24 Ottobre 2019, 09.40
Pertica Alta Valsabbia
Etica Festival

Luciano Bertoli apre la rassegna «Altri Sguardi»

di Redazione

Sarà lo spettacolo “Dalla parte degli ultimi, Don Lorenzo Milani” ad aprire la quinta edizione della rassegna teatrale valsabbina, nell’ambito di Etica Festival. Appuntamento questo sabato, 26 ottobre, a Livemmo


In concomitanza con l’inizio della seconda parte di EticaFestival 2019, si apre la quinta edizione di Altrisguardi Teatro in Valle Sabbia.

Sabato 26 ottobre alle ore 20.30,
nella Chiesa di San Marco, Frazione di Livemmo a Pertica Alta, Luciano Bertoli sarà protagonista di “Dalla parte degli ultimi, Don Lorenzo Milani”. Uno spettacolo che rende omaggio a una delle figure più innovative e anche controverse della Chiesa italiana del dopoguerra.

Il “prete di Barbiana” moriva il 26 giugno 1967, ad appena 44 anni, dopo aver scandalizzato e cercato di cambiare il sistema ecclesiastico, sociale e politico del suo tempo facendo dell’educazione il suo campo di battaglia pastorale.

Nato in una famiglia benestante, bello, chiamato “signorino” dai domestici di casa, mentre i ragazzi della sua età vanno a combattere per Mussolini, studia da pittore ma, sotto le bombe dell’estate del ’43, lascia la sua bella e comoda vita per farsi prete, senza immaginare che da lì a una decina d’anni verrà esiliato in mezzo ai boschi dell’Appenino toscano dalla sua stessa Chiesa.

Proprio lassù, lontano dal mondo borghese, raffinato e colto in cui era cresciuto, dà vita, con pochi ragazzi di mezza montagna, al miracolo della Scuola di Barbiana, coniando il motto diventato celebre “I care” e creando le basi per una pedagogia comunitaria.

Lo spettacolo di Luciano Bertoli colloca la sua figura tra i banchi della sua casa-scuola di Barbiana, dove don Lorenzo torna a dialogare con la madre attraverso alcune lettere in cui racconta gioie, difficoltà, soprusi, successi, dolori, idee, conquiste e affetti.

Uno spettacolo in linea con la scelta di Altrisguardi ed Eticafestival di raccontare storie di donne e di uomini che hanno agito responsabilmente nella loro vita, diventando piccoli eroi nascosti, rifuggendo il loro interesse, a volte a scapito della vita stessa, in tempi e condizioni che difficilmente possiamo immaginare.

Un modo per rendere quasi corporeo il pensiero che li ha condotti a quelle decisioni, a quelle azioni, a quei comportamenti perché a noi, esseri un po’ confusi in questo tempo furioso, sia concesso uno spazio di coscienza per riflettere e agire consapevolmente nel nostro vivere comune.


Vedi anche
15/10/2019 08:00:00

«Altri Sguardi», autunno di teatro in Valle Sabbia La seconda parte di “Etica Festival” comprende ben dieci appuntamenti tra Gavardo, Odolo, Pertica Alta, Sabbio Chiese, Vestone e Villanuova sul Clisi. Un teatro che parla del coraggio di scegliere

26/10/2018 10:18:00

«Mi piacerebbe, terminando, d'essere nella luce»

Lo spettacolo di Luciano Bertoli liberamente tratto dal “Pensiero alla Morte” di Papa Paolo VI andrà in scena per la rassegna “Altri Sguardi” domani – sabato 27 ottobre – a Pertica Alta

13/11/2017 16:15:00

«Sotto il sole di Damasco», alle radici dell'etica occidentale Mercoledì 15 novembre torna a Sabbio Chiese “Altri Sguardi, teatro in Vallesabbia” con Luciano Bertoli e Padre Ermes Ronchi.

08/11/2018 08:00:00

Giacomo Paris parla di don Milani Questo venerdì, 9 novembre, per “Altri Sguardi. Teatro in Valsabbia” un incontro ad ingresso gratuito incentrato sulla figura del prete di Barbiana 

13/10/2016 10:37:00

Valeva la pena? Dialogo probabile tra Giovanni Falcone e Paolo Borsellino Continuano gli appuntamenti di Etica Festival venerdì 14 ottobre a Vobarno e Calcinato. Sul palco lo spettacolo di Luciano Bertoli



Altre da Valsabbia
02/07/2020

Armanini dice la sua

In merito alla lettera da noi pubblicata mercoledì che sollevava interrogativi sulla fusione fra le Rurali GVP e Adamello, ci scrive il presidente Armanini

02/07/2020

Biker caduto a Sant'Onofrio

Intervento congiunto del Soccorso Alpino della Valle Sabbia e della Valle Trompia per soccorrere un biker caduto sul sentiero 434 fra Nave e Lumezzane

02/07/2020

Anche questa estate c'è Acque&Terre Festival

Con tutte le limitazioni del caso, torna anche questa estate la rassegna di concerti, spettacoli, incontri tra fiume, colline e lago, giunta alla sedicesima edizione. Ecco i primi due appuntamenti

01/07/2020

«Incontriamoci», AIB incontra i sindaci delle zone

Tra maggio e giugno gli appuntamenti hanno coinvolto le zone della Valle Sabbia e del Lago di Garda – l'ultimo a Prevalle - con l'intento di progettare un futuro di crescita del territorio

01/07/2020

Fusione Rurali, fra dubbi e certezze

Ma siamo proprio sicuri che la fusione in programma fra le Rurali 'Giudicarie Valsabbia Paganella' e 'Adamello', nei tempi e nei modi, sia stata studiata bene? I dubbi di un lettore

01/07/2020

«Lo scenario Gavardo e Montichiari non è affatto la soluzione migliore»

Lo evidenziano due studi realizzati dalle due Amministrazioni comunali e dalle associazioni ambientaliste, inviati al ministero dell’Ambiente come osservazioni per il tavolo tecnico

01/07/2020

«Dannoso per il Chiese, inefficace per il Garda»

Anche per lo studio realizzato dai comitati e dalle associazioni ambientaliste mette in luce tutte le criticità del bacino del Chiese come possibile corpo recettore, ma anche che non è la soluzione migliore per lo stesso lago

30/06/2020

Valsabbina, utile in crescita, Barbieri confermato presidente

L’assemblea dei soci svoltasi attraverso il Rappresentante Designato ha approvato il bilancio 2019: in crescita utile (20,3 milioni, +33,7%), raccolta (+17,61) e territori presidiati. Confermati anche i consiglieri in scadenza Gnutti e Pelizzari

28/06/2020

Tempo di bilancio

Archiviato il 2019 con un bilancio soddisfacente che non interrompe il trend di crescita, il Caseificio Sociale Valsabbino, riunito in assemblea soci, ha fatto il punto sulla situazione, anche quella attuale. VIDEO

27/06/2020

Perdono il sentiero, raggiunti e portati in salvo

La disavventura è capitata ad un gruppo familiare composto da cinque persone. Fra loro dei bambini. Ed è finita bene