Skin ADV
Sabato 29 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








27.02.2020 Bione Casto Valsabbia

28.02.2020 Valsabbia

27.02.2020 Bione

27.02.2020 Gavardo Provincia

27.02.2020 Vestone Valsabbia Provincia

27.02.2020 Gavardo

28.02.2020 Gavardo Valsabbia Garda

27.02.2020 Storo

28.02.2020 Gavardo Valsabbia Garda

28.02.2020 Vestone






13 Gennaio 2020, 06.00
Gavardo Prevalle Valsabbia Garda Provincia
Ambiente

La lotta al maxi «deturpatore» non si ferma

di Federica Ciampone
Una protesta pacifica ma incisiva quella indetta ieri dalle associazioni ambientaliste per contrastare il progetto dei due depuratori del Garda a Gavardo e Montichiari. In corteo tra canti e slogan più di mille cittadini

Circa 1500 persone hanno voluto far sentire la propria voce partecipando alla manifestazione indetta ieri dal Comitato Gaia con il Tavolo Basta Veleni e il Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro.

Obiettivo quello di dire ancora una volta un sonoro "no" al progetto di costruire due impianti, uno a Gavardo e uno a Montichiari, per depurare le fogne dei comuni del Garda, scaricando poi le acque nel fiume Chiese.

Nel primo pomeriggio in un tripudio di striscioni e slogan colorati i due cortei, uno partito da Gavardo e l’altro da Prevalle, sono confluiti nell’area adiacente alla Gavardina in cui Acque Bresciane vorrebbe costruire il depuratore.

Alla manifestazione hanno partecipato
numerose associazioni ambientaliste della provincia, diversi comitati del territorio e, in rappresentanza delle amministrazioni comunali e dei cittadini, 13 sindaci sui 30 dei comuni coinvolti.

“Abbiamo a cuore sia il fiume Chiese che il lago di Garda – ha commentato il sindaco di Prevalle Damiano Giustacchini – e riteniamo che il progetto sia folle, calato dall’alto e certamente il peggiore possibile dal punto di vista paesaggistico – parliamo di un fiume già malato e a carattere torrentizio - ed economico, dal momento che pompare i reflui dal lago di Garda ai Tormini e poi a Gavardo comporterà costi ingenti che graveranno sulle bollette. Non arretreremo di un centimetro: la possibilità di una revisione del progetto si fa sempre più concreta”.

Della stessa idea anche Filippo Grumi del Comitato Gaia, che ringraziando i sindaci dell’asta del Chiese per la loro presenza e il loro sostegno alla causa ha ribadito: “Continuiamo a lottare insieme, noi saremo con voi ogni volta che lo chiederete”.

A fargli eco Stefania Baiguera di Basta Veleni: “La nostra è un’opposizione seria e pacata, che non esiterà a diventare più incisiva se necessario. Con questa grande presenza oggi dimostriamo ancora una volta che questo progetto non lo vogliamo”. Gianluca Bordiga, portavoce del Tavolo delle associazioni, ha parlato del fiume Chiese come di un corso che non si può arrestare e che deve rimanere patrimonio di tutti.

Il sindaco di Montichiari Marco Togni ha espresso la sua contrarietà ad un progetto di depurazione imposto dall’alto, senza la possibilità di discuterne, la stessa considerazione subito dopo espressa dal primo cittadino gavardese Davide Comaglio: “Dopo un anno e mezzo è evidente che la coscienza che si tratti di un’opera assurda ce l’abbiamo tutti. Le alternative ci sono: chiederemo un incontro con il Prefetto, da sempre attento ai temi ambientali, per discutere di quella che si configurerebbe come un’opera edilizia irrispettosa del territorio e dei suoi abitanti”.

A conclusione della pacifica protesta la simbolica posa della “prima pietra” del maxi depuratore del Garda: un wc e tanti rotoli di carta igienica.

Nelle foto:
- Alcuni striscioni esposti durante la manifestazione nell'area in cui sorgerebbe il depuratore
- La partenza del secondo corteo da Prevalle
- I sindaci dell'asta del Chiese
- La posa della "prima pietra" del maxi depuratore del Garda


Foto Gallery
Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
09/01/2020 12:00:00
Due cortei per dire No al depuratore a Gavardo Una grande manifestazione quella organizzata per domenica pomeriggio a Gavardo e Prevalle dalle associazioni ambientaliste che invitano la popolazione alla mobilitazione contro il progetto del maxi depuratore del Garda sul fiume Chiese

18/03/2019 11:14:00
Il «no» al doppio depuratore è corale L’incontro pubblico indetto sabato scorso dal “Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il lago d’Idro” ha raccolto gli interventi di numerosi amministratori locali e rappresentanti delle associazioni ambientaliste. Organizzate le prossime tappe della protesta. VIDEO


28/02/2019 09:30:00
Insieme per dire «no» al depuratore Il Comitato Gaia organizza per questa domenica, 3 marzo, una camminata per protestare contro la decisione di costruire il mega depuratore del Garda a Gavardo e sul fiume Chiese. Per l’occasione non bandiere, ma… carta igienica 

01/01/2020 08:00:00
Appuntamento il 12 gennaio a Gavardo e Prevalle Il Comitato Gaia di Gavardo, col supporto del Tavolo Basta Veleni e il Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro hanno indetto una grande manifestazione per ribadire il no ai depuratori del Garda sul fiume Chiese

11/12/2018 08:00:00
Quale depuratore per il Garda? Giovedì 13 dicembre a Gavardo un incontro con tecnici e politici sul progetto del depuratore del lago di Garda promosso dal comitato ambientalista Gaia



Altre da Gavardo
28/02/2020

Aspettando la fiera

Fervono i preparativi per la Festa di Maggio, giunta quest’anno alla sua 64esima edizione. Entro lunedì 2 marzo le domande per le bancarelle

28/02/2020

Delusi i sindaci del Chiese

Dalla Cabina di regia solo un tavolo di confronto sulle ricadute ambientali sul fiume. Comaglio: «Le indicazioni uscite dall’incontro con il ministro erano diverse»

28/02/2020

Nessuno studio alternativo a Gavardo e Montichiari

Una doccia gelata quella uscita ieri dall’incontro della Cabina di regia per il depuratore dei Comuni del Garda. Unica concessione uno studio ambientale sulle ricadute per il Chiese


 

27/02/2020

Mercati settimanali, ambulanti sul piede di guerra

Gli ambulanti denunciano una disparità di trattamento rispetto ai supermercati. Contestata la delibera della chiusura del mercato di mercoledì a Gavardo. A Villanuova confermato quello di venerdì. Intanto i bar riaprono alla sera

27/02/2020

I 71 di Felice

Buon compleanno a Felice Pedrotti, di Sopraponte di Gavardo, che oggi, 27 febbraio, compie 71 anni

26/02/2020

Dai domiciliari al carcere

Era in pizzeria, ma doveva restare a casa sua per scontare una pena ai domiciliari. Arrestato dai Carabinieri di Gavardo

25/02/2020

Un nuovo anno con il Borgo del Quadrel

Reduce dal grande successo del 28° Presepio, ambientato a Matera, l’Associazione gavardese presenta ai cittadini il programma del 2020, con tante iniziative sociali e culturali per animare la vita della comunità


25/02/2020

Enrico Zanoncello trionfa alla Coppa San Geo

Il ciclista veronese della Zalf si è imposto nella 96esima edizione della Coppa San Geo - 50° Trofeo Caduti di Soprazocco, che apre la ricca stagione agonistica 2020


24/02/2020

Sindaci del Chiese: «Strada politica l'unica percorribile»

Pochi i sindaci del Garda presenti all’incontro convocato venerdì scorso a Montichiari dai primi cittadini dell’asta del Chiese. Posizioni ancora distanti ma si è cominciato a discutere insieme

21/02/2020

«Paris Noir», giallo tra Milano e Parigi

Per la serie “5 sfumature di giallo”, questo venerdì sera presso la biblioteca di Gavardo sarà ospite la scrittrice Ida Ferrari che presenta il suo ultimo libro

Eventi

<<Febbraio 2020>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia