09 Novembre 2019, 06.51
Gavardo
Ambiente

In 42 sul Pedibus di Gavardo

di red.

Attivo da qualche anno, innovativo, economico, educativo ed ecologicamente sostenibile, il sistema di trasporto gavardese si avvale di cinque “fermate”


L’amministrazione comunale di Gavardo, giovedì scorso ha predisposto cinque cartelli Pedibus, per soddisfare la richiesta da parte delle famiglie che è in continuo aumento.
Ad oggi, infatti, sono ben 42 i bambini che usufruiscono di questo servizio.

Ad accompagnare i piccoli alla scuola primaria sono i volontari del Gruppo di Cammino di Gavardo, insieme a dei nonni e a qualche genitore che si è messo a disposizione.

«Un servizio che viene incontro alle famiglie
che di primo mattino devono andare al lavoro e hanno bisogno di lasciare i figli in sicurezza - afferma Ombretta Scalmana, assessore all’Istruzione di Gavardo -. Permette di evitare il transito in automobile per giungere alle scuole attraverso il paese, le cui strade sono già intasate e trafficate in un orario di punta. L’andare a piedi attraverso il paese è anche un’ottima occasione per i bambini di fare movimento e di apprendere l'educazione stradale sul campo e diventare più autonomi. Non da ultimo, si crea complicità e relazione tra i bambini, per cui l’andare a scuola non è più solo uno spostamento da casa ma un “fare un pezzo di strada insieme”».

Durante il tragitto
i bambini indossano il gilet e, in caso di pioggia, la mantellina gialla del Pedibus, così da essere visibili e riconoscibili.
Gli accompagnatori non sono mai improvvisati, seguono infatti delle lezioni preparatorie tenute dalla polizia Locale e durante l’anno partecipano a dei momenti di verifica per migliorare il servizio stesso.

Le fermate sono cinque, ora riconoscibili.

Il Pedibus parte dalla Biblioteca per passare poi in piazza Marconi, all’inizio di via S.Maria nei pressi dell’ ex scuola elementare, via Dossolo per giungere infine all’Istituto Comprensivo.

I responsabili del Pedibus ricordano che i bambini possono usufruire del servizio esclusivamente a seguito dell’adesione formale tramite il modulo specifico che viene distribuito nelle scuole ad inizio anno scolastico e che si può chiedere agli accompagnatori in qualsiasi momento dell’anno.

E’ totalmente gratuito ed è attivo da ottobre a giugno.
Ad oggi il servizio è di sola andata e si effettua in tre mattine, il martedì, il mercoledì e il venerdì. Gli accompagnatori purtroppo non sono molti e il servizio non sarebbe possibile senza il generoso supporto del Gruppo di cammino; da qui l’appello per trovare nuovi volontari, anche tra gli stessi genitori.

Chi volesse aderire come volontario si può rivolgere direttamente agli accompagnatori.
Una partecipazione maggiore da parte degli adulti permetterebbe non solo di effettuare il servizio per tutte e cinque le mattine della settimana, ma anche di attivare altre linee che possano coprire aree diverse del paese, soddisfare le numerose richieste e rendere Gavardo in linea con un modello di sviluppo sempre più sostenibile.

.foto di repertorio




Vedi anche
09/06/2018 08:00

Un anno con il Pedibus a Gavardo Un grazie agli organizzatori e ai volontari per il servizio che, fra l’altro, insegna ai più piccoli a fare attenzione quando camminano per le strade

20/10/2010 08:00

In 102 col Pedibus In tanti a Villanuova hanno aderito all’iniziativa del Pedibus per andare a scuola a piedi in sicurezza due giorni a settimana.

29/11/2014 09:21

Anche a Odolo a scuola col Pedibus Una trentina di bambini percorrono il tragitto casa-scuola e viceversa a piedi, sorvegliati da una trentina di volontari che li accompagnano lungo tre percorsi, con benefici per la loro salute e per le casse comunali

07/05/2008 00:00

A scuola col “Pedibus” Sar sperimentato negli ultimi sabati di quest’anno scolastico, a Villanuova sul Clisi, il servizio Pedibus, per permettere agli alunni di andare a scuola a piedi in sicurezza, che partir in forma definitiva all’inizio del prossimo anno.

19/09/2019 10:45

Volontari per il Pedibus cercansi Il Comune di Vobarno rivolge un appello a genitori, nonni, zii e persone di buona volontà per accompagnare a scuola a piedi i bambini il sabato mattina



Altre da Gavardo
11/08/2020

Fra costellazioni e stelle cadenti

Una serata dedicata all’osservazione guidata di pianeti, costellazioni e stelle cadenti quella organizzata a Gavardo per mercoledì 12 agosto in collaborazione con l’Unione Astrofili Bresciani

11/08/2020

Nuova sede per i Servizi Sociali

Gli uffici dei Servizi alla Persona di Gavardo sono stati trasferiti al piano terra di via Quarena 63, nei locali lasciati liberi dall’Asl

10/08/2020

Nuovi stanziamenti per gli ospedali lombardi

Pioggia di milioni sulla sanità pubblica bresciana, la maggior parte destinati al Civile per il nuovo Ospedale dei Bambini, ma una fetta spetta anche al nosocomio di Gavardo

10/08/2020

Ciao dottore

Felice Mangeri, lo straordinario diabetologo che ha curato centinaia di pazienti con percorsi innovativi, non c’è più. Aveva 60 anni

09/08/2020

Tutti al mare... e a Livemmo!

Chiudo gli occhi e cerco di ricordare. Istanti della mia infanzia dorata, attimi di felicità. Dopo la scuola, l’inverno e la nebbia, d’improvviso l’estate arrivava, come un fremito del cuore...

07/08/2020

Gavardo entra nell'Aggregazione

Con la minoranza contraria, qualche giorno fa, il Consiglio comunale di Gavardo ha deliberato di affidare alla Comunità montana di Valle Sabbia i servizi di polizia municipale ed amministrativa

05/08/2020

Al cinema d'estate

Domani, giovedì 6 agosto, la prima delle tre proiezioni di cinema all'aperto organizzate dall'assessorato alla Cultura del Comune di Gavardo. Appuntamento, fino ad esaurimento posti, alle 21 in piazza De Medici

05/08/2020

Appello per reperire plasma iperimmune

L'Avis di Gavardo cerca donatori idonei per la raccolta di plasma iperimmune attivata dall'Asst del Garda per la cura dei malati affetti da Covid-19

05/08/2020

Le mamme del Chiese e del Garda confidano in una soluzione di buon senso

Mamme del Chiese e mamme del Garda, unite per il buon esito della questione depurazione del Garda, in risposta ad alcune affermazioni lette a seguito del rinvio del Tavolo Tecnico, ritengono necessarie alcune puntualizzazioni. Pubblichiamo volentieri

03/08/2020

La banda torna a suonare

Prima esibizione dopo il lockdown per il corpo musicale "Viribus Unitis" di Gavardo ieri mattina in piazza De' Medici per augurare buona estate