Skin ADV
Lunedì 23 Luglio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Tramonto a Follonica

Tramonto a Follonica

di David Pasotti



21.07.2018 Serle

21.07.2018 Serle

22.07.2018 Serle

21.07.2018 Serle

22.07.2018 Barghe

21.07.2018 Idro

21.07.2018 Vestone Agnosine Bagolino Gavardo

21.07.2018 Idro

22.07.2018 Serle

21.07.2018 Roè Volciano



03 Ottobre 2017, 16.03
Gavardo Vallio Terme Villanuova s/C
Pellegrinaggio

L'arrivo dei tre valsabbini a Santiago

di Umberto
Ripercorriamo attraverso le loro parole le ultime tappe del cammino di Flavio, Franco e Umberto fino al loro arrivo, sabato scorso, alla Cattedrale di Santiago de Compostela. Un’esperienza di fede e di forza interiore

Dopo le bellissime città di Leon e Astorga, voglio ripercorrere le ultime importanti tappe che il pellegrino incontra sul suo cammino, come la salita a 1250 a Foncebedon, una piccola contrada con case per la maggior parte diroccate, ma con un panorama fantastico a 360 gradi.
 
Troviamo per fortuna un posto dove dormire e ricaricarci, perché all'indomani ci aspetta un incontro molto atteso e importante, la collina dei sassi, al centro un grosso albero e sulla cima una grossa croce di ferro. Ci siamo alzati presto - era ancora buio - e abbiamo camminato con le torce accese fino alla croce di ferro. C'erano tanti pellegrini che attendevano l'alba; a turno abbiamo abbracciato il grande tronco e recitato una preghiera, poi abbiamo lasciato i nostri sassi portati da casa come segno di ringraziamento anche dei nostri familiari.
 
Dopo questo momento importante e commovente, iniziamo la lunga discesa nominata “la spacca ginocchia” per entrare nella valle Bierzo,dopo chilometri e chilometri destinazione Ponferada, e via via per Villafranca del Bierzo fino a lasciarci alle spalle la valle per entrare nel territorio della Galicia. Arriviamo a O Cebreiro, bellissimo paesino più turistico che da pellegrini, a 1450 metri di altitudine. Il nostro cammino prosegue a Triacastela, Portomarin, Ribadiso, e a O Pedrouzo, fino a sostare sul Monte Do Gozo, sulla cui cima troviamo un grande monumento commemorativo della visita sul monte di Papa Giovanni Paolo II, monumento dedicato anche a San Francesco.
 
Da quella collina si intravedono in lontananza, attraverso la foschia, le tre guglie della cattedrale di Santiago de Compostela, ma per arrivarci mancano ancora cinque chilometri da percorrere, a dire il vero i più lunghi e faticosi, perché la voglia di arrivare era grande.
 
Ecco la grande piazza di fronte alla cattedrale, lì abbiamo visto molti volti noti che durante il lungo cammino abbiamo a volte dimenticati, e poi abbiamo rivisto tanti pellegrini contenti e sorridenti con gli occhi lucidi. Si abbracciavano, e così anche noi ci siamo uniti a quell’abbraccio  internazionale, un abbraccio in cui non era importante conoscere la nazionalità, ma solo scrollarsi di dosso la fatica e testimoniare il nostro arrivo e la fine delle nostre fatiche.

Il giorno dopo, domenica - giornata del Ringraziamento - alle ore 12.00 c’è stata la solenne Messa dei pellegrini. Una celebrazione commovente con tante persone presenti, non solo camminatori ma gente proveniente da tutta la Spagna.
 
Il viaggio prosegue fino a Finisterre, e in questa cittadina di pescatori ho incontrato mia moglie Denise accompagnata dalle sue colleghe di lavoro. Un ricongiungimento dopo trentacinque giorni di assenza da casa, è stato bello rivederci.
 
Flavio di Gavardo, Franco di Vallio Terme e Umberto di Villanuova Sul Clisi, a conclusione di quest’incredibile esperienza ritornano a casa ricchi di forza interiore, la forza del crederci, la forza di raggiungere una meta importante e sospirata, ma soprattutto il credere che qualcuno per più di trenta giorni ci è stato vicino, ci ha ascoltato, ci ha parlato.
 
La fede è stata la nostra forza.
 






 

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
23/07/2017 08:33:00
Valsabbini a Santiago Ed eccoli, Angelo di Barghe e Camillo di Comero, giunti a Santiago de Compostela in 21 giorni di cammino

19/09/2017 09:05:00
In cammino verso Santiago Ecco il racconto del viaggio su uno dei più affascinanti cammini devozionali attraverso il nord della Spagna fino a Santiago de Compostela, compiuto da Franco, Flavio e Umberto, rispettivamente di Vallio Terme, Gavardo e Villanuova sul Clisi

08/08/2009 07:00:00
L’Avis di Gavardo in sella per Santiago di Compostela Dopo l’esperienza di Roma del 2000, il gruppo di ciclisti avisini si appresta a partire per un nuovo pellegrinaggio a Santiago di Compostela.

16/05/2015 11:00:00
Il Cammino di Santiago de Compostela Viaggio a piedi legato al piacere dell'osservazione, nel quale si alternano solitudine e compagnia, città e natura, meditazione e spensieratezza

05/09/2015 08:00:00
Nonna e nipote sul Cammino di Santiago Assunta Mora e il nipote Sebastian, di Gavardo, hanno percorso quest’estate, zaino in spalla, per 12 giorni, il tratto finale del Cammino di Santiago



Altre da Gavardo
22/07/2018

Arriva il commissario. Quale futuro per Gavardo?

Se lo chiede Gavardo in movimento in una nota in merito alle dimissioni del sindaco e il conseguente commissariamento del Comune (3)

22/07/2018

Il Paese che vorrei

Un’occasione di incontro e di conoscenza reciproca quella offerta qualche sera fa da una festa di famiglie indiane al Parco Amarcord a Gavardo (4)

22/07/2018

Gavardo, al via il commissariamento

Sarà il vice prefetto Anna Pavone il commissario straordinario che guiderà il Comune fino alle elezioni amministrative della prossima primavera

21/07/2018

Fiumi di contanti dalla Slovacchia, coinvolti valsabbini

Anche imprese di Agnosine e Bagolino e persone residenti a Gavardo e Vestone fra gli indagati nella maxi frode fiscale connessa al riciclaggio di contante in Slovacchia

18/07/2018

Gavardo: arriva il Commissario

Tempo scaduto. Il sindaco sospeso di Gavardo, Emanuele Vezzola, non ha ritirato le dimissioni, come avrebbe voluto ciò che è rimasto della maggioranza (10)

18/07/2018

Fondazione La Memoria, cosa succede?

Botta e risposta fra Gavardo Rinasce e il presidente della Fondazione, Massimo Zanella
(10)

18/07/2018

«La Grande Guerra»

Nel centenario della fine del primo conflitto mondiale l’associazione gavardese “Borgo del Quadrel” propone questo venerdì, 20 luglio, una serata tra documenti, immagini e memorie 

12/07/2018

Affidate ad esterni le manutenzioni ospedaliere

Da qualche giorno la manutenzione degli impianti ospedalieri gestiti dall’Asst di Desenzano, viene affidata ai tecnici “somministrati” da Manutencoop Facility Management (1)



09/07/2018

Dimissioni: la posizione di Gavardo in Movimento

Con una nota divulgata nel pomeriggio Gavardo in Movimento commenta le dimissioni di massa avvenute nelle scorse ore fra i membri della maggioranza
(10)

09/07/2018

Dimissioni di massa

Il 20 luglio si avvicina e in attesa di una conferma delle dimissioni del sindaco Vezzola, oppure di una marcia indietro, la Maggioranza gavardese a guida Bertoloni si sta liquefacendo (20)

Eventi

<<Luglio 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia