Skin ADV
Mercoledì 13 Dicembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




11.12.2017 Vobarno

11.12.2017 Villanuova s/C

11.12.2017 Idro Bagolino Anfo Lavenone Valsabbia

11.12.2017 Vestone

12.12.2017 Vestone

12.12.2017 Idro

12.12.2017 Vestone Vobarno Sabbio Chiese Odolo Valsabbia

11.12.2017 Lavenone

12.12.2017 Gavardo Roè Volciano

11.12.2017 Bagolino






14 Settembre 2017, 08.00
Gavardo
In montagna

La compagnia... dell'Adamello

di Luca Bignotti
Da Gavardo alla cima dell’Adamello: una vetta raggiunta sui passi dell’amicizia portando a valle i ricordi di un’impresa infinita…

Riportiamo il racconto di una entusiasmante avventura estiva vissuta da un gruppo di ragazzi di Gavardo. Un itinerario a tappe dalla Valle Sabbia all’Adamello, che può essere preso come spunto per altri appassionati della montagna.

Eccoci qua, ci presentiamo: io sono Luca Bignotti, di 17 anni, poi c’è mio fratello Andrea, Pietro Antonicelli, Simone Gobbi, Alessandro Fioletti, tutti tra i 16 e 17 anni. È estate, tempo di vacanza: che fare, ci domandiamo?

Noi amiamo la montagna, la natura, la vita all’aria aperta; apparteniamo al gruppo Scout Gavardo 1 e siamo soci del Cai di Gavardo, e allora perché non pensare alla montagna? Ma non una qualsiasi, ma la bellissima cima dell’Adamello! E se ci andassimo a piedi partendo da Gavardo? E allora ecco qua il nostro obiettivo: Gavardo-Adamello a piedi e in bicicletta! Ce la faremo?

Alla nostra compagnia si aggiunge anche Angelo Pedrotti, detto Pedro, un simpatico pensionato che nel gruppo non stona affatto, anzi, ci è di compagnia e al tempo stesso (per tranquillità dei nostri genitori) ci controlla un po'.
Ecco la nostra avventura.

Giovedì 20 luglio

Alle ore 6 partenza da Gavardo con le biciclette fino a Vaiale, una frazione di Lavenone, percorriamo 40 Km. All’arrivo, dopo una buona Coca Cola all’Agriturismo Piccole Dolomiti, abbandoniamo le bici e iniziamo il viaggio a piedi. Prendiamo un sentiero che ci porta fino al Passo della Berga (1522 mt), da qui proseguiamo su strada asfaltata che collega Anfo al Passo del Maniva. Arriviamo fino al goletto delle Crocette (2070 mt). Continuiamo per le creste del Monte Dasdana e Colombine (2217 mt), fino a scendere al bivacco Grezzini (2020 mt). Arriviamo al bivacco alle 17.30 con l’accoglienza di un gregge di pecore e pastori.
Il buon risultato del primo giorno ci dà la carica e l’entusiasmo per affrontare i successivi.
Totale Km percorsi: 15,2.

Venerdì 21 luglio

Sveglia ore 5, ci incamminiamo verso il Passo Crocedomini alternando sentiero e asfalto. Scendiamo alla località Bazzena per poi risalire al Bivacco Pastore Rasmulì (1950 mt). Qui ci facciamo un bagno ristoratore nel fiume e passiamo la notte in questo bellissimo e attrezzato bivacco.
Totale Km percorsi: 16.

Sabato 22 luglio

Sveglia ore 5, il tempo non è dei migliori, c’è un forte temporale, fortunatamente nel giro di poco le condizioni migliorano e partiamo verso il Rifugio Tita Secchi (2358 mt). Da qui ci dirigiamo verso il Bivacco Mattia, ma dopo 2 ore di cammino scopriamo che il sentiero non è più segnato e allora optiamo di arrivare al Rifugio Maria e Franco (2574 mt). Dobbiamo affrontare alcuni tratti impegnativi di ferrata per arrivare alla Bocchetta Brescia. Pernottiamo al rifugio.
Totale km percorsi: 18.

Domenica 23 luglio

Sveglia ore 5, partenza per Passo di Campo, che collega la Val di Fumo con la Val Ghilarda. Arrivo al Passo Ignaga (2524 mt), sentiero molto esposto e con tanti strapiombi. Scendiamo verso la Val Adamè fino al Rifugio Lissone (2020mt). Qui iniziamo ad assistere al cambiamento del paesaggio, da collina, ai boschi di latifoglie, conifere, muschi e licheni e all’orizzonte la vista dei ghiacciai.
Pomeriggio di riposo al fiume. Qui, purtroppo, il nostro Amico Alessandro ci saluta per un infortunio al ginocchio.
Totale Km percorsi: 10.

Lunedì 24 luglio

Sveglia ore 5, il tempo è bruttissimo, ma tentiamo lo stesso di arrivare al Rifugio Prudenzini in Val Salarno (2226 mt), passando dal Passo Poia (2775 mt). Per fortuna il tempo tiene.
Qui ci aspettano mio papà Raimondo e il nostro amico, nonché presidente del CAI di Gavardo Angelo Goffi, che ci guideranno al ghiacciaio il giorno dopo.
Totale Km percorsi: 9.

Martedì 25 luglio: finalmente il grande giorno!

Sveglia ore 3, il tempo è meraviglioso, senza una nuvola, siamo pronti ad affrontare la cima.
Il sentiero iniziale è composto da ghiaioni e rocce, raggiungiamo il Passo Salarno (3169 mt), che ci mostra tutta la bellezza e la maestosità del Pian di Neve, il più grande ghiacciaio italiano.
Ci leghiamo in cordata, stando attenti ai crepacci, alle ore 9 siamo in vetta e suoniamo la campana sulla cima del Monte Adamello (3539 mt). Stappiamo una bottiglia di Berlucchi per festeggiare i compleanni di Angel e Pedro e la nostra conquista.
La vista spettacolare sulla Val Camonica e tutte le cime salite nei giorni precedenti, ci ripaga di tanta fatica. Con la gioia nel cuore iniziamo il ritorno a casa.
Totale Km percorsi: 20,5.

Grazie a tutti per l’impegno dimostrato; questa esperienza ci ha unito ancora di più e ci ha fatto credere in noi stessi e nella forza dell’amicizia e, come dice il grande alpinista Messner: «Bandiere sulle montagne non ne porto; sulle cime io non lascio mai niente, se non per brevissimo tempo, le mie orme che il vento ben presto cancella».

Luca Bignotti


Il resto della compagnia, rivolge un ringraziamento particolare a Luca, che per molti mesi ha studiato il percorso nei minimi particolari, ci ha fatto allenare e approfondire le tecniche di legatura e i vari nodi, ci ha guidato nell’impresa e ci ha sostenuto nei momenti di difficoltà. Grazie Luca

Andrea, Pietro, Alessandro, Simone, Pedro      
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Commenti:

ID73559 - 14/09/2017 11:15:00 (olati) olati
Complimenti, cari ragazzi, queste avventure le porterete sempre nei vostri ricordi e nei cuori, e sopratutto l'amicizia che si è temprata durerà per sempre. Un nostalgico 85enne


ID73570 - 16/09/2017 11:21:17 (ba53) Bravi
Complimenti per il vostro impegno e per come utilizzate il tempo libero nel rispetto della montagna.Vi invidio un pò,io mi devo accontentare del ricordo del campeggio del 1970 con base in una malga di Baremo ed uscite giornaliere a Crocedomini,Corna Blacca,Dosso Alto ecc.Cose entusiasmanti alla vostra età!


ID73579 - 17/09/2017 11:44:31 (piccoli) Complimenti
Bravissimi ragazzi, a tutti ma in particolare a Luca Bignotti che è stato l'ideatore ed poi il trascinatore in questa vostra bella avventura di vero entusiasmante trekking.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
11/09/2017 11:00:00
Dalle Alpi Marittime a Nizza... per la Route È l’avventura vissuta zaino in spalla quest’estate da 14 scout di Gavardo, ispirata dalla lettura di “Bàrnabo delle montagne”, di Dino Buzzati

12/11/2017 09:30:00
Profughi a Gavardo, una realtà sconosciuta Interessante iniziativa quella intrapresa dal Gruppo Scout Gavardo 1 sul tema dei richiedenti asilo per conoscere in maniera diretta una tematica attuale e spinosa

19/08/2014 11:48:00
Montagna, teatro e ricordi Sabato 16 agosto il Teatro Gavardo, su invito del  gestore del Rifugio Garibaldi, ha rappresentato ai piedi dell’Adamello “Dov’è Nicolajewka?”

29/08/2012 09:29:00
Sul Sentiero dei fiori in Adamello L'Asp Lavenone organizza per domenica prossima, 2 settembre, un'escursione sul sentiero attrezzato dell'Adamello, dal Passo del Tonale. Giovedì sera la presentazione della gita.

24/07/2012 09:55:00
Con l’Asp al Pellegrinaggio in Adamello L'Associazione Sportiva Lavenone organizza un'escursione per partecipare sabato 28 luglio al 49° Pellegrinaggio degli alpini in Adamello, in località Pian della Vegaia, sopra Peio.



Altre da Gavardo
12/12/2017

Ciao ragazzi ciao

Anteprima questo venerdì 15 dicembre a Degagna di Vobarno del nuovo spettacolo del Teatro Gavardo dedicato alla figura di don Lorenzo Milani, nel 50° della sua scomparsa


12/12/2017

La cooperativa San Giuseppe piange il presidente Marchiori

Saranno celebrati questo giovedì a Soprazocco i funerali di Isidoro Marchiori, da 17 anni presidente della cooperativa che gestisce la Scar di Roè Volciano e le scuole paritarie di Salò

12/12/2017

«Quinonsitocca», lotta agli abusi infantili

Le quattro scuole dell’infanzia gavardesi hanno aderito al progetto che aiuta le famiglie ad avviare i più piccoli a una corretta conoscenza del proprio corpo e delle sue caratteristiche nell’ottica della prevenzione degli abusi

10/12/2017

Il ricordo di un amico

Gabriele Abastanotti ricorda con queste parole l’amico Cesare Cavagnini, presidente dell’associazione “Borgo del Quadrel”, venuto a mancare ieri, 9 dicembre, dopo una lunga malattia

09/12/2017

Il presepio di Cesare

Oggi è andato in Paradiso Cesare Cavagnini, l’amico di tutti. E oggi, come per incanto, è apparso il “suo” presepio. È un presepio molto grande, grande come il suo cuore... (2)

09/12/2017

Cesare Cavagnini ci ha lasciato

L’Associazione gavardese “Borgo del Quadrel” si stringe attorno ai familiari del suo presidente, Cesare Cavagnini, condividendo il dolore per la sua scomparsa (2)

08/12/2017

«Viribus Unitis» a Roma per Santa Cecilia

Nell’ultimo fine settimana di novembre, su invito dell’Anbima, la banda musicale gavardese si è recata nella capitale per la festa della patrona dei musicisti (1)

07/12/2017

Concerto dell'Immacolata

Anche quest’anno nella serata dell’8 dicembre il Corpo Bandistico “Nestore Baronchelli” di Sopraponte proporrà il suo concerto natalizio (1)

06/12/2017

Asst Garda eccellenza lombarda per la donna

E’ stata premiata ieri, martedì 5 dicembre, a Roma ed è l'unica azienda ad aver ottenuto il massimo riconoscimento - 3 bollini rosa - per tutti gli ospedali candidati: Desenzano, Gavardo e Manerbio (2)

06/12/2017

Col presepe in corsia

«Non so perchè, ma è successo, credo che sia una volontà arrivata dall'alto» così lo scultore Massimo Pasini ha spiegato la presenrza dei suoi presepi nei locali dell'ospedale di Gavardo
(2)

Eventi

<<Dicembre 2017>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia