05 Luglio 2014, 08.30
Gavardo
Pubblica amministrazione

Fra sussidio ed impegno

di Redazione

Hai bisogno di sostegno? Segui le nostre indicazioni e metti a disposizione il tuo tempo per la collettività. A Gavardo la riorganizzazione dei Servizi sociali passa attraverso la corresponsabilità. Un anno di sperimentazione


L'hanno chiamato progetto "Salva denaro" e prevede lo stop a provvedimenti tampone che quasi mai risolvono le condizioni di indigenza di chi viene aiutato dall'amministrazione comunale.
L'idea è quella di riorganizzare le modalità di erogazione dei sussiìdi economici ai cittadini svantaggiati, coinvolgendoli in un contesto di corrsponsabilità e reciprocità, perchè il sostegno possa avere un senso e perchè no, permettere il recupero sociale dei soggetti coinvolti.

Una nuova modalità di intervento che verrà sperimentata per un anno e coinvolgerà una decina di soggetti.

Il progetto è partito già da qualche giorno e prevede più fasi per essere attuato.
Per prima cosa i Servizi sociali individueranno i soggetti in difficoltà indicando quali sono i loro bisogni: dal pagamento delle bollette alla spesa, dall'affitto al sostegno per i minori.

Una decina i soggetti coinvolti, dicevamo. Almeno nella fase sperimentale del progetto, quindi, gli assistenti sociali che si occuperanno della scelta dovranno per forza agire con una certa dose di discrezionalità e l'eventuale contributo sarà elargito solo nel caso in cui l'utente accetti di aderire alle richieste dell'amministrazione comunale.

A questo punto, la cooperativa sociale che opera per conto del Comune, che in qusto caso è La Cordata, prenderà in carico il soggetto iscrivendolo nel proprio registro dei soci volontari e destinandolo a svolgere attività di volontariato, quantificate in base all'entità del contributo ricevuto: manutenzione del verde, alla pulizia di strade ed edifìci pubblici...

La stessa cooperativa, attraverso operatori qualificati, si farà carico dell'utente anche sotto un profilo educativo, per aiutarlo a raggiungere l'autonomia finanziaria e lavorativa.

«Si tratta per alcuni nostri concittadini della possibilità di affrontare con maggior dignità le difficoltà del momento - ha detto l'assessore ai servizi sociali Alessandro Salvadori –. Allo studio ci sono anche altre forme di coinvolgimento dei cittadini in difficoltà, difficili da attuare anche per problemi burocratici e non solo per la macanza di fondi. Del resto, di fronte a problemi di ordine sociale che si vanno sempre più aggravando, non possiamo stare ad aspettare e qualche cosa ci dobbiamo inventare».




Commenti:
ID46477 - 05/07/2014 09:52:59 - (armandoilias) - grazie. per l'illuminazione della gente

Articoli come questi sono molto interessante per la nostra comunità. Grazie.

ID46481 - 05/07/2014 10:11:10 - (roslele) -

quando l'indigente sarà un povero vecchio con pensione minima o un invalido che lo mandate a fare? oppure dovete giustificare che i youcher sono andati tutti ai soliti noti?

ID46482 - 05/07/2014 10:12:07 - (roslele) -

sappiamo come funzionano le cose sopratutto nel welfare...già provato sulla nostra pelle.....

ID46484 - 05/07/2014 10:17:55 - (valista) -

Ma,chi saranno i fortunati scelti? Allora attendo con ansia il risultato finale. Scusate se sono scettica.

ID46485 - 05/07/2014 10:26:51 - (roslele) -

valista ancora capito che è la solita fregatura? mai avuto a che fare con i servizi sociali? io sfortunatamente si..i fortunati scelti? di sicuro non l'invalido, non il disoccupato, ne il vecchietto ....

ID46486 - 05/07/2014 10:34:02 - (armandoilias) - senza girare e girare. fate una domanda diretta ai amministratore comunale.

Domanda1: ci sono le preferenze tra stranieri e italiani??... Domanda 2: ci sono mai stati le preferenze tra stranieri e italiani???...grazie in anticipo per la risposta.

ID46487 - 05/07/2014 10:35:47 - (FilippoIppo) - Per chi gioca al disfattismo

E' mai possibile che abbiate sempre e solo da lamentarvi? Anche in questo caso in cui un'amministrazione comunale decide di destinare dei sussidi prestando attenzione a chi vanno e come questi soldi verranno utilizzati, per giunta coinvolgendo i beneficiati in lavori socialmente utili, accompagnandoli per fare in modo che quest'esperienza possa aiutarli ad affrontare meglio il loro futuro. Ma fatemi il piacere.

ID46488 - 05/07/2014 10:51:59 - (armandoilias) -

È vero che i sussidi si ottengono in base a quanti lacrime sei capace di far scendere???

ID46489 - 05/07/2014 11:03:33 - (armandoilias) - scusatemi le domande diretti ma e stato parlato più di i sussidi in questo articolo che della vicenda stessa.

http://www.vallesabbianews.it/notizie-it/(Odolo)-Sbandate-folli-in-mezzo-a-Odolo-28924.html

ID46490 - 05/07/2014 11:07:43 - (Capitan Harlock) -

Armandoilias...non preoccuparti che per come ti lagni e frigni....sarai il primo in graduatoria se la stessa si basa sulla raccolta lacrime come sostieni.Auspico precedenza ai residenti da almeno 10 anni.

ID46491 - 05/07/2014 11:30:52 - (armandoilias) - per harlok... si legge i commenti del' link sopra.

Carpisce subito che ha versato più lacrime per ottenere i sussidi. Io non le ho mai cercato, figuriamoci a piangere per ottenerli. Accetto solo il merito del mio sudore.

ID46492 - 05/07/2014 12:04:10 - (valista) -

Perché il sudore degli altri non merita? Si Roslele,purtroppo ho avuto a che fare con i servizi sociali,un macello! Non le dico per la materna che incazzatura ho dovuto avere per ottenere ciò che mi spettava e cha altri gia avevano!! Filippo sono molto curiosa di sapere a chi va l'attenzione,che problema ha lei? Datio che sa tutto,credo che ci sia passato per servizi sociali e alto. Avrà superato la fase del non arrivare a fine mese,beato lei che ha risolto o che non le pesa molto. Be' se permette sto cercando/creando un futuro ai miei figli che sia adeguato,non ricco o benestante,abbastanza per fali stare tranquilli. Non occorre Armando fare questa domanda,già alcuni ti dicono in partenza:: se avevi il velo tutto ti era concesso! Che cosa devo rispondere? Comunque se questo esperimento dovesse funzionare e non c i rimettono i soliti,be' sarò contenta e speranza.

ID46493 - 05/07/2014 12:09:06 - (valista) -

Mio caro Armando,io di lacrime non ne ho versate e non ho intenzione di versarne,per ottenere ciò che mi spetta. Ripeto,adesso so quello che devo fare,e lo farò. Non dia del suo agli altri. Che le sue domande vengono quasi sempre accolte! Per questo sfotte gli altri. È adesso mi godo il fine settima. Buona domenica a tutti.

ID46495 - 05/07/2014 12:21:56 - (FilippoIppo) - Magari sapessi tutto

Capita a molti di questi tempi di avere problemi ad arrivare a fine mese. Anche a me. Questo cosa vuole dire? Che quando mi trovo in difficoltà sono autorizzato a versare veleno sugli altri? Anche qui è un problema di ripetto delle persone e parlo di coloro che amministrano i servizi sociali. Anche fra loro, mi pare ovvio, ci sono persone che fanno male il proprio lavoro, come in ogni campo. Sono però casi da affrontare singolarmente perchè è il singolo, anche in questo caso, ad essere responsabile dei suoi comportamenti errati. (La stessa identica cosa quando si tratta di reati e invece che funzionari comunali sono coinvolti dei delinquenti, di quale razza siano non ha importanza). continua

ID46496 - 05/07/2014 12:22:56 - (FilippoIppo) - Magari sapessi tutto 2

Insomma, se c'è qualcuno che si comporta male, assistenti o sociali o amministratori o altri, questo non significa che si può spargere fango sui Servizi sociali in genere, come ha fatto roslele, non le pare?. Solo questo il senso del mio intervento: leggendo l'articolo mi è parso di capire che finalmente qualcuno prova a mettere sullo stesso piano diritti e doveri: è un tuo diritto essere aiutato se ti ritrovi in un momento di difficoltà, è tuo dovere prodigarti per aiutare (col lavoro socialmente utile e ovviamente se sei in grado di farlo) chi ti dà una mano. Leggere i soliti commenti al disfattismo generale mi dà fastidio. Tutto qui

ID46498 - 05/07/2014 13:16:07 - (Oscar Rafone) - Il comune dovrebbe abbassare le tasse a tutti,

altro che regalare soldi a gente che non ha mai fatto sacrifici,che ha lavorato poco o niente, che probabilmente non paga le tasse, o che magari sperpera soldi nelle slot, nelle sigarette, in viaggi e divertimenti vari. Quì le formiche devono foraggiare le cicale......e ciò non è giusto. Il sindaco i soldi pubblici li deve usare per la collettività non regalarli a pochi e perlopiù stranieri. E' meglio che i soldi li usi per asfaltare le strade che fanno schifo.

ID46499 - 05/07/2014 13:19:30 - (sonio.a) -

Staremo a vedere...so per certo che l'anno passato la maggior parte dei sussidi andata ai soliti noti!ricordo che con rammarico mi stato detto"adesso cominciano a venire anche gli italiani!"

ID46500 - 05/07/2014 13:42:34 - (12) -

io magari sono una voce fuori dal coro ma.... sono 3 anni che faccio domanda x i voucher e rentrando sempre nella graduatoria sono sempre stato chiamato. piuttosto conosco persone che non hanno fato domanda perchè ritenevano probabilmente indegno farsi vedere x il paese a fare lavori. e pure un marocchino a cui era stato assegnato poi non si è presentato. anche l'anziano può fare questi lavori... potare una siepe o stare fuori dalle scuole x dirigere il traffico all'uscita dei bambini creo sia ampiamente alla sua portata.

ID46534 - 05/07/2014 16:40:05 - (sonia.c) - c'è un barbone al mio paese.vive per strada.

non è povero.riceve una bella pensione.la butta tutta nelle machinette..poi fa accattonaggio e,dicono,ha la mano lesta.è italiano.e ,purtroppo,non credo che alla sua età sia tanto facile cambiare ..però....sarebbe interessante vedere come reagirebbe ad un trattamento del genere..ha! dimenticavo! è lazzarone come non ho mai visto nessuno in vita mia....

ID46536 - 05/07/2014 16:58:26 - (sonio.a) -

Allora Sonia capisci che gi ci sono i nostri di lazzaroni...perch dobbiamo tenerci anche i lazzaroni degli altri paesi?chi trovera'un lavoro per quei disperati che vengono caricati su barconi?a chi fa comodo avere manodopera a basso costo?aumenteranno gli accattoni...gli spaccini e i ladruncoli e le prostitute..a noi abbasseranno gli stipendi(gi fatto!)e poi?

ID46537 - 05/07/2014 17:26:19 - (armandoilias) -

Non dobbiamo tenerli noi. Mandale via. Hai firmato il referendum??? Cosa vuoi altro??? Dicono che ce un altro referendum da firmare.. Deve solo aspettare, quando è pronto ti avvisano per firmarlo.

ID46539 - 05/07/2014 18:00:00 - (sonia.c) - uff..ho racontato una storia di vita vera.

la razza non c'entra.ho specificato solo per correttezza e per non creare equivoci.il discorso che fai tu è diverso e non c'entra qui.qui si parla di persone in difficoltà per vari motivi.. e questa persona ha un motivo..mooolto personale...

ID46559 - 05/07/2014 22:21:12 - (valista) -

Illuminaci sul motivo personale che se funziona e viene scelto,magari...

ID46561 - 05/07/2014 22:29:27 - (sonia.c) - bè! il più evidente è il vizio del gioco

poi si potrebbe riflettere (e non spettegolare o calunniare) sulle debolezze umane.sulla debolezza di carattere e su tante cose che tu giudichi "aria fritta" .a me questa persona fa pena e rabbia nello stesso tempo..è dificilissimo aiutare chi non vuole aiutarsi.

ID46562 - 05/07/2014 23:11:10 - (roslele) -

il fango sui servizi sociali l'ho butto per esperienze fatte...sinceramente mi brucia ancora la richiesta fatta ai servizi sociali per 10 minuti in più (pagati non gratis) e rifiutati perchè 10 minuti gravavano troppo sulle casse del comune e ai consigli che mi hanno dato di spedire mia madre al ricovero perchè cosi il comune si risparmiava la quota da pagare dell'utenza rispondo come anni fà mandateci i vostri genitori al ricovero e spero che vi ci mandino i vostri figli.... alla richiesta d'aiuto quando la nostra situazione finanziaria è precipitata e cercavamo casa del comune e ci è stato chiesto come mai non avevamo risparmi e come mai non avevamo risparmi....per non parlare poi del fatto che un assistente sociale e un assessore ti chiedono serafici "MA NON HA TROVATO LAVORO IN NERO?"secondo lei se avessi un lavoro in nero andrei disperata a chiedere aiuto? in italia se sei italiana devi solo arrangiarti perchè i servizi sociali e

ID46563 - 05/07/2014 23:22:53 - (roslele) -

il welfare ha quanto pare è gestito da antitaliani....poi vorrei sapere perchè quando chiedi informazioni ai servizi sociali stentano a darti le indicazioni mentre per i cari extra sono disponibilissimi...mi è capitato di andare ai servizi sociali per chiedere dove dovevo andare per sapere se dovevo pagare la tasi o no e la segretaria mi ha risposto che potevo andare in biblioteca che era gratis..ho chiesto dov'era la biblioteca e manco una risposta allora si è alzato un extra che era li a chiedere qualcosa e ha guardato la carta e mi ha detto che io non dovevo pagare niente...come mai la segretaria non lo sapeva? in compenso lo sapeva un extra che era li in ufficio a fare delle richieste? stessa cosa mesi fà quando ho chiesto cosa dovevo fare per avere il bonus gas e luce "devi andare al patronato ma devi presentare l'isee di due anni fà" praticamente di quando uno lavorava ancora INVECE ERA UNA BALLA perfortuna ho guardato su internet

ID46564 - 05/07/2014 23:40:13 - (roslele) -

perciò non ho buttato fango sui servizi sociali semplicemente ho detto quello che penso per esperienza personale..dimenticavo un mio amico che è rimasto invalido (una scarica elettrica sul lavoro) che sta in piedi a volte si e a volte no, con le mani completamente distrutte e rattrappite, è in mobilità e l'hanno chiamato a fare il giardiniere (cosa che ha dovuto rifiutare non per faccanzismo)se dovesse per caso aver bisogno di entrare in questo famoso progetto come farà a ripagare il sussidio? oppure non viene aiutato perchè non rientra nei canoni?

ID46565 - 05/07/2014 23:50:02 - (valista) -

Brava Roslele,esattamente quello che dicono. Esattamente quello che succede in quasi tutti i comuni. Mi spiace per lei ovviamente,ma purtroppo la verità è questa. Poi dicono che sono bugie e che ci arrabbiamo per niente. Questa del ricovero poi la usano spesso come soluzione. Non tutti hanno piacere ad"abbandonare"i genitori in questi posti.

ID46591 - 06/07/2014 11:49:37 - (roslele) -

si viene usata come soluzione perchè se li tieni a casa e chiedi l'assistenza domiciliare tu come utente paghi una quota e il comune paga la rimanenza da dare alla cooperativa di turno...e loro risparmiano un bel pò mandandoli al ricovero visto che il tutto grava sull'utente oppure sui figli....sopratutto meno rogne per loro...poi che in questi anni non li chiamano più ricoveri ma RSA la sostanza non cambia rimangono sempre dei posti dove quando entri chiudi fuori tutte le speranze e sono dell'idea che finchè uno riesce a gestirli a casa il dovere di ogni figlio è accudirli come loro hanno fatto con noi. Tante belle parole quando nasceva il servizio domiciliare 20 anni fà ma nella sostanza poi un calvario, sia per richiedere il servizio, sia per riceverlo, se poi il nonnino aveva una simpatia per l'operatrice e lo diceva questa veniva subito spostata, cosa che è capitata anche a mia mamma...posso parlare di queste cose non per sentito

ID46597 - 06/07/2014 12:02:06 - (roslele) -

ma per esperienza personale infatti ci ho lavorato per dieci anni nelle famose RSA e cosi con l'assistenza domiciliare, dipende come diceva filippo dalla sensibilità di chi lavora nei servizi sociali, e sinceramente su tante persone che ho incontrato lavorando e usufruendo del servizio in tanti anni ne ho trovato poche(esattamente due facendo i conti l'assistente sociale di botticino e di brescia villaggio sereno, tutte e due cercavano di fare il loro lavoro al meglio cercando di venire incontro agli utenti e alle loro richieste) poi se per caso all'utente servono dieci minuti in più perchè ha avuto un qualsiasi inconveniente l'operatrice non può fermarsi anche se l'utente paga, pena il richiamo, e non nascondetevi dietro al fatto che arrivano in ritardo dall'altro utente perchè la cosa non può avvenire nemmeno se è l'ultimo utente ad avere bisogno di tempo in più ...perciò le belle parole, i paroloni non incantano

ID47108 - 10/07/2014 21:45:00 - (anorantos) - DEUTSCHE BANK: IL RITORNO DELLA VORAGINE CON LA BANCA INTORNO

ritirate i vostri soldi fin che siete in tempo:un punto di vista sulla crisi del debito europeo e la crisi greca, è che si tratti di un tentativo elaborato dal governo tedesco per conto delle sue banche per ottenere indietro i loro soldi senza richiamare l’attenzione su ciò che stanno facendo.Il governo tedesco dà i soldi al fondo di salvataggio dell’Unione europea in modo che possa dare i soldi al governo irlandese in modo che il governo irlandese può dare indietro denaro alle banche irlandesi così le banche irlandesi possono rimborsare i loro prestiti alle banche tedesche.“Stanno giocando a biliardo”, dice Enderlein. “Il modo più semplice per farlo sarebbe quello di dare i soldi tedeschi alle banche tedesche e lasciare che le banche irlandesi o greche fallissero.”

ID47109 - 10/07/2014 21:55:11 - (valista) - Scusi la mia ignoranza Anorantos.. Capisco il discorso banche

Ma questo che c'entra ?

ID47119 - 11/07/2014 10:58:57 - (armandoilias) - per anorantos

FALSO, SOLO FALSITÀ CONTRO UN PAESE CHE LAVORA CON ONESTÀ E SENZA RUBARE I SOLDI AI SUOI CITTADINI...http://m.ilgiornale.it/news/2014/06/26/quei-40-milioni-della-lega-bossi-e-i-figli-verso-il-processo/1031847/

ID47120 - 11/07/2014 11:00:02 - (armandoilias) - per anorantos

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/11/29/lega-chiuse-indagini-a-milano-verso-rinvio-a-giudizio-di-bossi-e-i-suoi-due-figli/795401/

ID47125 - 11/07/2014 13:19:30 - (sonio.a) -

Le banche tedesche e francesi sono notoriamente esposte al debito greco portoghese spagnolo irlandese...non postare solo quello che ti fa comodo armando...informati bene...non solo dai soliti giornali...

ID47126 - 11/07/2014 14:40:40 - (armandoilias) - per soniOO

Non centrano le banche estere con la situazione drammatica economica del Italia. Il debito pubblico non ci hanno obligatl a prenderlo per arricchire qualcuno e impoverire qualcun'altra... I nostri che ci hanno mangiato per anni e anni.

ID47127 - 11/07/2014 14:46:34 - (armandoilias) -

Il debito l'hanno mangiato prima adesso tocca a noi a pagarlo. Capí??

ID47129 - 11/07/2014 15:47:43 - (sonio.a) -

l'Italia ha sempre avuto un debito pubblico alto ma un basso quasi nullo debito privato ossia casa di propriet e tanti risparmi..ora sta aumentando il debiti privato per l'aumento delle tasse...prox mossa patrimoniale sui risparmi...i soldi che versiamo all'eu vanno anche a salvare le varie banche in crisi..anche tedesche...capit!

ID47130 - 11/07/2014 17:13:55 - (armandoilias) -

l'Italia ha sempre avuto un debito pubblico alto ma adesso tocca a pagarlo (con i nostri tassi però). Quando vedi in supermercato un TV con scritta ( compri adesso e paghi fra 6 mese), e la stessa cosa prima hanno fatto il debito, adesso arrivato il momento del pagamento CON L'INTERESSE .

ID47141 - 11/07/2014 23:17:57 - (anorantos) -

A SETTEMBRE VALISTA CAPIRAI. DAI TEMPO AL TEMPO

ID47142 - 11/07/2014 23:32:29 - (anorantos) -

DUE RISPOSTE PER ANORANTOSPREMESSA CHE CHIUNQUE APPROFITTI DELLA SUA POSIZIONE PER TRUFFARE SOLDI PUBBLICI , DI QUALUNQUE COLORE SIA O ORIENTAMENTO POLITICO ,DEVE RESTITUIRE LA CIFRA CON INTERESSI , PAGARE SPESE PROCESSUALI CON L'INTERDIZIONE DAI PUBBLICI UFFICI PER SEMPRE , CHIARO QUESTO CONCETTO O NON NE USCIREMO PIU ?LA QUESTIONE BANCHE EUROPEE INFORMATI BENE ,PERCHE DA ADESSO I PROBLEMI BANCARI LI PAGHERANNO I CORRENTISTI ,AZIONISTI E I CONTI IN DEPOSITO, MISURE STRAORDINARIE LE CHIAMANO. IERI SONO SALTATE TRE BANCHE ,UNA PORTOGHESE UNA SVIZZERA UNA AUSTRIACA , OGGI UNA BULGARA, E DOMANI? LA META DELLE BANCHE EST EUROPA HA CONTI TAROCCHI E SECONDO TE QUALE è LA PIU ESPOSTA ?E QUI NESSUNO HA PARLATO MALE DELLA POPOLAZIONE TEDESCA TE LA SEI IMMAGINATA DA SOLO:BUON WEEK END

ID47143 - 11/07/2014 23:47:28 - (valista) -

Grazie,allora aspetterò.

ID47146 - 12/07/2014 01:09:46 - (armandoilias) - http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/05/debito-pubblico-chi-lo-crea-stampando-moneta-e-chi-lo-paga-con-le-tasse/832248/

a chi dobbiamo restituire questi soldi? La risposta più semplice è la seguente: alla banche straniere che ce li hanno prestati. Ma dal 2011 in poi la percentuale delle banche straniere nostre creditrici è scesa ed oggi è inferiore al 40 per cento. Chi ha in portafoglio gran parte del nostro debito pubblico sono le banche italiane, tra le quale c’è anche il Monte dei Paschi, che deve allo Stato, e cioè a noi poveri debitori, 4 miliardi di euro... link sopra

ID47154 - 12/07/2014 12:53:22 - (anorantos) - monte paschi di siena

anche ai correntisti della monte paschi di siena saranno partecipi dei blocco dei fondi , quella banca controllata dai politici del PD delle cooperative rosse , coop ecc . "Shifflèt, uòllzh, marchet"http://tv.liberoquotidiano.it/video/11652627/Matteo-Renzi-e-l-inglese-maccheronico.htmle tutte le altre banche se necessario stessa procedura .BUON DIVERTIMENTO:

ID47162 - 12/07/2014 16:37:44 - (12) -

PURTROPPO armando dovresti informarti meglio. la situazione è tragica. Cio che scrive anorantos, per quanto ne so io, è corretto. ci sono state una serie di errori tipo entrare nell'euro e creare la bance centrale europea (bce) che a questo punto ci stà strozzando tutti. io non seguo più da tempo i media tradizionali che ti dicono solo quello che vogliono, però avrai sentito anche tu che serve intervenire per il salvataggio di questa o quell'altra banca. ragiona: i dirigenti di questi gruppi mangiano mangiano e poi quando su arriva al default tocca a noi (come stati) salvarle?? ma che falliscano pure!! in islanda le hanno lasciate fallire e le cose sono andate meglio x tutti. qui invece tocca a noi cittadini pagare con misure "lacrime e sangue" sempre a carico dei cittadini.

ID47163 - 12/07/2014 16:43:46 - (12) -

Come mai invece se un artigiano è in difficoltà lo lasciano chiudere e amen? nessun salvataggio x gli artigiani? e poi informati anche sul perverso meccanismo del signorinaggio bancario. una volta alla moneta circolante doveva corrispondere un egual valore in oro depositato presso la banca centrale. adesso non più, stampano denaro a iosa e poi lo prestano alle nostre banche dietro un'interesse. quindi più ne stampano più prendono interesse. detto semplice semplice. informarsi meglio non farebbe male. infine un appunto: una volta sulle banconote era scritto "pagabile a vista al portatore"... adesso sugli euro non mi risulta ci sia più quella scritta....

ID47164 - 12/07/2014 16:56:19 - (12) -

focalizaa il problema: noi stiamo qui a scannarci per arrivare a fine mese sperando di prendere "almeno" qualche sussidio e poi dovremmo salvare le banche sull'orlo del fallimento? per conto mio pessono chiudere tutte. TUTTE. E non aggiungo altro su ingiuustizie sociali tipo: siccome ho perso il lavoro e non ho pagato tasse allora non ho diritto a recuperare il 36% della ristrutturazione o il 19% sugli interessi del mutuo e il 19% sulle spese sanitarie. capite? se prima gli diamo i soldi allora poi magari ce li restituiscono, altrimenti nisba. e che dire... gli ANF ti spettano solo se hai un lavoro dipendente. non lavori? il tuo nucleo familiare si arrangi. CAPITE? e i politici dovo viaggi pagati, auto blu gratis, stipendi stratosferiici, indennizzi vari, pensioni a vita e addirittura il barbiere compreso nel prezzo HANNO IL CORAGGIO DI FARSI CORROMPRE CON LE TANGENTI... V-E-R-G-O-G-N-A VERGOGNA VERGOGNAAAAAA

ID47165 - 12/07/2014 16:58:38 - (12) -

ps. scusate lo sfogo. ma noi stiamo qui a discutere se abbiamo o meno il diritto x un aiutinio scannandoci l'uno con l'altro. come la nostra storia insegna : DIVIDE ET IMPERA.

ID47166 - 12/07/2014 17:45:30 - (sonio.a) -

Hai detto bene su tutto..inoltre aggiungo che il prox passo sar in autunno la patrimoniale e il prelievo forzoso dai conti correnti!visto che la maggior parte degli italiani ha ancora casa di propriet e due risparmi in banca non ci tengono completamente per le palle...l'ondata migratoria serve per de stabilizzarci ulteriormente visto che non possiamo mantenerli tutti

ID47167 - 12/07/2014 17:52:09 - (sonio.a) -

I trattati europei dicono che il profugo deve essere assistito e mantenuto dallo stato dove sbarca e chiede asilo...visto che lavoro non c' ne i nostri politici non si tolgono nulla i soldi li prenderanno tassando casa e risparmi una volta senza pi lavoro e risparmi lo stato si prender le case...

ID47174 - 12/07/2014 20:09:09 - (12) -

purtroppo manager, politici, presidenti e palancai vari di sicuro non avranno problemi.i migranti purtroppo arrivano da paesi ancora più poveri di questo e ospitarli è un dovere. purtroppo c'è una distribuzione iniqua di risorse.anzichè puntare il dito verso gli stranieri dovremmo pretendere che il prelievo forzoso venga fatto su chi a più di 100.OOO EURO (O ANCHE MENO) in misura del 50%!!!!

ID47175 - 12/07/2014 20:58:36 - (sonio.a) -

I politici di professione dovrebbero pagare non noi...

ID47177 - 12/07/2014 23:02:54 - (sonia.c) - che è successo?

passato un attimo il budda?avuto l'iluminazione? miracoooloooooooooooo..bisogna avere fede nela vita..me lo diceva sempre la mia mamma..grazie 12..(pst..ma se lo dicevo io ,no hè??)va bè! vi perdono..ihih

ID47181 - 12/07/2014 23:46:08 - (armandoilias) - hai ragione (12)

sono ladri e corrotti, ma che fom??

ID47182 - 13/07/2014 00:23:04 - (armandoilias) - http://www.idealista.it/news/immobiliare/residenziale/2011/09/27/33045-guarda-lorologio-del-debito-aumenta-ogni-3-secondi

vogliamo aiutare i cittadini a capire cosa si intende, quando si dice che siamo gravati di un debito pari a circa il 120 per cento del prodotto interno lordo. Per rendere il concetto ancora più chiaro, basta considerare che questo debito a 13 cifre (valore riferito al 31 luglio 2010) equivale a circa 30.724 euro per ogni italiano, inclusi neonati e ultracentenari, ovvero 80.327 euro per ogni occupato.Se visualizzare l’ammontare complessivo del debito pubblico italiano è difficile, capire a quanto equivale il peso del debito su ciascuno di noi può dare una misura dell’enormità di questo dato. Oggi ogni italiano, da quando lancia il primo vagito in sala parto e senza rispetto per l’età veneranda, ha mediamente una quota di debito pari a oltre 30.000 euro. guarda l'orologio del debito nel link sopra:

ID47195 - 13/07/2014 11:47:28 - (12) -

purtroppo le cose che possiamo fare non sono molte. prima cosa credo che NON votare i candidati e le liste in cui ci siano persone corrotte, condannate o non trasparenti sia la prima cosa da fare. e a questo punto credo che capisci perchè non voto....

ID47196 - 13/07/2014 11:49:59 - (12) - DEBITO PUBBLICO?

per conto mio l'italia può fallire e non pagare il suo debito. anche alla germania, che oggi detta regole, sono stati condonati per 2 volte i debiti di guerra, altrimenti sarebbe fallita da un pò.

ID67241 - 16/07/2016 10:41:40 - (alfo70) - Sig

Buongiorno a tutti. Stavo leggendo l'articolo e qualche commento. Io suggerisco a chi avesse dei dubbi sulla scelta dei candidati di chiedere maggiori info all'asse.re interessato. Se qualcuno avesse davvero bisogno di un aiuto/sostegno al reddito perché non va a chiedere invece di lamentarsi dietro ad una tastiera??mi ricordo di aver sempre detto di attuare un progetto del genere,ecco ben venga. Ci lamentiamo se vengono dati soldi pubblici senza niente in cambio,ecco,si può fare. Logicamente escludendo gli anziani e i portatori di handicap.

Aggiungi commento:
Vedi anche
28/05/2014 09:00:00

Contributi in cambio di lavoro Il sostegno a persone in difficoltà dei Servizi sociali di Gavardo sarà erogato in cambio di una prestazione di servizio a favore della comunità, con il progetto “Salva-Denaro” affidato alla cooperativa La Cordata

07/03/2013 13:44:00

Dai Servizi sociali alla galera Era stato affidato in prova ai Servizi sociali, ma non ha rispettato le consegne. Così i Carabinieri sono andati a prenderlo e l'hanno portato a Canton Mombello

03/12/2008 00:00:00

Il Cag, un servizio per bambini e famiglie Tra i servizi offerti dai Servizi sociali di Gavardo c’è quello del Cag, il Centro di aggregazione giovanile. Un servizio per i ragazzi ma che viene incontro anche alle famiglie dove entrambi i genitori lavorano, che funge come doposcuola.

24/03/2010 09:00:00

L’offerta si allarga Un nuovo micro-nido, servizi agli anziani e soggiorni climatici, questi alcuni dei progetti dei Servizi sociali del Comune di Paitone.

12/09/2013 15:19:00

Assistenti sociali in formazione Avrà come tema le dinamiche progettuali il percorso formativo rivolto agli operatori dei servizi sociali pubblici e privati, al terzo settore, dell'associazionismo e del volontariato del Distretto 12 di Valle Sabbia in programma per il prossimo autunno



Altre da Gavardo
08/07/2020

Letture all'aperto

Questo giovedì, 9 luglio, la Biblioteca di Gavardo propone alcune divertenti letture in giardino per bambini dai 4 ai 9 anni. Prenotazione obbligatoria

08/07/2020

Frontale sulla 45 bis, morto 53enne di Sabbio Chiese

È Flavio Bianchi la vittima del grave incidente che si è verifica ieri pomeriggio sulla tangenziale della Valle Sabbia in territorio di Gavardo

07/07/2020

Scontro sulla 45 bis, una vittima

Nello scontro fra un’auto e un autoarticolato lungo la superstrada tra Gavardo e Prevalle ha perso la vita un 53enne

07/07/2020

Finanziamenti regionali per un piano «a prova di emergenza»

Gli ospedali bresciani, inclusi quelli afferenti all'Asst del Garda, utilizzeranno i fondi per farsi trovare adeguatamente preparati in caso di nuove crisi sanitarie. Previsto, in primis, il potenziamento delle terapie intensive e semi intensive

07/07/2020

Nuova enoteca in centro

Piazza de’ Medici a Gavardo si arricchisce da oggi di un nuovo negozio: apre infatti l’enoteca “La casa del vino”

06/07/2020

«Il clima è già cambiato, noi cosa aspettiamo a cambiare?»

Questo il titolo del Webinar organizzato da Gavardo In Movimento per questo giovedì sera, 9 luglio, con l'intervento di tre esperti in tematiche ambientali

06/07/2020

Una federazione per la tutela del Chiese e del lago d'Idro

Le 17 associazione del “Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro” hanno dato vita a una federazione per meglio incidere sulle questioni ambientali del territorio: priorità il no al maxi depuratore a Gavardo e Montichiari

05/07/2020

L'ultimo reduce è «andato avanti»

Saranno celebrati questo lunedì mattina nel cimitero di Sopraponte i funerali dell’alpino Bortolo Mora, ultimo reduce della frazione gavardese

05/07/2020

L'Isolo

D’estate, quando abitavo nel “grattacielo”, mia mamma apriva la finestra che dava sul Naviglio. Allora entrava un refolo di vento, un’aria fresca che dava sollievo. Laggiù si vedeva l’Isolo...

05/07/2020

Di corsa per dire no al depuratore

Partito da Montichiari, è giunto a Gavardo attorno alle 10.30 di ieri Carmine Piccolo, una corsa di protesta nell’ambito dell’iniziativa Brescia Art Marathon