Skin ADV
Sabato 24 Agosto 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE


Rugiada

Rugiada

by Alby

[Varie]


22.08.2019

22.08.2019 Vallio Terme

24.08.2019 Casto Valsabbia

23.08.2019 Val del Chiese Storo

22.08.2019 Bione

23.08.2019 Vallio Terme

23.08.2019

22.08.2019 Pertica Bassa Gavardo

22.08.2019 Sabbio Chiese

22.08.2019 Valsabbia






20 Aprile 2019, 08.00

Tradizione

A Pasqua si torna ai dolci fatti in casa

di Redazione
È quanto emerge da un’indagine della Coldiretti, che evidenzia come il ritorno alla preparazione dei dolci tradizionali implichi anche una piacevole riscoperta delle tantissime specialità regionali dolci e salate

Non solo uova e colombe. In quasi sei famiglie su dieci (59%) quest’anno c’è chi prepara in casa i dolci tipici della Pasqua nel rispetto delle tradizioni locali. 
 
E’ quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Ixe’, che evidenzia un prepotente ritorno al fai da te rivolto soprattutto alla riscoperta delle ricette territoriali. Un fenomeno che è stato anche al centro dell’iniziativa della Coldiretti nel weekend alla vigilia della settimana Santa, tradizionalmente dedicata alla preparazione delle specialità pasquali, al Mercato di Campagna Amica in via San Teodoro 74 a Roma con la sfilata dei dolci tipici pasquali da Nord a Sud Italia con i consigli degli agrichef. 
 
La preparazione casalinga dei piatti tradizionali delle feste è infatti – sostiene la Coldiretti – un’ attività tornata ad essere gratificante per uomini e donne e all’interno delle mura domestiche si svolge il rito della preparazione di specialità alimentari caratteristiche della Pasqua e destinate spesso a rimanere solo un piacevole ricordo per tutto il restante periodo dell’anno. 
 
Sulle tavole degli italiani sono immancabili la Colomba, che è scelta dal 70% delle famiglie, a pari merito con l’uovo di cioccolato, acquistati dagli italiani con una spesa rispettivamente di 170 e 250 milioni di euro, ma la tendenza è verso la ricerca di una maggiore genuinità. 
Se tra i più piccoli ad essere preferite sono le uova di cioccolato, per le persone adulte la Pasqua è – sottolinea la Coldiretti – una ghiotta occasione per riscoprire sapori del passato conservati nelle specialità regionali preparate sulla base di ricette della tradizione e che nascondono spesso segreti familiari che le rendono inimitabili. 
 
Dalla Cuzzupa calabrese, dolce di antica origine orientale che simboleggia la fine del digiuno di Quaresima, in cui l’uovo sodo al centro è il simbolo della Resurrezione alle Scarcelle pugliesi, biscotti decorati, farciti con un uovo sodo, il cui nome potrebbe ricondurre proprio alla necessità di scarcerare l’uovo dal dolce. 
 
E ancora in Abruzzo ci sono gli scenografici Cavalli e Pupe, biscotti a base di pasta frolla che ospitano un uovo sodo attorno alla pancia. In Friuli Venezia Giulia invece, specialmente e Trieste – prosegue la Coldiretti – si gusta la Pinza, una sorta di brioche non molto dolce, che si adatta ad essere accompagnata, la mattina di Pasqua da salumi e formaggi oppure da confetture fatte in casa.
 
In Campania spopola la Pastiera, un capolavoro napoletano con ricotta, germe di grano e buccia d’arancio, mentre in Lombardia un must è rappresentato dalla Resca, che in dialetto comasco vuol dire “lisca di pesce” proprio perché ha l’aspetto di una grossa pagnotta, sulla cui superficie sono disegnati tagli obliqui posti a spina di pesce.
 
In Piemonte invece – continua la Coldiretti – a Pasqua non si può non gustare lo squisito Salame del Papa, un goloso salame di cioccolato a base di burro, uova, biscotti sbriciolati e nocciole. Nelle case degli Altoatesini a Pasqua è onnipresente un pane pasquale all'anice conosciuto con il nome tedesco di Osterfochaz, mentre in Sardegna – informa la Coldiretti - si trova il massimo dell’eleganza con le Pardulas, stupendi e soffici dolcetti a base di formaggio, le più apprezzate o a base di ricotta, più delicate e leggere.

Ancora oggi nelle Marche le ”vergare" iniziano a impastare le Ciambelle chiamate “strozzose” il giorno della passione di Cristo per farle riposare e cuocere il giorno di Pasqua, così come occorrono due giorni di tempo per preparare in Ciociaria, nel Lazio, la morbida Pigna pasquale che è anche – fa sapere la Coldiretti - il dolce tipico della Resurrezione cristiana in Molise. 
 
In Toscana invece regna sovrana la Schiacciata Pisana che è un pane dolce dall’inconfondibile aroma di anice che viene accompagnato dal vin santo tipico della regione. In Umbria immancabile a Pasqua, secondo la mappa Coldiretti è la squisita Ciaramicola un dolce tipico con alchermes, meringa e zuccherini colorati. 
 
E in Veneto ci sono le Brassadele, dolci amati dai veronesi la cui forma ricorda in qualche modo la corona di spine portata da Gesù. Vengono dalla Basilicata – segnala la Coldiretti – le Pannarelle, simili alle scarcelle pugliesi, spesso a forma di treccia e chiuse a cerchio, per evocare l’idea di un cestino pieno di dolci per i bambini. In Emilia-Romagna si degusta il Bensone o Belsòn è uno dei dolci più antichi e tipici della tradizione modenese fatto di una pasta frolla arrotolata e spesso farcito con il “savòr”, una marmellata di mosto d’uva. 
 
Nella sfilata dei dolci pasquali regionali della Coldiretti la splendida Sicilia con la Cuddura cu l’ova, antica preparazione pasquale che al suo interno contiene uova sode intere. Le forme della Cuddura – continua la Coldiretti – possono essere diverse a seconda di chi le prepara, per esempio le fidanzate la preparavano a forma di cuore per il loro promesso sposo, oppure si modellava a campana per simboleggiare lo scampanio festoso del giorno di Pasqua o ancora a cestino per augurare abbondanza.  
 
L’offerta quest’anno – conclude la Coldiretti - si è anche arricchita della prima Colomba 100% italiana ottenuta utilizzando farina di grano “Giorgione” selezionato, coltivato, raccolto e macinato in Italia e zucchero tutto nazionale.


Nella foto di Coldiretti la sfilata dei dolci regionali della Pasqua al mercato di Campagna Amica degli agricoltori della Coldiretti, dalla Pigna alle Pardulas, dalle Scarcelle alla Cuzzupa, dalla Pinza alla Resca, dalla Ciaramicola alle Pannarelle
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
08/04/2012 07:00:00
Uova e colomba, i dolci della Pasqua Due simboli legati da sempre alla religione sono divenuti dei golosi dolci che si consumano per le festività pasquali.

19/04/2011 11:02:00
Pasqua, in tavola 400 milioni di uova Sono dieci volte superiori a quelle di cioccolato secondo la Coldiretti le uova utilizzate per decorazioni e ricette tradizionali nel periodo pasquale.

24/04/2011 07:33:00
Coccodè Le ricette dolci della Pasqua hanno tutte come comune denominatore le uova, le galline collaborano con passione.

04/04/2015 07:39:00
Perché a Pasqua ci si regala l'uovo? Oggi è diventato comune festeggiare la Pasqua con delle uova di cioccolato. Cioccolato al latte, fondente, con le nocciole, gianduia o bianco...

26/03/2009 00:00:00
L'Ail a favore della ricerca Anche quest’anno si ripeterà l’ormai tradizionale appuntamento con la vendita delle uova di Pasqua dell’Ail (Associazione Italiana Leucemie) il cui ricavato andrà a finanziare alcuni importantissimi progetti della sezione Ail di Brescia.



Altre da In cucina
16/07/2019

Da Bruna con Carletto

Inaugurazione col botto per lo storico “Da Bruna” di Odolo. La ristorazione si arricchisce del forno a legna per le pizze e c’è anche l’area bimbi, mentre l’albergo guadagna una stella

18/06/2019

«No food no event!»

In uno slogan ecco la “filosofia” di Ambra Marca, fondatrice di InScena: azienda bresciana dal "dna" valsabbino, specializzata in organizzazione eventi e catering

01/06/2019

Non solo spiedo all'Aquila solitaria

Innovazione e tradizione: concetti solo apparentemente antitetici sulle tavole dell’Aquila Solitaria, a Cariadeghe di Serle, dove Fausto Bodei coltiva la filosofia della qualità

05/04/2019

50 anni di «carne salada»

Nella “Busa”, come viene chiamata la piana di Riva, Arco e dintorni, la “carne salada”, la fa da padrona in tanti agritur e ristoranti come quello della famiglia Benini a Cologna di Tenno, viene proposta e degustata nelle feste popolari locali (1)

24/03/2019

Aurora Mottes e i bocconcini delle vette

Fra i finalisti del contest “Chef per una notte” anche la giovane blogger di Borgo Chiese da un anno trasferita a Riva del Garda

01/03/2019

Patrick Bertoni colleziona medaglie

Il giovane chef di Sabbio Chiese ha realizzato un prestigioso dessert che gli è valso, tra le altre ottenute nei mesi scorsi, una medaglia d’argento ai Campionati della Cucina Italiana


08/02/2019

Con Ambra Marca un altro successo culinario bagosso

Dal talent di Tv8, che ha confermato l’autenticità della cucina valsabbina, alle competizioni della Federazione Italiana Cuochi all’Expo di Riva del Garda

03/02/2019

Impegno e sacrificio

Del successo di Sara Scalvini al programma Cuochi d’Italia, abbiamo parlato col professor Stefano Pirrone. Che è stato uno dei suoi insegnanti all’Alberghiero Perlasca di Idro

02/02/2019

A tavola con Sara

Ha vinto il titolo di migliore chef di cucina regionale italiana. Sara Scalvini ha sbaragliato tutti i concorrenti portando ad una vastissima platea di spettatori non solo la sua arte culinaria, ma il nome di Bagolino e la sua antica conoscenza e pratica della elaborazione dei cibi (1)

02/02/2019

Sara Scalvini, orgoglio della Valle

Non ce n'è stato per nessuno. La cuoca valsabbina ha fatto sua anche la finale. Una vittoria della sua abilità, ma anche del territorio che ha saputo così ben rappresentare
(10)

Eventi

<<Agosto 2019>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia