Skin ADV
Sabato 06 Giugno 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE



16 Febbraio 2019, 13.00

Blog - Figurine di provincia

Pennellone

di Luca Rota
Continua il meta-percorso a tinte british di Figurine di Provincia, e lo fa parlando di chi per primo fece ciò che mai nessun altro calciatore italiano aveva fatto: giocare in Premier League 

Siamo nel periodo in cui le squadre di A, anche le grandi, guardavano con interesse al campionato cadetto e vi investivano. Non era cosa rara infatti vedere interessanti profili militanti in B, l’anno seguente fare il loro esordio in squadre importanti del massimo campionato.
 
Questa è per grandi linee anche la storia di Andrea Silenzi, in arte Pennellone, che a fine anni Ottanta coi suoi gol in quel di Reggio Emilia in B, si guadagna l’approdo nel Napoli di Maradona.
 
All’esordio si presenta con una doppietta alla Juve nella Supercoppa italiana. Niente male come biglietto da visita.
In giro la delusione per il mondiale di casa sembra essere stata ormai smaltita; siamo nel settembre del 1990 e tutto sembra andare a gonfie vele per la nuova punta partenopea.
 
Due stagioni più tardi però, le cose prendono tutt’altra piega e di quella grande vena realizzativa sembra non ricordarsi più nessuno, nemmeno lui. Approdato al Toro, formerà con Rizzitelli una delle coppie più letali di sempre; evidentemente il granata gli porta bene. Durante il corso di quella stagione (93/94) esordirà persino in nazionale, concludendo il campionato con ben diciassette reti.
 
L’anno seguente passerà al Nottingham Forest in Premier League,e di conseguenza alla storia: sarà il primo italiano di sempre ad approdare in Premier League (il suo compagno di reparto Rizzitelli, due stagioni più tardi - ironia della sorte - diverrà invece il primo italiano ad approdare in Bundesliga, al Bayern di Trapattoni).
 
L’avventura inglese però sarà avara di gloria, condita da pochissime presenze in campo, evedrà le uniche due segnature messe a referto tra FA Cup e Coppa d’Inghilterra.
 
Si tratterrà lì per due stagioni, provando a ripetere i fasti granata, ma alla fine farà ritorno in Italia, in B alla Reggiana dove dieci anni prima era esploso. Successivamente sarà di nuovo Toro, nel frattempo (come lui) decaduto e sempre in B.
 
Implacabile nel gioco aereo, forte in area, lesto in acrobazia sulle palle alte o a mezza altezza. È grazie a queste doti che si era guadagnato quel nome d’arte, e fusolo per eccessiva abbondanza nel ruolo se non venne convocato da Sacchi per il mondiale americano.
 
Poco importa se il calcio inglese non ha potuto apprezzarne le doti, nonostante il fisico da centravanti britannico e il senso del gol da bomber di razza.
 
In fondo essere dei pionieri non è mai cosa semplice.  
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
20/12/2018 10:27:00
Il più anziano di sempre La serie A non l’ha mai conosciuta, di B ne ha fatta a più tornate e in anni diversi, di C1 tanta, per poi terminare nuovamente in cadetteria coi colori del suo Cittadella 

04/06/2019 15:22:00
Tir Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “Made in Sud”, attraversando la penisola e raccontando storie.

29/01/2020 09:46:00
Scarpa d'oro Un nuovo filone di “figurine”, stavolta non propriamente di provincia, ospita al suo esordio una storia breve che ci parla di epoche lontane e di un grande campione


31/03/2019 07:00:00
Il «figlio» di Zola La figurina odierna appartiene anch’essa al filone dei “figli di…”, e si confronta con un’altra più illustre, che potremmo definire major. Ma come si sarà ben capito, qui si preferisce l’underground 

17/12/2017 16:15:00
Il ritardatario Da piccolo sfogliando l’album delle figurine, arrivato nella sezione dedicata alla Serie B, subito risaltavano ai miei occhi due nomi...



Altre da Blog - Figurine di provincia
30/05/2020

McGoleador

Si chiude questa parentesi dedicata ai “90s”, per fare ritorno ai giorni nostri, senza però escludere nuove scorribande nei tempi andati, alla ricerca di nuove figurine in compagnia di un pizzico di nostalgia e tanto amarcord

18/05/2020

Lulù

Sempre anni Novanta, sempre in serie A, sempre tra i tabellini delle squadre in procinto di scendere in campo la domenica pomeriggio.

06/05/2020

Il gigante biondo

Continuiamo col filone riguardante i mitici “90s”, parlando di un giocatore silenzioso, ma non per questo motivo passato inosservato.

21/04/2020

Il David di Montecelio

Inaugurando il filone dedicato ai mitici “90s”, ripercorriamo con nostalgia ed orgoglio alcune tappe che videro a buon merito la Serie A come campionato di punta nel mondo calcistico, in un lungo periodo che andò dai primi anni Ottanta, fino ai primi anni Duemila

05/04/2020

Dal Canto e i suoi fratelli

Giunti al 75esimo appuntamento con Figurine di Provincia, ci spostiamo ad Est per concludere il discorso riguardante le storie “varie ed eventuali” e fare un salto indietro di qualche decennio

23/03/2020

La prima donna

Figurine di Provincia ritorna con altre storie “varie ed eventuali”, passando dai campetti improvvisati dove asfalto, sanpietrini, pietrisco e sabbia la facevano da padrone, per arrivare fino a stadi prestigiosi e grandi eventi mondiali ed europei

10/03/2020

Denis e gli altri di ritorno (e non)

Il caos che attualmente affligge la nostra società, minacciata dal Coronavirus e dalle sue conseguenze, si riflette per forza di cose sul calcio e su tutte le altre manifestazioni sportive


28/02/2020

The corner kicker

Tanti anni fa, guardando “90° minuto” in tv, assistetti ad un gol di Roberto Baggio particolarmente estroso, che mio zio passando di là definì “alla Palanca”

10/02/2020

Il ribelle

Proseguendo sul filone delle storie “d’altri tempi” delineiamo un profilo sui generis, mediano e militante politico che ha calcato i campi della serie A per una sola stagione (con sole 21 presenze) negli anni Settanta


29/01/2020

Scarpa d'oro

Un nuovo filone di “figurine”, stavolta non propriamente di provincia, ospita al suo esordio una storia breve che ci parla di epoche lontane e di un grande campione


Eventi

<<Giugno 2020>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia