28 Luglio 2015, 14.00
Gavardo
Arresto

Minaccia di far esplodere l'appartamento con gas, arrestato per procurato allarme

di Redazione

Il pluripregiudicato brasiliano, già arrestato per maltrattamenti alla fidanzata di Treviso Bresciano, si è reso di nuovo protagonista di un’alterazione spicofisica stavolta a Gavardo

 
La scorsa notte, a Gavardo, i militari del locale Nor e della Stazione CC di Gavardo hanno denunciato in stato di libertà per il reato di procurato allarme N. A., originario del Brasile classe 1985, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, contro la persona e inerenti gli stupefacenti, già sottoposto al divieto di ritorno nel comune di Treviso Bresciano.
 
In particolare, a seguito della segnalazione pervenuta dal medesimo alla centrale locale, con cui aveva minacciato di far esplodere con il gas l’appartamento in suo uso a Gavardo, i militari sono intervenuti presso l’abitazione trovando l’uomo in evidente stato di alterazione psicofisica, verosimilmente dovuto all’abuso di alcool o droghe. Immediatamente immobilizzato e preso in custodia l’uomo è stato calmato e fatto visitare dai sanitari del 118 che lo hanno prese in cura trasportandolo presso l’Ospedale Civile di Gavardo in regime di A.s.o.  
 
Lo stesso pregiudicato il 17 giugno scorso era stato arrestato in flagranza per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate, sequestro di persona, violenza privata, minaccia, danneggiamento e porto di armi od oggetti atti ad offendere. 
 
A seguito di una segnalazione pervenuta da alcuni residenti, i militari erano intervenuti presso l’abitazione della fidanzata convivente del pregiudicato, che poco prima al culmine di una violenta lite per futili motivi, era stata aggredita, picchiata e trattenuta contro la propria volontà all’interno dell’appartamento dal fidanzato. In aiuto della giovane erano accorsi il padre e il fratello, a loro volta malmenati e minacciati di morte dallo stesso pregiudicato.  
 
Dopo l’interrogatorio di garanzia del Gip l’arresto venne convalidato ed all’uomo applicata la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Treviso Bresciano.
 


Commenti:
ID59639 - 28/07/2015 15:28:15 - (punto) - caro giudice.........

Treviso no,Gavardo no,che ne dice se lo mandiamo a suonare la vuvuzela al carnevale di Rio????? biglietto solo andata!!!! spendiamoli bene sto' soldi dei contribuenti!!!!

ID59640 - 28/07/2015 15:36:16 - (Ernesto) -

mi sa che aspettano che faccia davvero qualche cazz..ta.....ma sara tardi dopo,,,,,,

ID59647 - 28/07/2015 23:08:30 - (mark) - ma ancora questo qui????

aspettiamo che qualcuno ci lasci la pelle per intervenire seriamente????

ID59657 - 29/07/2015 15:34:30 - (turk182) - fine iprocrisia

Quando finir l'era dell'idea anacronistica e utopica del carcere come riabilitazione e occasione per il reinserimento in societ di tali individui?Non forse ora di pensare anche al carcere come elemento di protezione della societ civile dalle mele marce? sempre che in carcere ci finisca ancora qualcuno..

ID59756 - 01/08/2015 23:41:43 - (roslele) -

fatto visistare dal 118??? speditelo a casa con biglietto di sola andata, in un paese dove ora anche i controlli sanitari vengono sanzionati perchè giudicati inutili poi si sprecano i soldi e personale per individui come questo....

Aggiungi commento:
Vedi anche
09/10/2019 06:51:00

Procurato allarme Era in programma la bonifica di un tetto in eternit e a Vestone c’è chi non ha mandato i propri figli a scuola

23/05/2011 18:09:00

Minacce e botte. Un arresto a Gavardo Notte brava fra sabato e domenica a Gavardo, interrotta dai carabinieri della locale stazione che hanno arrestato un pregiudicato di 27 anni.

10/03/2008 00:00:00

Rimproverato dal padre minaccia: «Ti uccido» Un rimprovero del padre, quello di lasciare la bottiglia, di smetterla di bere quell’alcol che già gli aveva procurato guai fisici e psichici e di sedersi a tavola essendo l’ora del pranzo, ha fatto scattare la violenta reazione.

19/03/2014 13:32:00

Un altro spacciatore nella rete Nella tarda serata di ieri (martedì), i carabinieri di Gavardo hanno arrestato un pregiudicato magrebino, disoccupato, per spaccio di cocaina

16/06/2017 14:01:00

Spaccio di stupefacenti, un arresto Nell’ambito di un servizio antidroga i Carabinieri di Gavardo hanno arrestato un 28enne del luogo dedito allo spaccio di marijuana e cocaina



Altre da Gavardo
05/07/2020

L'ultimo reduce è «andato avanti»

Saranno celebrati questo lunedì mattina nel cimitero di Sopraponte i funerali dell’alpino Bortolo Mora, ultimo reduce della frazione gavardese

05/07/2020

L'Isolo

D’estate, quando abitavo nel “grattacielo”, mia mamma apriva la finestra che dava sul Naviglio. Allora entrava un refolo di vento, un’aria fresca che dava sollievo. Laggiù si vedeva l’Isolo...

05/07/2020

Di corsa per dire no al depuratore

Partito da Montichiari, è giunto a Gavardo attorno alle 10.30 di ieri Carmine Piccolo, una corsa di protesta nell’ambito dell’iniziativa Brescia Art Marathon

02/07/2020

Il giudice Albertano ritorna a Gavardo

Sarà presentato questo venerdì 3 luglio al Parco Baronchelli a Gavardo l’ultimo libro della saga dell’investigatore medievale ideata da Enrico Giustacchini

01/07/2020

Pedopornografia online, scarcerato

Il 35enne di Gavardo trovato in possesso di materiale pedopornografico ha collaborato ed è stato scarcerato. Dovrà presentarsi dai Carabinieri tre volte alla settimana

01/07/2020

Parchi pubblici comunali, manutenzione e controlli

Predisposto, a Gavardo, un piano di manutenzione e sostituzione delle attrezzature da gioco danneggiate. Da oggi, 1 luglio, i parchi resteranno chiusi nelle ore notturne per prevenire assembramenti ed evitare rumori molesti

01/07/2020

«Lo scenario Gavardo e Montichiari non è affatto la soluzione migliore»

Lo evidenziano due studi realizzati dalle due Amministrazioni comunali e dalle associazioni ambientaliste, inviati al ministero dell’Ambiente come osservazioni per il tavolo tecnico

01/07/2020

«Dannoso per il Chiese, inefficace per il Garda»

Anche per lo studio realizzato dai comitati e dalle associazioni ambientaliste mette in luce tutte le criticità del bacino del Chiese come possibile corpo recettore, ma anche che non è la soluzione migliore per lo stesso lago

29/06/2020

Gavardo, arrestato per detenzione di materiale pedopornografico

La segnalazione da parte di Google e di un'agenzia statunitense che si occupa di bambini scomparsi e sfruttati ha permesso alla Polizia Postale di Brescia di fermare un uomo in possesso di circa 800 tra immagini e video ritraenti minori

28/06/2020

Scarpe, scarpù e scarpulì

Alcune settimane fa ci ha lasciati Aristide Fontana, che ha fatto il calzolaio per una vita. Lavorava in via Gosa con suo fratello “Giovannino” e Gianni Tebaldini, che abita a Prevalle ed è nipote della Gina Tortelli. Conosco la figlia Clara, una maestra simpatica e molto preparata