Skin ADV
Giovedì 27 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








25.02.2020 Bagolino Valsabbia

26.02.2020 Bione Casto

26.02.2020 Bagolino

26.02.2020 Casto

27.02.2020 Bione Casto Valsabbia

25.02.2020 Villanuova s/C Salò

25.02.2020 Storo

25.02.2020 Valsabbia Provincia

26.02.2020 Gavardo

27.02.2020 Bione



31 Dicembre 2019, 14.43
Lavenone
Valsabbini

Istituzioni lavenonesi

di u.val.
Daniela Tabarelli e Guido Assoni, neopensionati, lasciano un vuoto difficile da comare per Lavenone. Il sindaco Delfaccio ha reso loro omaggio e per quanto hanno fatto in carriera li ringraziamo anche noi


Ieri è stato l’ultimo giorno di lavoro per la dottoressa Daniela Tabarelli, medico di assistenza primaria pin dal 1981 a Lavenone, poi anche ad Anfo, Treviso Bresciano, Idro, Capovalle, Magasa e Valvestino.

Ultimo giorno di servizio anche per Guido Assoni, impiegato comunale a tutto tondo nella sua Lavenone, anche lui dal 1981.
Il sindaco Franco Delfaccio a quel tempo non era ancora nato, ma è stato lui ieri, rappresentando tutti i suoi concittadini, a rendere omaggio ai due professionisti, che per il piccolo paesello valsabbino sono stati vere e proprie istituzioni.

«La dottoressa Tabarelli è un medico disponibile e professionale, con il giusto rapporto di autorevolezza – ci ha detto il primo cittadino -. E’ innamorata del suo lavoro, che ha sempre svolto con massima professionalità, spesso lasciandosi coinvolgere nei problemi che i suoi mutuati affrontavano nel corso della loro vita».

Ieri mattina, puntuale come sempre, la Tabarelli si è presentata per aprire l’ambulatorio e alle 7:30 si è ritrovata davanti il sindaco con il gonfalone comunale e l’amministrazione quasi al completo, accompagnata da molti paesani.
La sorpresa, ci dicono, ha avuto l'effetto sperato. commozione e stupore.
Insieme hanno fatto colazione, poi la dottoressa è scappata via: era l’ultimo giorno di lavoro, vero, ma non era una scusa buona per far aspettare i suoi malati.

Alle ore 9 è stato il turno di Guido Assoni, atteso sotto la sede municipale imbandierata per l'occasione.
«Guido ha cominciato il suo lavoro presso il Comune di Lavenone a giugno del 1981 e io non ero ancora nato – ricorda Delfaccio -. Fu collega di mio padre per molti anni».

«Non solo un impiegato, è’ sempre stato un uomo disponibile e con una dedizione al lavoro instancabile - aggiunge il sindaco -. Era pagato per 36 ore settimanali, ma è stato capace di farne alla bisogna più di 50, senza mai tirarsi indietro. Il Comune è la sua casa. Conosce e si ricorda ogni pratica istruita ed è appassionato degli archivi che tiene con massimo ordine e rispetto».

Li conosciamo anche noi, Daniela e Guido, abbastanza da ritenere che con la pensione non si chiuderanno certo in casa, ma continueranno a dare il loro contributo di sapienza e di attenzione a chi sta loro vicino, dal punto di vista sociale oppure culturale.

Ad entrambi anche noi auguriamo che il prossimo anno possa essere denso di serenità e soddisfazioni.

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
29/05/2019 08:00:00
A Lavenone il sindaco è Franco Delfaccio L’unico Comune valsabbino con la presenza di tre liste candidate ha scelto come primo cittadino Franco Delfaccio di “Alleanza per Lavenone” 

23/03/2017 18:06:00
Il partigiano Franco «Il partigiano Franco» è il titolo del libro di Anna Maria Catano che verrà presentato questo lunedì 27 marzo in città, alle 17.30 nella sala Alberi di Palazzo Martinengo Colleoni (ex Tribunale) in via Moretto 78 

28/04/2019 07:00:00
Tre candidati per Lavenone Il piccolo comune dell'alta valle è l'unico che vede in campo tre liste di candidati: Alleanza per Lavenone con capolista Franco Delfaccio, Cristiani laici in politica con Matteo Bertasi e Movimento per Lavenone con Daniele Bonera

19/05/2019 11:00:00
Lavenone, sfida a tre È l’unico paese valsabbino con la presenza di tre liste per le elezioni amministrative con candidati alla carica di primo cittadino di Franco Delfaccio, Matteo Bertasi e Daniele Bonera

10/04/2014 07:39:00
L'urlo di Alina Appuntamento questo pomeriggio nello spazio soci della Cpf80 di Lavenone, per la presentazione dell'ultima fatica letteraria di Beppe Badillini, con la partecipazione dell'autore di Guido Assoni e Pino Greco




Altre da Lavenone
26/02/2020

Abbi cura dei tuoi ricordi

È il titolo del commovente video realizzato da Samantha Erbaggi, una giovane fotografa di Lavenone, dedicato all’anziana nonna. Ecco com’è nata l'idea

25/02/2020

Fiamme a Presegno

Solo un intervento veloce ha evitato che l’incendio, sospinto dal vento, potesse interessare anche una pineta

12/02/2020

A Palazzo Martinengo Colleoni la vicenda dei fratelli Bontempelli

A Brescia questo giovedì sera alle 18:30  approda il racconto dei valsabbini Bartolomeo e Grazioso Bontempelli Dal Calice. Verra accompagnato da musiche cinquecentesche bresciane e veneziane

20/01/2020

Simona Frapporti vince la prima gara del 2020

La ciclista professionista di Lavenone vince l’ultima tappa del Women’s Tour Down Under 2020, arrivando prima sul traguardo dopo i 42.5 km del percorso cittadino di Adelaide (Australia)

30/12/2019

Nuova squadra per Marco Frapporti

Dopo sette anni all’Androni, il ciclista professionista di Lavenone cambia formazione e approda alla Vini Zabù – KTM

24/12/2019

«BrushBamboo», pronto lo spazzolino ecosostenibile

C’è anche Francesca Minelli, di Lavenone, tra i fondatori della start up bresciana votata alla sostenibilità ambientale, il cui primo prodotto è uno spazzolino in bamboo interamente plastic free


18/12/2019

Sentenza sul lago

E' quella tanto attesa, sulla quale si è pronunciato il Tribunale Superiore delle Acque, che ha respinto i ricorsi presentati dagli Amici della Terra e dall'Amministrazone Nabaffa
(20)

17/12/2019

Galeotto il navigatore

Aveva caricato a Marcheno ed era diretto in Francia, il bilico che si è incastrato lungo la Comunale fra Lavenone e la sua frazione Presegno. Sei ore per portarlo fuori di lì
Aggiornamento ore 12:50


05/12/2019

Lavenone: riapertura nel pomeriggio

Strada sgombra, ma disgaggio ancora da concludere. Per ora passano solo i mezzi di soccorso

04/12/2019

Solo mezzi di soccorso

La strada è stata sgomberata dai massi, fra Lavenone e la sua frazione Presegno, ma nessuno può ancora passare, solo i mezzi di soccorso

Eventi

<<Febbraio 2020>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia