15 Giugno 2020, 06.41
Gavardo
Ambiente

Fonderie Mora: diffida ed esposto

di red.

La diffida arriva dal Settore Ambiente e Protezione civile della Provincia, l’esposto è del Circolo “Brescia Est” di Legambiente. La causa «le reiterate inosservanze dell’AIA da parte dell’azienda»


«Il provvedimento di diffida adottato dal competente Ufficio della Provincia di Brescia a carico della Fonderia Mora di Gavardo descrive in modo esaustivo il perdurante e sistematico non rispetto dell'AIA rilasciata, confermando che l'esercizio dell'attività continua a violare le norme in vigore, i diritti dei lavoratori e dei cittadini residenti nel territorio».
Così scrive per il circolo Bresciaest di Legambiente il presidente Raffaele Forgione.

Che aggiunge:
«Ci permettiamo però alcune ulteriori considerazioni.

- Sono ben 4 i punti in cui la Provincia contesta il mancato rispetto dell'AIA rilasciata nell'ormai lontano luglio 2017; a questi si aggiungono ulteriori punti per i quali ARPA chiede modifiche e miglioramenti.

- Il rapporto ARPA dal quale nasce la presente diffida non ha considerato a nostro avviso tutte le criticità dell'impianto ed abbiamo motivo di credere che l'auspicata soluzione dei rilievi in diffida non basterà a risolvere alla radice le problematiche presenti.

- Abbiamo seri motivi per diffidare della volontà aziendale di rispettare le prescrizioni.
L'azienda non rispettava le regole prima del rilascio dell'AIA, non lo ha fatto nei tre anni di vigenza dell'AIA, non lo sta facendo nemmeno in presenza di questa diffida.
Tutte le emissioni denunciate (fumi, odori, rumori) continuano e vengono quotidianamente documentate e denunciate dai cittadini residenti.

- Per queste ragioni nel corso del Procedimento, abbiamo trasmesso alla Provincia un esposto nel quale sosteniamo che esistano tutti i presupposti per la sospensione dell'AIA e quindi dell'attività produttiva.

- Pare importante sottolineare la grave latitanza del competente servizio dell'ATS.
Sebbene ripetutamente richiesto di intervenire per importanti e gravi situazioni di rischio per lavoratori e cittadini, sia da ARPA che dalla Provincia, non risulta che l'ATS si sia mai occupata di questa realtà.

- Con rammarico segnaliamo anche che queste modalità operative della Fonderia stanno rendendo sempre più grave e conflittuale il rapporto con i cittadini e le attività presenti nel territorio circostante.
Oltre alle azioni legali già in corso, sono sempre più forti le istanze per iniziative di forte impatto sociale».



Vedi anche
10/04/2017 15:55

Diffida alla Provincia ed esposto alla Procura I comitati di cittadini e le associazioni ambientaliste si stanno muovendo in vista della chiusura della pratica di rilascio dell’Aia alle Fonderie Mora da parte della Provincia

14/07/2017 08:00

Fonderie Mora: terza diffida Botta e risposta fra Fonderie Mora e Arpa, con la Provincia di mezzo, per le inconguenze registrate in merito ai rumori prodotti dall'azienda

23/09/2015 07:03

Fonderie Mora: diffida dalla Provincia Legambiente: «Tante chiacchiere smentite dai fatti, l'ultima relazione Arpa denuncia una situazione in fonderia, se possibile, ancora peggiore della precedente».

25/06/2016 06:37

«Denunciate quelle fonderie» In vista della Conferenza dei Servizi sul rinnovo dei permessi alle Fonderie Mora, attesa per il 5 luglio, Legambiente attacca e con una diffida chiede alla Provincia di denunciare l'azienda per il reato, continuato, di emissione di sostanze nocive nell'ambiente

27/03/2019 17:43

«Né sorpresi né soddisfatti» In merito all’ultima diffida, unita ad un provvedimento di sospensione dell’AIA vigente per le Fonderie Mora, anche Legambiente con una nota prende posizione



Altre da Gavardo
13/08/2020

«Al passo del Chiese» arriva in Valsabbia

Nella terza tappa del cammino lungo il Chiese, ieri Mirko Savi e i suoi accompagnatori sono passati da Gavardo per giungere a Roè Volciano da dove oggi ripartiranno per Idro

11/08/2020

Fra costellazioni e stelle cadenti

Una serata dedicata all’osservazione guidata di pianeti, costellazioni e stelle cadenti quella organizzata a Gavardo per mercoledì 12 agosto in collaborazione con l’Unione Astrofili Bresciani

11/08/2020

Nuova sede per i Servizi Sociali

Gli uffici dei Servizi alla Persona di Gavardo sono stati trasferiti al piano terra di via Quarena 63, nei locali lasciati liberi dall’Asl

10/08/2020

Nuovi stanziamenti per gli ospedali lombardi

Pioggia di milioni sulla sanità pubblica bresciana, la maggior parte destinati al Civile per il nuovo Ospedale dei Bambini, ma una fetta spetta anche al nosocomio di Gavardo

10/08/2020

Ciao dottore

Felice Mangeri, lo straordinario diabetologo che ha curato centinaia di pazienti con percorsi innovativi, non c’è più. Aveva 60 anni

09/08/2020

Tutti al mare... e a Livemmo!

Chiudo gli occhi e cerco di ricordare. Istanti della mia infanzia dorata, attimi di felicità. Dopo la scuola, l’inverno e la nebbia, d’improvviso l’estate arrivava, come un fremito del cuore...

07/08/2020

Gavardo entra nell'Aggregazione

Con la minoranza contraria, qualche giorno fa, il Consiglio comunale di Gavardo ha deliberato di affidare alla Comunità montana di Valle Sabbia i servizi di polizia municipale ed amministrativa

05/08/2020

Al cinema d'estate

Domani, giovedì 6 agosto, la prima delle tre proiezioni di cinema all'aperto organizzate dall'assessorato alla Cultura del Comune di Gavardo. Appuntamento, fino ad esaurimento posti, alle 21 in piazza De Medici

05/08/2020

Appello per reperire plasma iperimmune

L'Avis di Gavardo cerca donatori idonei per la raccolta di plasma iperimmune attivata dall'Asst del Garda per la cura dei malati affetti da Covid-19

05/08/2020

Le mamme del Chiese e del Garda confidano in una soluzione di buon senso

Mamme del Chiese e mamme del Garda, unite per il buon esito della questione depurazione del Garda, in risposta ad alcune affermazioni lette a seguito del rinvio del Tavolo Tecnico, ritengono necessarie alcune puntualizzazioni. Pubblichiamo volentieri