27 Ottobre 2012, 09.42
Bagolino Anfo Valsabbia
Cinghiali

Battuta di contenimento

di val.

Troppi cinghiali nell'oasi faunistica protetta del Baremone. Con C7 e Provincia, cane da limiere e fucili, per limitare la diffusione della colonia

 
Nelle oasi protette si sentono tranquilli e proliferano a più non posso, mettendo in seria crisi l'ecosistema, proprio laddove questo necessita di maggior tutela.
Così nel Parco dell'Alto Garda, ma anche nell'oasi protetta del Baremone, in Valle Sabbia, sulle montagne fra Anfo e Bagolino, dove nei giorni scorsi i cinghiali hanno deturpato arandoli quasi tutti i pascoli normalmente a disposizione delle malghe.
Un danno enorme per la già debole agricoltura di montagna.
 
Ecco allora che l'ambito di caccia C7 della valle Sabbia, in accordo con l'assessorato alla Caccia della Provincia di Brescia, ha organizzato una serie di battute di contenimento.
La prima ha avuto luogo lo scorso 25 ottobre, vi hanno partecipato una trentina di esperti, fra "cinghialai" abilitati, agenti della Polizia Provinciale e tecnico faunistico.
 
Otto gli esemplari abbattuti, della ottantina censita in loco, colonia giudicata oltremodo superiore a quanto può essere sopportato dal territorio.
Elemento indispensabile per questo genere di caccia, oltre al fucile, è il cane "da limiere", che per l'occasione è stato gestito da un cacciatore veronese amico dei cinghialai valsabbini.
Si tratta di un segugio che viene tenuto ad un lungo guinzaglio, in grado di seguire le tracce del suinide selvatico segnalandone la presenza ai componenti della squadra.
 
«Dovremo ritornare, se vogliamo risolvere il problema - è il commento unanime a fine battuta -. La stessa cosa andrebbe fatta anche nelle altre zone protette, se non si vuole che la presenza dei cinghiale finisca con il distruggere le aree più pregiate della nostra provincia». 
 
 
Nelle foto
- foto di gruppo
- i danni provocati dai cinghiali
 
 


Commenti:
ID24331 - 28/10/2012 21:54:53 - (axste) - AXSTE

non sono un ecologistae forse farei uno sbaglio piu grosso del abbatterlima non sarebbe meglioinvece di abbaterli .catturali e poi trasferirli in zone poco popolate????darli in parchi naturali dove la presenza e al minimo storico oppure e ...estintasi prenderebbe due piccioni con una fava....

ID24335 - 28/10/2012 23:28:35 - (Giacomino) - Caro axte

i cinghiali non sono come farfalle che si possono catturare con una rete rosa, eppoi l'unico posto dove si possono trasferire in modo che smettano di fare danni è una capiente pentola. Ti assicuro che c'è da leccarsi i baffi.

Aggiungi commento:
Vedi anche
26/11/2016 08:35:00

Cervo all'asta E' morto investito da un'auto lungo la 669 che da Sant'Antonio sale verso Bagolino. E' finito nella cella frigorifera del Comprensorio Alpino di Caccia C7 della valle Sabbia e ora viene messo all'asta. Offerte entro le 17 di martedì 29 novembre

24/10/2016 14:13:00

Danni: basta coi privilegi ai parchi Contributi ai parchi per i danni causati dalla selvaggina? «Solo a determinate condizioni» recita un emenamento proposto dal consigliere regionale Alessandro Sala 

21/09/2017 18:07:00

E la lepre va... all'asta E' stata sequestrata ad un cacciatore che l'ha abbattuta in modo non conforme a quanto prevede la normativa. A metterla all'asta il C7 della Valle Sabbia, apertura delle buste questo venerdì 22 settembre alle 19 nella sede di Nozza

30/07/2014 10:10:00

In Baremone una festa dello sport Si svolgerà domenica prossima la manifestazione sportiva non competitiva Anfo-Baremone organizzata dalla Polisportiva Anfo in collaborazione con l'Agonistica Valsabbia

02/08/2013 10:50:00

Al Baremone a piedi o in bici Torna domenica 4 agosto la "Passeggiata Anfo-Baremone", nell'ambito della Festa del Baremone, organizzata dalla Polisportiva Anfo e dall'Agonistica Valsabbia



Altre da Valsabbia
08/07/2020

Consorzio Medio Chiese contrario al depuratore

Sollecitati dal sindaco di Montichiari Marco Togni, i responsabili del Consorzio hanno affermato di non aver mai condiviso il progetto, ma di aver solo fornito i dati idrogeologici richiesti. Acque Bresciane: “Un equivoco lessicale”

08/07/2020

Sanità, Girelli: «Un voto che vale una sfiducia a Gallera»

Approvata in consiglio regionale una mozione del Pd con primo firmatario il consigliere regionale valsabbino del Pd che chiede trasparenza sui fondi pubblici dati ai privati

08/07/2020

L'arte in Valle Sabbia: valutazioni critiche e nuove prospettive

Quarta e ultima puntata della serie dedicata all’arte e cultura nel bresciano a cura di Giovanni Baronchelli stavolta dedicata all’ambito artistico valsabbino moderno e contemporaneo
• VIDEO

07/07/2020

50 anni di Regione Lombardia

Il consigliere valsabbino della Lega Floriano Massardi: “Cinquantesimo sia la festa di tutti lombardi, nella certezza assoluta che ci rialzeremo più forti di prima”

07/07/2020

Derivazioni idroelettriche, in arrivo fondi per le aree montane

Anche Rsa, scuole ed enti pubblici di 11 Comuni valsabbini beneficeranno della monetizzazione dei fondi che le società idroelettriche devono alle aree interessate per lo sfruttamento delle acque

07/07/2020

Marcellina Bertolinelli nuovo presidente del Rotary Valle Sabbia

Il sodalizio per il nuovo anno sociale sarà guidato da una donna, dottore agrario e docente presso l’Università di Milano. Il presidente internazionale è Holger Knaack con il motto “Il Rotary crea opportunità”

07/07/2020

Finanziamenti regionali per un piano «a prova di emergenza»

Gli ospedali bresciani, inclusi quelli afferenti all'Asst del Garda, utilizzeranno i fondi per farsi trovare adeguatamente preparati in caso di nuove crisi sanitarie. Previsto, in primis, il potenziamento delle terapie intensive e semi intensive

07/07/2020

Cassa Rurale, i passi verso la fusione

Presentato l'assetto della nuova banca di credito cooperativo che nascerà con la fusione della Cassa Rurale Adamello nella Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella: nuova governance, un periodo di transizione di tre anni, cinque territori con altrettanti Gruppi Operativi Locali per gestire la mutualità

06/07/2020

Una federazione per la tutela del Chiese e del lago d'Idro

Le 17 associazione del “Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro” hanno dato vita a una federazione per meglio incidere sulle questioni ambientali del territorio: priorità il no al maxi depuratore a Gavardo e Montichiari

06/07/2020

Controlli notturni della Locale

Sanzioni per sorpassi azzardati e superamento dei limiti di velocità, tre patenti ritirate per guida in stato d’ebbrezza e una vettura sequestrata: è il bilancio di una notte di controlli della Locale della Valle Sabbia