14 Luglio 2018, 10.50
Garda
Asst Garda

A Desenzano inaugurati endoscopia e nuova tac

di Redazione

La cerimonia d'inaugurazione si è tenuta ieri, 13 luglio, presso il Presidio ospedaliero di Desenzano del Garda alla presenza dell’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera 
 
 
 


Si è tenuta ieri, venerdì 13 luglio, presso il Presidio Ospedaliero di Desenzano del Garda la cerimonia di inaugurazione del Servizio di Endoscopia e della nuova TAC.
 
Al taglio del nastro, vicino al Direttore Generale di ASST Garda Dott. Peter Assembergs, erano presenti l’Assessore al Welfare di Regione Lombardia Avv. Giulio Gallera e le autorità del territorio.
 
“È per noi un onore – ha dichiarato il Direttore Generale di ASST Garda Peter Assembergs – inaugurare il Servizio di Endoscopia e la nuova TAC alla presenza dell’Assessore al Welfare Avv. Giulio Gallera, che da sempre ha dimostrato grande interesse per la nostra Azienda e per il suo territorio. Il Presidio di Desenzano è oggetto di una serie di interventi di ampliamento e ristrutturazione che lo arricchiranno ulteriormente sia dal punto di vista strutturale che nell'offerta di servizi. È ormai in dirittura di arrivo il cantiere, avviato nel 2016, per l’ampliamento e parziale riqualificazione della struttura che ha comportato un investimento complessivo di 7.358.313,93 euro finanziati da Regione Lombardia (euro 421.891,67) e dallo Stato (euro 6.936.422,26).

Lo stanziamento è finalizzato alla realizzazione di una nuova palazzina che ospiterà i Poliambulatori e per altri interventi che stanno interessando alcune aree del Presidio. Tra queste il Servizio di Endoscopia che inauguriamo oggi insieme alla nuova TAC. Il Servizio di Endoscopia è stato ristrutturato al fine di soddisfare i requisiti tecnologici e funzionali, dettati anche dalle Linee Guida delle Società Scientifiche e contenute nel Libro bianco dell’endoscopista, con l’obiettivo di garantire condizioni ottimali per i pazienti e per gli operatori. Con la nuova TAC abbiamo fatto una scelta importante: si tratta di una apparecchiatura tecnologicamente performante che garantirà un più ampio ventaglio di esami in particolare in ambito cardiologico e per lo studio del cuore e delle coronarie.”
 
Il Servizio di Endoscopia, sito al quinto piano, occupa una superficie totale di 327 mq ed è stato oggetto di un intervento edile dettato dalla necessità di incrementare gli spazi nel rispetto delle norme igieniche. L’intervento ha permesso la riqualificazione delle sale endoscopiche, l’implementazione dell’area post intervento (cosiddetta zona risveglio) e delle aree di attesa per i pazienti.
 
Nello specifico sono stati realizzati pareti interne, contropareti, pavimentazioni e rivestimenti in pvc, controsoffitti e serramenti esterni ed interni; inoltre sono stati adeguati l’impianto elettrico, di condizionamento e di gas medicali, l’impianto di ventilazione meccanica a tutt’aria con nuova unità di trattamento aria, nuovi canali e diffusori di mandata e ripresa in tutti i locali. Il Servizio sarà multidisciplinare ed ospiterà in un unico corridoio l’endoscopia digestiva e l’endoscopia toracica che condivideranno risorse strumentali e umane.
 
Nei nuovi locali particolare cura è stata posta nello studio del percorso del paziente nelle varie fasi: accettazione, preparazione, esecuzione dell’esame e postazioni post esame-risveglio per garantire il massimo comfort, privacy e sicurezza.
 
Il Servizio è stato rinnovato anche per quanto riguarda parte delle attrezzature e degli arredi. Di nuova acquisizione due monitor ripetitori, montati su braccio orientabile fissati a parete, che consentono al medico, durante l’esecuzione dell’esame, una visione più ergonomica delle immagini; acquistati anche carrelli, armadiature, tende ed arredi per le sale di attesa. Lettini, endoscopi, broncoscopi, colonne di endoscopia e lavaendoscopi sono invece quelli già in uso al Servizio.
 
L’apparecchiatura per la tac è un tomografo a 128 strati che garantisce una elevatissima velocità di acquisizione delle immagini. Questo permette sia ridurre il rischio di artefatti dovuti a condizioni particolari dei pazienti come bambini, anziani, politraumatizzati che hanno difficoltà a mantenere la posizione sia di ampliare lo studio di alcune patologie come ad esempio lo stroke cerebrale e la malattia coronarica; permette inoltre di migliorare la qualità delle altre tipologie di indagini, aumentando allo stesso tempo la percentuale di popolazione che è possibile esaminare. 
 
 
 
 


Aggiungi commento:
Vedi anche
06/05/2017 10:24:00

5 milioni all'Asst del Garda I fondi regionali saranno destinati alla riconversione in Pot dell'ex ospedale di Lonato e il rimanente per attrezzature necessarie a Gavardo e Desenzano

31/05/2019 08:00:00

Endometriosi. Il dolore pelvico, la psicologia e la fertilità È il tema del convegno organizzato da Asst del Garda e Associazione Progetto Endometriosi per questo sabato, 1 giugno, a Desenzano del Garda. Un’occasione per conoscere meglio questa frequente patologia e capire come affrontarla 

12/12/2016 11:50:00

Asst del Garda, avviata la riorganizzazione dei servizi Trasferiti l’Ufficio Invalidi Civili, la Commissione Invalidi Civili e la Commissione Patenti di Salò all’interno del presidio ospedaliero

03/01/2019 11:33:00

Scarcella all'Asst del Garda Il 2019 inizia con un cambio al vertice della sanità gardesana e valsabbina, con l'arrivo alla guida dell'Azienda socio sanitaria territoriale di Desenzano di Carmelo Scarcella, figura di spicco della sanità bresciana

13/04/2018 10:07:00

Open Week salute della donna Anche l’Asst del Garda aderisce alla settimana dedicata al benessere femminile per promuovere l’informazione e i servizi di prevenzione e cura delle principali patologie delle donne



Altre da Garda
01/07/2020

«Incontriamoci», AIB incontra i sindaci delle zone

Tra maggio e giugno gli appuntamenti hanno coinvolto le zone della Valle Sabbia e del Lago di Garda – l'ultimo a Prevalle - con l'intento di progettare un futuro di crescita del territorio

01/07/2020

«Lo scenario Gavardo e Montichiari non è affatto la soluzione migliore»

Lo evidenziano due studi realizzati dalle due Amministrazioni comunali e dalle associazioni ambientaliste, inviati al ministero dell’Ambiente come osservazioni per il tavolo tecnico

01/07/2020

«Dannoso per il Chiese, inefficace per il Garda»

Anche per lo studio realizzato dai comitati e dalle associazioni ambientaliste mette in luce tutte le criticità del bacino del Chiese come possibile corpo recettore, ma anche che non è la soluzione migliore per lo stesso lago

30/06/2020

Terza settimana per il Festival della Sostenibilità sul Garda

Altre numerose iniziative della rassegna messa in campo dall’Associazione di Operatori Culturali Gardesani L.A.CU.S.(Lago Ambiente CUltura Storia) in collaborazione con enti e associazioni benacensi

30/06/2020

Vela Day 2020, tutto esaurito alla Canottieri Garda

Più di cento persone, tra adulti e bambini, nel weekend, hanno provato a turno per un’ora l’ebbrezza di condurre una barca nel Golfo di Salò, rispettando i protocolli di sicurezza

27/06/2020

Perdono il sentiero, raggiunti e portati in salvo

La disavventura è capitata ad un gruppo familiare composto da cinque persone. Fra loro dei bambini. Ed è finita bene

24/06/2020

Riapre il MuSa «Sotto il segno dell'Arte»

Dopo sei mesi di chiusura, sabato 27 giugno, riapre al pubblico il MuSa, il moderno e interdisciplinare museo della Città di Salò

23/06/2020

Violenza sessuale sul lago. Individuato ed arrestato il responsabile

L'uomo, un 33enne, a maggio aveva aggredito in modo brutale una donna di 69 anni, che era rimasta attardata dal gruppo su un sentiero di montagna

23/06/2020

Camminate sostenibili con il Festival della Sostenibilità sul Garda

Sono fra le iniziative proposte dall’evento che ha preso il via la scorsa settimana sulle sponde le Benaco e proseguirà con eventi dedicati alla cura e alla salvaguardia dell’ambiente per tutto luglio

23/06/2020

Canottieri Garda al Vela Day

Anche il circolo nautico salodiano aderisce alle tre giornate per promuovere la cultura della vela, organizzate dalla FIV (Federazione Italiana Vela) in collaborazione con Kinder Joy of moving.