
(1)

13/04/2018

Travolto da un tronco

Scivola lungo un pendio e si porta dietro un tronco che lo schiaccia. Sessantanovenne di Bagolino finisce in ospedale con l’eliambulanza

12/04/2018

Gilmozzi: «L'escursione del lago non andrà oltre il metro e mezzo»

Chiara la presa di posizione della Provincia Autonoma di Trento su come dovrà essere regolato in futuro del lago d'Idro. L'intervento in occasione di un incontro con gli Amici della Terra
(6)

06/04/2018

La Grande Guerra nelle «Domeniche del Corriere»

Nei pomeriggi di questo fine settimana e di quello successivo sarà ancora possibile visitare, ad Anfo, la bellissima mostra delle copertine della “Domenica del Corriere” dal 1915 al 1918

28/03/2018

Peter raggiunge gli «anta»

Tantissimi auguri a Peter Zecchini di Anfo che oggi, mercoledì 28 marzo, compie 40 anni (2)



19/03/2018

Scontro sotto la Rocca

L’incidente è avvenuto lungo la 237 del Caffaro in prossimità della Rocca, in territorio del Comune di Anfo. Lievi le ferite per le persone coinvolte


08/03/2018

Avviso pubblico dal Comune di Anfo

Pubblichiamo a norma di legge un avviso pubblico del Comune di Anfo relativo alla convocazione della 2^ Conferenza procedura di VAS - Variante al Piano di Governo del Territorio

01/03/2018

Otto nuovi Comuni ai blocchi di partenza

Tra questo giovedì 1 e sabato 10 marzo, in Valle Sabbia, proseguirà il percorso del “porta a porta” (1)

27/02/2018

Ancora rapine

Per la seconda volta prese di mira le Poste di Anfo. Venerdì scorso è toccato alla farmacia di Ponte Caffaro (2)

23/02/2018

Cantiere a fine estate

La lunga fase progettuale per dotare il lago d'Idro di nuove opere di regolazione sarebbe arrivata al dunque e i tecnici prevedono di aprire i cantieri per la fine di questa estate
(19)



Eventi

<<Aprile 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia