13 Novembre 2019, 09.24
Bagolino Valsabbia
Incontro

Felicemente in cammino

di Marisa Viviani

Una serata interessante quella che si è svolta a Bagolino per la rassegna “FeliceMente”. Roberto Bruzzone ha parlato ai presenti della sua esperienza di camminatore sportivo e di come, dopo aver subìto un’amputazione, ha continuato le sue imprese “gamba in spalla”


Per la rassegna “FeliceMente”, organizzata dal Sistema Bibliotecario Nord Est Bresciano, si è tenuta a Bagolino una serata di incontro con l'autore dal titolo "Gamba in spalla", in cui Roberto Bruzzone dialogava con Sara Silvestri sulla sua condizione di portatore di una protesi all'arto inferiore e sulla sua esperienza di camminatore sportivo, seguita al lungo periodo di riabilitazione postoperatoria dopo l'amputazione subita.

Dalla propria vicenda personale Roberto Bruzzone ha tratto le motivazioni per scrivere un libro (R.Bruzzone-F.Blanc, Limiti, Edizione dei Cammini, 2017), illustrato al pubblico presente con il supporto di video girati nel corso di varie imprese sportive.

In una sala affollata e attenta, Roberto Bruzzone ha parlato di sé con naturalezza, ma anche con la consapevolezza di essere un riferimento per coloro che vivono una condizione di disabilità, spesso disperante.

Attraverso il suo esempio, Roberto Bruzzone dimostra invece come sia possibile oggi recuperare una buona qualità della vita con il supporto di presidi medicali molto avanzati tecnologicamente, ma soprattutto attraverso la forza mentale e le energie presenti in ciascuno di noi, insospettabili.

- Non fissarti su ciò che ti manca, ma su ciò che ti resta. - Questo il monito essenziale che scaturisce dalla sua vicenda personale, divenendo stimolo costante di sostegno per chi sta affrontando le dure prove della degenza ospedaliera, la riabilitazione, il reinserimento sociale.

Il nostro Roberto, che per la sua caparbia volontà di recuperare il massimo della funzionalità perduta a causa dell'amputazione (7 amputazioni parziali e 13 interventi in due anni e altri due anni di riabilitazione), e per lo spirito avventuroso che lo porta ad affrontare la vita, è chiamato "robydamatti", ha così iniziato a praticare il trekking proprio con la protesi alla gamba, traendo da questa pratica sportiva nuove energie, sicurezza fisica e psicologica, piacere per la vita in natura, conoscenze di ambienti, genti e culture diverse, e consapevolezza di sé.

- Lo sport è la nostra fisioterapia per la vita – ha affermato – importante per tutti, ma in particolare per noi. - riferendosi a coloro che per motivi diversi subiscono una limitazione fisica. La pratica sportiva consente non solo il mantenimento di un corpo efficiente, ma induce capacità di impegno nello sforzo fisico e mentale, di resistenza alla fatica e determinazione nel conseguimento delle mete prefissate.

Così le imprese sportive di Roberto, dalle scalate ai grandi itinerari di trekking, divengono momenti di crescita personale che procede con il cammino, ma rappresentano anche un esempio per chi ha bisogno di trovare dentro di sé la forza e le motivazioni per non arrendersi alle avversità della vita, a iniziare il proprio viaggio verso nuove mete. - La mia fortuna è che mi ricordo sempre di quando non riuscivo a scendere dal letto, perciò ogni traguardo raggiunto è una conquista importante. -

Le prove a cui ci sottopone la nostra esistenza cambiano il modo di vedere le cose e il nostro modo di affrontare i problemi e il senso complessivo della vita. Roberto Bruzzone, perdendo una gamba, è diventato un camminatore e un esempio per molte persone nella sua stessa condizione; la sua esperienza è racchiusa nel libro "Limiti", mentre il racconto di un viaggio avventuroso sul Kilimangiaro si può leggere in "Africa sotto zero" (di R.Bruzzone-F.Blanc, Edizione dei Cammini, 2018).

"Gamba in spalla", dunque; per Roberto quella di scorta che si porta nello zaino durante le sue imprese sportive, e per tutti una gamba simbolica di sostegno ideale per la vita, che dobbiamo trovare nella nostra mente attraverso un percorso interiore, anche se doloroso.

La rassegna "FeliceMente", ha adottato come parola d'ordine "La cultura cura", proponendo attraverso la lettura, la conversazione, l'incontro con esperti, narratori, musicisti la scoperta di storie, informazioni, luoghi di rara bellezza e interesse del nostro territorio, strumenti di conoscenza per il benessere personale e sociale.

L'appuntamento con Roberto Bruzzone ha marcato una tappa significativa di questo percorso culturale e umano. Un ringraziamento va quindi al Sistema Bibliotecario Nord Est Bresciano e alle curatrici dell'iniziativa Barbara Mino, Alessandra Vittici e a tutti i loro collaboratori; un ringraziamento particolare anche alla bibliotecaria di Bagolino Nadia Bazzani per l'organizzazione della serata.

Per info www.robydamatti.it

Nelle foto di Luciano Saia: Per la rassegna "FeliceMente", Roberto Bruzzone conversa con Sara Silvestri sul tema "Gamba in spalla" (Bagolino 8 Novembre 2019)




Vedi anche
07/11/2019 08:36:00

Gambe in spalla Imperdibile appuntamento quello di domani – venerdì 8 novembre – a Bagolino. Per la rassegna “FeliceMente” l’incontro con Roberto Bruzzone, alpinista, escursionista e scrittore

20/12/2018 07:06:00

La «spalla congelata. Cos'è e cosa fare La spalla congelata, chiamata anche Frozen Shoulder o capsulite adesiva, è una malattia della spalla che provoca dolore e rigidità

22/10/2019 07:33:00

I libri e la felicità Questo giovedì, 24 ottobre, la rassegna culturale “FeliceMente” farà tappa a Roè Volciano per un incontro con la biblioterapeuta Rachele Bindi

19/10/2019 08:00:00

I bambini e il cibo, come creare un rapporto sano e felice Per la rassegna “FeliceMente” martedì prossimo, 22 ottobre, ad Agnosine un incontro sul tema con le psicologhe Anna Massaro e Luisa Passarini

16/10/2019 09:15:00

Con Piero Dorfles per riscoprire Pinocchio Questo giovedì sera, 17 ottobre, a Salò un incontro con il noto giornalista, critico letterario e autore radiofonico e televisivo, nell’ambito della rassegna culturale “FeliceMente”



Altre da Valsabbia
10/07/2020

Acque&Terre Festival, il cartellone completo

Svelato il programma completo della rassegna estiva di oncerti, spettacoli, incontri tra fiume, colline e lago: 11 appuntamenti fra luglio e agosto in 8 paesi

09/07/2020

Anziani e disabili soli, l'appello: «Permettete ai parenti le visite»

Il gruppo “Connettere Salute” lancia un appello tramite lettera aperta indirizzata ai vertici della Regione Lombardia per chiedere l'immediata revisione della delibera di giunta che tuttora impedisce ai familiari di fare visita agli ospiti delle strutture

09/07/2020

«Ciak in Lombardia», la Regione sul set

L'assessore regionale al Turismo Lara Magoni introduce un bando per selezionare progetti audiovisivi che valorizzino l'immagine della Lombardia che si rialza dopo l'emergenza coronavirus. Iscrizioni aperte dal 15 luglio

09/07/2020

Svelata la ricerca del 2018

Dopo ben due anni di mistero lo studio sul depuratore del Garda redatto nel 2018 dall'Università di Brescia su commissione di Acque Bresciane è stato reso pubblico. Il commento del sindaco di Montichiari Marco Togni

09/07/2020

Comitato Gaia, una petizione online per fermare il progetto

Lanciata su Change.org all'inizio della settimana, la petizione del Comitato ambientalista di Gavardo ha già raccolto diverse centinaia di firme per bloccare il progetto del maxi depuratore del Garda sul fiume Chiese

08/07/2020

Consorzio Medio Chiese contrario al depuratore

Sollecitati dal sindaco di Montichiari Marco Togni, i responsabili del Consorzio hanno affermato di non aver mai condiviso il progetto, ma di aver solo fornito i dati idrogeologici richiesti. Acque Bresciane: “Un equivoco lessicale”

08/07/2020

Sanità, Girelli: «Un voto che vale una sfiducia a Gallera»

Approvata in consiglio regionale una mozione del Pd con primo firmatario il consigliere regionale valsabbino del Pd che chiede trasparenza sui fondi pubblici dati ai privati

08/07/2020

L'arte in Valle Sabbia: valutazioni critiche e nuove prospettive

Quarta e ultima puntata della serie dedicata all’arte e cultura nel bresciano a cura di Giovanni Baronchelli stavolta dedicata all’ambito artistico valsabbino moderno e contemporaneo
• VIDEO

07/07/2020

50 anni di Regione Lombardia

Il consigliere valsabbino della Lega Floriano Massardi: “Cinquantesimo sia la festa di tutti lombardi, nella certezza assoluta che ci rialzeremo più forti di prima”

07/07/2020

Derivazioni idroelettriche, in arrivo fondi per le aree montane

Anche Rsa, scuole ed enti pubblici di 11 Comuni valsabbini beneficeranno della monetizzazione dei fondi che le società idroelettriche devono alle aree interessate per lo sfruttamento delle acque