Skin ADV
Domenica 27 Maggio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


In barca

In barca

by Cristina



25.05.2018 Vobarno

25.05.2018 Vobarno

25.05.2018 Val del Chiese

25.05.2018 Vobarno

26.05.2018 Preseglie

26.05.2018 Anfo

25.05.2018 Villanuova s/C

25.05.2018 Preseglie

26.05.2018 Salò

25.05.2018 Valsabbia






12 Aprile 2018, 07.28
Idro Bagolino Anfo Valsabbia
Eridio

Gilmozzi: «L'escursione del lago non andrà oltre il metro e mezzo»

di val.
Chiara la presa di posizione della Provincia Autonoma di Trento su come dovrà essere regolato in futuro del lago d'Idro. L'intervento in occasione di un incontro con gli Amici della Terra

«La Provincia di Trento intende difendere il principio per cui l’escursione del livello d’acqua del lago d’Idro non deve superare il metro e mezzo, per una questione di minima tutela ambientale».

E’ quanto ha affermato l’assessore trentino Mauro Gilmozzi di fronte agli Amici della Terra lago d’Idro e Valle Sabbia, intervenuti a Trento questo martedì durante i lavori della III Commissione consiliare permanente, per presentare una petizione popolare promossa lo scorso anno in collaborazione con Legambiente.

Un progetto che mira a tutelare il “deflusso ecologico funzionale” lungo tutta l’asta del Fiume Chiese, lago d’Idro compreso, interessando così 30 territori comunali su tre province: Trento, Brescia e Mantova.

“Lo scorso 10 gennaio avevamo già incontrato l’assessore Gilmozzi per anticipare il senso della petizione e già allora ci espresse una posizione molto rassicurante sulla gestione ecosostenibile del lago, mentre il 21 febbraio siamo stati ricevuti dal presidente del Consiglio della Pat Bruno Dorigatti e anche in quell’occasione illustrammo la petizione» ha detto il presidente degli Amici della Terra, Gianluca Bordiga, presente l’altro ieri a Trento insieme al suo vice Giuseppe Formenti.

«Le intenzioni espresse in modo chiaro e concreto dalla Pat ci rincuorano – ha aggiunto Bordiga -. Ora confidiamo di riuscire a fermare Regione Lombardia che vuole realizzare delle opere gigantesche, potenzialmente capaci di regolare il lago per 3,25 metri di escursione e di svuotarlo per 320 metri cubi al secondo: se il problema è quello di mettere in sicurezza la Paleofrana lo si può fare con 6 milioni di euro, un decimo di quanto preventivato per le opere».

In merito alle scelte progettuali di Regione Lombardia
, Gilmozzi non è voluto intervenire.

Sulla questione opere, gli Amici della Terra hanno promosso ricorsi al Tribunale superiore delle acque e alla Commissione europea, oltre che un esposto alla Procura della Repubblica, dei quali si attendono ancora gli esiti.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID75781 - 12/04/2018 11:37:29 (liberissimo) Si maaaaa
Bene sui livelli cosi come da 10 anni a questa parte ..... maaaaaaa la merda che continua ad essere scaricata a lago ?????????? A quando novità ??? Amici dell Terra quando prenderete posizione su questo aspetto che risulta essere più vitale che far salire e scendere il lago. Saluti


ID75783 - 12/04/2018 15:41:45 (Tc) liberissimo
Che merda si scarica nel lago? Fogna,industriale? Non c'e' un depuratore? O meglio,non doveva essercene uno nuovo?


ID75784 - 12/04/2018 15:49:27 (liberissimo) Eeeee
A me risulta che non ci sono depuratori quindi si può immaginare quanto viene scaricato. Di sicuro al lago non fa assolutamente bene non credi... da mille anni che dicono collettore ciclabile ecc ecc ma solo in periodo di campagna elettorale. Il paradosso che neppure le associazioni ambientaliste si preoccupano di questo banale aspetto se banale lo si può considerare .... Cque bene sui livelli ottimo risultato complimenti allAssociazione


ID75786 - 12/04/2018 16:37:11 (Tc) liberissimo
a caspita se non c'e' nemmeno un depuratore e scaricano comunque...non e' il massimo...infatti mi chiedo pure io dove siano le assocciazioni ambientaliste...sara' perche' i ga mia enteress?...


ID75787 - 12/04/2018 19:47:22 (BreBeMissile)
i depuratori ci sono, ma a valle del lago!è proprio a questo che doveva servire il collettore fognario (la ciclabile era solo un'utile idea aggiuntiva per sfruttarne il tracciato)


ID75788 - 12/04/2018 21:52:59 (GGA) ma la gente del lago non gli bastava il livello?
Potevano pensarci prima che la cosa piu sostanziale era la qualità del lago non il cm su cm giu.Mi pare si lamentino inutilmente ora.Se l'bbiettivo era il cm , fatto punto.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
07/03/2017 15:44:00
Livelli del lago: parla Gilmozzi L'assessore all'Ambiente della Provincia Autonoma di Trento, Mauro Gilmozzi, ha invitato la Regione Lombardia ad un tavolo che coinvolge tutti gli attori del territorio per la revisione del regolamento di gestione del lago datato 2002

07/01/2017 08:05:00
Livelli del lago, partita ancora aperta Le precipitazioni sono scarse, il lago d'Idro riesce ad ogni modo a garantire il minimo deflusso vitale al fiume Chiese. Coi lavori per le nuove opere di regolazione al via, quella dei livelli, è una partita ancora tutta da giocare

08/06/2016 16:58:00
Troppa acqua per il lago d'Idro Dovrebbe essere regolato fra i 367,20 e i 368,50 metri sul livello del mare. Invece le acque del lago continuano a salire. Come mai?


27/12/2016 08:09:00
Grazie ad un emendamento dei 5Stelle Anche il Consiglio provinciale di Trento è d'accordo: Gilmozzi «i livelli del lago dovranno avere un'escursione contenuta: lo vogliamo noi, lo vuole la Lombardia»

06/03/2017 07:31:00
«I lavori non cominceranno tanto presto» Così il sindaco Nabaffa a Idro, in occasione del convegno organizzato dagli Amici della Terra per fare il punto sulla battaglia per il lago 



Altre da Anfo
26/05/2018

Sbaglia la curva e finisce contro un'auto

Un errore di valutazione, mentre risaliva la 237 del Caffaro fra Anfo e Sant’Antonio, è costato caro ad un motociclista tedesco di 47 anni (1)

21/05/2018

Vola in moto e poi anche con l'elicottero

La disavventura è capitata ad un motociclista austriaco che in sella ad una "custom" stava risalendo la valle lungo la 237 del Caffaro, in quel di Anfo (1)

07/05/2018

Rocca d'Anfo, buona la prima

Al taglio del nastro inaugurale, ieri, hanno fatto da corollario le prime iniziative gastronomiche e culturali

04/05/2018

Rocca d'Anfo, il 6 maggio la riapertura

La stagione turistica riparte con un restyling dell'immagine della fortezza napoleonica e proposte alternative di visita 

02/05/2018

Rocca d'Anfo, novità della nuova stagione

La riapertura questa domenica, 6 maggio. Da quest’anno, oltre alle visite “classiche”, sono in programma anche delle camminate più brevi accessibili alle famiglie con bambini

01/05/2018

Anfo capitale dell'avanguardia artistica

A cinquant’anni dalla mostra che ha lasciato il segno nella storia del paese, a fine agosto la Pro loco organizzerà una nuova mostra-convegno dedicata alle avanguardie artistiche (1)



24/04/2018

Nuova stagione per la Rocca d'Anfo

Da domenica 6 maggio la fortezza napoleonica riaprirà alle visite guidate. Per l’occasione verrà inaugurato un ulteriore intervento di restauro (2)

18/04/2018

Una «Polveriera» per la Rocca d'Anfo

Dopo la messa in sicurezza dei versanti ed il ripristino delle strutture, la Rocca d'Anfo necessita di manutenzione per essere turisticamente fruibile. Si candida La Polveriera-APS, sodalizio che si presenterà pubblicamente lunedì 30 aprile a Nozza
(1)

13/04/2018

Travolto da un tronco

Scivola lungo un pendio e si porta dietro un tronco che lo schiaccia. Sessantanovenne di Bagolino finisce in ospedale con l’eliambulanza

06/04/2018

La Grande Guerra nelle «Domeniche del Corriere»

Nei pomeriggi di questo fine settimana e di quello successivo sarà ancora possibile visitare, ad Anfo, la bellissima mostra delle copertine della “Domenica del Corriere” dal 1915 al 1918

Eventi

<<Maggio 2018>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia