19 Aprile 2017, 10.38
Gavardo Vallio Terme
Parrocchie

Don Italo Gorni parroco anche di Vallio Terme

di Cesare Fumana

Il parroco di Gavardo e Soprazocco assume la guida anche della parrocchia valliese, così anche don Fabrizio Gobbi diventa curato per le tre parrocchie, ai quali si aggiungerà un nuovo vicario parrocchiale, don Pier Luigi Tomasoni


Nomine nell’ottica dell’erigenda Unità pastorale di Gavardo quelle compiute a inizio aprile dal Vescovo Luciano Monari per le parrocchie di Gavardo, Soprazocco e Vallio Terme.

Mons. Italo Gorni, già parroco di Gavardo e Soprazocco, assume anche la guida della parrocchia di Vallio Terme.

Nell’ottica dell’Unità pastorale che si sta per formare fra Gavardo e Vallio Terme, tutte le parrocchie avranno lo stesso parroco. Al momento rimane esclusa quella di Sopraponte, dove è amministratore parrocchiale don Angelo Nolli.

Mons. Italo, che preferisce essere chiamato semplicemente don Italo, ha 59 anni e da tre anni è alla guida della parrocchia dei Santi Filippo e Giacomo di Gavardo, dopo aver guidato per 17 anni quella di Serle e dal settembre scorso è diventato parroco anche della parrocchia di Soprazocco.

Don Fabrizio ha 40 anni, ed è sacerdote dal 2002. È stato dapprima curato a Lumezzane S. Apollonio, poi dal 2009 di Gavardo e anche lui dal settembre scorso di Soprazocco e dall’inizio di aprile anche di Vallio Terme.

Nel contempo è stato nominato vicario parrocchiale per le stesse tre parrocchie don Pier Luigi Tomasoni, attualmente curato a Salò, Campoverde e Villa di Salò. Originario di Quinzano d’Oglio, dove è nato nel 1960, è stato ordinato sacerdote nel 1985. Ha svolto il servizio pastorale come curato a Castelcovati dal 1985 al 1988; a Rezzato S. Carlo dal 1988 al 1993; a Manerbio dal 1993 al 2001. Dal 2001 al 2003 è stato in servizio alla Diocesi di Fermo, poi parroco a Pavone Mella dal 2003 al 2004; vicario parrocchiale a Castenedolo dal 2004 al 2010 e poi a Salò dal 2010.
Adesso sarà in servizio nelle tre parrocchie di Gavardo, Soprazocco e Vallio Terme e risiederà a Soprazocco.

A Vallio Terme don Italo prende il posto di don Angelo Pizzato, che era parroco dal 2009 e che lascia per aver raggiunto l’età canonica per la pensione.
Don Angelo rimarrà a Vallio Terme fino al termine dell’anno pastorale, fino alla fine di giugno. Poi ci sarà l’ingresso del nuovo parroco.

In foto: don Italo Gorni, don Fabrizio Gobbi e don Pier Luigi Tomasoni



Commenti:
ID71784 - 20/04/2017 21:29:42 - (Chiodisilvana13@libero.it) - Nuovo parroco a VALLIO Terme

Non si può essere contenti Soprazocco è una frazione di Gavardo. A il parroco residente, VALLIO Terme e' comune non saremo tantissimi ma 1400 è più siamo .... senza parroco residente ... che tristezza chi ha preso queste decisioni di sicuro non ha pensato alla polazione Silvana

Aggiungi commento:
Vedi anche
05/07/2017 08:00

Arriva il nuovo parroco Mons. Italo Gorni, già alla guida delle parrocchie di Gavardo e Soprazocco, nell’ottica della futura Unità pastorale, sabato 8 luglio farà il suo ingresso come nuovo parroco di Vallio Terme

18/09/2018 11:00

Don Fabrizio Gobbi nuovo parroco di Prevalle Sarà l'attuale curato di Gavardo, Soprazocco e Vallio Terme a guidare le parrocchie di San Zenone vescovo e di San Michele Arcangelo in Prevalle

22/10/2018 10:55

Commosso saluto a don Fabrizio Le comunità parrocchiali di Gavardo, Soprazocco e Vallio Terme domenica hanno salutato il curato che domenica prossima farà il suo ingresso come parroco a Prevalle

02/09/2016 16:52

A Soprazocco arriva don Italo Farà il suo ingresso questo sabato pomeriggio come parroco di Soprazocco don Italo Gorni, già parroco di Gavardo. Anche don Fabrizio Gobbi diventa curato della frazione. Il primo passo verso l’Unità pastorale

17/05/2018 10:01

Mons. Italo Gorni nella squadra del Vescovo Tremolada Il parroco di Gavardo, Soprazocco e Vallio Terme è stato nominato nuovo vicario episcopale per la vita consacrata della diocesi



Altre da Gavardo
24/09/2020

A scuola con gli antichi Romani

Ancora pochi posti disponibili per l'iniziativa organizzata dal Museo Archeologico valsabbino per far conoscere ai bambini come si studiava ai tempi degli antichi Romani. Appuntamento questa domenica, 27 settembre

24/09/2020

Depuratore, la Cabina di Regia conferma Gavardo

Il maxi depuratore sul fiume Chiese si farà, a cominciare dall'impianto di Gavardo. È quanto deciso dalla Cabina di Regia, che non avrebbe rilevato criticità tali da compromettere la validità del progetto

24/09/2020

Chi ben comincia...

Come sta andando a Gavardo, a meno di un mese dall’ingresso del Corpo di polizia municipale nell’Aggregazione della Valle Sabbia?

23/09/2020

Tutto da solo

Una distrazione all’origine dell’uscita di strada di un’auto, lungo la Sp 26 a Gavardo. Altri due incidenti ieri a Sabbio e Roè Volciano

23/09/2020

Il grande flagello che ha colpito Brescia e Bergamo

In occasione della giornata Giornata Nazionale delle Biblioteche sabato la presentazione del libro inchiesta del giornalista e scrittore gavardese Massimo Tedeschi

22/09/2020

Gaia scrive alle istituzioni bresciane

Il comitato Gaia (Gavardo Ambiente Informazione Attiva) ha scritto una lettera aperta per chiedere al Governo i 45 milioni di euro perché la depurazione continui a Peschiera

21/09/2020

Fronte del «no», i sindaci raccolgono adesioni

In vista della riunione della Cabina di regia i sindaci dell'asta del Chiese puntano ad un ulteriore aumento delle adesioni per la convocazione della conferenza dei sindaci nell'Ufficio d'Ambito

20/09/2020

Amici scrittori

Gavardo è da sempre una fucina di scrittori. Sono così numerosi che per citarli tutti ci vorrebbe un libro intero. Alcuni ho avuto la fortuna di conoscerli personalmente...

17/09/2020

Oggi l'ultimo saluto ad Angelo Ziglioli

Il grande imprenditore gavardese, impegnato per tanti anni anche nello sport, nella cultura e nel sociale, lascia un grande vuoto nella comunità di Gavardo e in quella bresciana. Oggi – giovedì – alle 16 i funerali

17/09/2020

«Spatentato»

Cinquemila euro di multa. Se l’è vista comminare un autoriparatore con patente revocata, che se ne andava in giro con l’auto di un cliente