Skin ADV
Domenica 19 Novembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Riflessi sull'acqua

Riflessi sull'acqua

by Simonetta



18.11.2017 Gavardo

18.11.2017 Villanuova s/C

17.11.2017 Lavenone

17.11.2017

17.11.2017 Roè Volciano

19.11.2017 Villanuova s/C

19.11.2017 Prevalle

17.11.2017 Vobarno

18.11.2017 Giudicarie Storo

19.11.2017






15 Giugno 2017, 08.30
Bagolino Anfo Capovalle Valsabbia

Cammina Foreste, natura e turismo sostenibile

di c.f.
Transiterà in questi giorni in Valle Sabbia l’iniziativa itinerante promossa dall’Ersaf per far conoscere le venti foreste regionali e la loro biodiversità

Transiterà in questi giorni in Valle Sabbia Cammina Foreste Lombardia, iniziativa dell’Ersaf (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste) per far conoscere e promuovere le 20 Foreste di Lombardia e il Parco dello Stelvio, la loro biodiversità, i valori che rappresentano e trasmettono attraverso l’incontro con le persone che vi abitano, il loro lavoro e i loro prodotti, le buone prassi di gestione e le potenzialità di crescita. Per favorire lo sviluppo di queste aree in direzione di un turismo ecosostenibile.

Itinerario
Cammina Foreste Lombardia si svilupperà in 42 giornate di cammino, 48 tappe, per un totale di 700 km, attraversando il territorio lombardo.

Il percorso è partito domenica scorsa, 11 giugno, dalla Riserva Naturale dell’Isola Boschina sul Po, ad Ostiglia (MN) e si concluder a Costa del Palio (LC), sabato 22 luglio. L’itinerario tocca tutte le 20 Foreste di Lombardia (FdL), il Parco dello Stelvio e alcune Riserve Naturali (RN) gestite dall’Ersaf.

Da Isola Boschina, l’iniziativa ha fatto tappa presso la Foresta Carpaneta per poi salire verso il lago di Garda, per attraversare la foresta Gardesana Occidentale, sul lato bresciano, dove lunedì è giunta Prabione di Tignale, dove si è svolto uno dei tavoli tematici intitolato: “Foreste, riserve, aree protette: a tutela della biodiversità”.
Mercoledì 14 i camminatori hanno fatto tappa a Prati di Rest, da dove ripartiranno oggi per raggiungeranno il Rifugio Monte Stino a Capovalle, la prima delle quattro tappe Valsabbine.

Venerdì 16 il cammino proseguirà con la tappa Monte Stino-Ponte Caffaro, sabato 17 Ponte Caffaro- Bagolino, domenica 18 Bagolino-Malga Vaia di Mezzo. L’itinerario proseguirà poi verso la Valle Camoniaca, la Valtellina, e le montagne del comasco e del lecchese.

Sei foreste bresciane

Le sei foreste bresciane di proprietà regionale costituiscono contesti affascinanti e ricchi di opportunità per vivere l’esperienza del cammino, dell’osservazione, dell’ascolto e dello stupore per le forme della natura, e del bosco in particolare.

Con i suoi 11.058 ettari di superficie, in gran parte distribuiti all’interno del Parco Alto Garda Bresciano, la Gardesana Occidentale rappresenta la più estesa della Lombardia. Raggiunge la quota massima sul Monte Caplone (1.976 metri) tra Magasa e Tremosine e accoglie una ricca componente di piante endemiche, rocce di richiamo dolomitico e una fauna che comprende l’orso bruno, il lupo, la lince e l’aquila reale.

Anfo Val Caffaro
(727 ettari) è il nome della foresta a ovest del lago d’Idro. Si estende in parte nel bacino idrografico del fiume Caffaro (comune di Bagolino) e in parte in quello del torrente Re di Anfo, in un’area di notevole interesse paesaggistico e vegetazionale.

Ancora sul territorio di Bagolino trova spazio la foresta Alpe Vaia (739 ettari), con l’omonimo alpeggio e i suoi pascoli che rappresentano alcuni degli elementi di maggiore interesse.

A scavalco tra la valle Camonica, e in misura inferiore in valle Trompia, si estende su 2.847ettari in ambienti di media montagna la foresta Val Grigna, che ha il suo punto più elevato sul Monte Crestoso (2.207 metri). La continuità dei vasti versanti boschivi è interrotta da malghe e pascoli, e sono presenti i resti di vecchi complessi minerari.

Ricca di spunti di interesse è anche la Foresta Regionale Valle di Scalve (631 ettari). Il suo confine inferiore è rappresentato dal fiume Dezzo, sopra il quale si osservano versanti in gran parte coperti da faggio e abete rosso.

Con i suoi 347 ettari la foresta regionale di Legnoli è la più piccola tra quelle bresciane. È posta sul territorio di Ono San Pietro e si affaccia sulle limpide acque del torrente Allione.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
06/08/2012 18:00:00
La biodiversità minacciata nelle foreste tropicali africane Anche il Museo delle Scienze di Trento ha partecipato allo studio sulla biodiversità che è in grave pericolo nelle aree naturali e in quelle protette dell'Africa pubblicato lo scorso 26 luglio dall'autorevole rivista americana "Nature"

14/07/2014 10:12:00
L'Alto Garda celebra le foreste Una settimana di eventi nell’ambito di “Foreste da vivere” per conoscere il prezioso patrimonio naturalistico del grande bosco altogardesano

11/04/2011 15:59:00
Foreste, biodiversità e sviluppo sostenibile Questo mercoledì sera nella biblioteca comunale di Vobarno, la dott.ssa Beatrice Zambiasi, già direttrice della Comunità montana dell’Alto Garda e dell’omonimo parco regionale.

03/12/2014 15:15:00
Lombardia, patrimonio naturale di biodiversità Al via una campagna rivolta ai cittadini per far conoscere il significato e il valore della biodiversità e delle aree Natura 2000, fra le quali rientra anche la riserva naturale Sorgente Funtanì di Vobarno

09/04/2014 07:14:00
Boschi valsabbini in Consorzio La strada per la valorizzazione del territorio, in Valle Sabbia passa anche per il bosco, che deve essere utilizzato al meglio, con metodi ed obiettivi comuni.
Ecco dunque l'idea del Consorzio forestale




Altre da Bagolino
16/11/2017

Nel lunario 2018 le leggende dell'Alta Valle Sabbia

Un anno nuovo "leggendario" all'insegna della tradizione valsabbina nel calendario curato dall’associazione culturale Eridio e Riflessi di Luce. Sabato a Vestone la presentazione

13/11/2017

Appena nati e già sull'onda

Ha debuttato in occasione della Rassegna dei Canti di Osteria di Bagolino il Coro Due Valli, che pesca i suoi componenti fra la Valle Sabbia e la Val Trompia

12/11/2017

I saltablocco

Succede quasi ogni anno, da una parte o dall’altra, prima che arrivi la neve: ignoti dotati di ruspa spostano i new-jersey in cemento che nel periodo invernale chiudono il tratto di provinciale che unisce il Gaver a Crocedomini (4)

10/11/2017

La scommessa

L'idea, ora che è stata finanziata la realizzazione del collettore fra Anfo e Ponte Caffaro, è di farci passare sopra anche la ciclabile. In 15 anni è stata "collettata" tutta la Valle
(4)

09/11/2017

Nuovi fondi per la Protezione civile

I progetti di quattro gruppi di Protezione civile valsabbini hanno ottenuto, attraverso l’apposito bando, dei finanziamenti regionali per l’acquisto di nuovi strumenti di lavoro e per il miglioramento degli interventi

08/11/2017

Un altro tubo per la salute del lago

E' stata finanziata la realizzazione del collettore fra Anfo e Ponte Caffaro. Con quest'ultima tratta, si completa il collettamento dei reflui per il fondovalle e le diramazioni principali, fino a Sabbio Chiese
(2)

08/11/2017

Biotestamento, apertura all'eutanasia?

Si è tenuto lo scorso giovedì presso il teatro dell'oratorio di Bagolino l'incontro, organizzato dalla Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi onlus e dalla parrocchia, dedicato al tema: "Fine vita: i dilemmi della bioetica. Dall'accanimento terapeutico all'eutanasia" (1)

07/11/2017

Il IV Novembre, una giornata che cambia identità

Si è tenuta anche quest'anno a Bagolino la "Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate" che si celebra il 4 novembre, organizzata dagli Alpini e dai Fanti dei rispettivi gruppi locali

30/10/2017

Il ricordo del grande incendio

Ottemperando a un voto espresso dalla comunità bagossa dopo il grande incendio del 1779, questa sera si terrà una messa e una commemorazione delle vittime della tragedia che segnò la storia di Bagolino

29/10/2017

Il paesaggio come teatro: è di scena Bagolino

Dalla ricerca condotta da alcuni studenti universitari una nuova luce sotto la quale osservare la città di Bagolino e l'ambiente in cui è inserita




Eventi

<<Novembre 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia