Skin ADV
Venerdì 24 Gennaio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Tramonto autunnale a Cimarest

Tramonto autunnale a Cimarest

di Roberta Zanoni



22.01.2020 Sabbio Chiese Odolo

22.01.2020 Gavardo Valsabbia

23.01.2020 Valtenesi

23.01.2020 Val del Chiese

24.01.2020 Roè Volciano

22.01.2020 Gavardo Prevalle Muscoline Garda

22.01.2020 Vobarno

23.01.2020 Storo

22.01.2020 Salò Valsabbia Garda Valtenesi

23.01.2020 Preseglie






01 Agosto 2018, 14.05
Gavardo
Lutto

Ciao, grande Piero!

di John Comini
Il ricordo di Piero Costantini, in passato allenatore del basket femminile di Gavardo e presidente del gruppo Eureka. I funerali questo giovedì a Brescia

Questa mattina mio cognato Luigi Avanzi mi ha portato una tristissima notizia: ci ha lasciati il Piero Costantini.

Era davvero una persona splendida, buonissima e generosa. Veniva da una famiglia che professava l’arte dei burattinai, girando per i paesi dove nelle piazze raccontava le allegre avventure del “Giupì” davanti ad un pubblico di bambini sorridenti e gente meravigliata.

Con il Teatro Poetico Gavardo avevamo organizzato una mostra sui burattini, dal titolo “Gira la baracca”  e avevamo chiamato il fratello Sandro, che presso le case di Via Roma aveva rappresentato alcune simpatiche commedie delle “teste di legno” per l’incanto di grandi e piccini. Piero era amato da tutti per il suo carattere dolce, timido ed altruista.

Paola Rizzi mi racconta che a Bagnolo aveva allenato la squadra femminile di basket, vincendo il campionato. Piero ha allenato per anni la squadra femminile del basket gavardese, sponsorizzata da Ziglioli. Tutte le atlete lo ricordano con affetto e simpatia: spesso le accompagnava al palazzetto ed era sempre prodigo di consigli e di premure. E non è così scontato trovare allenatori così umani ed attenti alle esigenze degli atleti. Paola mi ha detto che ha allenato anche Bacci Fiorella, la ragazza che è andata pochi giorni fa in Paradiso. So che per Piero non contava tanto vincere, ma soprattutto dava valore alla gioia di giocare insieme, di essere una squadra di persone rispettose e piene di entusiasmo.

Pete Newell, un coach americano, ha scritto queste parole che si sposano perfettamente con l’opera di allenatore di Piero Costantini. “Il basket è uno sport che richiede di mantenere una mente aperta e flessibile. È importante accettare le idee altrui come perfezionare i propri metodi, perché non esiste un allenatore che possa arrivare a conoscere per intero il Gioco. Fare l’allenatore presenta una sfida unica, quella di poter influenzare i giovani e lasciare un’espressione duratura. È una grande opportunità e una ancor più grande responsabilità, più importante di tutte le conoscenze tecniche e tattiche. Ci sono certe cose che per fortuna saranno sempre uguali: il rapporto allenatore-giocatore, lo spirito di corpo, il valore del lavoro in allenamento. Quello che i coach non devono mai dimenticare è che il vero successo non viene dalle vittorie, ma dall’amicizia e dal rispetto che il loro lavoro riesce a creare.” E tutto questo il nostro Piero l’ha fatto, alla grande!

Piero l’ho incontrato varie volte
presso il Ristorante “Le Trote” da Emilio Ottolini, dove si impegnava ad organizzare conferenze sul tema dell’Antico Egitto ed altri incontri a carattere culturale, che avevano avuto un grande successo di pubblico. Era il gruppo “Eureka” che organizzava tali manifestazioni, promosse, oltre che dall’infaticabile Emilio, da un gruppo di amici pieni di entusiasmo: Gianni Fondrieschi, Luciano Manelli, Bruno Alberti, Angelo Ziglioli, Albino Mora oltre che da mio cognato Luigi Avanzi e dagli indimenticabili Angelo Barovelli ed Angelo Ottolini, persone splendide che hanno lasciato un vuoto incolmabile nel nostro cuore.
Gli amici del Gruppo Eureka ricorderanno sempre Piero come loro amato ed instancabile Presidente, animatore e promotore di tanti loro incontri.

Poiché non era facile chiamare esperti a livello nazionale, era stato il buon Piero Costantini ad andare “in missione” per cercare di convincerli. Con il suo sorriso e la sua profonda competenza era riuscito a far venire personaggi famosi come il conduttore televisivo Roberto Giacobbo ed il Professor Mario Tosi, responsabile del Museo Egizio di Torino. Sempre per il gruppo Eureka era riuscito ad invitare la bella Antonella Elia, la showgirl che a quei tempi era tra le più popolari.

Piero era una persona aperta e sensibile, con una cultura che spaziava dalla storia dell’umanità alla conoscenza dei ragni. Sapeva a menadito le commedie ed i canovacci dei burattini, e quando gli parlavo insieme mi trasmetteva l’amore per l’arte e la bellezza.

Paola Rizzi
mi ha mandato una bellissima poesia scritta da Piero anni fa. Ne riporto alcuni brani…
“Sono uno Zingaro, amo la vita e giro di qua e di là,
un’anima che vola e che in nessun posto si fermerà.
Molti paesi, molta gente voglio vedere, amare, lasciare,
rincontrare e rilasciare, sempre con grande sincerità.
Lascia che questo zingaro,
che sicuramente domani sarà lontano,
ti lasci un poco della sua libertà.”
È davvero commovente pensare a Piero, questo gigante buono, questo Mangiafuoco che ha regalato monete di dolcezza a tutti.
Ascolto una canzone di Nicola di Bari e penso a Piero, ai suoi occhi malinconici, al suo sorriso dolcissimo, al suo cuore pieno d’amore…
"Che colpa ne ho se il cuore e uno zingaro e va
catene non ha, il cuore e uno zingaro e va.
Finché troverà il prato più verde che c’è
raccoglierà le stelle su di sé
e si fermerà…chissà… ".

Ciao, Piero! Ti abbiamo voluto tutti bene, hai voluto bene a tutti!

John

I funerali si svolgeranno giovedì 2 agosto alle ore 15.30, partendo dall’Obitorio dell’Ospedale Civile di Brescia. La cerimonia si svolgerà presso la Chiesa Parrocchiale San Benedetto Abate del Quartiere I° Maggio, in via Divisione Aqui 105

La prima fotografia è tratta dalla pagina facebook del Basket Gavardo che ringrazio.
Nell’altra foto, il fratello Sandro con “el Giupì dai tre goss”


Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
18/09/2019 16:00:00
Don Luigi Franceschetti ci ha lasciato Saranno celebrati sabato mattina nella chiesa parrocchiale di Gavardo i funerali del sacerdote gavardese per 46 anni missionario in Venezuela

27/04/2018 08:40:00
Muore dopo sei anni in coma Saranno celebrati questo sabato a Gavardo i funerali di Daniele Comincioli, il giovane gavardese rimasto in coma tanti anni a seguito di un gravissimo incidente

30/11/2012 07:18:00
Un grande sindaco L'intera Valle Sabbia è in lutto per la morte del sindaco di Barghe. Sabato a mezzogiorno in municipio l'ultimo saluto istituzionale, in attesa dei funerali previsti per le ore 15

02/11/2017 15:36:00
Arturo Danieli ci ha lasciato Si terranno questo venerdì a Lodrone i funerali del noto barista che per molti anni ha gestito con la famiglia il bar e la rivendita di giornali in centro al paese

05/09/2018 19:44:00
Peppino Faccinato è «andato avanti» Si terranno questo giovedì mattina a Vobarno i funerali dell’ex capogruppo delle Penne nere, che con i suoi alpini ha costruito la bella sede del gruppo



Altre da Gavardo
24/01/2020

Al via il Cineforum Cai

Questo venerdì sera la prima serata della rassegna ideata dal Cai di Gavardo con il film “Road 47”, appuntamento nell’ambito dei Giorni della Memoria

22/01/2020

Mozioni consegnate al Prefetto

I primi cittadini di Gavardo, Muscoline, Prevalle e Montichiari hanno consegnato le mozioni approvate da numerosi consigli comunali dell’asta del Chiese contro il progetto dei due maxi depuratori e lanciano un invito ai colleghi del Garda


22/01/2020

La speranza. E con quella la vita

Nel dare risposta a bisogni primari c'è anche un'Italia che funziona, quella che grazie alla solidarietà e alle Istituzioni è capace in pochi mesi di strappare un essere umano da un'esistenza di miseria, per ridargli la dignità che merita. E' successo a Gavardo


21/01/2020

Alberto è tornato a casa

E noi siamo andati a trovarlo in negozio, curiosi di sentirlo dal vivo. Abbiamo anche registrato un pezzo del dialogo. VIDEO
Dossier Alberto alla Dakar


21/01/2020

La lunga ricostruzione di Gavardo

Questo il tema della conferenza che la giornalista Maria Paola Pasini terrà questo giovedì, 23 gennaio, per la rassegna dedicata ai Giorni della Memoria. Ad aprire la kermesse ieri – lunedì 20 – Alberto Veneziani con il suo monologo teatrale


20/01/2020

Visita alla mostra Divina Creatura

La Biblioteca comunale di Gavardo in occasione del mese di marzo dedicato alle donne ha organizzato una visita guidata alla mostra di Palazzo Martinengo a Brescia

20/01/2020

Impegno culturale

Quanto spendono i comuni valsabbini in attività e strutture culturali? Openpolis ha rielaborato i dati ufficiali del Ministero dell'Interno

19/01/2020

Ecomuseo del Botticino, la linea guida è la passione

Quella per il territorio, per l’arte e per l’ambiente. Per i prossimi tre anni il progetto “Appassionarsi” darà voce ai ricordi e ai racconti della comunità, valorizzando la cultura locale e costruendo una memoria collettiva


18/01/2020

Gavardo ricorda il bombardamento

Nel 75° anniversario della strage, che coincide con i Giorni della Memoria, l’Amministrazione comunale gavardese organizza una serie di iniziative per ricordare quel 29 gennaio 1945, una data che ha segnato indelebilmente la storia del paese


18/01/2020

Volontari in missione dai bimbi Saharawi

La settimana scorsa un gruppo di volontari di Rio de Oro Gavardo Onlus e Fondazione SIPEC è partito per la prima missione del 2020 nei campi profughi del deserto del Sahara. Obiettivo il monitoraggio dei progetti avviati




 
Eventi

<<Gennaio 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia