09 Giugno 2018, 08.00
Gavardo
Lettere

Un anno con il Pedibus a Gavardo

di Redazione

Un grazie agli organizzatori e ai volontari per il servizio che, fra l’altro, insegna ai più piccoli a fare attenzione quando camminano per le strade


Gentile direttore,

attraverso il suo giornale vogliamo esprimere un grazie ai volontari del gruppo cammino, alle mamme Erika e Daniela, che durante quest'anno scolastico hanno accompagnato con il sorriso i nostri bambini a scuola.

Capitava di mercoledì e venerdì, con la pioggia o con il sole. Partenza dalla prima fermata nei pressi della biblioteca alle ore 7.45: registro presenze, giacchette fluorescenti e “gambe in spalla”.

Un servizio, quello del Pedibus, prezioso ed unico per vari aspetti:
-    i piccoli utenti hanno recuperato il piacere di passeggiare in compagnia lungo un percorso che attraversa il centro storico di Gavardo .
-    durante il cammino i bimbi interiorizzano le regole che il buon pedone deve conoscere: discriminare i cartelli ed i segnali stradali, camminare in maniera composta sul marciapiede, salutare il prossimo tuo...
-    i nostri figli imparando ad orientarsi sul territorio, potranno domani muoversi con sicurezza ed autonomia.

Ripetendo i ringraziamenti d'apertura,
vorrei ricordare che tutto questo è stato possibile grazie alla volontà e all' iniziativa di queste persone che oltre alle parole hanno messo le gambe!

Grazie a tutti!

Una mamma e un papà



Commenti:
ID76325 - 09/06/2018 08:19:25 - (piccoli) - E aggiungerei...

speriamo che per il prossimo anno scolastico, tanti altri genitori scelgano di mandare a scuola i propri figli con il Pedibus.

ID76326 - 09/06/2018 08:25:10 - (piccoli) - e poi......

col Pedibus le concentrazioni di NO2 in via Dossolo si abbatterebbero drasticamente nell'orario di punta di di inizio e termine delle lezioni. Un appello alle mamme: SMETTETELA DI PORTARE A SCUOLA I VOSTRI FIGLI A BORDO DEI VOSTRI SUV (che tante non sanno nemmeno guidare con destrezza)!

ID76341 - 10/06/2018 10:40:40 - (maxero) -

Ha ragione Piccoli. Credò però che non serva a nulla fare appelli alle mamme. Saranno totalmente inascoltati. Soprattutto in questi tempi di populismo e di pancia la gente vuole sentir parlare solo di diritti e non di doveri.L'unico modo per ottenere un risultato è vietare la circolazione delle auto di fronte alle scuole. Imporre sanzioni e contemporaneamente educare (figli e genitori)...ed...ed avere spalle larghe per gli insulti che arriverebbero.Chi se la sente di fare il sindaco senza promettere miracoli ma parlando di senso civico? Tutta roba fuori moda e che non porta voti.

Aggiungi commento:
Vedi anche
09/11/2019 06:51:00

In 42 sul Pedibus di Gavardo Attivo da qualche anno, innovativo, economico, educativo ed ecologicamente sostenibile, il sistema di trasporto gavardese si avvale di cinque “fermate”

29/10/2018 15:00:00

Un grande «grazie» all'Ospedale di Gavardo Pubblichiamo volentieri la lettera che una nostra lettrice, rendendoci partecipi, ha indirizzato alla Direzione dell’Ospedale di Gavardo per ringraziare il Personale dell’ottimo trattamento ricevuto in occasione di un ricovero 

20/10/2010 08:00:00

In 102 col Pedibus In tanti a Villanuova hanno aderito all’iniziativa del Pedibus per andare a scuola a piedi in sicurezza due giorni a settimana.

10/04/2013 08:00:00

Ospedale di Gavardo grazie «Grazie agli angeli della Cardiologia e a quelli del Pronto soccorso». Pubblichiamo volentieri la lettera di un lettore che ci rende partecipo della sua positiva esperienza maturata all'ospedale valsabbino

29/11/2014 09:21:00

Anche a Odolo a scuola col Pedibus Una trentina di bambini percorrono il tragitto casa-scuola e viceversa a piedi, sorvegliati da una trentina di volontari che li accompagnano lungo tre percorsi, con benefici per la loro salute e per le casse comunali



Altre da Gavardo
07/07/2020

Scontro sulla 45 bis, una vittima

Nello scontro fra un’auto e un autoarticolato lungo la superstrada tra Gavardo e Prevalle ha perso la vita un 53enne

07/07/2020

Finanziamenti regionali per un piano «a prova di emergenza»

Gli ospedali bresciani, inclusi quelli afferenti all'Asst del Garda, utilizzeranno i fondi per farsi trovare adeguatamente preparati in caso di nuove crisi sanitarie. Previsto, in primis, il potenziamento delle terapie intensive e semi intensive

07/07/2020

Nuova enoteca in centro

Piazza de’ Medici a Gavardo si arricchisce da oggi di un nuovo negozio: apre infatti l’enoteca “La casa del vino”

06/07/2020

«Il clima è già cambiato, noi cosa aspettiamo a cambiare?»

Questo il titolo del Webinar organizzato da Gavardo In Movimento per questo giovedì sera, 9 luglio, con l'intervento di tre esperti in tematiche ambientali

06/07/2020

Una federazione per la tutela del Chiese e del lago d'Idro

Le 17 associazione del “Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro” hanno dato vita a una federazione per meglio incidere sulle questioni ambientali del territorio: priorità il no al maxi depuratore a Gavardo e Montichiari

05/07/2020

L'ultimo reduce è «andato avanti»

Saranno celebrati questo lunedì mattina nel cimitero di Sopraponte i funerali dell’alpino Bortolo Mora, ultimo reduce della frazione gavardese

05/07/2020

L'Isolo

D’estate, quando abitavo nel “grattacielo”, mia mamma apriva la finestra che dava sul Naviglio. Allora entrava un refolo di vento, un’aria fresca che dava sollievo. Laggiù si vedeva l’Isolo...

05/07/2020

Di corsa per dire no al depuratore

Partito da Montichiari, è giunto a Gavardo attorno alle 10.30 di ieri Carmine Piccolo, una corsa di protesta nell’ambito dell’iniziativa Brescia Art Marathon

02/07/2020

Il giudice Albertano ritorna a Gavardo

Sarà presentato questo venerdì 3 luglio al Parco Baronchelli a Gavardo l’ultimo libro della saga dell’investigatore medievale ideata da Enrico Giustacchini

01/07/2020

Pedopornografia online, scarcerato

Il 35enne di Gavardo trovato in possesso di materiale pedopornografico ha collaborato ed è stato scarcerato. Dovrà presentarsi dai Carabinieri tre volte alla settimana