29 Ottobre 2019, 11.00
Lavenone Garda
Corsa in montagna

D'Annunzio Run, bis di Rambaldini

di Redazione

Il «Camoscio di Lavenone» s’impone per il secondo anno consecutivo sul traguardo posto al Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera nella gara del Robur Barbarano


Lo scettro della «13 Miglia D’Annunzio Run» resta saldamente nelle mani di Alessandro Rambaldini. Il «Camoscio di Lavenone» si impone per il secondo anno di fila sul traguardo posto al Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera.

L’edizione numero due della competizione allestita dall’Asd Robur Barbarano ha unito lo sport e la promozione del territorio.

In 138 (115 uomini e 23 donne) hanno completato i 21 chilometri agonistici tra l’azzurro del Garda e il verde delle dolci colline di Gardone Riviera, tra suggestioni dannunziane e panorami mozzafiato sul Benaco.

Dalla piazza del Vittoriale i podisti sono saliti verso la frazione collinare di San Michele, per poi sconfinare nel comune di Toscolano Maderno. Quindi discesa in riviera, per poi risalire verso Gardone, col passaggio nel centro storico e l’arrivo in piazza del Vittoriale. Un continuo saliscendi, quindi, per il 70% in sterrato e per il 30% in asfalto, con un dislivello positivo di 985 metri.

Rambaldini (Atl. Valli Bergamasche) si è imposto in 1h26’00", precedendo di 4’56" Marco Losio (Atl. Rodengo Saiano Mico) e di 6’01" Marco Zanoni (Gp Pellegrinelli).

Percorso quindi decisamente più duro rispetto all’anno passato, quando il valsabbino - che a metà novembre si vestirà nuovamente d’azzurro ai Mondiali di corsa montagna lunghe distanze in Argentina - impiegò circa otto minuti in meno per trionfare.

Quarto e quinto posto occupato dai fratelli Bottarelli, con Davide (Atl. Valtrompia, 1h32’28") davanti ad Andrea (Gp Pellegrinelli, 1h34’17").

Nei primi dieci hanno concluso anche Michele Bertoletti (Libertas Vallesabbia), Alessio Cappa (Libertas Vallesabbia), Alberto Cavagnini (Cs San Rocchino), Stefano Tanghetti (Atl.Valtrompia) e Maurizio Mutti.

In campo femminile affermazione di Nives Carobbio (Atl.Paratico), col 21esimo crono di giornata in 1h52’13". Seconda posizione per Lara Bonora (Atl. Lumezzane) a 3’11", terza per Dayana Aleksova (Atl. Brescia Marathon) a 4’34". Quarta Laura Coloru (Robur Barbarano, 2h00’25").

M. NIC. dal Giornale di Brescia


Vedi anche
13/10/2016 10:09

Successo per la «D’Annunzio Bike & Run» La doppia competizione organizzata dal Gs Odolese ha visto trionfare Vito Buono e Maria Cristina Nisi per la mountain bike e Alessandro Rambaldini e ad Angela Serena per la corsa in montagna

06/10/2016 11:19

Domenica la «D'Annunzio Bike & Run» Partirà domenica mattina dall'incantevole lungolago di Gardone Riviera l'edizione 2016 della granfondo D'Annunzio Bike e di una corsa in montagna per podisti, manifestazione organizzata dal Gs Odolese che ha preso il nome dal famoso poeta del Vittoriale

21/05/2018 08:47

«Rambo» re della corsa in montagna Con la vittoria alla Bronzone Trail Alessandro Rambaldini vince il titolo di Campione Italiano di corsa in montagna lunghe distanze e stacca il biglietto per il Mondiale in Polonia

12/11/2018 09:36

Dominio valsabbino alla D'Annunzio Run È il “nostro” Alessandro “Rambo” Rambaldini a porre il sigillo sulla prima edizione della 13 Miglia D'Annunzio Run di Gardone Riviera. Marco Zanoni secondo fra gli uomini ed Emanuela Galvani terza fra le donne

12/01/2015 07:52

Rambaldini e il legno di Storo A volte il maratoneta Alessandro Rambaldini, valsabbino di Lavenone, usa gareggiare con addosso la maglia della “Storo Legno“ e a quanto pare quella mitica scritta sembra anche portargli fortuna



Altre da Lavenone
03/08/2020

Vento forte ed energia

Un albero caduto sulla linea elettrica che affianca Via del Tram a Lavenone, ha tolto nottetempo energia elettrica a gran parte dell’abitato di Idro

23/07/2020

Giorgio Montini e Pietro Bonomi

Nella corrispondenza epistolare fra Giorgio Montini ed il figlio Giovan Battista, il futuro papa Paolo VI, anche il riferimento ad una famiglia di Lavenone. Una "chicca" riportata dal nostro Guido Assoni

21/07/2020

Taglio di strada

Esce con la Panda da una strada privata, senza accorgersi dell’arrivo dello scooter. Inevitabile l’urto

19/07/2020

Lavenone, buoni lavoro per le famiglie

Superata l'emergenza sanitaria ora gli strumenti di sanificazione degli ambienti vengono impiegati per la Rocca d'Anfo. Per il sostegno delle famiglie un apposito bando per buoni lavoro

17/07/2020

Per sempre felice

Non solo Lavenone, ma soprattutto Lavenone, piange la scomparsa di padre Fiorenzo Bertoli, il missionario ucciso dal Covid in terra brasiliana. Il sindaco Franco Delfaccio ne traccia lo spessore umano

16/07/2020

Padre Fiorenzo non è più fra noi

Se n’è andato ieri, dopo una decina di giorni di sofferenza, vittima del Covid-19. Originario di Lavenone, si trovava in Brasile, dov’era missionario dal 1985

15/07/2020

Gita all'antico ponte

È quella effettuata dai bambini del Centro estivo di Lavenone lunedì pomeriggio accompagnati dai volontari della Protezione civile alla scoperta del territorio

14/07/2020

Auguri Simona

Tanti auguri a Simona Frapporti, la fortissima ciclista di Lavenone, che oggi, 14 luglio, compie gli anni

10/07/2020

Piccolo scontro ma grande apprensione

Un incidente di lieve entità quello verificatosi questa mattina a Lavenone ma che ha allertato i soccorsi perché la passeggera dell’auto era una donna in dolce attesa

30/06/2020

Lavenone al buio

Un guasto alla rete elettrica ha lasciato il paese senza corrente dal pomeriggio fino a notte inoltrata. Anche il consiglio comunale si è tenuto al buio