Skin ADV
Lunedì 23 Gennaio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]



 
    


Castello di Tenno

Castello di Tenno

di Eliana Lombardi



21.01.2017 Bione Roè Volciano

21.01.2017 Sabbio Chiese Prevalle

21.01.2017 Odolo Valtrompia

21.01.2017 Muscoline

22.01.2017 Vobarno

22.01.2017 Gavardo

22.01.2017 Muscoline

22.01.2017 Bione

21.01.2017 Prevalle Salò Valsabbia Garda

21.01.2017 Bagolino



08 Maggio 2016, 09.28
Anfo Valsabbia
Inaugurazioni

Rocca d'Anfo, «Luogo splendido da valorizzare»

di Cesare Fumana
Si è scomodato anche il governatore della Lombardia Roberto Maroni per l'apertura ufficiale della nuova stagione di visite guidate dello splendido complesso napoleonico che si affaccia sull'Eridio. Video

"Un luogo splendido, che siamo riusciti a recuperare investendo risorse importanti e che vogliamo valorizzare, rendendolo fruibile al pubblico e facendolo diventare una meta turistica". Lo ha detto ieri il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, all’inaugurazione della riapertura stagionale alla Rocca d'Anfo, che torna disponibile per visite guidate tutti i fine settimana.
 
Fino a domenica 25 settembre sarà infatti possibile visitare il complesso militare-architettonico, uno dei monumenti storici più significativi del territorio bresciano. L'iniziativa, che lo scorso anno ha attirato oltre tremila visitatori, è frutto della collaborazione fra Regione Lombardia, Comunità montana di Valle Sabbia e Comune di Anfo (Brescia), nell'ambito del programma di valorizzazione della Rocca, lanciato nel 2014.

Il recupero
«Quest’anno – ha spiegato il presidente della Comunità montana di Valle Sabbia, Giovanmaria Flocchini – ci sono cose nuove da vedere. Abbiamo ripristinato la salita della parte veneta, i seicento scalini che partono dal livello della strada». La Rocca è quasi del tutto visitabile. Per l'anno prossimo, annuncia Flocchini, l'obiettivo «è recuperare le due batterie napoleoniche». La sistemazione complessiva richiederà anni, forse decenni, data la mole di lavoro e l'onere economico. «L'importante - sottolinea Flocchini - era cominciare e rendere fruibile la Rocca», chiusa nel 2011 per ragioni di sicurezza.

I fondi
Per la rinascita sono stati finora stanziati poco meno di 5 milioni, divisi fra la Regione, la Fondazione Cariplo e il Ministero per i Beni culturali. La messa in sicurezza del versante ha richiesto 1,2 milioni, la prima parte dei lavori è terminata, il secondo stralcio è in fase di appalto. Un milione e 300mila euro è invece destinato alla valorizzazione dei manufatti: 400mila per interventi sul percorso che porta in quota (siamo all'appalto), 900mila per la sistemazione della Caserma Zanardelli, nella parte bassa, che dovrebbe diventare un centro per l'accoglienza e l'ospitalità. Un milione e mezzo (dai fondi ai Comuni di confine) servirà per migliorare il lungolago e dunque l'accessibilità indiretta alla Rocca. Infine, ci sono 800mila euro da spendere in tre anni per recuperare l'Osservatorio, la parte più in quota (e forse la più suggestiva) della fortificazione.

Visite guidate
La Rocca sarà visitabile attraverso un percorso guidato gestito dal Gal GardaValsabbia: gruppi di 30 persone, accompagnati da una Guida specializzata, effettueranno un percorso a piedi per scoprire in tutta sicurezza l'articolato complesso militare.
Per la visita alla Rocca bisogna prenotarsi sul sito www.roccadanfo.eu. Si parte dalla biglietteria, in via Dalla Chiesa, al campo sportivo, dove è possibile parcheggiare. Da qui, seguendo il lungolago, si arriva alla Rocca. La visita (10 euro gli adulti, 5 euro fino a 15 anni, gratis sotto i 5) dura quattro ore. Un tempo lungo, ma necessario per la scoperta di un complesso che si cela acquattato fra la vegetazione e la roccia.
 
Anno del turismo
Il prossimo 29 maggio, ha ricordato Maroni, "prenderà il via l'anno del turismo lombardo. 365 giorni di iniziative per valorizzare il nostro territorio, per farlo conoscere in Italia e nel mondo".

Taglio del nastro
Al taglio del nastro, oltre al presidente Maroni e il presidente comunitario Flocchini, erano presenti gli assessori regionali Viviana Beccalossi e Mauro Parolini, i consiglieri regionali Gianantonio Girelli e Fabio Rolfi, il sindaco di Anfo Gianpietro Mabellini e molti altri sindaci della Valle Sabbia.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID66070 - 08/05/2016 12:00:43 (Giacomino) Bene-bene
Dopo il 25 Settembre sarà cosa buona inserire il complesso nei programmi di vigilanza, certamente non mancheranno i balordi che probabilmente si staranno fin d'ora organizzando per delle ruberie.come già successo.


ID66073 - 08/05/2016 18:15:47 (liberissimo) Ma che bello
Regione Lombardia, Anfo, Idro, Lavenone e bagolino tutto assieme x la Rocca DANFO ..... Lago D'idro comuni di confine ... Eeee avanti così! Molto bene e complimenti questa è la strada da fare!



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
12/08/2015 12:00:00
Ferragosto alla Rocca d'Anfo Sabato l'inaugurazione con il taglio del nastro alla presenza di Regione Lombardia, Comunità Montana di Valle Sabbia, Comune di Anfo e delle Istituzioni. Un sito internet dedicato per le prenotazioni delle visite guidate


06/05/2016 14:03:00
Riapre la Rocca Da sabato e per i prossimi fine settimana estivi riprendono le visite guidate al complesso napoleonico di Anfo. Per l’apertura ufficiale saranno presenti il presidente lombardo Roberto Maroni e gli assessori Beccalossi e Parolini

27/04/2016 13:36:00
Rocca d'Anfo, visite guidate nei fine settimana Dopo il "tutto esaurito" del 2015 Regione Lombardia, Comunità Montana di Valle Sabbia e Comune di Anfo da maggio e per l'intera estate replicano la possibilità di scoprire l'importante sito architettonico

20/08/2015 11:17:00
La Rocca d'Anfo torna protagonista Dopo il tutto esaurito dell'inaugurazione prosegue il successo dell'apertura straordinaria. Pochi i posti ancora disponibili per le visite nei prossimi fine settimana: prenotazioni obbligatorie su www.roccadanfo.eu

24/04/2007 00:00:00
Dal primo maggio cominciano le visite guidate Conclusi dal «Gruppo sentieri attrezzati Idro 95» i lavori di recupero dei camminamenti interni, la Rocca d'Anfo apre le porte alla storia. Al suo interno sono previste escursioni adatte ad ogni «gamba».



Altre da Valsabbia
23/01/2017

La «religione» dei consumi

Quanti sono i supermercati e gli ipermercati della provincia di Brescia? La diffusione di centri per la grande distribuzione commerciale è un fenomeno che tocca solo il bresciano? Quali sono i risvolti socio-culturali? (3)

22/01/2017

La Valle Sabbia si presenta al «Battisti»

Il marketing del territorio spiegato agli studenti dell'Istituto tecnico commerciale di Salò, con lezioni aperte al pubblico tenute da amministratori locali e membri dei sodalizi valsabbini

21/01/2017

Residenti stranieri in calo

Diminuisce il numero di cittadini stranieri residenti nei Comuni della Valle Sabbia, un trend che prosegue dagli anni della crisi

21/01/2017

Penne nere sempre in allerta

Anche gli alpini della “Monte Suello” sono stati mobilitati per l'emergenza neve nelle zone terremotate del centro Italia: una presenza, quella delle Penne nere, costante dopo il sisma (1)

20/01/2017

C'è anche il Soccorso Alpino

Ci sono anche i tecnici della Valle Sabbia fra gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico impegnati nei soccorsi agli abitanti delle zone terremotate, ora anche bloccati nella neve (1)



20/01/2017

Cresce la rete valsabbina della videosorveglianza

Ad Agnosine 16 nuove telecamere. E c'è anche il servizio "targa scanner"

19/01/2017

Principio di territorialità

Girelli: «Urge una riorganizzazione che offra pari diritti anche ai pazienti dell'Alto Garda e della Valle Sabbia» (1)

19/01/2017

Urgente l'emodinamica a Gavardo

A Milano in udienza alla commissione Sanità gli amministratori valsabbini e gardesani: sul tavolo la rete delle strutture sanitarie ed in particolare il reparto di emodinamica atteso a Gavardo



17/01/2017

Dei costi e dei benefici

Sotto la lente dei 5Stelle, con un'interrogazione a risposta scritta del consigliere provinciale per Trento Filippo Degasperi, il tunnel che dovrebbe unire Valvestino e Bondone, ma anche le decisioni prese in merito all'utilizzo sull'Eridio dei Fondi ex-Odi (7)

17/01/2017

Previdenti sì, investitori forse

Ci proteggiamo non investendo… ma forse un'altra soluzione c’è

Eventi

<<Gennaio 2017>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia