Skin ADV
Domenica 22 Ottobre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






22.10.2017 Roè Volciano

21.10.2017 Casto Valsabbia

20.10.2017 Bagolino Anfo

20.10.2017 Vobarno

22.10.2017 Giudicarie

21.10.2017 Bagolino

21.10.2017 Valsabbia

22.10.2017 Vobarno

22.10.2017 Valsabbia

21.10.2017 Storo






27 Aprile 2016, 06.55
Bione Agnosine
Qui Avis

Al «lavoro» anche il 1° maggio

di Avis Agnosine Bione
Domenica 1 maggio è previsto il secondo appuntamento del 2016 per la donazione del sangue della sezione Avis Agnosine Bione. Ma donare il sangue come, e cosa significa

Invitiamo tutti coloro che godono di buona salute a raggiungerci presso l’U.D.R. Sangue di via Ippolito Boschi 21 a Barghe dalle 8.00 alle 10.30 dove sarà possibile effettuare la donazione di sangue intero.
Si parla di sangue intero perché nelle sedi periferiche dell’Avis è possibile solo questo tipo di donazione, mentre presso l’Avis Provinciale di Brescia sono possibili altre tipologie di donazioni.

Di seguito qualche chiarimento in merito ai tipi donazioni di sangue.
E’ possibile donare:
• Sangue intero
• Plasma (plasmaferesi)
• Piastrine (piastrinoaferesi)
• Donazione multipla di emocomponenti
• Autotrasfusione

◄ Donazione di sangue intero
Il prelievo di sangue intero è assolutamente innocuo per il donatore e ha una durata di circa 5-8 minuti. Il volume massimo di sangue prelevato, stabilito per legge, è uguale a 450 centimetri cubici +/- il 10%.

◄ Plasmaferesi: donazione di plasma
Nell’aferesi (termine greco che significa l’atto del “portar via”), attraverso l’uso di separatori cellulari, si ottiene dal sangue del donatore soltanto la componente ematica di cui si ha necessità: plasma (plasmaferesi) o piastrine (piastrinoaferesi), restituendogli contemporaneamente i restanti elementi.

La plasmaferesi si esegue con apparecchiature che prelevano il sangue e ne separano le componenti, restituendo le cellule al donatore in un processo continuo, attraverso un unico accesso venoso.
Questa donazione ha una durata variabile da 35 minuti a 50 minuti circa, si effettua su appuntamento e poiché sono necessarie apparecchiature specifiche (separatori cellulari) si effettua presso strutture trasfusionali abilitate.

I requisiti per la donazione del plasma sono simili a quelli per la donazione del sangue intero.
L’intervallo tra una donazione e l’altra di solo plasma, può essere anche di solo 14 giorni poiché il plasma si rigenera molto rapidamente) senza alcuna conseguenza o ripercussione negativa.

Cos’è il plasma
Il plasma rappresenta la componente liquida del sangue, grazie alla quale le cellule sanguigne possono circolare. Il plasma è costituito prevalentemente da acqua (oltre il 90%), nella quale sono disciolte e veicolate molte sostanze quali proteine, zuccheri, grassi, sali minerali, ormoni, vitamine, anticorpi e fattori della coagulazione.

Alcune delle sostanze ottenute dal plasma e loro funzionalità principali:

Albumina
Trasporta diverse componenti del sangue e sostanze nutritive. E’ una proteina utilizzata nel trattamento di alcune malattie del fegato e dei reni (cirrosi, nefrosi, ecc.) per la cura di stati patologici gravi come lo shock da ustioni, da trauma, ecc.

Immunoglobuline
Sono sostanze protettive o anticorpi che si sviluppano normalmente a contatto con diversi agenti estranei all’organismo, o dopo vaccinazioni. Il loro uso in forma concentrata protegge le persone che non hanno anticorpi specifici per una determinata malattia. Costituiscono un aiuto prezioso nel caso di persone la cui resistenza alla infezioni sia diminuita o in alcune patologie immunologiche.

Fattori della coagulazione (VIII e IX)
Sono fondamentali per i pazienti affetti da emofilia A e B che hanno una forte carenza nel sangue di fattore VIII o IX. Negli ultimi anni l’uso di questi preparati altamente purificati e assai efficaci ha permesso una vita quasi normale a chi soffre di emofilia.

◄ Piastrinoaferesi: donazione di piastrine
La piastrinoaferesi consiste nel prelievo delle sole piastrine. Oltre ai requisiti necessari alla donazione di sangue intero, il donatore di piastrine dovrà avere un normale assetto emocoagulativo.

Può essere effettuata con metodica di centrifugazione mediante alcuni cicli durante i quali l’apparecchiatura utilizzata separa la parte corpuscolata del sangue dal plasma; quest’ultimo viene raccolto in una sacca satellite in attesa di essere restituito al donatore. Dalla parte corpuscolata vengono estratte automaticamente a circuito chiuso, senza possibilità di contaminazione, le piastrine che si raccolgono in una apposita sacca.

Il ciclo si conclude con la reinfusione al donatore del plasma, dei globuli rossi e dei globuli bianchi.
A questo punto inizia il nuovo ciclo, fino al raggiungimento della quota desiderata di piastrine. Non si possono eseguire di norma più di 6 piastrinoaferesi l’anno; l’intervallo minimo consentito tra due piastrinoaferesi e tra una piastrinoaferesi e una donazione di sangue intero è di quattordici giorni, mentre tra una donazione di sangue intero e una piastrinoaferesi è di un mese. Tutto il procedimento dura circa un’ora. Le piastrine raccolte verranno utilizzate entro 5 giorni dal prelievo per la terapia di alcune gravi malattie come per esempio le leucemie, per i pazienti oncologici in chemioterapia e come supporto fondamentale nei trapianti di midollo osseo.

◄ Donazione multipla di emocomponenti
Grazie all’impiego di separatori cellulari è oggi possibile effettuare anche donazioni multiple di emocomponenti come ad esempio una eritroplasmaferesi (donazione di plasma e globuli rossi), una eritropiastrinoaferesi (donazione di globuli rossi e piastrine), una donazione di piastrine raccolta in due sacche, una plasmapiastrinoaferesi (donazione di plasma e piastrine)

◄ Autotrasfusione
L’autotrasfusione è una procedura trasfusionale che consiste nel trasfondere al soggetto unità del suo stesso sangue e si realizza con una delle seguenti modalità:
* predeposito
* recupero perioperatorio
* emodiluizione normovolemica

Il metodo più utilizzato è il predeposito, una tecnica trasfusionale con la quale si preleva il sangue dal donatore che sarà anche ricevente, per compensare le perdite di sangue che si possono verificare nel corso di interventi chirurgici programmati.
Alcuni giorni prima dell’intervento vengono prelevate unità di sangue dal paziente, in fasi successive, fino a raggiungere la quantità prevedibilmente necessaria, in modo da consentirne l’eventuale utilizzo durante l’intervento operatorio e/o successivamente allo stesso. Il sangue prelevato viene conservato secondo i metodi tradizionali e quindi trasfuso, in caso di necessità.

I principali vantaggi dell’autotrasfusione sono:
* eliminazione delle reazioni di incompatibilità
* eliminazione del rischio di trasmissione di malattie infettive
* riduzione del rischio di immunizzazione da antigeni diversi, con possibili manifestazioni a distanza
* risparmio di sangue

Il paziente deve essere informato che le unità predepositate vengono conservate fino a scadenza della componente eritrocitaria e che sono disponibili solo per le sue necessità trasfusionali. La scadenza dell’unità di predeposito, le relative modalità di conservazione e di trasporto sono analoghe a quelle per le unità di sangue omologhe.

Avis Agnosine Bione

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
29/10/2015 10:40:00
Domenica dona Agnosine e Bione Domenica 1 novembre i donatori di sangue dell’Avis Agnosine Bione si troveranno presso l’Unità di Raccolta Sangue di Barghe per la donazione collettiva

26/01/2016 11:40:00
«Condividi la cura, dona il sangue» Con questo slogan l’Avis Agnosine Bione vuole iniziare il 2016, anno importante per l’associazione che si appresta a festeggiare il 55° anniversario di Fondazione. E questo sabato, 30 gennaio, ci sono le donazioni a Barghe


26/01/2017 07:02:00
Dona sangue, mostra la tua «vena» migliore Arriva anche in versi e rivolta a tutti, da un giovane poeta, l'esortazione al dono

17/09/2015 07:10:00
In passeggiata... col cuore Tutti al "Salt" domenica 20 settembre, da Agnosine e da Bione, per un controllo dei fattori di rischio cardiovascolare. Un'iniziativa della locale sezione Avis in collaborazione con l'associazione diabetici, i Fanti e le amministrazioni comunali


10/02/2017 09:38:00
Assemblea annuale dell’Avis Agnosine Bione Si terrà questo venerdì alle ore 20.30 presso l’aula magna della Scuola Secondaria di 1° grado di  Agnosine in via Avis 7, l’Assemblea annuale dell’associazione




Altre da Bione
13/10/2017

Bione torna a «Borghi d'Italia»

Questo sabato 14 ottobre, alle 14:30, il piccolo centro valsabbino che domina la Conca d'Oro torna ad essere protagonista nella popolare trasmissione di TV2000


08/10/2017

Nuove divise per i volontari dell'ambulanza

Si tratta della ventina di volontari del gruppo Agnosine-Bione, che da qualche giorno hanno rinnovato il Consiglio direttivo e si sono modernizzati nel vestiario. Per loro scrive Angelo Lossi, da poco divenuto volontario in seno all'associazione


07/10/2017

Fuori dalle regole, denunciati dalle guardie

Quattro, tutti lumezzanesi, i cacciatori multati in questi giorni sulle montagne di Bione e di Agnosine dai carabinieri forestali della stazione di Vobarno (1)

03/10/2017

Un fungaiolo da 110 e lode

Congratulazioni a Daniele Bonetti, di Bione, che ieri, lunedì 2 ottobre, ha conseguito la laurea magistrale in architettura, meritando un bel 110 e lode al politecnico di Milano

02/10/2017

Presi con le mani nel sacco

Il proprietario sente i rumori e chiama i carabinieri, quelli intervengono e sorprendono i ladri mentre ancora sono al lavoro. E' successo a Bione
(2)

02/10/2017

Salvate quella pozza

L’antincendio boschivo la considera come unica alternativa naturale ai laghi d’Idro e d’Iseo per le operazioni di spegnimento fiamme nell’area compresa fra la media Valle Sabbia e la Valgobbia, per altro spesso preda del fuoco. Però non se la passa proprio bene (5)

30/09/2017

Primo Trofeo «Valle di Lozio»

È andata in scena in Valle Camonica l’ultima gara della stagione agonistica della marcia di regolarità in montagna che ha assegnato i titoli individuali regionali, con tanti valsabbini ai primi posti

26/09/2017

Il '37 al Passatempo

Eccoli, i giovanotti ottuagenari di Bione. Si sono ritrovati al Passatempo... per passare un po' di tempo insieme, consapevoli del fatto che "a quell'età costano più le candeline che la torta"


25/09/2017

Pellegrini dalla Conca d'Oro a San Felice

Ha avuto come meta il santuario della Madonna del Carmine a San Felice del Benaco il pellegrinaggio a piedi delle sette parrocchie dell’erigenda Unità pastorale della Conca d’Oro

17/09/2017

A Bione il terremoto fa meno paura

Il piccolo Pietro ha afferrato le forbici e “zac”, con l’aiuto del sindaco Franco Zanotti, ha tagliato il nastro tricolore


 

Eventi

<<Ottobre 2017>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia