01 Agosto 2020, 09.11
Gavardo Valsabbia Garda Provincia
Maxi depuratore del Garda

«Le risposte è bene che arrivino dal Ministero»

di Redazione

Comitati e associazioni ambientaliste, in un comunicato unificato che riportiamo integralmente, invitano i sindaci dei Comuni dell'asta del Chiese, in merito al Tavolo tecnico sulla depurazione del Garda, a respingere qualsiasi soluzione tecnica non vagliata dalla politica


"Apprendiamo dalla stampa
che AGS Verona intende procedere con urgenza alla realizzazione del Progetto definitivo riguardante il collettamento dei reflui fognari della sponda veronese del Lago di Garda, chiedendo il supporto dei parlamentari veneti per inserire “il progetto del collettore veneto all’interno del Decreto Semplificazione, quindi tra le opere prioritarie e ri-finanziabili”.

Una riprova che i progetti relativi alla “depurazione del Garda”
perseguono interessi diversi dalla tutela delle acque del Lago, che necessita invece di una visione unitaria, non frammentata da barriere regionali, se davvero si intende risolverne le criticità.

Mentre Verona forza le tappe, sul fronte bresciano, per un tema così importante e complesso che oltretutto coinvolge il bacino del fiume Chiese, il silenzio di chi è istituzionalmente deputato a prendere posizioni politiche inequivocabili è veramente inquietante.

Dopo l’invio al Ministero della corposa documentazione redatta dai tecnici dei comitati e delle associazioni ambientaliste, e dai tecnici dei Comuni, ove sono ben documentate le numerose e gravi criticità del progetto che si vuole realizzare e le conseguenti ricadute ambientali, per una vasta area che comprende oltre al lago di Garda anche la valle del Chiese; documentazione peraltro non smentita da controdeduzioni (salvo che per alcuni marginali aspetti riguardanti gli studi presentati dai Comuni), è veramente inconcepibile che la rappresentanza dei comitati e delle associazioni non sia stata invitata al prossimo Tavolo a discutere nel merito.

Il Tavolo è quindi formato da funzionari, ai quali non si può e non si deve attribuire la funzione di dare risposte politiche, come fatto finora, su scelte che esulano dalle loro competenze. Loro non rappresentano i territori, non rispondono agli stessi, mentre la politica scandalosamente si dimette dalle proprie responsabilità.
 
A fronte di quanto sopra, in sintonia con la manifestazione che ha avuto luogo venerdì scorso a Villanuova, invitiamo i sindaci dell’Asta del Chiese, che rappresentano tutti i cittadini, a respingere soluzioni tecniche non vagliate dalla politica in tutte le articolazioni coinvolte.

Le risposte è bene che arrivino dal Ministro.

Invitiamo quindi i nostri Sindaci a non demordere e ad elaborare un documento che metta in discussione la legittimità di una procedura del tutto anomala e antidemocratica, in nome di tecnicismi finalizzati ad avvallare scelte già confezionate nelle note stanze.

Il presente comunicato è sottoscritto dalle seguenti associazioni:

LEGAMBIENTE BRESCIA EST

COMITATO GAIA GAVARDO

COMITATO REFERENDARIO ACQUA PUBBLICA

COMITATO VISANO RESPIRA “ACQUA E ARIA PULITE”

COMITATO AMBIENTE FUTURO LOMBARDIA

COMITATO ACQUA ALMA ONLUS

COMITATO SALUTE PUBBLICA LA CORSA PER LA VITA

TAVOLO BASTA VELENI

LEGAMBIENTE BASSA BRESCIANA

COMITATO MAMME DEL CHIESE

WWF BERGAMO – BRESCIA

WWF LOMBARDIA



Vedi anche
04/09/2020 10:13

I comitati ambientalisti: «Non ci arrendiamo» La notizia del via libera del ministro Costa alla realizzazione del maxi depuratore ha suscitato rabbia e grande delusione tra le associazioni, senza per questo spegnere la loro combattività. Il commento del Comitato Gaia e del Tavolo delle Associazioni

12/05/2020 09:58

Ancora in fase di stallo il Tavolo tecnico Convocato a inizio marzo e rinviato a causa della pandemia, il Tavolo per la verifica della compatibilità ambientale del doppio depuratore del Garda sul fiume Chiese attende ancora una riconvocazione

01/09/2020 10:06

«Necessario potenziare l'impianto di Peschiera» Lo ribadiscono, alla vigilia dell'incontro conclusivo del tavolo tecnico, i sindaci del Chiese, che chiedono di accantonare l'ipotesi del maxi depuratore a Gavardo e Montichiari. I sindaci del lago: “Subito un verdetto, si scongiuri il disastro ecologico”

06/03/2020 10:14

Sindaci: «Incontro al ministero da rinviare» È stato convocato per lunedì prossimo, 9 marzo, a Roma il tavolo tecnico sull’impatto ambientale del maxidepuratore del Garda sul Chiese, ma i sindaci chiedono un rinvio per l’emergenza Coronavirus

06/11/2019 07:00

Assemblea per la salvaguardia del fiume Chiese Il Tavolo delle associazioni ambientaliste fa tappa questo giovedì 7 novembre a Sabbio Chiese per un’assemblea pubblica dedicata alle problematiche ambientali e per dire no al progetto del depuratore del Garda a Gavardo e Montichiari



Altre da Garda
25/09/2020

Depuratore, i sindaci convocano la Conferenza dei Comuni

L'Ufficio d'Ambito ha ricevuto in data odierna un'ulteriore richiesta, tramite lettera, da parte dei sindaci di ben 50 Comuni bresciani. Obiettivo la convocazione della conferenza in cui presentare una mozione che fissa tre punti fondamentali

25/09/2020

«Una risposta di alta vita»

E' quanto si aspettava Gabriele D'Annunzio in una delle sue prose, ma è anche quella che il Vittoriale vuole dare al pubblico dopo l'emergenza sanitaria. L'evento questo sabato, 26 settembre

25/09/2020

«Non potremo dimenticare», la Lettera pastorale del vescovo

È dedicata ad una riflessione sul tempo della prova vissuto durante la pandemia la Lettera pastorale di mons. Pierantonio Tremolada presentata mercoledì a Salò, dove ha tracciato il cammino per il nuovo anno pastorale

24/09/2020

Depuratore, la Cabina di Regia conferma Gavardo

Il maxi depuratore sul fiume Chiese si farà, a cominciare dall'impianto di Gavardo. È quanto deciso dalla Cabina di Regia, che non avrebbe rilevato criticità tali da compromettere la validità del progetto

24/09/2020

Sabato la Caminàa Storica Trail

Ci sarà anche il “nostro” campione Alessandro “Rambo” Rambaldini a difendere titolo e record alla corsa in montagna di Navazzo

23/09/2020

La salute al primo posto

Le “Mamme del Garda” sollecitano i sindaci che fanno parte della Conferenza dei Comuni dell’Ato a non perdere di vista i veri problemi del lago, contrastando il progetto di trasferire i reflui nell’alveo del Chiese

22/09/2020

Al via il progetto «Una Montagna di Botteghe»

Questo giovedì a Puegnago del Garda un convegno pubblico per l’avvio ufficiale del progetto di cooperazione interterritoriale promosso dal Gal GardaValsabbia2020 in partenariato con altri Gal

22/09/2020

Gaia scrive alle istituzioni bresciane

Il comitato Gaia (Gavardo Ambiente Informazione Attiva) ha scritto una lettera aperta per chiedere al Governo i 45 milioni di euro perché la depurazione continui a Peschiera

21/09/2020

Vela, Antonio Squizzato si riconferma campione

L'atleta paralimpico della Canottieri Garda si riconferma vincitore assoluto nella classe 2.4mR al Campionato Italiano Classi Olimpiche. Tris per la società con l’argento per Di Maria e il bronzo di Torchio nel 49er

21/09/2020

Fronte del «no», i sindaci raccolgono adesioni

In vista della riunione della Cabina di regia i sindaci dell'asta del Chiese puntano ad un ulteriore aumento delle adesioni per la convocazione della conferenza dei sindaci nell'Ufficio d'Ambito