Skin ADV
Giovedì 14 Dicembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




12.12.2017 Idro

12.12.2017 Vestone

13.12.2017 Vobarno Valsabbia

12.12.2017 Vestone Vobarno Sabbio Chiese Odolo Valsabbia

12.12.2017 Gavardo Roè Volciano

12.12.2017 Vestone

13.12.2017 Gavardo

12.12.2017 Villanuova s/C

12.12.2017 Barghe

13.12.2017 Idro Vestone Casto Lavenone






17 Maggio 2006, 00.00
Anfo
Cultura

presa in affitto la Rocca d'Anfo

di Vallini
E' stata firmata nei giorni scorsi una convenzione che prevede la possibilità per Comune di Anfo e Comunità montana di utilizzare l'area della Rocca d
E’ dal 1975 che la Valsabbia tutta, ma soprattutto il Comune di Anfo, cerca di entrare nella “sua” Rocca, di farlo con tutti i crismi dell’ufficialit√† si intende.
Già, perché attraverso i buchi nella rete chiunque ha potuto andare e venire per decenni, ma lo ha fatto a proprio rischio e pericolo, con le incognite delle eventuali sanzioni e dei probabili smottamenti.

Unica eccezione il permesso da pochi anni rilasciato all’Amministrazione comunale, che ha potuto entrare con le squadre di volontari per fare almeno un po’ di pulizia della fitta boscaglia che si stava mangiando tutto. Cos√¨ era e non sar√† pi√Ļ.

Per la struttura che attravers√≤ i tempi della Serenissima Repubblica Veneta, crebbe con Napoleone e termin√≤ di essere fortezza negli anni’70 del secolo scorso con il nostro Esercito, infatti, questo lungo periodo di “decadenza” si sarebbe finalmente concluso.
Merito della firma in calce a una convenzione “a tre”: Comune di Anfo, Comunit√† montana di Valle Sabbia e Agenzia del Demanio.

“Trecento e rotti euro l’anno per sei anni con la possibilit√† di rinnovare il contratto per altri sei. Questo √® l’accordo - ha detto il presidente della Comunit√† Montana Ermano Pasini -. Ci siamo trovati nell’ufficio milanese del Demanio che √® proprietario della struttura, davanti alla scrivania della responsabile dott. Giuliana Dionisio, lo scorso 9 maggio ed abbiamo apposto alla convenzione una firma che √® da definire storica, perch√® ci permetter√† di valorizzare dal punto di vista culturale e turistico un patrimonio che ci invidia tutta Europa”.

La convenzione prevede che “il predetto compendio immobiliare potr√† essere utilizzato in particolare per iniziative culturali, sociali e turistico-ricreative, di promozione e di formazione, organizzate direttamente dal Comune di Anfo e dalla Comunit√† montana di Valle Sabbia” questo sta scritto nella convenzione, e resta inteso fra le parti che le iniziative e gli eventi potranno essere consentiti purch√® non creino “pregiudizi all’integrit√† fisica e culturale del complesso della Rocca d’Anfo”.

“E’ una struttura immensa abbandonata da decenni e l’idea di farla rivivere ci spaventa e allo stesso tempo ci stimola ¬Ė ha detto l’assessore comunitario al Turismo Michele Brugnoni che, con il sindaco di Anfo Gianfranco Seccamani, √® stato fra coloro che pi√Ļ si sono dati da fare per risolvere l’annosa contrapposizione fra Valle Sabbia e Demanio -. Siamo dell’idea che il nostro compito ora sia quello di trovare modalit√† di valorizzazioni significative, ma soprattutto concrete come del resto noi valsabbini sappiamo fare”.

Le idee per utilizzare la Rocca fin da subito non mancano certo e ci sar√† occasione di scriverne, semmai il problema √® quello di organizzare manifestazioni ed azioni di recupero “compatibili”, con il significato storico rivestito dal gigantesco monumento e con il suo attuale stato di degrado.

“L’intenzione √® quella di coinvolgere le istituzioni locali, l’Agenzia del territorio, il Gruppo di azione locale (Gal) ed alcuni cultori di storia locale per programmare le attivit√† nell’immediato e nel futuro” ha aggiunto Brugnoni.
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
03/03/2015 07:00:00
Luoghi del cuore, ma abbandonati La Rocca d'Anfo supera i 1000 voti per il FAI, ma è chiusa dal 2011

26/02/2009 00:00:00
E siamo solo all'inizio La convenzione con l’Agenzia del Demanio, che permette all’Amministrazione comunale di Anfo e alla Comunit√† montana di Valle Sabbia di gestire i 500 mila metri quadrati di patrimonio storico della Rocca, risale al maggio del 2005.

21/07/2014 06:54:00
Ancora un anno per riaprire la Rocca Fissato il cronoprogramma che mira a riaprire a fini escursionistici la Rocca d'Anfo, almeno in parte. se ne stanno occupando insieme Comune, Comunità montana e Regione. Con il Gal nel ruolo di partner tecnico


07/08/2015 10:30:00
Boom di prenotazioni per la Rocca d'Anfo Calorosa accoglienza di turisti e cittadini per la riapertura, fortemente voluta da Regione Lombardia, Comunit√† Montana di Valle Sabbia e Comune di Anfo. Oltre 350 visite gi√† riservate in soli 5 giorni per il “gioiello” del lago d’Idro

24/04/2012 07:33:00
I soldi ci sono Non √® pi√Ļ un problema di finanziamenti. I lavori per la messa in sicurezza della Rocca d'Anfo possono proseguire. Per√≤ l'intera area rimane interdetta.



Altre da Anfo
11/12/2017

Opere in scala

L'assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo Viviana Beccalossi, ha effettuato un sopralluogo al Politecnico di Milano dove è stato messo a punto un modello "reale" in scala 1:30 delle future opere di regolazione dell'Eridio
(3)

29/11/2017

Per il rilancio delle località montane

Ci sono anche alcuni enti valsabbini tra i protagonisti dell’iniziativa nata dalla collaborazione tra pubblico e privato per rilanciare il turismo nelle localit√† montane e migliorarne i servizi (2)

27/11/2017

Estraneo ad ogni accusa

Il geometra Pietro Bondoni, di Anfo, che allora lavorava per l'assessorato provinciale alla viabilità, era stato accusato di abuso d'ufficio e turbativa d'asta. E' stato assolto con formula piena anche in appello
(2)

16/11/2017

Avanti tutta

La stagione di visite della Rocca d'Anfo si è chiusa con il 30% di visitatori in piu' rispetto allo scorso anno

15/11/2017

Intervista al sindaco Bondoni

Il viaggio di Vallesabbianews all'interno dei Comuni valsabbini continua. Oggi siamo ad Anfo, un piccolo Comune ricco di storia e di cultura, dove il sindaco Umberto Bondoni ci ha parlato del suo primo anno di amministrazione

15/11/2017

¬ęPreoccupazioni legittime, ma eccessive¬Ľ

Sulla questione del trivellamento di un pozzo per l’acqua potabile ad Anfo, in occasione di un'intervista pi√Ļ ampia che pubblicheremo nelle prossime ore nella sezione Premium, il sindaco Umberto Bondoni dice la sua. Ecco un'anticipazione


11/11/2017

Trivelle anfesi

In accordo con l’amministrazione comunale a2a sta scavando ad Anfo un pozzo per uso potabile che, se l’ex sindaco, si troverebbe a ridosso di una vecchia discarica (26)

10/11/2017

Fra Idro e Anfo non era andata così

Nel 2011, probabilmente per evitare di dover fare degli espropri, l'idea di realizzare contemporaneamente collettore e ciclabile non andò in porto
(1)

10/11/2017

La scommessa

L'idea, ora che è stata finanziata la realizzazione del collettore fra Anfo e Ponte Caffaro, è di farci passare sopra anche la ciclabile. In 15 anni è stata "collettata" tutta la Valle
(4)

09/11/2017

Anfo fra Medioevo e Rinascimento

Sar√† presentata questo sabato 11 novembre presso il Museo della Rocca d’Anfo la trascrizione dei documenti dell’archivio comunale di Anfo, dal 1447 al 1624, effettuata dal prof. Franco Bianchini



Eventi

<<Dicembre 2017>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Ro√® Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Sal√≤
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia