Skin ADV
Domenica 20 Ottobre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE




18.10.2019 Gavardo

20.10.2019 Capovalle Valsabbia Provincia

20.10.2019 Gavardo Valsabbia

18.10.2019 Prevalle

18.10.2019 Odolo

18.10.2019 Valsabbia Garda Provincia

19.10.2019

18.10.2019 Pertica Alta Valsabbia

19.10.2019 Salò

19.10.2019 Capovalle






12 Gennaio 2019, 06.41

Eco del Perlasca

Flat tax, provvedimento iniquo

di Tommaso Franzoni
Sommario: L’attuale governo è stato contestato da più parti in merito all’applicazione della Flat tax, ma di cosa si tratta?

La Flat tax, in italiano “tassa piatta”, è un sistema tributario, basato su un’aliquota fissa e paritaria per tutte le classi sociali o all’interno di un gruppo.
Questo sistema fu ideato per la prima volta in America nel 1956 da Milton Friedman, stimato da capitalisti e sostenitori dell’“azzurro” (liberalismo).

La manovra riguardante alcune forme di Flat tax è in discussione da diversi giorni, ad esempio PD e LEU si sono rifiutati di partecipare al voto alla Camera del 30/12/18.

Una di queste manovre riguarderebbe la tassazione di pensionati stranieri o di rimpatriati, ovvero per persone che decidessero di andare a vivere in paesi del sud Italia con un numero di abitanti inferiore a 20mila, l’aliquota sarà del 7%.

Nella manovra del 2019 avremo poi la web tax al 3%, tassa che colpirà le vendite su piattaforme digitali.

Per finire abbiamo la favolosa flat tax per lavoratori autonomi, che li avvantaggerebbe fino al  52% rispetto allo stipendio medio di un dipendente.

Io penso che soltanto una di queste riforme sia utile e giusta
, le altre due ingiuste e dannose a livello economico.

L’aiuto al rimpatrio dei pensionati è una cosa più che positiva.
Tuttavia, visto che percepiscono pensioni diverse fra di loro, mi sembra ingiusto che una persona che incassa 800 euro mensili debba pagare la stessa percentuale di un soggetto che ne incassa 4000.

Si creerebbe inoltre un’ingiustizia sociale verso i pensionati che hanno sempre vissuto in Italia, costretti a pagare l’Irpef (aliquote proporzionali al reddito) per avere gli stessi identici servizi.

La web tax invece soddisfa i miei canoni, perché essa va a tassare in una minima quantità un settore da sviluppare, non trascinando via i consumatori per l’eccessivo prezzo (+3%), facendo incassare allo stato circa 750 mln di euro.

Ora parliamo della flat tax per autonomi, riforma “Robin Hood al contrario”: avvantaggerà gli autonomi, aumentando i loro guadagni e svantaggerà i dipendenti, diminuendo i loro guadagni.

I dipendenti perderebbero molto da questa riforma: essi infatti hanno nella media un reddito inferiore rispetto agli autonomi; in più sarebbero costretti a pagare una percentuale maggiore rispetto ai loro guadagni, l’aliquota minima dell’Irpef, imposta ai dipendenti e alle società di persone, è del 23% mentre l’aliquota unica per i soggetti autonomi sarà del 15%.

In più per la classe sociale dei dipendenti, con riguardo particolare a quella con un reddito basso, le sorprese non sono ancora finite.
Il governo, con le cifre stanziate nella Finanziaria, non è detto che riesca a pagare tutte le spese enormi per mantenere intatto lo Stato.

Quindi ci sono due soluzioni:
o continuare a pompare il debito pubblico già superiore al 130% del PIL, oppure tagliare i servizi, rischiando di causare un passaggio da “welfare state” a “stato minimo”, condizione che garantisce solo i servizi fondamentali per definirsi Stato, togliendo così servizi gratuiti a cittadini che non se li può permettere.

Per ultimo una domanda
: ma gli operai che con il loro  voto hanno sostenuto questo provvedimento, hanno capito bene di cosa si tratta?

Tommaso Franzoni

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
12/07/2019 17:22:00
Abbasso o rialzo delle tasse? Quando calerà il sipario sull’argomento di distrazione di massa qual’è l’immigrazione e si dipanerà il mistero dei rapporti con la Russia, a Salvini e di Maio resterà di rispondere alle mirabolanti promesse sulla riduzione delle tasse.

22/05/2018 09:28:00
Finalisti nazionali Greta Don, Denise Freddi e Andrea Alberti della V^ Amministrazione Finanza e Marketing del PERLASCA di Idro- Vobarno si sono classificati, con la loro impresa simulata "BURNAVOIDERS", fra le 15 migliori aziende d’Italia nel progetto "Young Business Talents"

06/02/2018 06:06:00
I primi scioperi in Valle Sabbia Con la costituzione a Brescia nel 1881 del Consolato operaio di ispirazione repubblicano-democratica, le associazioni operaie di mestiere assumono maggiormente la fisionomia di società di resistenza in difesa degli interessi dei lavoratori...

03/05/2016 08:17:00
Segnali di ripresa La Valle Sabbia sembra aver reagito bene alla crisi profonda nella quale da qualche tempo è precipitata l'economia italiana. E' l'opinione di Michele Lancellotti, coordinatore Aib di zona per la Valle Sabbia ed il Garda

23/01/2016 15:41:00
Il Perlasca in Inghilterra Torna dopo un anno, uno dei progetti più richiesti e qualificanti che si possono sperimentare frequentando l'Istituto Superiore di Valle Sabbia




Altre da Economia e Lavoro
19/10/2019

Le competenze informatiche

Quali sono le più importanti per un buon Curriculum, vitae?
I nostri consigli


12/10/2019

«Milkrun», in Usa l'industria 4.0 parla bresciano

Il progetto e il brevetto di un innovativo sistema di guida per siviere in fonderia, realizzato dall’informatico prevallese Paolo Catterina e dal giovane ingegnere Antonio De Salvo, ha riscosso grande successo anche a Cleveland, negli Stati Uniti


12/10/2019

Economia circolare a km zero

Economia circolare a chilometro zero in Valle Sabbia, dove scuole, Sae Vallesabbia, Raffmetal e Valsir, uniscono le forze con l’obiettivo di porre l’attenzione sul tema delicato della raccolta differenziata e del corretto smaltimento dei rifiuti

09/10/2019

Il servizio ACI? Lo trovi a Darzo

La delegazione Aci Darzo da quasi 40 anni è al servizio dei cittadini, per offrire una consulenza automobilistica a 360° nella sua di Darzo, che su affaccia sulla 237 del Caffaro

08/10/2019

Tutto pronto per «La Transumanza»

Grande attesa e tante novità per la decima edizione della manifestazione dedicata al mondo contadino della montagna di Bagolino in calendario il prossimo fine settimana

05/10/2019

Nella malga Valbuna

Ecco com’è nata l’idea dell’intervista al malgaro Aldino Buccio di Bagolino andata in onda su Rai 3

04/10/2019

Pagare tutti, pagare meno

Dopo l’estate festaiola al Papetee, la cruda realtà presenta il conto. Il neo governo è alle prese con un’eredità pesante nel far quadrare i conti pubblici e contenere il debito senza ricorrere a nuove tasse (21)

03/10/2019

Garda in ripresa a fine estate

Se da maggio a luglio la situazione turistica gardesana non è stata delle migliori, un settembre mite e soleggiato ha aiutato a ridurre la percentuale di calo di presenze. E per ottobre le stime sono buone


03/10/2019

Seconda edizione del laboratorio gastronomico

In Valle Trompia e la Valle Sabbia un'offerta gastronomica di cooperazione ed inclusione sociale: dal 5 ottobre al 12 dicembre un ricco calendario con 10 cene a ritmo slow

02/10/2019

Garda Lombardia imbocca la Via della Seta

Il consorzio turistico gardesano ha dato il via a un progetto dedicato alla promozione del prodotto turistico benacense sul mercato cinese

Eventi

<<Ottobre 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia