Skin ADV
Venerdì 06 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE




05.12.2019 Salò

05.12.2019 Gavardo Villanuova s/C

04.12.2019 Bagolino

04.12.2019 Vestone Valsabbia

05.12.2019 Paitone Prevalle

05.12.2019 Gavardo Provincia

04.12.2019

04.12.2019

05.12.2019 Gavardo

04.12.2019 Mura






05 Luglio 2019, 08.33

L'opinione

Disubbidienza «positiva»

di Rosina
«Condanniamo una donna per avere violato la legge e non la ringraziamo per aver salvato 42 persone».
La differenza fa diritto "positivo" e diritto "naturale"

Antigone è una tragedia di Sofocle, l’opera racconta la storia di una donna che decide di dare sepoltura al cadavere del fratello Polinice contro la volontà del nuovo re di Tebe, Creonte.
Scoperta, Antigone viene condannata dal re a vivere il resto dei suoi giorni imprigionata in una grotta.

Se oggi vi chiedessi di non dare degna sepoltura ad un cadavere quanti di voi riterrebbero moralmente giusto dare seguito alla mia richiesta? E se io fossi il vostro legislatore lo riterreste forse meno ingiusto?
Oggi come allora la nostra moralità si indigna di fronte a leggi che riteniamo moralmente ingiuste.

Norberto Bobbio disse: «le leggi positive, giuste o ingiuste, buone o cattive che siano, sono da ubbidire, perché servono ad attuare valori senza i quali nessuna società potrebbe sopravvivere, come l’ordine, la pace, la certezza, in genere la giustizia sociale».

Ad un diritto naturale che sembra scritto dentro ognuno di noi dal tempo e dalla vita  si contrappone un diritto positivo scritto da un legislatore investito di tale compito che però appare essere a molti come l’unica certezza.
Non sempre il diritto positivo è la positivizzazione, mi perdonerete il gioco di parole, del diritto naturale, e laddove non lo é ci appare come ingiusto. Ogni forma di positivizzazione che non abbia lo scopo primario di enunciare la nostra “legge naturale umana” o che non possa essere interpretata in tal senso dovrebbe essere eliminata.

L’affermazione dei diritti fondamentali come ingrediente imprescindibile di un neo costituzionalismo dovrebbe aver illuminato la via circa l’importanza della dignità umana al di sopra di qualsiasi altro interesse, e quale diritto se non il diritto naturale può difendere la stessa?

Grazie invece alla preminenza del diritto positivo siamo ancora fermamente convinti nella difesa dei confini territoriali e degli interessi economici in un mondo nuovo dove la tecnologia ha virtualmente abbattuto qualsiasi confine.
Crediamo di difendere i nostri confini e così di difendere la nostra economia senza comprendere che probabilmente ciò  che ci salverà in futuro sarà proprio l’apertura ad altre economie ed altre culture.

Condanniamo una donna per avere violato la legge e non la ringraziamo per aver salvato 42 persone.
Quando ci  lamentiamo perché quelle persone salvate non appaiono come estremamente malnutrite è come quando la denuncia di una donna non viene presa sul serio perché non provata con segni di violenza fisici; dunque siamo in un’ era dove il dolore non merita di essere guarito se non è fisicamente particolarmente grave e visibile?

Un mondo dove il diritto positivo sovrasta il diritto naturale è ingiusto a priori perché l’interpretazione della legge dovrebbe sempre tener conto della centralità dell’essere umano e della sua dignità.

Disubbidienza positiva significa disubbidienza alle leggi positive eticamente ingiuste, essa non dovrebbe solo essere un diritto ma un dovere!

Rosina

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID81031 - 05/07/2019 10:19:37 (Venturellimario)
L’avremmo ringraziata se come da legge ITALIANA li avesse portati dove le era stato detto.Siamo lo zimbello del mondo


ID81032 - 05/07/2019 10:56:39 (Greg)
Ho letto con attenzione l'opinione di Rosina, e se pur in senso lato possa avere una sua validità, trovo che l'intero costrutto applicato alla situazione specifica sia completamente privo di fondamento. Si parla di "disubbidienza civile" e di leggi "eticamente ingiuste".. Ma scusate: chi l'ha stabilito che la leggi violate dalla capitana siano eticamente ingiuste? Forse ingiuste per lei e i suoi sostenitori, tuttavia giuste per me e per molti altri cittadini, oltre che per la stessa legge italiana. Attenzione a dichiarare "un dovere" la disubbidienza civile!


ID81033 - 05/07/2019 11:02:37 (bernardofreddi)
Stiamo freschi, se, in un sistema democratico, tutti quelli che ritengono una legge "moralmente ingiusta" si prendono la libertà di violarla.


ID81034 - 05/07/2019 11:24:51 (Ila77)
Salvini nel 2016 chiedeva ai sindaci della lega di disobbedire alle leggi sulle unioni civili. Nel 2013 contro l'Europa sempre il capitone diceva: disobbedienza e indipendenza sono le mie parole d'ordine.Immagino che all'epoca vi foste indignati verso il vostro idolo invitandolo a rispettare le leggi Italiane, la Patria, gli Italiani!!!


ID81035 - 05/07/2019 11:28:45 (Greg) Ila77
La risposta alla tua domanda, per quello che mi riguarda, è si.


ID81036 - 05/07/2019 11:48:09 (criticone) ragioniamo sempre a senso unico...
Si vuole continuare ad interpretare che non si volevano salvare, quando invece la situazione è ben diversa. Vengono imposte delle regole, vanno rispettate. Punto. Chi ha mai detto che non li si voleva salvare? Perché non ha puntato verso Malta, Francia o Spagna? Se lo chieda prima di puntare il dito. Tutti paladini dell'Europa e poi fanno finta di niente quando l'Europa non muove un dito.


ID81040 - 05/07/2019 13:12:52 (Greg) Ila77
... e di rimando ti chiedo: ma tu hai manifestato tutta la tua indignazione quando nel 1997 il governo PD faceva speronare (e a volte affondare) dalla Guardia Costiera le imbarcazioni di profughi provenienti dai Balcani? Oppure in quel caso le leggi italiane andavano rispettate..


ID81043 - 05/07/2019 15:19:56 (anfobs) PER I CREDENTI.. (QUELLI VERI)
Dal Vangelo di Matteo.Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla creazione del mondo, perché ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere, ero straniero e mi avete accolto, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, ero in carcere e siete venuti a trovarmi». Allora i giusti gli risponderanno: «Signore, quando ti abbiamo visto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, o assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando mai ti abbiamo visto straniero e ti abbiamo accolto, o nudo e ti abbiamo vestito? Quando mai ti abbiamo visto malato o in carcere e siamo venuti a visitarti?». Ed Egli risponderà loro: «In verità io vi dico: tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me


ID81044 - 05/07/2019 16:16:13 (Domenico69) Attenzione
Ila77 nel 2013 e nel 2016 tu eri per disobbedienza come diceva salvino o lo sei solo adesso? Mi ripeto la faccenda dell'immigrazione è un "problema" ma non sottovalutare ma non da pensare di risolvere con gli slogan o la facile propaganda e in questo mi sa che lega pd 5s F.I sono tutti sulla strada sbagliata. Lasciamo stare poi la chiesa romana e i cattolici i genere che se dovessero vivere il vangelo come lo predicano avrebbero molto più problemi interni e di coscienza che altro


ID81046 - 05/07/2019 17:38:10 (bernardofreddi)
Con tutto il rispetto, se dovessimo prendere sul serio il Vangelo, non dureremmo due mesi.


ID81049 - 05/07/2019 21:38:56 (Tc) ...
E intanto in Bulgaria fanno un bel muro al confine con la Turchia,Francia li respingono alla frontiera italiana ed in Germania li ''catturano'' ,li addormentano e li spediscono con biglietto solo andata per Roma...quanti disubbidienti europei che ci sono...e quanta ipocrisia...amen.


ID81094 - 09/07/2019 09:48:17 (gvx)
LE LEGGI VANNO RISPETTATE SEMPRE ....... e' la base della convivenza civile ...senza il rispetto e' il caos



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/02/2019 06:57:00
Il diritto di sputare A cosa serve l’ideologia se uccide il senso critico? Portare avanti un’idea non equivale a tifare, e tifare non equivale mai a ragionare

03/10/2009 07:00:00
Vobarno vara il Piano per il diritto allo studio Stanziati più di 600mila euro per il diritto allo studio a favore degli istituti scolastici, degli alunni e delle famiglie.

03/08/2013 12:29:00
L'abuso del diritto nuovi confini per l'«abusi del diritto», che non è sempre reato. Così almeno hanno stabilito i giudici della Cassazione in un recente pronunciamento

19/09/2015 15:09:00
Duecentomila euro per il diritto allo studio Il consiglio comunale di Muscoline ha approvato all’unanimità il piano di diritto allo studio che accoglie tutte le richieste inoltrate dalle scuole e mantiene inalterati i servizi alle famiglie

26/10/2016 11:06:00
Mezzo milione per il Diritto allo studio Il più ricco per numeri, contenuti e qualità degli ultimi anni il Piano per il Diritto allo studio, approvato dall’amministrazione comunale di Serle che stanzia risorse per le scuole e gli studenti serlesi



Altre da Lettere
04/12/2019

La «CUC» non ha nessuna colpa

Riportiamo volentieri le precisazioni pervenute da parte della Comunità montana di Valle Sabbia in merito all'articolo qui pubblicato domenica scorsa che riguardava un ricorso per le procedure d'appalto nella sistemazione delle scuole di Vobarno


01/12/2019

Una serata «atipica» che arriva al cuore!

Vorrei esprimere i miei più sentiti complimenti all'amministrazione comunale di Paitone che ieri sera ha replicato lo spettacolo "Into the mood. Dentro l'emozione. Un concerto atipico"

01/12/2019

Sportina selvaggia

Nel bene e nel male un paese cambia, fra innovazioni e forti resistenze. Anche in questo caso Mario Pavoni si dimostra osservatore attento. Pubblichiamo volentieri la sua lettera che riguarda la sua Vobarno


30/11/2019

Acque Bresciane e la Provincia di Brescia succubi di Verona?

La questione della dismissione della condotta sublacuale e della depurazione del Garda al centro di una riflessione di Gaia Gavardo e Comitato Referendario Acqua Pubblica

27/11/2019

La strada presa per un cesso

Un lettore ci scrive e ci manda una fotografia, scattata questo martedì mentre camminava per strada, a Sabbio Chiese

26/11/2019

Il Pd si fa sentire anche dal Benaco

I circoli PD del Garda (alla presenza anche degli amici dei circoli veronesi), si sono riuniti ed hanno approvato un documento. Eccolo

20/11/2019

Com'è triste... il mio fiume

In questi giorni sta piovendo molto ed il livello del fiume Chiese sale continuamente, tuttavia i lavori che di anno in anno sono stati eseguiti, stanno dando i loro frutti, preservando i paesi della valle, ed in particolar modo il mio Vobarno, dalle devastazioni (6)

19/11/2019

In ricordo di Sandro

L’azzurro del cielo autunnale, sopra la Corna Blacca, ed i colori degli alberi e dei prati, che ti vengono incontro mentre risali la strada che porta a Forno d’Ono, non li scorderò mai.

16/11/2019

Testimonianza da Venezia

Vorrei condividere con i lettori una toccante riflessione pervenutaci dalla nostra ex musicante (vobarnese) e da anni cornista nell'Orchestra del Teatro la Fenice di Venezia, in merito agli effetti della eccezionale inondazione che ha investito la città

12/11/2019

Succede a Eno

Sognare non costa nulla. Il presidente del Consiglio potrebbe avere altro da fare che leggere questa lettera di Mario Pavoni, ma a tutti noi piacerebbe che lo facesse


Eventi

<<Dicembre 2019>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia