Skin ADV
Sabato 20 Aprile 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Madonna di Armo

Madonna di Armo

di Antonio Bonomi



18.04.2019 Sabbio Chiese Odolo

18.04.2019 Idro Valsabbia

19.04.2019 Vestone

19.04.2019 Sabbio Chiese Odolo

18.04.2019 Vestone Valsabbia

19.04.2019 Casto

19.04.2019 Bagolino

19.04.2019 Valtenesi

19.04.2019 Vobarno Treviso Bs

19.04.2019 Vestone






10 Ottobre 2018, 09.40
Bagolino
Riconoscimenti

L'Onaf premia anche quest'anno i migliori Bagòss

di Marisa Viviani
Amerigo Salvadori tra i produttori e Alimentari da Nello per gli stagionatori i vincitori delle due categorie, premiati a Bagolino in occasione della Transumanza

Anche nell'edizione 2018 della manifestazione "La Transumanza" di Bagolino, una delegazione dell'O.N.A.F. (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi) è arrivata a Bagolino per la valutazione del Bagòss, il pregiato formaggio tipico della Valle del Caffaro. La presenza di ONAF a questa manifestazione rappresenta un'importante stimolo per il miglioramento qualitativo del prodotto da parte delle aziende zootecnico-casearie.

Quest'anno la giuria degli assaggiatori era particolarmente numerosa, 18 i giudici provenienti da varie località della provincia di Brescia oltre che da Milano e Pavia; ha presieduto il M° Assaggiatore Ugo Bonazza, forte di un'esperienza ventennale specifica sul Formaggio Bagòss, e molto motivato a far crescere l'attenzione su questo prodotto. Il M° Bonazza ha brevemente introdotto al lavoro dei giudici, fornendo indicazioni basilari per le persone che assistevano alla valutazione (la seduta era infatti pubblica).

"Viene valutato l'aspetto del formaggio, l'altezza dello scalzo, la pulizia della crosta, eventuali fessurazioni presenti. Se in crosta non è visibile la data di produzione ci si deve attenere al dichiarato, ma se la stagionatura sembra non corrispondere all'età del formaggio, ci sarà una penalizzazione. L'occhiatura della pasta non deve superare la dimensione dell'occhio di pernice. La profumazione deve corrispondere al tipo di prodotto, se è estivo prevarrà il profumo di fiori, se è invernale il profumo di fieno; la giuria valuterà in base alla tipologia del formaggio, se estivo o invernale. Il primo formaggio assaggiato verrà rivalutato dopo averne assaggiati altri tre. Tutti i formaggi presentati per la valutazione sono anonimi, nessun componente della giuria è a conoscenza del nome dei concorrenti."

Per la valutazione, la giuria segue il protocollo stabilito istituzionalmente, compilando la Scheda per la Valutazione Organolettica dei Formaggi, che si compone di varie voci (Aspetto esteriore, Aspetto della pasta, Percezioni olfattive e gustative, gusto-olfattive e tattili, Maturazione, Conformità al Disciplinare di produzione), a loro volta sottoarticolate per l'individuazione di alterazioni e difetti, con l'attribuzione di punteggi che vanno dal pessimo (4) all'ottimo (9) / eccezionale (10). Il voto finale risulta dalla media dei voti della giuria, dopo aver eliminato il voto più basso e il voto più alto.

La valutazione effettiva viene preceduta da una prova di assaggio su un formaggio-campione per uniformare il metro di misura su un giudizio non troppo dissimile tra i vari componenti della giuria; viene stimato il sapore dolce, amaro, salato e acido secondo una scala da 0 a 10 punti. Terminata la procedura di taratura, la giuria procede all'analisi sensoriale dei formaggi, sorseggiando acqua e mangiando fette di mela tra un campione e l'altro per eliminare il sapore del formaggio precedentemente assaggiato.

Dopo queste fasi preliminari di taratura del formaggio, il M° Ugo Bonazza ha proceduto alla formazione di tre gruppi di assaggiatori, soprintendendo ai lavori di valutazione dei 17 formaggi presentati; il coordinatore M° Bonazza ha infine relazionato i lavori della giuria rilevando come la qualità dei formaggi presentati sia stata buona e in aumento rispetto agli anni precedenti, con medie di punteggi molto alti.

Ecco dunque la classifica finale dei formaggi premiati.

Categoria Stagionatori: 1° Premio: Alimentari da Nello (Bagolino) con formaggio prodotto dall'Azienda Fusi Angela – 2° Premio: Mora Dino con formaggio prodotto dall'Azienda Schivalocchi Luca – 3° Premio: Bonera Enrico con formaggio prodotto dall'Azienda Scalvini Diego

Categoria Produttori: 1° Premio: Azienda Salvadori Amerigo – 2° Premio: Azienda Pelizzari Marco – 3° Premio: Azienda Salvadori Enrico

Ringraziamo quindi gli assaggiatori dell'ONAF, intervenuti per valorizzare e incentivare con le loro valutazioni tecniche indipendenti un grande prodotto, che merita di raggiungere l'eccellenza qualitativa che potenzialmente possiede, ma che può essere conseguita soltanto attraverso una continua ricerca del miglioramento qualitativo; e conseguire quel punteggio massimo di 10 punti che ha nelle proprie corde.

Grazie anche Claudia Salvadori, segretaria della Cooperativa Valle di Bagolino, che ha organizzato l'iniziativa ed ha presenziato alle fasi di lavoro della Premiazione del Miglior Formaggio Bagòss 2018. E naturalmente ringraziamo gli allevatori/produttori del Bagòss, senza i quali La Transumanza e questa iniziativa dell'ONAF  non esisterebbero.

NOTA: Il sito dell'O.N.A.F. (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi – www.onaf.it) definisce con poche, chiare parole lo scopo dell'associazione: promuovere i formaggi di qualità attraverso le tecniche di degustazione; educare al gusto del formaggio; difendere e valorizzare le produzioni casearie di eccellenza. L'associazione organizza corsi di assaggiatori, rilasciando un diploma: "L'assaggiatore ONAF è tecnico, conoscitore, appassionato, curioso e rigoroso testimone della realtà casearia."; questa la carta di presentazione degli associati, che sono circa 1500 in tutta Italia.



Nelle foto di Luciano Saia: Il gruppo di assaggiatori dell'ONAF con i campioni di formaggio da valutare - La premiazione dei primi vincitori, Alimentari da Nello (categoria stagionatori) e Azienda Salvadori Amerigo (categoria produttori; ritira il premio Luciana Salvadori)
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID77857 - 10/10/2018 13:13:21 (Giacomino) Assaggiatore di formaggi
una professione non da disprezzare



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
03/03/2010 07:30:00
Col bagòss in laboratorio Un'equipe di esperti ha condotto un'indagine sui rischi batteriologici del bagòss. I risultati oggi in un convegno a Bagolino.

23/11/2012 07:37:00
Formaggio da competizione E' l'ormai famosissimo bagoss, che non manca mai di deliziare e sorprendere il palato di chi si trova ad assaggiarlo. Anche quando a gustarlo sono dei giudici ad un concorso

22/10/2006 00:00:00
la cooperativa del bagòss Un formaggio ben più che “tipico” quello di Bagolino, che per le sue peculiarità storiche merita piuttosto l’appellativo di “tradizionale”. A comercializzare il bagòss ci sta pensando la cooperativa Valle, senza dipendenti.

14/10/2014 07:58:00
Con la transumanza ecco sua maestà il bagòss Il re della transumanza, a Bagolino, non poteva essere che il prelibato formaggio.
(VIDEO)


28/07/2016 06:58:00
Alla Malga Del Re Dopo l'esperienza del bar Bruffione, al Gaver, la famiglia Buccio ha deciso di scommettere sull'apertura di un locale in centro a Bagolino, dove il re non è altro che il formaggio Bagoss



Altre da Bagolino
19/04/2019

Bagolino onora Peter Brack

L'amministrazione comunale di Bagolino conferirà la cittadinanza onoraria al prof. Peter Brack, scopritore del Sito Geologico del Chiodo d'Oro di Romanterra. Venerdì 26 aprile la cerimonia in municipio (3)

12/04/2019

«Patto per Bagolino Ponte Caffaro» si presenta

La lista “Patto per Bagolino Ponte Caffaro” candida come sindaco Paolo Zangarini e organizza due serate di presentazione dei candidati alle associazioni lunedì 15 aprile a Ponte Caffaro e mercoledì 17 a Bagolino

11/04/2019

104 candeline per nonna Rita

Tanti auguri a Rita Fusi, decana di Ponte Caffaro, che oggi, 11 aprile, raggiunge la 104 primavere


08/04/2019

Pulizie di primavera

Una quindicina di Penne nere al lavoro sabato mattina a Ponte Caffaro per ripulire il parco antistante la loro sede

06/04/2019

Fra neve e fango

Neve oltre i milledue e tanta acqua al di sotto. E Bagolino che accusa guai. Con piante e fango sulla “vecchia” Sp 669 fra Ponte Prada ed il paese, dove nonostante la strada fosse chiusa c’è rimasta sotto anche un’auto in transito (7)

05/04/2019

Con le dita nel tritacarne

L’infortunio ad una 18 enne stagista di Storo, impegnata in una macelleria a Ponte Caffaro (1)

05/04/2019

Slavina al Gaver

E’ quella conosciuta come “canal rot”, a metà strada fra Valle Dorizzo e la Piana del Gaver. L’allarme è stato dato con buon anticipo da Federico Rota, il nivologo incaricato dalla Provincia (6)


03/04/2019

I sapori vincenti della Valle

Intervista a Sara Scalvini, vincitrice di “Cuochi d’Italia” e direttrice del ristorante e trattoria “del Viandante"

01/04/2019

Finito un ciclo se ne apre un altro

Desolanti le immagini che ci arrivano da Bagolino. Speriamo che si tratti di un momento di transizione
(13)

29/03/2019

Sui sentieri partigiani della Val Caffaro

Da Riccomassimo fino alla località Fontana, sulle tracce della banda Giacomino. E' la proposta per domenica 31 marzo dell'associaizone culturale Doc, la terza della serie


Eventi

<<Aprile 2019>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia