Skin ADV
Domenica 24 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




MAGAZINE


LANDSCAPE




22.02.2019 Sabbio Chiese

23.02.2019 Casto

22.02.2019 Bione

22.02.2019 Sabbio Chiese

23.02.2019 Villanuova s/C Roè Volciano

22.02.2019 Prevalle

23.02.2019 Valtenesi

23.02.2019 Bione

22.02.2019 Gavardo Prevalle Muscoline

23.02.2019 Treviso Bs






03 Agosto 2016, 07.10

Banche

Quando a ritardare sono i pagamenti degli enti pubblici

di Redazione
Da Banca Valsabbina, 500 milioni per le aziende che lavorano con la Pubblica Amministrazione

Il ritardo nei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni italiane rappresenta da tempo una delle principali disfunzioni del sistema economico italiano.
Tali inefficienze hanno portato a registrare in talune realtà territoriali ritardi pluriennali nei pagamenti ed i tempi medi di pagamento in Italia risultano essere tra i peggiori nel panorama europeo (il triplo della media UE), causando, a cascata, problemi di liquidità alle aziende fornitrici delle pubbliche amministrazioni.

Per intervenire a sostegno delle PMI che lavorano in tale ambito, Banca Valsabbina ha varato un programma triennale, per complessivi € 500 milioni, di acquisto “pro soluto” di crediti commerciali vantati dalle imprese verso le pubbliche amministrazioni.
Gli acquisti avverranno ai sensi della legge 130/99 sulla cartolarizzazione dei crediti, tramite un’innovativa struttura ideata da Banca Valsabbina con il supporto di FISG, società appartenente al Gruppo Finanziaria Internazionale, leader in Italia nella strutturazione di operazioni di cartolarizzazione, che è intervenuta nell’operazione in qualità di Arranger, e dello studio legale Hogan Lovells.

La società veicolo appositamente costituita, denominata Valsabbina Investimenti Srl, sarà integralmente finanziata da Banca Valsabbina e acquisterà crediti vantati verso enti pubblici (escluse aziende municipalizzate), certificati sulla relativa “Piattaforma” del Ministero dell’Economia e delle Finanze (sarà disponibile un supporto per le aziende che non sono attualmente in grado di accedere alla Piattaforma), di importo nominale minimo pari a € 30.000 per debitore.

Le imprese hanno la possibilità di cedere a titolo definitivo (pro soluto) i propri crediti a condizioni vantaggiose ed in tempi rapidi riducendo i ritardi di pagamento e ottimizzando i propri flussi di cassa. I benefici sono molteplici e qui di seguito sintetizzati: 

- Miglioramento del profilo finanziario, potendo sostituire crediti presenti nel proprio bilancio con liquidità immediatamente disponibile.

- Eliminazione del rischio di ritardato o mancato pagamento da parte della pubblica amministrazione.

- Erogazione delle somme in un’unica soluzione

- Eliminazione degli oneri e dei costi di gestione del recupero crediti

- Alternativa a lettere di credito e garanzie bancarie (mediamente più onerose)

- Miglioramento della rischiosità del circolante e degli indici di bilancio.

Il servizio è già disponibile per tutti i clienti dell’Istituto.
Partner della Banca nell’iniziativa sarà il gruppo Officine (tramite le società Officine CST e Officine MC), società leader nel settore della gestione dei crediti con oltre €14 Mld lavorati in 12 anni di operatività, che supporterà le imprese interessate nel processo di certificazione e cessione.

La gestione della società veicolo sarà in capo a Securitisation Services, società controllata da Banca Finint e leader nella fornitura di servizi per il settore della finanza strutturata con oltre 270 operazioni gestite.
L’attività di paying agent sarà prestata da Banca Finint.

Per la Banca si tratta di un investimento dal profilo rischio/rendimento interessante, considerando le ponderazionifavorevoli per queste tipologie di crediti.

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
27/11/2018 10:00:00
Vitruvio, anticipo crediti per i professionisti Banca Valsabbina a sostegno dei professionisti che vantano crediti con la Pubblica Amministrazione. L’istituto bresciano partecipa con 25 milioni di euro

06/09/2018 15:37:00
Valsabbia, semestrale ok Il Consiglio di Amministrazione di Banca Valsabbina ha approvato la situazione patrimoniale ed economica semestrale al 30 giugno 2018, che mostra tutti i principali risultati economici in miglioramento

08/08/2014 07:35:00
In aumento i margini operativi e l’utile netto Buone nuove dalla Banca Valsabbina che mercoledì scorso ha approvato il primo semestre registrando dati sensibilmente migliori

12/11/2016 06:59:00
Titolo a sei euro per la Valsabbina Certificato il rialzo per le azioni della Banca Valsabbina Banca Valsabbina, con un prezzo di 6 euro (+18,6%) 

18/07/2018 08:34:00
Banca Valsabbina diventa azionista di Satispay Banca Valsabbina, la principale banca bresciana, ha annunciato oggi l’ingresso nel capitale di Satispay, l’innovativo servizio di mobile payment



Altre da Economia e Lavoro
22/02/2019

Soncina presidente di Unionmeccanica Confapi

L'a.d. della Omsi Trasmissioni di Roè Volciano è il nuovo presidente di Unionmeccanica Confapi Brescia, la sezione territoriale dell’Unione della piccola e media industria metalmeccanica Confapi.

22/02/2019

Taglio del nastro per il rinnovato ufficio Cna

Ieri mattina l’inaugurazione ufficiale alla presenza del presidente Eleonora Rigotti. Un presidio territoriale che punta sull’innovazione del 4.0 senza dimenticare l’importanza del capitale umano 

22/02/2019

Acqua e farina

Così si chiama la forneria che Sara e Alberto inaugureranno questo sabato 23 febbraio in via Bertella a Sabbio Chiese. Una scommessa giovane per un radioso futuro, bello almeno quanto i loro sorrisi (2)

22/02/2019

Tengo la fiammella accesa

«Banche italiane saccheggiate ma ancora silenti». Così Albino Zabbialini (ex sindaco di Muscoline ed ex Bcc Bedizzole), in merito allo scandalo Euribor. Ne parlerà anche in udienza in tribunale a Trani il prossimo 12 marzo
(2)

21/02/2019

«Prima gli italiani? No, prima gli sfruttati»

Questo sabato – 23 febbraio – a Storo il gruppo “Lavoratori senza confini” organizza un incontro per riflettere e confrontarsi sulla situazione del lavoro nei nostri paesi  (3)

16/02/2019

InEurope, con la Cassa Rurale

Daniele Tramontana, originario di Ponte Caffaro, è oggi in partenza per Marsiglia. Parteciperà ad un progetto di volontariato europeo

16/02/2019

Legalità e Impresa

E' iniziata in Valle Sabbia nella sede vobarnese di Fondital la serie di incontri programmati da Aib in collaborazione col Comandante provinciale della Guardia di Finanza colonnello Salvatore Russo

15/02/2019

Coldiretti: balzo del 59% dei reati a tavola

Fanno registrare un balzo del 59% nel 2018 le notizie di reato nel settore agroalimentare che si estendono ai principali comparti, dal biologico al vino, dall’olio all’ortofrutta, dalle conserve ai cereali. (2)

13/02/2019

Il Garda nella top ten di Wine Enthusiast

Sulla rivista di settore compare per la prima volta il Lago di Garda, unica destinazione italiana a comparire tra le prime 10 destinazioni vinicole da visitare nel 2019

13/02/2019

Assolto perché il fatto non sussiste

Dopo circa 8 mesi di udienze e poco meno di sette ore di camera di consiglio, lunedì il Tribunale di Ferrara ha assolto Spartaco Gafforini, ex direttore generale di Banca Valsabbina

Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia