31 Ottobre 2019, 06.46
Gavardo Vallio Terme
Cronache

Tesio, restano gli interrogativi

di val.

Se le grida udite da Caschino erano di nonna Elisa, lunedì pomeriggio, la donna ancora non era precipitata nel canalone. Troppo gravi le ferite riportate nella caduta


E’ ancora vivo in Valle Sabbia lo sconcerto per la tragica scomparsa di Elisa Bersanelli, la donna di 80 anni di Castelnuovo del Garda che si è persa nel bosco del Tesio ed è stata ritrovata due giorni dopo in un dirupo, ormai senza vita.
E come sempre accade in questi casi ci si chiede se non era possibile fare di più per evitarle la terribile dipartita.
Probabilmente no.

La macchina dei soccorsi, purtroppo collaudatissima su queste montagna, si è mossa presto, veloce ed efficiente, senza tralasciare nessuna traccia.
E’ stata presa sul serio anche l’indicazione della signora Tiziana, Titti per tutti coloro che la conoscono, che nel tardo pomeriggio di lunedì ha raccontato di aver udito grida d’aiuto provenire dal bosco.
Casa sua si trova in località Bait a Caschino di Vallio Terme e guarda proprio in direzione del Tesio, con la recinzione della base Nato di Cariadeghe nella parte più alta, lungo il crinale.

Proprio lì si sono da quel momento concentrate le ricerche
, che il giorno dopo hanno portato al ritrovamento del cadavere, a quasi due chilometri dal punto dove era stata vista l’ultima volta e a poche centinaia di metri da Caschino.

«Ero certa di aver sentito quella voce già alle quattro del pomeriggio, ma l’elettricista che stava sistemando un lampione nel giardino diceva che lui non sentiva nulla. Piena di dubbi ho lasciato perdere, non volevo lanciare un falso allarme – ci ha raccontato Titti, ancora il lunedì sera, mentre osservava con grande apprensione le torce dei soccorritori in ricerca sparse per tutto il versante -. Poi l’ho sentita di nuovo e questa volta il grido d’aiuto l’ha udito anche mio marito. L’ho chiamata a mia volta e lei mi ha risposto. Si capiva la direzione, non la distanza».

A quel punto Titti ha rotto gli indugi lanciando l’allarme
.
Le grida d’aiuto si sarebbero poi alzate dal fitto della vegetazione ancora per un po’, udite anche dai primi soccorritori arrivati sul posto.
Ma aveva già cominciato a far buio, poi a piovere.

Già nella notte, seguendo le indicazioni di Titti, le squadre erano arrivate poco lontano dal punto dove l’avrebbero poi ritrovata il giorno dopo, quando ormai era troppo tardi.

Ma era proprio di Elisa quella voce? Il dubbio, se c’è, è destinato a rimanere tale.
Non è stata infatti disposta l’autopsia e il decesso viene fatto ufficialmente risalire al momento della constatazione di morte da parte del medico legale.

Quelle grida però, se erano le sue, sono state lanciate prima della caduta nel canalone, dove la donna avrebbe rimediato ferite mortali.
Ieri sera la salma è stata traslata a Castelnuovo.

Già fissata la data dei funerali:
sabato alle 14:30 a Pacengo di Lazise.
Poi la sepoltura a Cavalcaselle.



Vedi anche
30/10/2019 07:03

Ritrovata proprio sopra Caschino L'eventuale esame autoptico sulla salma della donna di 80 anni scomparsa sul Tesio e recuperata in un canalone al confine fra Gavardo e Vallio, potrebbe confermare che erano sule le grida d'aiuto udite arrivare dal bosco nel pomeriggio di lunedì

01/11/2018 11:55

Ritrovata Ananta, sta bene Si era persa nella zona del Tesio dove era arrivata lunedì per trascorrere qualche ora nel silenzio, in mezzo alla natura.
Aggiornamento venerdì h 7:00

28/10/2019 07:24

Ricerche ancora senza esito Si è fatto nuovamente buio e di nonna Elisa, dispersa sul Tesio dal tardo pomeriggio di domenica, ancora nessuna traccia.
Aggiornamento ore 22:50

29/10/2019 06:45

Sul Tesio ricerche ancora vane Poco meno di cento, fra volontari e professionisti del soccorso, anche nella giornata di ieri hanno scandagliato le pendici del monte Tesio, a Gavardo, in cerca di nonna Elisa

29/10/2019 17:35

Dispersa sul Tesio, recuperato il corpo senza vita Dopo due giorni di ricerche, questo martedì pomeriggio è stata rinvenuto il cadavere dell’80enne di Castelnuovo del Garda scomparsa domenica sul monte di Gavardo



Altre da Gavardo
03/08/2020

La banda torna a suonare

Prima esibizione dopo il lockdown per il corpo musicale "Viribus Unitis" di Gavardo ieri mattina in piazza De' Medici per augurare buona estate

01/08/2020

«Le risposte è bene che arrivino dal Ministero»

Comitati e associazioni ambientaliste, in un comunicato unificato che riportiamo integralmente, invitano i sindaci dei Comuni dell'asta del Chiese, in merito al Tavolo tecnico sulla depurazione del Garda, a respingere qualsiasi soluzione tecnica non vagliata dalla politica

31/07/2020

Tavolo tecnico rinviato a settembre

È giunta proprio stamattina la lettera del ministero dell’Ambiente che accoglie la richiesta dei sindaci del Chiese di rimandare la riunione conclusiva del tavolo tecnico per il progetto depurazione del Garda

31/07/2020

Infortunio in via Delle Quadre, grave 45enne

Sul posto, in un’azienda che apre dietro alle Fonderie Mora, sono intervenuti ambulanza e medicalizzata, i Vigili del fuoco, i carabinieri e i tecnici dello Psal

31/07/2020

In attesa del doppio incontro a Roma

Questa mattina in teleconferenza la riunione del tavolo tecnico e della cosiddetta “Cabina di regia”. I sindaci del Chiese chiedono un rinvio per replicare alle controdeduzioni

30/07/2020

Poste, il turno allo sportello si prenota con WhatsApp

L'innovativo servizio è già attivo in 40 Uffici Postali della provincia di Brescia, tra questi anche a Gavardo

28/07/2020

Matteo Bussola a Gavardo con «L'invenzione di noi due»

Questo mercoledì, 29 luglio, al Parco Baronchelli lo scrittore presenterà il suo ultimo romanzo, la storia di un amore e della forza che serve per riaccenderlo quando tutto sembra ormai perduto. Ingresso gratuito su prenotazione

26/07/2020

La signora Letizia e piazza Zanardelli

Venerdì ha compiuto 99 anni la signora Letizia Portesi. Figlia di Angelo e di Annetta, ha sempre dato una mano nella gestione della forneria dei genitori, sotto i portici di piazza Zanardelli

25/07/2020

Mamme del Chiese e mamme del Garda

«Uniamoci!» è l'appello che le mamme del Chiese lanciano a quelle del Garda: «Esigiamo insieme un progetto che salvaguardi concretamente il futuro dei nostri figli»

25/07/2020

In bassa Valle tra archeologia e cultura

L'assessore regionale Stefano Bruno Galli ha visitato il Museo archeologico della Valle Sabbia a Gavardo e la sede di Ecomuseo del Botticino a Prevalle. Dopo l'emergenza si parla di ripresa, a partire dalla cultura locale