Skin ADV
Sabato 06 Giugno 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE



07 Febbraio 2019, 09.00

Blog - Figurine di provincia

Il Giggs italiano

di Luca Rota
Poiché anche le “figurine” si raggruppano in sottoinsiemi, nei prossimi numeri ne dedicherò diversi a differenti tipologie. Il primo di essi è dedicato agli “inglesi”, parte di quella nutrita flotta di calciatori di casa nostra espatriati in Premier League

Se i più famosi furono Berti, Eranio, Zola, Vialli, Di Matteo e Ravanelli, ebbene non furono i soli a lasciare l’allora grande serie A per la Premier. 
Gabriele Ambrosetti fa il suo esordio nel Varese, allora militante in C2, diventando prima professionista poi maggiorenne. Gioca da seconda punta, è veloce e ha i colpi giusti.
  
Così si mette in mostra facendosi notare dal Brescia, dove gioca la sua prima stagione in B e ad appena 20 anni conquista la promozione, guadagnandosi l’esordio nella massima Serie.
A gennaio però verrà rispedito in B, a Venezia, per poi fare nuovamente ritorno a Brescia e infine raggiungere quella che risulterà essere la sua meta: Vicenza.
 
Lì tramutato in ala sinistra da Guidolin, farà faville offrendo dribbling, assist, emozionanti discese sulla fascia e gol. In quattro stagioni coi biancorossi assaporerà la gloria delle prime posizioni di classifica, vincerà la Coppa Italia e sognerà insieme a tutta la squadra nell’avventura di Coppa delle Coppe.
 
È difficile che nessuno si accorga di lui date le prestazioni, ma mentre si aspetta qualche big italiana, una delle “sette sorelle”, sarà proprio il Chelsea, giustiziere del Vicenza in semifinale di Coppa delle Coppe, ad ingaggiarlo.
 
A ventisette anni, età considerata di maturazione effettiva per un calciatore, si aprono per lui le porte della Premier League.
Gianluca Vialli, allora giocatore/allenatore dei blues, lo presenterà entusiasta alla stampa come il “Giggs italiano”. Ma il paragone con il più famoso collega gallese non gli porterà bene.
 
Concluderà la sua prima stagione a Stamford Bridge con sole sedici presenze, senza essere troppo partecipe dei successi in FA Cup e nel Charity Shield. Riuscirà persino a segnare una rete in Champions League, ma un brutto infortunio e le conseguenti prestazioni non all’altezza del suo normale rendimento, ne causeranno il ritorno in Italia l’anno seguente. 
 
Ad accoglierlo sarà il Piacenza, prima in B e l’anno seguente in A. Dopo una brevissima parentesi nel suo Vicenza farà nuovamente ritorno a Londra, dove nel frattempo si è insediato Ranieri, ma non riuscendo più ad essere quello che era stato sulla fascia sinistra del Menti, verrà nuovamente rispedito in patria, sempre a Piacenza.
 
Poi poche altre stagioni in C1 nella Pro Patria, prima di dire basta.
 
Nel Regno Unito ci ritornerà diversi anni più tardi, nello staff di Guidolin allo Swansea, ma anche quell’esperienza durerà poco e finirà non proprio bene. Di lui resterà per sempre il ricordo degli anni vicentini, dove si ebbe modo di ammirarne la vera forza, l’eleganza e la potenza delle sue progressioni sulla fascia, i tiri a convergere dall’esterno, gli assist e la generosità al servizio dei compagni.
 
Non a caso Vialli lo aveva definito “Il Giggs italiano”.  
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
16/02/2019 13:00:00
Pennellone Continua il meta-percorso a tinte british di Figurine di Provincia, e lo fa parlando di chi per primo fece ciò che mai nessun altro calciatore italiano aveva fatto: giocare in Premier League 

04/06/2019 15:22:00
Tir Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “Made in Sud”, attraversando la penisola e raccontando storie.

29/01/2020 09:46:00
Scarpa d'oro Un nuovo filone di “figurine”, stavolta non propriamente di provincia, ospita al suo esordio una storia breve che ci parla di epoche lontane e di un grande campione


17/12/2017 16:15:00
Il ritardatario Da piccolo sfogliando l’album delle figurine, arrivato nella sezione dedicata alla Serie B, subito risaltavano ai miei occhi due nomi...

23/03/2020 10:58:00
La prima donna Figurine di Provincia ritorna con altre storie “varie ed eventuali”, passando dai campetti improvvisati dove asfalto, sanpietrini, pietrisco e sabbia la facevano da padrone, per arrivare fino a stadi prestigiosi e grandi eventi mondiali ed europei



Altre da Blog - Figurine di provincia
30/05/2020

McGoleador

Si chiude questa parentesi dedicata ai “90s”, per fare ritorno ai giorni nostri, senza però escludere nuove scorribande nei tempi andati, alla ricerca di nuove figurine in compagnia di un pizzico di nostalgia e tanto amarcord

18/05/2020

Lulù

Sempre anni Novanta, sempre in serie A, sempre tra i tabellini delle squadre in procinto di scendere in campo la domenica pomeriggio.

06/05/2020

Il gigante biondo

Continuiamo col filone riguardante i mitici “90s”, parlando di un giocatore silenzioso, ma non per questo motivo passato inosservato.

21/04/2020

Il David di Montecelio

Inaugurando il filone dedicato ai mitici “90s”, ripercorriamo con nostalgia ed orgoglio alcune tappe che videro a buon merito la Serie A come campionato di punta nel mondo calcistico, in un lungo periodo che andò dai primi anni Ottanta, fino ai primi anni Duemila

05/04/2020

Dal Canto e i suoi fratelli

Giunti al 75esimo appuntamento con Figurine di Provincia, ci spostiamo ad Est per concludere il discorso riguardante le storie “varie ed eventuali” e fare un salto indietro di qualche decennio

23/03/2020

La prima donna

Figurine di Provincia ritorna con altre storie “varie ed eventuali”, passando dai campetti improvvisati dove asfalto, sanpietrini, pietrisco e sabbia la facevano da padrone, per arrivare fino a stadi prestigiosi e grandi eventi mondiali ed europei

10/03/2020

Denis e gli altri di ritorno (e non)

Il caos che attualmente affligge la nostra società, minacciata dal Coronavirus e dalle sue conseguenze, si riflette per forza di cose sul calcio e su tutte le altre manifestazioni sportive


28/02/2020

The corner kicker

Tanti anni fa, guardando “90° minuto” in tv, assistetti ad un gol di Roberto Baggio particolarmente estroso, che mio zio passando di là definì “alla Palanca”

10/02/2020

Il ribelle

Proseguendo sul filone delle storie “d’altri tempi” delineiamo un profilo sui generis, mediano e militante politico che ha calcato i campi della serie A per una sola stagione (con sole 21 presenze) negli anni Settanta


29/01/2020

Scarpa d'oro

Un nuovo filone di “figurine”, stavolta non propriamente di provincia, ospita al suo esordio una storia breve che ci parla di epoche lontane e di un grande campione


Eventi

<<Giugno 2020>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia