Skin ADV
Mercoledì 20 Marzo 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE






04 Giugno 2018, 09.25

Blog - Figurine di provincia

Il dandy

di Luca Rota
Classe, talento, grinta, dribbling e corsa. Aggiungici la voglia di emergere e una sicurezza nei propri mezzi da fare invidia ai più grandi, ed ecco servito il giusto mix: Gianluigi Lentini 

Ala destra nata e cresciuta sotto la guida di Mondonico, diventa grande al Torino per poi finire al Milan di Berlusconi, non senza polemiche. 
Quel trasferimento record per i tempi, vide entrare nelle casse granata diciotto miliardi di lire, più altri dieci (come proverà la magistratura) in nero. In aggiunta per lui - amante della bella vita - oltre ad un lauto contratto, una sfavillante Porsche gialla.
 
Il Milan e la Nazionale sono suoi, ed anche il futuro sembra non essere lontano. 
 
Nell’agosto del ’93, però, il destino arriva a fargli visita; Lentini sbanda a 200 km/h in autostrada -  complice un ruotino non proprio adatto alla corsa su strada - restando miracolosamente vivo, ma subendo seri danni che ne comprometteranno stagione e carriera. 
Rientrerà in tempo per il finale di stagione, ma non ritroverà più il suo posto da titolare. Mondonico lo chiama all’Atalanta, dove approda nel ‘96, dando quasi l’impressione di essere ritornato quello di un tempo. Poi il ritorno al Torino, appena risalito dalla B, dove rimane per altre tre stagioni.
Purtroppo per lui non sarà più la stessa cosa. 
 
A trentadue anni decide di accettare l’offerta del Cosenza in B, che nell’entusiasmo più totale lo accoglie consegnandogli la fascia di capitano e il cuore di un’intera città. Nella città bruzia Lentini tornerà ad essere leader, sfiorando prima la promozione in A, e l’anno seguente conquistando la salvezza. Quando i Lupi rossoblu verranno retrocessi d’ufficio in D, li seguirà senza batter ciglio, confermandosi idolo e bandiera di un’intera città.
Terminerà la carriera tra i campionati d’Eccellenza e D, a due passi da casa, chiudendo proprio nella natia Carmagnola a quarantadue anni suonati, con all’attivo 200 presenze in A e 13 in Nazionale.
 
Quella carriera fatta di dribbling e giocate sontuose, nella quale donne, auto e divertimento non hanno di certo giocato un ruolo secondario. Uno dei talenti più forti degli anni Novanta, un leader, un atleta paragonabile per certi versi più a Best che a Bruno Conti. 
 
Un dandy tradito più che dal destino, da quel ruotino e dall’incoscienza dei suoi ventiquattro anni. Comunque un grandissimo. 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
17/12/2017 16:15:00
Il ritardatario Da piccolo sfogliando l’album delle figurine, arrivato nella sezione dedicata alla Serie B, subito risaltavano ai miei occhi due nomi...

22/10/2018 09:07:00
Ultime bandiere (pt.2) Dalla C2 alla A, poi l'Europa League. Sempre di corsa, tra una chiusura e l'altra, una verticalizzazione o un alleggerimento 

01/04/2018 09:00:00
Vite spericolate Tre uomini e la droga. Le figurine di oggi hanno in comune proprio ciò che li ha rovinati. Tre ruoli diversi, tre ottimi calciatori, tre persone in difficoltà, nonostante le vite apparentemente scevre di problemi, che si pensa possano appartenere a dei calciatori professionisti

30/01/2019 08:00:00
El goleador Marcelo Alejandro Otero arriva a Vicenza nell'estate del 1995. In patria nel Penarol ha fatto bene, ma si sa che l'Italia e la serie A sono tutt'altra cosa

17/03/2018 08:24:00
Made in Italy C’era una volta, ma nemmeno tanto tempo fa, una squadra orbitante tra la A e la B che vantava una curiosa particolarità, veramente in controtendenza coi dettami del calcio moderno



Altre da Blog - Figurine di provincia
17/03/2019

Il (non) figlio di papà

Terminata l’esperienza dedicata agli “inglesi”, ecco un nuovo meta-percorso, un viaggio tra la fantasia, l’estro, la malinconia, la vita sportiva e non dei “figli di..

10/03/2019

Le God

L’appuntamento con gli “inglesi” trova la sua conclusione, e stavolta lo fa parlando di un numero sette dal cognome francese, dalle giocate alla sudamericana, ma inglese “vero”

03/03/2019

Meglio di Roberto Carlos

Tempo di Carnevale, tempo di scherzi, voluti e non, tempo di storie. La figurina “inglese” di oggi fu suo malgrado, vittima di uno scherzo di cattivo gusto.

24/02/2019

Benny English

Altro giro, altra figurina, sempre “inglese”, di quelle volate Oltremanica a giocarsi chance e futuro.

16/02/2019

Pennellone

Continua il meta-percorso a tinte british di Figurine di Provincia, e lo fa parlando di chi per primo fece ciò che mai nessun altro calciatore italiano aveva fatto: giocare in Premier League 

07/02/2019

Il Giggs italiano

Poiché anche le “figurine” si raggruppano in sottoinsiemi, nei prossimi numeri ne dedicherò diversi a differenti tipologie. Il primo di essi è dedicato agli “inglesi”, parte di quella nutrita flotta di calciatori di casa nostra espatriati in Premier League

30/01/2019

El goleador

Marcelo Alejandro Otero arriva a Vicenza nell'estate del 1995. In patria nel Penarol ha fatto bene, ma si sa che l'Italia e la serie A sono tutt'altra cosa

23/01/2019

Il Brescia dei rumeni

Fine anni Ottanta, Euro ’88, anni Novanta, Italia ’90, Serie A, Euro ’92, Serie B, Romania. Ciò potrebbe sembrare un quiz, un indovinello o un cruciverba, ma un significato invece ce l’ha (2)

14/01/2019

Ciao Phil

Triste è la notizia rimbalzata in ogni angolo delle vie di questo sport ormai dedito soltanto al guadagno e all’apparenza 

10/01/2019

Il Vicenza di Coppe

Stagione 97-98. Il Vicenza, fresco detentore della Coppa Italia, conquistata nel maggio scorso a spese del Napoli, si appresta ad affrontare i sedicesimi di Coppa delle Coppe 

Eventi

<<Marzo 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia