11 Maggio 2020, 18.00
Anfo
Cronache

Quando ipocondria fa rima con idiozia

di u.val.

Lettera anonima con minacce, per nulla velate, quella arrivata ieri al Camping Pilù di Anfo. Una vigliaccata sul tema “Covid” della quale i carabinieri cercheranno il responsabile


E speriamo che ci riescano, i carabinieri, ad individuare il vigliacco che ha imbucato questa lettera.

«Se pensate di fare arrivare dalla Lombardia infetta dal corona 300 o 400 persone che vanno nella vostra piscina, nel bar, nei gabinetti e doccie a infettarsi a vicenda e poi girare nel nostro paese avete sbagliato. Non aprite o saranno guai al campeggio e alle macchine nel parcheggio».
Ecco cosa c’era scritto.

Il tutto stampato col computer in maiuscolo, compreso la parola “doccie” con la “i”, che non è un nostro errore di battitura.
Con la lettera pubblicata sui social, dopo aver avvisato i carabinieri di Idro che per il reato di minacce sono tenuti ad indagare d'ufficio, sono stati i fratelli Claudia e Daniele Foglio, proprietari del campeggio Pilù, a rendere noto l’attacco, assurdo, vigliacco ed anonimo.

«Da noi la posta arriva tre giorni alla settimana e quella lettera attendeva da sabato, credevo si trattasse di uno dei tanto clienti che ci contattano per disdire una prenotazione - ci dice Claudia raggiunta al telefono -. Invece no. E quando l’ho letta mi ha preso lo sconforto».

Claudia Foglio è per altro anche volontaria nel gruppo ambulanza di Vestone e sa bene cosa significa preoccuparsi dell’infezione da Covid-19.

«Certamente noi del campeggio Pilù adotteremo ogni forma di precauzione richiesta e anche di più. Di certo non vogliamo incrementare le infezioni, né all’interno del campeggio né in paese, visto che noi questo paese lo amiamo e ci viviamo anche.
Siamo convinti che la vita deve riprendere e così anche il turismo che è uno dei pochi sostentamenti di cui Anfo può beneficiare. Ovvio che valuteremo con attenzione come quando riaprire, aspettando prima di tutto le direttive che arriveranno nei prossimi giorni dal nostro presidente del consiglio Giuseppe Conte».

Sempre dai social è arrivato arriva il sostegno da parte di numerosi amici.
Anche quello del sindaco Umberto Bondoni: «Condanno fermamente ogni forma di intimidazione e in particolare la lettera anonima recapitata al Campeggio Pilù – ha scritto sulla pagina “Sei di Anfo se…”. Anfo senza turismo non vive, è come una pianta senza fiori. Ora aspettiamo le direttive del ministero e con il buon senso civico e le dovute precauzioni si riuscirà a ripartire. Auguro a tutte le nostre attività di ripartire al più presto e a Claudia e Daniele esprimo la mia vicinanza e solidarietà».




Vedi anche
26/07/2013 08:00:00

Vinorosso live al Pilù Suonano ad Anfo questa domenica, sui prati del campeggio Pilù, i "Vinorosso". Un'affiatato trio con un repetorio acustico piuttosto ricercato capeggiato da Gianpaolo "Mado" Madoglio

12/05/2020 07:23:00

Lettera anonima ad Anfo, la minoranza scrive al sindaco «Egregio signor Sindaco, vengo a Lei per chiedere un Suo intervento, anche se dubito verra’ fatto...»

10/08/2019 08:05:00

Blues dal vivo, ad Anfo, coi Mezzanottemmezza Questa domenica sera le sponde dell'Eridio risuoneranno dei caldi ritmi del blues di una band che da sempre fa del "live" il suo punto di forza

02/10/2007 00:00:00

All'anonima risponde Federica «Vorrei replicare alla lettera del 09/09/07 La difficoltà di essere bambini ed anziani in un paesello come Bione». Federica si rivolge alla compaesana che, secondo lei ha offeso pesantemente parte della comunità bionese, Pubblichiamo volentieri.

27/05/2020 08:08:00

La lettera è anonima, ma il sindaco risponde Di solito non diamo adito a lettere anonime. Lo facciamo questa volta perché il problema di cui tratta la missiva è reale, tanto che anche il sindaco di Bagolino ha ritenuto di dover rispondere.



Altre da Anfo
03/07/2020

Sconti e promozioni per i turisti

Anche quest’anno la Comunità montana di Valle Sabbia ripropone l’iniziativa di valorizzazione della rete dei servizi e dei ristoranti per i visitatori della Rocca d’Anfo. L’adesione entro oggi, venerdì 3 luglio

02/07/2020

Torna la «Rocca by Night»

Dopo il successo dello scorso anno, tornano anche in quest'estate 2020 le visite serali in occasione delle notti di plenilunio, con alcune modifiche dovute al post Covid -19

21/06/2020

(E)state in Rocca, aperta la stagione 2020

Presentate in anteprima, ieri mattina, le novità della fortezza napoleonica di Anfo, che nonostante il ritardo causato dall'emergenza coronavirus riapre ai visitatori con nuovi imperdibili tour

19/06/2020

Rocca d'Anfo, si alza il sipario sulla nuova stagione

Doppia inaugurazione questo sabato alla fortezza napoleonica con il via alle visite guidare e l’apertura del nuovo ufficio informazioni turistiche presso la Caserma Zanardelli

07/06/2020

Anfo, ripartenza col piede giusto

Il piccolo centro valsabbino affacciato sull’Eridio prova a lasciarsi alle spalle l’ansia da virus e già nei primi fine settimane post lockdown ha fatto il pieno di turisti

13/05/2020

In memoria alla cara sorella Ada Liberini

Riceviamo e pubblichiamo il ricordo che Eleonora Liberini ha scritto per la scomparsa della sua cara sorella Ada, suora laica delle Angeline di Sant’Angela Merici

12/05/2020

Lettera anonima ad Anfo, la minoranza scrive al sindaco

«Egregio signor Sindaco, vengo a Lei per chiedere un Suo intervento, anche se dubito verra’ fatto...»

11/05/2020

La Rocca d'Anfo su Le Monde

L’edizione online del noto giornale francese alcuni giorni fa ha pubblicato un articolo dedicato alla fortezza napoleonica valsabbina che ha incantato l’architetto Philippe Prost

06/05/2020

L'Unità pastorale sul web

È quella di Santa Maria ad Undas che raggruppa le parrocchie di Anfo, Capovalle, Idro e Treviso Bresciano che ha sfruttato gli strumenti online per mantenere i contatti con i fedeli durante questo periodo di distanziamento forzato

06/05/2020

Tutto da solo

Eliambulanza in azione lungo la 669 che da Sant’Antonio sale verso Bagolino, per soccorrere un uomo di 77 anni andato a sbattere con l’auto contro un muretto