Skin ADV
Domenica 21 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






20.01.2018 Vobarno

20.01.2018 Garda

20.01.2018 Gavardo

19.01.2018 Odolo

19.01.2018 Salò Garda

19.01.2018 Vallio Terme Valsabbia Garda Provincia

20.01.2018 Vestone

20.01.2018 Anfo Giudicarie Storo

19.01.2018 Lavenone

19.01.2018 Bagolino Vallio Terme






15 Giugno 2017, 08.30
Bagolino Anfo Capovalle Valsabbia

Cammina Foreste, natura e turismo sostenibile

di c.f.
Transiterà in questi giorni in Valle Sabbia l’iniziativa itinerante promossa dall’Ersaf per far conoscere le venti foreste regionali e la loro biodiversità

Transiterà in questi giorni in Valle Sabbia Cammina Foreste Lombardia, iniziativa dell’Ersaf (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste) per far conoscere e promuovere le 20 Foreste di Lombardia e il Parco dello Stelvio, la loro biodiversità, i valori che rappresentano e trasmettono attraverso l’incontro con le persone che vi abitano, il loro lavoro e i loro prodotti, le buone prassi di gestione e le potenzialità di crescita. Per favorire lo sviluppo di queste aree in direzione di un turismo ecosostenibile.

Itinerario
Cammina Foreste Lombardia si svilupperà in 42 giornate di cammino, 48 tappe, per un totale di 700 km, attraversando il territorio lombardo.

Il percorso è partito domenica scorsa, 11 giugno, dalla Riserva Naturale dell’Isola Boschina sul Po, ad Ostiglia (MN) e si concluder a Costa del Palio (LC), sabato 22 luglio. L’itinerario tocca tutte le 20 Foreste di Lombardia (FdL), il Parco dello Stelvio e alcune Riserve Naturali (RN) gestite dall’Ersaf.

Da Isola Boschina, l’iniziativa ha fatto tappa presso la Foresta Carpaneta per poi salire verso il lago di Garda, per attraversare la foresta Gardesana Occidentale, sul lato bresciano, dove lunedì è giunta Prabione di Tignale, dove si è svolto uno dei tavoli tematici intitolato: “Foreste, riserve, aree protette: a tutela della biodiversità”.
Mercoledì 14 i camminatori hanno fatto tappa a Prati di Rest, da dove ripartiranno oggi per raggiungeranno il Rifugio Monte Stino a Capovalle, la prima delle quattro tappe Valsabbine.

Venerdì 16 il cammino proseguirà con la tappa Monte Stino-Ponte Caffaro, sabato 17 Ponte Caffaro- Bagolino, domenica 18 Bagolino-Malga Vaia di Mezzo. L’itinerario proseguirà poi verso la Valle Camoniaca, la Valtellina, e le montagne del comasco e del lecchese.

Sei foreste bresciane

Le sei foreste bresciane di proprietà regionale costituiscono contesti affascinanti e ricchi di opportunità per vivere l’esperienza del cammino, dell’osservazione, dell’ascolto e dello stupore per le forme della natura, e del bosco in particolare.

Con i suoi 11.058 ettari di superficie, in gran parte distribuiti all’interno del Parco Alto Garda Bresciano, la Gardesana Occidentale rappresenta la più estesa della Lombardia. Raggiunge la quota massima sul Monte Caplone (1.976 metri) tra Magasa e Tremosine e accoglie una ricca componente di piante endemiche, rocce di richiamo dolomitico e una fauna che comprende l’orso bruno, il lupo, la lince e l’aquila reale.

Anfo Val Caffaro
(727 ettari) è il nome della foresta a ovest del lago d’Idro. Si estende in parte nel bacino idrografico del fiume Caffaro (comune di Bagolino) e in parte in quello del torrente Re di Anfo, in un’area di notevole interesse paesaggistico e vegetazionale.

Ancora sul territorio di Bagolino trova spazio la foresta Alpe Vaia (739 ettari), con l’omonimo alpeggio e i suoi pascoli che rappresentano alcuni degli elementi di maggiore interesse.

A scavalco tra la valle Camonica, e in misura inferiore in valle Trompia, si estende su 2.847ettari in ambienti di media montagna la foresta Val Grigna, che ha il suo punto più elevato sul Monte Crestoso (2.207 metri). La continuità dei vasti versanti boschivi è interrotta da malghe e pascoli, e sono presenti i resti di vecchi complessi minerari.

Ricca di spunti di interesse è anche la Foresta Regionale Valle di Scalve (631 ettari). Il suo confine inferiore è rappresentato dal fiume Dezzo, sopra il quale si osservano versanti in gran parte coperti da faggio e abete rosso.

Con i suoi 347 ettari la foresta regionale di Legnoli è la più piccola tra quelle bresciane. È posta sul territorio di Ono San Pietro e si affaccia sulle limpide acque del torrente Allione.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/08/2012 18:00:00
La biodiversità minacciata nelle foreste tropicali africane Anche il Museo delle Scienze di Trento ha partecipato allo studio sulla biodiversità che è in grave pericolo nelle aree naturali e in quelle protette dell'Africa pubblicato lo scorso 26 luglio dall'autorevole rivista americana "Nature"

14/07/2014 10:12:00
L'Alto Garda celebra le foreste Una settimana di eventi nell’ambito di “Foreste da vivere” per conoscere il prezioso patrimonio naturalistico del grande bosco altogardesano

11/04/2011 15:59:00
Foreste, biodiversità e sviluppo sostenibile Questo mercoledì sera nella biblioteca comunale di Vobarno, la dott.ssa Beatrice Zambiasi, già direttrice della Comunità montana dell’Alto Garda e dell’omonimo parco regionale.

03/12/2014 15:15:00
Lombardia, patrimonio naturale di biodiversità Al via una campagna rivolta ai cittadini per far conoscere il significato e il valore della biodiversità e delle aree Natura 2000, fra le quali rientra anche la riserva naturale Sorgente Funtanì di Vobarno

09/04/2014 07:14:00
Boschi valsabbini in Consorzio La strada per la valorizzazione del territorio, in Valle Sabbia passa anche per il bosco, che deve essere utilizzato al meglio, con metodi ed obiettivi comuni.
Ecco dunque l'idea del Consorzio forestale




Altre da Bagolino
19/01/2018

In marcia per la pace

Due eventi dedicati al tema della pace sono in programma questa domenica 21 gennaio a Bagolino e a Vallio Terme organizzate dalle due parrocchie

16/01/2018

Un 2018 tutto in salita!

Non per tutti, ovviamente, ma solo per i partecipanti al Grand Prix di corsa in montagna delle Valle Sabbia, il circuito valsabbino del trail giunto quest'anno alla quinta edizione con alcune novità


11/01/2018

I tesori gastronomici lombardi

Anche il Bagoss di Bagolino fra le tipicità gourmet della Lombardia portate a Roma da Coldiretti

06/01/2018

Epifania in musica

Ancora numerose le iniziative musicali lungo la Valle Sabbia nell’ultimo giorno di festa del periodo natalizio

04/01/2018

Befane e ambasciatrici del lago

Prima il periplo di 30 chilometri, poi il Convegno Internazionale della Befana, in programma a Ponte Caffaro. E’ il programma del primo sabato di gennaio

03/01/2018

Addio all'imprenditore Mario Ghidini

L’industria bresciana è in lutto per la scomparsa dell’imprenditore lumezzanese del settore manigliero, titolare della Gruppo Ghidini Pietro Bosco, con stabilimenti anche in Valle Sabbia (1)

30/12/2017

Scontro sulla neve

Eliambulanza in azione questa mattina in Maniva per soccorrere una sciatrice ferita a seguito di uno scontro in pista

29/12/2017

Note fra i presepi

Nell'ambito della rassegna “Bagolino Borgo dei presepi” questo sabato pomeriggio scendono in strada quattro gruppi corali per augurare buon anno in musica

29/12/2017

Gaver di nuovo raggiungibile

E’ durato una notte il blocco stradale lungo la Provinciale 669 fra Valle Dorizzo e il Gaver (3)

27/12/2017

Chiuso l'accesso al Gaver

La Provinciale 669 è stata chiusa dopo Valle Dorizzo per il rischio di slavine. Presto l’intervento con elicottero e “daisybell” (6)



Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia