12 Agosto 2020, 07.51
Bagolino
Economia e Lavoro

Rotola il Bagòss, fino in Giappone

di val.

Il lockdown ha portato la famiglia Buccio ad esplorare nuovi mercati e ad affinare le collaborazioni, come quella con il super chef Hansi Baumgartner. Con risultati sorprendenti


«Abbiamo spedito una forma di bagòss in Lussemburgo e un’altra fino in Giappone. Tutto è cominciato col Covid».

C’è chi riesce a trasformare le difficoltà in opportunità e far parte di questa schiera di capaci imprenditori c’è sicuramente la famiglia Buccio.
Sono Mario e Nicoletta Buccio, insieme ai figli Gianluca e Sara, che portano avanti la tradizione di famiglia che da decenni caratterizza la loro vita.
Da cinque generazioni i Buccio che si dedicano alla produzione di formaggio bagòss.

«In questi anni abbiamo dovuto affrontare tante difficoltà.
In particolare la recente pandemia di Covid-19 che ci ha portato il crollo delle vendite» ci dice Gianluca, che in paese a Bagolino ha da qualche tempo aperto un locale per degustazioni chiamato “La malga del re”.

Cercando una soluzione che potesse ridurre il più possibile i danni economici di questa crisi globale, i Buccio hanno iniziato a sviluppare un sistema di vendita per loro del tutto nuovo: «Abbiamo creato un nuovo sito, implementato l’uso dei social media, strutturato un sistema di spedizioni per portare il formaggio Bagòss e gli altri nostri prodotti di malga in tutta Italia» ci raccontano i Buccio.

Soprattutto, oltre che rafforzare le collaborazioni esistenti, ne inaugurano di nuove.
La svolta internazionale, dopo le prime soddisfazioni lungo lo stivale, arriva grazie allo stretto rapporto ormai decennale con “Degust”, la “casa del formaggio” fisica e virtuale fondata dallo chef stellato altoatesino Hansi Baumgartner.

Hansi e la moglie Edith dal 1994 si ripropongono di riscoprire, selezionare e affinare piccole produzioni casearie di “nicchia”, tutte caratterizzate da un alto pregio qualitativo e organolettico. Poteva mancare il Bagòss? Certo che no. Ecco come le due forme di prezioso formaggio sono finite così lontane.
E con dei “testimonial” come i due altoatesini tutto lascia supporre che ne seguiranno altre.

In entrambi questi Paesi il prestigioso formaggio di Bagolino verrà utilizzato per organizzare degustazioni di altissimo livello.
«È un grande onore per noi sapere che una delle nostre forme di Bagòss potrà essere apprezzata anche in altri Paesi del mondo» ci dice Mario Buccio.

Anche il figlio Gianluca sorride soddisfatto: «La nostra forza è sempre stata la ricerca di soluzioni e anche questa volta siamo riusciti a tener botta. Innovazione che non ci impedirà certo di produrre il formaggio bagòss come abbiamo sempre fatto».

.in foto: la cantina dei Buccio; Edith e Hansi Baumgartner; i Buccio in una foto di qualche anno fa.




Vedi anche
03/03/2010 07:30

Col bagòss in laboratorio Un'equipe di esperti ha condotto un'indagine sui rischi batteriologici del bagss. I risultati oggi in un convegno a Bagolino.

10/10/2018 09:40

L'Onaf premia anche quest'anno i migliori Bagòss Amerigo Salvadori tra i produttori e Alimentari da Nello per gli stagionatori i vincitori delle due categorie, premiati a Bagolino in occasione della Transumanza

11/01/2018 16:13

I tesori gastronomici lombardi Anche il Bagoss di Bagolino fra le tipicità gourmet della Lombardia portate a Roma da Coldiretti

14/10/2014 07:58

Con la transumanza ecco sua maestà il bagòss Il re della transumanza, a Bagolino, non poteva essere che il prelibato formaggio.
(VIDEO)

28/07/2016 06:58

Alla Malga Del Re Dopo l'esperienza del bar Bruffione, al Gaver, la famiglia Buccio ha deciso di scommettere sull'apertura di un locale in centro a Bagolino, dove il re non è altro che il formaggio Bagoss



Altre da Bagolino
26/09/2020

La Carica dei 101

È passato un anno dal centenario del 2019, e la signora Deodata Melzani di Ponte Caffaro ha varcato la soglia dei 101 anni come se fosse trascorso un giorno anziché i 365 che l'hanno portata, in piena forma, all'invidiabile traguardo

19/09/2020

Tutte le cime benedette

Un desiderio realizzato quello di celebrare una messa in alta quota sulla cima più alta della Valle del Caffaro dove ha lasciato un’icona della Madonna di San Luca

18/09/2020

Uffici postali, da lunedì nuovi orari di apertura

Altri quattro uffici postali della provincia di Brescia, in particolare in ValsSabbia e in Val Trompia, torneranno ad essere disponibili con orari ampliati rispetto a quelli adottati a seguito dell'emergenza sanitaria

17/09/2020

Festa «in differita» per i 101 anni di nonna Pasquina

Presso la casa di riposo di Bagolino una festa con amici e parenti, con tanto di torna e uno speciale augurio da parte del Coro Beorum di cui è una grande supporter
• VIDEO

16/09/2020

Problemi col trasporto studenti da Bagolino

Si è verificato un disguido con il servizio trasporto studenti di Bagolino diretti all’Istituto Polivalente di Idro

15/09/2020

Auguri nonno Lucio

Tanti auguri a nonno Lucio, di Bagolino, che oggi, 15 settembre, compie 74 anni

07/09/2020

I venti di Jacopo

Tanti auguri a Jacopo Melzani, di Ponte Caffaro, che proprio oggi, lunedì 7 settembre, compie i suoi primi 20 anni

07/09/2020

La Polisportiva Caffarese riprende le attività

L'associazione sportiva di Ponte Caffaro e Bagolino, nel rispetto delle norme anti contagio, riparte con le sue attività sportive e sociali, in particolare quelle della sezione Calcio

02/09/2020

«Il grande flagello Covid-19 a Bergamo e Brescia» nel libro di Massimo Tedeschi

Il libro del noto giornalista e scrittore bresciano sarà presentato a Bagolino questo sabato, 5 settembre, alle 20.45 presso la Chiesa Parrocchiale di San Giorgio

02/09/2020

Alla (ri)scoperta di Brescia, la Provincia dei tesori

Al via la campagna per la valorizzazione del patrimonio culturale bresciano promossa da Visit Brescia. Tra i percorsi previsti dal progetto ce n'è uno interamente dedicato alla Valle Sabbia