19 Luglio 2019, 08.00
Pertica Alta
Palla elastica

La «bala» a Belprato

di Redazione

Quindici squadre hanno preso parte lo scorso fine settimana nella frazione di Pertica Alta alla terza edizione del torneo di Bala, intitolato alla memoria di Pierangelo Turri Zanoni


Nel weekend del 13 e14 luglio, a Belprato di Pertica Alta, si è tenuta la terza edizione del torneo di Bala intitolato alla memoria di Pierangelo Turri Zanoni, compagno di viaggio che ci ha lasciati e che in passato aveva contribuito ad animare le strade della Pertica con la sua passione per questo antico gioco.

Questa edizione ha visto la partecipazione di 15 squadre che si sono battute fino all'ultimo per aggiudicarsi i trofei, ma soprattutto la gloria di sapersi i migliori.

Anche quest'anno i sabbiensi hanno dimostrato di essere indubbiamente i più forti, con tre squadre sul podio. Il quarto trofeo è invece rimasto in Pertica Alta strappato con i denti da una squadra di Livemmo.

Sportivamente, e non solo, è stato un successo. Il punto d'incontro dell'Anima della Pertica ha offerto ristoro e spazio per la socialità. Ancora una volta abbiamo compiuto un passo deciso verso ciò che ci eravamo proposti ormai 3 anni or sono, quando decidemmo fra pochi amici di provare a rilanciare questo sport nell'abitato di Belprato.

La parola d'ordine che ci ha uniti ai tempi (e che continua a farlo) è: “La Bala la mör mai!” La scelta dello "slogan" sottintende che purtroppo da anni, l'antica tradizione è in pericolo di estinzione.

I “cugini” di Livemmo ormai dal 2002, a causa dei contrasti con un locale, non potevano per decisione del Tar praticare in quella che, fino all'anno precedente, era stata una gremita piazza di gioco. La stessa situazione si è riproposta più o meno con le stesse modalità negli abitati di Sabbio e Preseglie.  Le piazze di paese, un tempo indiscutibilmente considerate come spazi comuni, dove la socialità e i giochi potevano liberamente esprimersi, iniziavano a divenire protesi della proprietà privata. Per mettere al bando un fenomeno ludico le cui radici arrivano più lontano della memoria dei più anziani, è diventata sufficiente l'opposizione anche di un solo proprietario di edificio affacciato sulla zona di gioco. 

Per noi la Bala è patrimonio della nostra cultura e continueremo a "spingerla" con determinazione nella speranza che i più giovani raccolgano il testimone. Aldilà dell'evento torneo, crediamo che in un paese come il nostro, a rischio spopolamento e senza ormai punti di riferimento nel tessuto sociale, l'aver rispolverato la Bala abbia significato molto. Quando giochiamo il paese esce dalla desolazione di una piazza vuota e rivive fra le risate, le imprecazioni e le urla di giubilo di chi si è  ritrovato a condividere il tempo e gli spazi. 

La felicità nel rivedere l'abitato con vita è quasi unanime anche fra chi a Bala  non ci gioca, ma gode sedendosi a guardare, o passando oltre con qualche commento, ma senza doversi trovare ad attraversare la sideralità di un paese senza paesani.

Un sentitissimo grazie agli amici di Sabbio: senza di loro mai saremmo arrivati a intraprendere questo percorso. La loro passione è grande e ci ha travolti. Grazie a loro ci si sono aperti i confini di altre latitudini dove si gioca e con loro abbiamo approcciato i primi tornei in Liguria e Toscana.

Chiudiamo ricordando le prossime tappe valsabbine: il 3/4 agosto tutti a Bione e il 31 agosto/1 settembre saremo in quel di Sabbio.

Avanti così e la Bala non morirà (quantomeno non prima di noi).

Gli organizzatori



Aggiungi commento:
Vedi anche
12/06/2019 10:31:00

La «bala» parla valsabbino Ben sei le squadre Valsabbine scese in Toscana lo scorso fine settimana per la prima tappa del campionato italiano di palla elastica, che vede i subito i “nostri” in testa

05/09/2017 06:51:00

Riecco i campioni Ce l’hanno fatta i “Zügadur del bala” di Sabbio Chiese: non solo hanno vinto il campionato di palla elastica a tre giocatori disputato lo scorso fine settimana in provincia di Belluno, ma la squadra “B” si è classificata subito ai piedi del podio

24/06/2010 09:00:00

Il campionato della “bala” parte da Sabbio Parte da Sabbio Chiese questo fine settimana la prima tappa del campionato italiano palla elastica, vinto l’anno scorso dai giocatori di “bala” di casa.

03/07/2019 09:30:00

In terra ligure la Bala parla Bresciano Anche nella seconda tappa del campionato italiano di Palla elastica a Pontedassio (IM) protagoniste sono state le formazioni di Sabbio Chiese

18/12/2017 08:17:00

L'ultimo addio a Pierangelo Saranno officiati questo martedì a Livemmo di Pertica Alta i funerali dell'alpinista vestonese deceduto in seguito ad una brutta caduta sul Dosso Alto



Altre da Pertica Alta
18/04/2020

Un grazie dalla Francia

«Buongiorno a tutti, sono un valsabbino residente in Francia ed in questi giorni ho perso mio padre, originario di Livemmo di Pertica Alta...»

06/03/2020

La neve marzolina

Se gennaio e febbraio sono stati particolarmente siccitosi e con temperatura quasi primaverili, questi primi giorni di marzo ci stanno regalando dei giorni prettamente invernali

27/02/2020

Maestra Baldo

Si usava così in anni passati, neanche tanto lontani, quelli delle nostre madri per intenderci, ma ancora in uso oggi, residuo di una consuetudine superata.

26/02/2020

Piccola storia di una Madonna

A Po di Pertica Bassa la Madonnina del cooèl occupa un posto speciale nel cuore del paese e degli abitanti delle Pertiche, ancora molto legati alle tradizioni rurali e alla vita di comunità

26/02/2020

Il coraggio delle scelte, un pensiero per Carla Leali Baldo

Abbiamo chiesto al prof. Alfredo Bonomi un ricordo di chi è stata Carla Leali e perchè sia da annoverare fra i personaggi illustri della nostra Valle

26/02/2020

Addio a Carla Leali Baldo

Era nata a Livemmo nel 1922, ad aprile, da madre perticarola e padre di Nozza. Si è spenta all'età di 97 anni

17/02/2020

I protagonisti del Carnevale di Livemmo

Grande festa e tanta gente ieri nella frazione di Pertica Alta per uno dei carnevali più tipici della Valle Sabbia
• Video

14/02/2020

A Livemmo scendono in piazza le maschere doppie

Questa domenica nella frazione di Pertica Alta rivive uno dei carnevali etnografici più tipici dell'arco alpino che affonda le radici in un mondo ancestrare e rurale

01/02/2020

Emi Rinaldini, maestro e ribelle per amore

Dopo 75 anni, quale traccia resta della Resistenza e delle persone che nel Bresciano vissero, e morirono, per gli ideali della lotta partigiana? Domenica 16 febbraio a Belprato, a 75 anni dalla barbara uccisione, si ricorda la figura di Emiliano Rinaldini

28/01/2020

I Gioielli sotto casa

Da giovedì 30 gennaio su Cremona1 TV quattro puntate dedicate alle bellezze della Valle Sabbia, nell’ambito dei progetti di promozione turistica dell’Agenzia territoriale per il turismo e della Comunità montana