Skin ADV
Mercoledì 23 Ottobre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






I fiori di Giuseppina

I fiori di Giuseppina

di Adriano Salvotelli



22.10.2019 Valtenesi

21.10.2019 Valsabbia Provincia

21.10.2019 Barghe Valsabbia

22.10.2019 Storo

23.10.2019 Vallio Terme

21.10.2019 Agnosine

21.10.2019 Gavardo Valsabbia Garda Valtenesi

23.10.2019 Villanuova s/C

21.10.2019

22.10.2019 Idro






21 Giugno 2019, 11.38
Gavardo Valsabbia Garda
Ambiente

«Pronti al presidio»

di red.
Il Comitato Gaia annuncia che in occasione dell'incontro fra i sindaci del Chiese, previsto per il prossimo 25 giugno, si organizzerà in presidio davanti al municipio. Ecco cosa chiedono i gavardesi del Comitato

Riceviamo dal Comitato Gaia un comunicato che riportiamo nella sua forma integrale.

Preso atto che quanto dichiarato alla stampa in questa settimana da vari enti e istituzioni coinvolte fa finalmente emergere in modo chiaro presso l’opinione pubblica che la scelta del fiume Chiese come recettore e di Gavardo come punto di collocazione del mega depuratore del Garda non è frutto delle migliori scelte TECNICHE, AMBIENTELI O GESTIONALI ma solo di scelte POLITICHE, il comitato GAIA apprende con molto soddisfazione che il Sindaco di Gavardo ha indetto una riunione di tutti i Sindaci dell’asta del fiume Chiese il giorno 25 giugno presso il Municipio di Gavardo

Le decisioni che si stanno per prendere relative a questa grande opera dovrebbero essere meramente tecniche e non influenzate da scelta politiche poste come vincolo a monte così come le 6 scelte “proposte” all’Università di Brescia da Acque Bresciane invece rappresentano, scelte che quindi NON RAPPRESENTANO UNA LIBERA VALUTAZIONE DELL’UNIVERSITA’ e che non tengono conto di altre possibili soluzioni SCARTATE APRIORISTICAMENTE..

Come poter definire altrimenti, se non scelte politiche, il non volere il depuratore sui territori gardesani e di avere come unico recettore il fiume Chiese (il che ovviamente esclude altre ipotesi molto più economiche e di buon senso) ed escludere ogni forma partecipativa dei cittadini e dei territori anche solo potenzialmente interessati ponendoli poi, ovviamente, di fronte al fatto compiuto?

Alla vigilia di decisioni molto importanti in merito alla scelta della localizzazione del mega depuratore “del Garda” e lo vogliamo sottolineare “del Garda”, noi, come cittadini gavardesi in primis e poi membri del comitato GAIA, riteniamo che da Gavardo debba arrivare un PRIMO segnale.

Ecco perché abbiamo organizzato proprio per il 25 giugno, a partire dalle ore 16.30, un presidio in Piazza Marconi, sede del Comune di Gavardo, per accogliere i Sindaci presenti alla riunione e consegnare loro un volantino con le nostre aspettative legate al loro ruolo di rappresentanti delle comunità che insistono sul fiume Chiese.

Auspichiamo una numerosa partecipazione
a questa riunione da parte dei Sindaci interpellati perché il destino del fiume Chiese ha bisogno di una unica voce forte e cristallina, come quella delle sue acque che tanto hanno dato e ancora daranno al nostro territorio e alle nostre comunità.

Di seguito le nostre proposte per i Sindaci presenti che consegneremo loro in un volantino:

1) mettere all’ordine del giorno del primo consiglio comunale utile una forte presa di posizione contro la costruzione dei depuratori a servizio della collettazione del lago di Garda sul fiume Chiese,

2) valutare l’ipotesi di un accesso agli atti presso gli enti competenti al fine di entrare in possesso dello studio/ progetto di Acque Bresciane così come mostrato al Ministero durante la “cabina di Regia”;

3) chiedere formalmente ed in modo unitario al Presidente della Provincia di istituire un tavolo tecnico con garanzia di valutazione da parte di un ente terzo che esamini le possibili varianti al progetto/studio presentato da Acque Bresciane che prevedano una diversa collocazione dei depuratori e l’individuazione del recettore più idoneo;

4) nell’ipotesi che il Presidente della Provincia non intenda istituire il tavolo tecnico o lo istituisca solo per discutere le eventuali compensazioni ai territori e non le alternative al progetto/studio di Acque Bresciane, si chiedano le Sue dimissioni in quanto non si dimostrerebbe all’altezza di garantire imparzialità nella tutela del fiume Chiese e delle comunità che vivono sul suo corso;

5) contribuire con la somma ritenuta più opportuna alla creazione di un fondo che permetta di incaricare una figura di primo piano a livello universitario per produrre uno studio / progetto alternativo per la collettazione del Garda da sottoporre a tutti gli enti interessati.

Il Portavoce del Comitato G.A.I.A
Ing. Grumi Filippo

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID80868 - 21/06/2019 12:24:39 (Geppo1950) vale x TUTTI
ragazzi di sx destra sopra sotto ecc ci dobbiamo essere altrimenti i POLITICI ci ......... meditate, ne va del futuro vostro e dei vostri figli, volete che crescano in unpaese rovinato da altri, i gardesani in 40 anni manco la separazione delle acue chiare da quelle nere sono riusciti a fare, a Gavardo sono 30 anni che le acque sono divise ed ora vogliono mandare tuttla la FOGNA nel chiese,le cui acque vengono utilizzate per irrigare i campi non siciliani ma campi bresciani.


ID80869 - 21/06/2019 13:53:22 (Giacomino) E' come se uno
ogni volta che gli scappa di andare al gabinetto pretendesse di andare a scaricarsi nel bagno dei vicini.


ID80871 - 21/06/2019 14:22:34 (caterina_monf) Forse non abbiamo peso
Tutti siamo contro depuratore ma non abbiamo peso.Alghisi anche se sembra amico di nostro sindaco Comaglio (abbiamo visto selfie su sua pagina facebook) tira dritto. A Gavardo non c'è Forza Italia a governare e allora Gelmini tira dritto. A Gavardo non c'è Lega in comune e nessuno ci ascolta in regione.Siamo il paese giusto dove fare depuratore perchè non abbiamo peso politico. Ha ragione Molinari bisogna fare causa tribunale.Mia opinione e spero di sbagliare.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
28/02/2019 09:30:00
Insieme per dire «no» al depuratore Il Comitato Gaia organizza per questa domenica, 3 marzo, una camminata per protestare contro la decisione di costruire il mega depuratore del Garda a Gavardo e sul fiume Chiese. Per l’occasione non bandiere, ma… carta igienica 

11/09/2019 10:10:00
Maxi depuratore, le preoccupazioni rimangono L’incontro tecnico dei sindaci dell’asta del Chiese con Ato e Acque Bresciane non ha dato esito soddisfacente. I primi cittadini si preparano a realizzare un progetto alternativo 

03/10/2019 06:11:00
«Proposta indecente» Tiene banco in questi giorni il dibattitto sull'idea di portare le fognature gardesane nell'alveo del Chiese, con nuovi depuratori a Gavardo e a Montichiari. Il contributo di Marisa Viviani


10/06/2019 10:04:00
Gestione acque fra Garda e Valsabbia: i desiderata di Legambiente Il Circolo Legambiente Brescia Est dice la sua sull'ipotesi di realizzare un depuratore del Garda a Gavardo e Montichiari. E non solo


10/07/2019 10:15:00
Solidarietà per il fiume Chiese Un appello ad unire le forze fra tutti i Comuni e gli abitanti dell’asta del Chiese per dire no al progetto del maxi depuratore a Gavardo e Montichiari



Altre da Garda
22/10/2019

Buon compleanno Elsa

Tanti auguri a Elsa Bertella, di Gardone Riviera, che oggi, 22 ottobre, compie gli anni

21/10/2019

Vela, Antonio Squizzato sfiora il podio al Mondiale 2.4mR

Quarto posto a Genova per il Campione Italiano in carica, portacolori della Canottieri Garda Salò. Trentesima posizione per il collega Davide Di Maria, campione mondiale paralimpico RS Venture

21/10/2019

Il depuratore del Garda

Mi hanno insegnato che esiste sempre una CAUSA che genera un EFFETTO e questo vale anche per la questione relativa al collettore del Garda (4)

18/10/2019

Ricettività e prodotti tipici tra lago e monti

La conferenza conclusiva del progetto di valorizzazione all'interno del Parco Alto Garda Bresciano, finanziato dalla Regione attraverso il fondo Asset con il supporto di Gal GardaValsabbia2020, si terrà a Gardone Riviera lunedì 21 ottobre

18/10/2019

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia


15/10/2019

Dalla Regione il bando «Rinnova autovetture»

Così il Consigliere regionale valsabbino Massardi: “Dai 2.000 agli 8.000 euro per sostituire l’auto inquinante, 18 milioni dalla Lombardia” (2)

14/10/2019

Con i Volontari del Garda anche le Guardie Ecozoofile

L’associazione di FareAmbiente Brescia è entrata ufficialmente a far parte del Gruppo dei Volontari del Garda. Il lavoro delle Guardie Ecozoofile, che è di protezione degli animali e del territorio, s’integrerà anche nei vari settori già presenti⠀

14/10/2019

Vela, vittoria bresciana al Campionato Mondiale Melges24

A Villasimius trionfo per Fracassoli, Fonda e Lagi della Canottieri Garda. Gli atleti gardesani aggiungono il titolo mondiale a quello già conquistato nel 2017


10/10/2019

L'opposizione continua

Lunedì scorso l’assemblea delle associazioni ambientaliste, decise a scendere in piazza e a presentare due esposti formali a Tar e Corte dei Conti, seguita dalla mozione presentata alla Provincia per chiedere di rivalutare la localizzazione degli impianti
(3)

07/10/2019

La 5ª Tremalzo Bike Focus ancora a Medvedev

Ancora un successo per la Tremalzo Bike Focus che quest'oggi ha regalato emozioni e divertimento ad oltre 500 bikers. Il mitico Passo Tremalzo ha incoronato per la seconda volta consecutivo il campione russo Alexey Medvedev. Al femminile è Blaza Pintarič a festeggiare con una vittoria la sua prima Tremalzo Bike.

Eventi

<<Ottobre 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia