10 Marzo 2015, 07.22
Gavardo
Lettere

E Gavardo Rinasce prende posizione

di Gavardo Rinasce

«Notizia di qualche giorno fa. Anche la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Brescia da ragione all’ex comandante dei vigili di Gavardo, Marco Sartori...»


Come ricorderete, mesi orsono, il Tribunale di Brescia – Sezione del Lavoro, aveva positivamente accolto il ricorso del Sartori.
Se ne parlò anche sulle pagine di Vallesabbianews.

Si tratta di una sconfitta per il Comune di Gavardo.
O meglio. A uscirne sconfitti in questa vicenda sono tutti. A cominciare dal lavoratore che è ricorso davanti al Tribunale di Brescia, perché si è visto ingiustamente "escluso" dalla propria posizione di Comandante del corpo di polizia municipale del Comune di Gavardo.

A perderci, sono i cittadini di Gavardo, che vedono lesa l'immagine del loro comune, nonché, assistono "impotenti" alle decisioni della propria Amministrazione Comunale nel voler sostenere l'insostenibile (spendendo la credibilità e i soldi pubblici).

In ultimo, a perderci, è il Sindaco di Gavardo Emanuele Vezzola, incapace di sostenere le "ragioni discriminanti" che lo portarono a decidere di non rinnovare l'incarico di comandante al Signor Marco Sartori.

Risulta alquanto triste e sconcertante, leggere nella sentenza della Corte d'Appello di Brescia che, vista "la connotazione altamente sospetta delle ragioni discriminatrici poste a base di provvedimenti immotivati, era onere del Comune provare le fondate ragioni che lo avevano indotto a privarsi dell'unico funzionario laureato".

Ciò che ne emerge dalla vicenda e dalle carte depositate davanti ai giudici, è che pur agendo nel pieno rispetto delle proprie funzioni e credendo di tutelare gli interessi dei cittadini, l’ex comandante Sartori sia stato escluso dalla più che legittima possibilità di lavorare per il Comune di Gavardo, perché -in sostanza e come si suole dire- mise il naso dove non andava messo, pestando i piedi a qualcuno.

Ovviamente, visto il danno al Comune, nessuno si assume onere o titolo delle proprie azioni e permane il silenzio, espressione classica di coloro che, pur commettendo errori, non ne ammettono la responsabilità.

Gavardo Rinasce

.in foto: il comandante Roberto Cittadini




Commenti:
ID56232 - 10/03/2015 08:24:24 - (Giacomino) - Mettere il naso

dove non andava messo - pestare i piedi a qualcuno é senz'altro cosa che non s'ha da fare anche da noi al nord, anche se si tratta di un dovere d'ufficio a cui un ufficiale di P.G non é consentito transigere. salvo essere (allora sì) accusato di grave omissione di atti d'ufficio.

ID56270 - 11/03/2015 09:42:33 - (turk182) - piedi di piombo

I cittadini di Gavardo scoprono ora che mentre loro pagavano ben 450 mila euro all'anno di multe per rimpinguare le casse comunali agli amici degli amici le multe venivano strappate/cancellate e chi ha segnalato la cosa stato licenziato. Forse le minoranze invece che aspettare che il buon Sindaco si assuma le sue responsabilit (ma dopo un anno di pesci in faccia non lo conoscono ancora?) farebbero meglio a chiederne semplicemente le DIMISSIONI, i cittadini che li hanno votati non si aspettano certo troppi riguardi nei confronti di questa amministrazione.

ID56283 - 11/03/2015 21:22:19 - (RIFLETTO) - REGOLE

Amministrare in questo modo così poco incline al rispetto delle regole, non potrà portare alcun beneficio alla comunità e neppure consentirà di ritrovare la fiducia nelle istituzioni.

Aggiungi commento:
Vedi anche
10/03/2015 07:15:00

«Discriminato» anche per l’Appello Comandante dei Vigili di Gavardo, Marco Sartori aveva denunciato un collega che cancellava le multe ed il sindaco per danno erariale. Ed è stato rimosso dall’incarico. I giudici del Lavoro gli danno ragione per la seconda volta

14/10/2015 15:02:00

«Annullate quella vendita» Nel mirino di Gavardo Rinasce l'esito della gara per la vendita della farmacia di Soprazocco. L'attività è stata assegnata ad un consigliere di maggioranza che non avrebbe avuto diritto di partecipare al bando

26/10/2012 07:00:00

Gavardo assicurazione Quell'auto non avrebbe potuto uscire dal garage. Lui invece la utilizzava impunemente per le vie di Gavardo, per giunta senza assicurazione. Fino a quando i vigili l'hanno fermato

18/07/2018 18:42:00

Fondazione La Memoria, cosa succede? Botta e risposta fra Gavardo Rinasce e il presidente della Fondazione, Massimo Zanella

29/07/2016 17:28:00

Gavardofest al parco Gavardo Rinasce propone per questo sabato un evento per incontrare, insieme alle 4 consigliere comunali, i propri iscritti, amici e tutti i cittadini gavardesi



Altre da Gavardo
05/07/2020

L'ultimo reduce è «andato avanti»

Saranno celebrati questo lunedì mattina nel cimitero di Sopraponte i funerali dell’alpino Bortolo Mora, ultimo reduce della frazione gavardese

05/07/2020

L'Isolo

D’estate, quando abitavo nel “grattacielo”, mia mamma apriva la finestra che dava sul Naviglio. Allora entrava un refolo di vento, un’aria fresca che dava sollievo. Laggiù si vedeva l’Isolo...

05/07/2020

Di corsa per dire no al depuratore

Partito da Montichiari, è giunto a Gavardo attorno alle 10.30 di ieri Carmine Piccolo, una corsa di protesta nell’ambito dell’iniziativa Brescia Art Marathon

02/07/2020

Il giudice Albertano ritorna a Gavardo

Sarà presentato questo venerdì 3 luglio al Parco Baronchelli a Gavardo l’ultimo libro della saga dell’investigatore medievale ideata da Enrico Giustacchini

01/07/2020

Pedopornografia online, scarcerato

Il 35enne di Gavardo trovato in possesso di materiale pedopornografico ha collaborato ed è stato scarcerato. Dovrà presentarsi dai Carabinieri tre volte alla settimana

01/07/2020

Parchi pubblici comunali, manutenzione e controlli

Predisposto, a Gavardo, un piano di manutenzione e sostituzione delle attrezzature da gioco danneggiate. Da oggi, 1 luglio, i parchi resteranno chiusi nelle ore notturne per prevenire assembramenti ed evitare rumori molesti

01/07/2020

«Lo scenario Gavardo e Montichiari non è affatto la soluzione migliore»

Lo evidenziano due studi realizzati dalle due Amministrazioni comunali e dalle associazioni ambientaliste, inviati al ministero dell’Ambiente come osservazioni per il tavolo tecnico

01/07/2020

«Dannoso per il Chiese, inefficace per il Garda»

Anche per lo studio realizzato dai comitati e dalle associazioni ambientaliste mette in luce tutte le criticità del bacino del Chiese come possibile corpo recettore, ma anche che non è la soluzione migliore per lo stesso lago

29/06/2020

Gavardo, arrestato per detenzione di materiale pedopornografico

La segnalazione da parte di Google e di un'agenzia statunitense che si occupa di bambini scomparsi e sfruttati ha permesso alla Polizia Postale di Brescia di fermare un uomo in possesso di circa 800 tra immagini e video ritraenti minori

28/06/2020

Scarpe, scarpù e scarpulì

Alcune settimane fa ci ha lasciati Aristide Fontana, che ha fatto il calzolaio per una vita. Lavorava in via Gosa con suo fratello “Giovannino” e Gianni Tebaldini, che abita a Prevalle ed è nipote della Gina Tortelli. Conosco la figlia Clara, una maestra simpatica e molto preparata