Skin ADV
Giovedì 27 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








25.02.2020 Bagolino Valsabbia

26.02.2020 Bione Casto

26.02.2020 Bagolino

26.02.2020 Casto

27.02.2020 Bione Casto Valsabbia

25.02.2020 Villanuova s/C Salò

25.02.2020 Storo

25.02.2020 Valsabbia Provincia

27.02.2020 Bione

26.02.2020 Gavardo






27 Gennaio 2020, 09.48
Bagolino
Il racconto

«El pà Bagoss» di Sperandio e il suo talento

di Rosalba Francinelli
Tra le tante tradizioni che caratterizzano il paese di Bagolino c’è anche quella del pane, che non può mancare per accompagnare l’apprezzatissimo Bagòss e un buon bicchiere di vino

Racchiuso nella laboriosa valle, si scorge un bellissimo paese di montagna. Bagolino.
Un piccolo paese che racchiude una storia di grandi successi, opera di persone di talento, arte e cultura.

I Bagoss hanno una sensibilità divina, una forma di ascolto e quelle idee che permettono loro di esercitare il proprio impegno lavorativo con notevole maestria.

Le chiese, vere opere d’arte, e tutto ciò che le circonda ne danno la conferma. Con in più lassù la principale chiesa di San Giorgio, monumento che consacra il paese, ne dà sfondo suggestivo con la sua architettura, abbracciando così un borgo silenzioso ma allo stesso tempo operoso.

Bagolino, lo spirito attento alle tradizioni, infonde con la sua caratteristica armonia un insieme magico di misteriose sensazioni del passato e del presente.

Dalla Valle del Caffaro,
sferzata tra nebbia e rugiada dall’aria fresca, un cielo azzurrino verso il Gaver ci apre poi la contemplazione del Monte Blumone.

Si passa davanti ad una santella, e davanti a un’immagine sacra il gesto più istintivo è quello di recitare una preghiera. Passo dopo passo si ammirano le fontane. Una in particolare, collocata al centro del paese, antica, trasmette la sua particolare bellezza.

Avvicinandosi si ascolta l’incessante rumore dell’acqua che sgorga e non c’è musica più bella, come la voce nei torrenti della valle, che si fanno sentire e mormorano tra gli alberi, alcuni viventi, alcuni al suolo spezzati da un vento tagliente.

Cari Bagoss, la bontà del vostro cuore vi mantiene giovani, in questa valle siete cullati dei vostri valori più belli. A volte sarete stanchi, ma sedete ancora accanto al fuoco che vi aiuta a portare ancora con voi l’amicizia e non sentite neppure le fatiche, perché sapete scandire le giornate alternando anche quel riposo conviviale.

Dalle vostre abitazioni escono le armonie delle stagioni, la pace delle sere d’estate, i silenzi dell’inverno e dell’autunno. Sapete ancora intonare una canzone nelle osterie, lasciandovi coinvolgere dalle melodie più belle.

Sto passando in questo momento in piazza e un profumo davvero invitante mi fa fermare all’istante. Il profumo si fa ancora più intenso. Eccolo, il negozio! Il forno da Sperandio.

Qui vorrei soffermarmi un attimo per dire che non c’è formaggio buono se non accompagnato con una fetta di fragrante pane appena sfornato. La sua lievitazione è unica.
Il forno è gestito da generazione in generazione. L’ospitalità è esclusiva ed eccellente ed è perciò che il merito è da dieci e lode. Questo pane abita a Bagolino, un forno che lavora da anni per accompagnarci a tavola con un delizioso pane.

Quando passate da Bagolino, anche per un’escursione, Sperandio vi aspetta con il suo buon pane, divenuto ormai una tradizione, come il carnevale e come il formaggio Bagòss.

Cosa c’è di meglio? Pane, formaggio e un bicchiere di vino che a Bagolino non mancherà di sicuro.

Tutte le volte che entro in questa forneria, mi viene spontaneo chiedere: “Ma non vi hanno ancora premiato per questo pane incredibile?”.

La gente di Bagolino è di animo semplice. Nelle strette vie del paese, si vedono quei vecchi muri e portoni, sembra che escano voci antiche, rimaniamo abbagliati viaggiando in quei luoghi silenziosi.

Ritorna in mente il passato; le case non sono colorate, ma la luce e il sole insieme pensano loro a colorare questi patrimoni. La notte, la luna accetta i suoi sogni e allora Bagolino diventa poesia.
Le pietre grigie sembrano d’argento, passeggiando si scorgono assi antiche che lasciano passare dalle fessure canti di tarli. E’ la loro bellezza.

Le storie antiche che racchiude questa perla valsabbina potrebbero diventare raccolte di racconti e memorie di nostalgie.
Cari Bagoss avete un valoroso paese, custoditelo gelosamente nel vostro cuore.

Si sta avvicinando febbraio e il carnevale è quindi alle porte. La tradizione comincia a dare sfondo e colore, sfoderando tutte le classiche energie, per donare sempre il meglio. Un paese che mantiene la tradizione io lo chiamo “Cielo ricamato di stelle”, perché le stelle portano sempre il sereno.

Il pane continua a profumare e finché c’è pane ci sarà anche vita.

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
13/04/2017 11:12:00
Pane e candele per il Venerdì Santo Anche quest'anno a Serle, nel giorno nel quale la Chiesa ricorda la passione e morte di Gesù, sarà riproposta l'antica tradizione del dono del pane e delle candele a tutte le famiglie del paese


24/03/2016 09:35:00
«Èl pà del Venerdé Sant» Sarà perpetuata anche quest’anno a Serle l’antica tradizione di donare pane e candele a tutte le famiglie del paese prima della festa di Pasqua

16/04/2014 09:40:00
Pane e candele come un tempo Nella mattina del Venerdì Santo a Serle si perpetuerà un gesto di carità che affonda le sue origini a un legato del Seicento, con la distribuzione di un pane e una candela a ogni famiglia

29/03/2018 11:07:00
Pane e candele per il Venerdì Santo Un appuntamento molto sentito dagli abitanti di serle quello del «Pà del venerdé sant», una tradizione che risale alla metà del ’600

03/04/2017 18:00:00
Ruggenini, 41 anni di pane e dolci A Roè Volciano il panificio Ruggenini produce pane e dolci da forno dalla fine degli anni ’70. Ce ne parla Andrea Gregori, figlio dei fondatori di questa storica attività
 




Altre da Bagolino
26/02/2020

Nonno Ilario, morto sotto l'albero

L'hanno trovato alcune ore dopo, morto schiacciatosotto il tronco di un piccolo abete che lui stesso aveva tagliato. A Ponte Caffaro, in via Quadri III


25/02/2020

«Ci hanno trattati come delinquenti»

In barba ai divieti, soprattutto domenica, ma anche il lunedì, Bagolino ha fatto il pieno di gente e di "assembramenti". Bloccate sul nascere le danze di una trentina di balarì "dissidenti"


24/02/2020

A Bagolino solo i residenti

Prendendo alla lettera le indicazioni regionali, con un'ordinanza, il sindaco bagosso Gianzeno Marca ha revocato le manifestazioni folkloristiche, chiuso locali pubblici e vuole impedire l'accesso al paese. Intanto Storo confermava la sfilata del martedì


23/02/2020

Sospeso il carnevale a Bagolino e in altri Comuni

A causa dell'infezione da Coronavirus, a tutela della salute pubblica, sono stati annullati anche il Carnevale di Bagolino, così come quello Sabbio Chiese e Odolo. A Storo solo delle limitazioni
Aggiornamento ore 14.30



22/02/2020

Pronti per il Carnevale

Sale l’attesa per la conclusione del carnevale più caratteristico della Valle Sabbia, quello di Bagolino e Ponte Caffaro, quando lunedì e martedì entreranno in scena i colorati balarì

19/02/2020

Carnevale tra storia e tradizione

Sarà inaugurata questo giovedì pomeriggio a Ponte Caffaro una mostra dedicata alle peculiarità del Carnevale di Bagolino

18/02/2020

Ricordi per mano

Ci fu un inverno, nella pre-historia della mia vita, in cui abitai a Bagolino nella casa dei miei nonni. In quel periodo frequentai l'asilo del paese, gestito dalle suore, un asilo d'altri tempi, che non esiste più, oggi inimmaginabile

16/02/2020

Il Carnevale dei bambini, imparare per crescere

C'è un aspetto del Carnevale di Bagolino che lo caratterizza e lo distingue da altre manifestazioni consimili...

12/02/2020

Esercitazione di autosoccorso in valanga

I ragazzi più grandi dell’Alpinismo Giovanile del Cai di Vestone a malga Pissisidol a Bagolino per apprendere le tecniche di comportamento sulla neve

10/02/2020

ST Melzani Sicurezza, salto di qualità

Buone nuove nei giorni scorsi per lo studio tecnico di Enzo Melzani, realtà affermata nel campo dell’igiene e della sicurezza sul lavoro che ora ha ottenuto l’accredito regionale come Ente Formativo

Eventi

<<Febbraio 2020>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia