04 Giugno 2020, 18.59
Bagolino Val del Chiese Storo
Maltempo

Massi sulla strada per Riccomassimo

di val.

La montagna, resa ancora più pericolante dagli schianti della Tempesta Vaia, continua a preoccupare. E ogni tanto alza la voce. Strada chiusa nel pomeriggio, riaperta poco dopo le 18


La frana ha cominciato a muoversi oggi pomeriggio intorno alle 13, interessando il versante a monte della Provinciale 241 che da Lodrone porta a Riccomassimo e poi a Bagolino, poco prima del paese, in territorio trentino, accanto alle condotte della Caffaro.
Sul posto sono saliti i Vigili del fuoco e gli agenti della Locale.

A strada chiusa, un sopralluogo ha messo in evidenza la necessità di procedere ad un disgaggio di parte del versante.
Sono così intervenute le squadre del servizio manutenzione strade della Provincia, che hanno lavorato incessantemente per far precipitare e poi rimuovere il materiale perché la strada, poco dopo le 18, potesse essere riaperta.

Continua ad impensierire quel versante montuoso,
soprattutto dopo che la Tempesta Vaia ha distrutto la vegetazione, lasciando spazio a pericolosi dilavamenti che lo rendono oltremodo instabile.




Vedi anche
26/10/2019 10:38:00

Frana sulla strada fra Riccomassimo e Bagolino Una colata di fango e detriti si è riversata ieri sera da un costone sulla sottostante strada provinciale 241. Viabilità interrotta. Oggi le verifiche dei tecnici

27/10/2019 08:00:00

Riccomassimo, strada chiusa Rimarrà interdetta al transito fino a verifiche più approfondite sulla stabilità del versante la Sp 241 fra la frazione si Storo e Bagolino

02/09/2018 07:00:00

Riaperta la strada dopo la frana Dopo le operazioni di disgaggio del versante, è stata riaperta alla circolazione sulla “vecchia” Provinciale di Bagolino

20/03/2018 07:36:00

«C'è mancato davvero poco» Un masso di tre tonnellate è rotolato a valle passando a pochi metri dal muso di una Panda, lungo la strada che da Vobarno porta in Degagna e poi a Eno. Tanta paura, tutti salvi

17/11/2019 19:07:00

Masso sulla 669 Misura più di un metro cubo. E’ caduto in prossimità di Ponte Prada, lungo la Provinciale che da Sant’Antonio porta a Bagolino. La strada è rimasta aperta.



Altre da Bagolino
25/06/2020

Fondi per il Terzo settore

Anche numerose realtà socio-sanitarie ed educative valsabbine beneficeranno dei contributi del bando di Fondazione della Comunità Bresciana nell’ambito di AiutiAMObrescia

25/06/2020

Visite protette in Fondazione

Alla Beata Versa Dalumi di Bagolino l’infezione è da tempo sotto controllo: sono possibili visite in sicurezza, separati dai familiari da uno schermo di plexiglass

24/06/2020

L'iperico, nel bene e nel male

A Ponte Caffaro, dopo la tradizionale raccolta, all’erba di San Giovanni, nell’erboristeria Bolandini dedicano anche una mostra

24/06/2020

Sull'Eridio con Idra

Ha ripreso a solcare le acque del lago d’Idro il battello turistico che effettua il giro dello specchio d’acqua valsabbino

23/06/2020

Chiuso per invidia

Succede anche questo in tempo di Covid, soprattutto se per evitare assembramenti devono intervenire i carabinieri

20/06/2020

I 101 al tempo del Coronavirus

Una dedica in musica per il prestigioso traguardo di Pasquina Gagliardi, di Bagolino, quella dedicata dal Coro Beorum di cui è una grande supporter

16/06/2020

Anche Alpini e Artiglieri di Ponte Caffaro per la sicurezza in chiesa

Anche a Ponte Caffaro, nella chiesa parrocchiale di San Giuseppe, le disposizioni del governo e della diocesi per la sicurezza sanitaria dei fedeli sono state prese molto seriamente dal parroco don Paolo Morbio e dal sacerdote ausiliario don Eugenio Panelli

15/06/2020

Coro di Bagolino, comunque

Anche la corale bagossa non si è persa d'animo durante il distanziamento forzato e, grazie al supporto della Mª Susanna, ha realizzato un video con una bella canzone di Bepi De Marzi

15/06/2020

Per Loretta sono 65

Buon compleanno a Loretta, di Ponte Caffaro, che oggi, 15 giugno, compie 65 anni

12/06/2020

Maniva, si passa

E’ stato riaperto al traffico, dopo la pausa invernale, il tratto della 345 “Tre Valli” fra il Maniva e Crocedomini.
VIDEO