Skin ADV
Mercoledì 23 Maggio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Giuliana Franchini, psicologa psicoterapeuta infantile, autrice di libri sulla relazione educativa e favole per aiutare i bambini a crescere bene.
Giuseppe Maiolo,  psicoanalista junghiano, scrittore e giornalista, si occupa di formazione dei genitori e di clinica dell’adolescente.
Officina del Benessere, Puegnago tel. 0365 651827
In solitaria a Maderno

In solitaria a Maderno

by PierAngiola



21.05.2018 Gavardo

22.05.2018

21.05.2018 Anfo

21.05.2018 Bione

21.05.2018 Vestone Lavenone

22.05.2018 Bagolino

22.05.2018 Idro Vobarno Valsabbia

21.05.2018 Vobarno

21.05.2018 Lavenone

22.05.2018 Casto






24 Aprile 2017, 08.16

Genitori & Figli

Ragazzi che si fanno male

di Giuseppe Maiolo
Il cosiddetto “male di vivere” sembra essere in aumento tra i giovani. Secondo l’Osservatorio Nazionale dell’Adolescenza c’è un 20% dei teenager che si fa intenzionalmente del male.

Una buona quota di questi ragazzi, pari a circa il 10%, tende a ripetere alcuni gesti pericolosi.
Al di là del fatto che alcuni casi siano atti dimostrativi, certe azioni sono davvero preoccupanti.
In  particolare però preoccupa la percezione del rischio che hanno i ragazzi. Una percezione alterata che li spinge a sottovalutare i pericoli e a non riconoscere il malessere che attraversa questa loro epoca di crescita. 

Tra le espressioni più emergenti del disagio giovanile
oltre all’abuso di alcool e di sostanze, oltre alla sottovalutazione di alcuni rischi collegati all’uso della rete e all’abuso senza controllo dei dispositivi, sono in aumento le condotte autolesive indirizzate al corpo.
In particolare il tagliarsi in varie parti sembra stia diventando qualcosa che i teenager mettono in atto per combattere ad esempio il dolore psichico.

Non è una moda, quanto invece l’espressione di un malessere interno che gli adolescenti non sanno come gestire. Lo indirizzano al proprio corpo perché sembra più facile vivere il dolore fisico e soprattutto perché questo riduce o non fa avvertire l’altro. 

In adolescenza il corpo acquisisce un'importanza fondamentale.
È lo spazio visibile che indica le trasformazioni e i cambiamenti che stanno avvenendo. È il contenitore di quel mondo interno sconosciuto e oggi scarsamente esplorato perché alle emozioni e ai sentimenti stiamo dedicando poca attenzione. È il luogo dove si manifesta sempre più precocemente la sessualità e le sue imbarazzanti pulsionalità.
Poiché il tempo per l’elaborazione e l’integrazione di quella tempesta ormonale e di tutte le sensazioni nuove è poco, pochissimo, il corpo diventa anche il luogo dove scaricare la tensione e l’angoscia, o dove spostare quella profonda sofferenza a cui gli adolescenti non sanno dare un nome.

Inoltre ai ragazzi di oggi manca il tempo della noia che c’era una volta ed era rappresentato da uno stare per ore supini a guardare il soffitto.
Quell’ozio mancante perché negato e svalutato dalla frenesia di una vita iperstimolata e stracolma di impegni che imponiamo anche ai bambini, sembra non aiutare il lavoro importante di elaborazione del mondo interiore che interessa l’intera fase adolescenziale.

Così c’è un acuto bisogno di adulti capaci di accompagnare e sostenere la crescita difficile degli adolescenti di oggi e soprattutto capaci di accorgersi subito dei gesti pericolosi che mettono in atto i ragazzi quando stanno male.
Tagli ai polsi o alle caviglie, piccole bruciature sulle braccia, o lesioni alle mani possono essere abilmente tenuti nascosti, camuffati da incidenti, oppure coperti dall’abbigliamento.

Proprio per questo c’è la necessità che i genitori non sottovalutino mai le ferite spacciate per accidentali dai teenager, così come è fondamentale osservare il loro comportamento che in casa li spinge a restare eccessivamente isolati nella loro camera o in bagno.
Prestare attenzione a una diffusa irritabilità e ai repentini cambi di umore è utile per monitorare la loro crescita e chiedere immediatamente un aiuto specialistico se queste manifestazioni sono frequenti. 

L’autolesionismo può essere il modo rischioso con cui gli adolescenti in difficoltà tentano di risolvere quel loro malessere e affrontare le fatiche di  un’età della vita complessa e difficile.  

Giuseppe Maiolo
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/01/2015 07:49:00
Litiga con la convivente e si accoltella Grave episodio di autolesionismo, l’altro giorno a Manerba del Garda. A farsi del male un argentino 37enne che si è colpito più volte al torace e all’addome

11/08/2014 07:49:00
L’estate degli adolescenti L’estate, per tutti è sinonimo di vacanza e di svago, di vita all’aria aperta. Per gli adolescenti ancora di più.

07/04/2016 18:03:00
Adolescenti, voglia di libertà e rispetto del proprio corpo A seguito della circolazione di materiale pedopornografico messo in rete da adolescenti della scuola media del paese, è stato organizzato nei giorni scorsi a Bedizzole un incontro con alcuni esperti

04/10/2012 10:26:00
MyTown per gli adolescenti Riprende dopo la pausa estiva il progetto sostenuto da anni dal Comune di Prevalle per gli adolescenti del paese. Stasera il primo incontro.

30/10/2010 07:00:00
Ma che devono fare! Chi sono, che fanno, come crescono gli adolescenti in Valle Sabbia? Siamo sicuri che abbiano possibilità e strumenti per diventare adulti consapevoli.



Altre da Genitori e Figli
20/05/2018

Regolare e proteggere i minori

I pollicini, cioè i nuovi adolescenti che scrivono sullo smartphone con due pollici, per motivi biologici culturali ed evolutivi sono dentro un flusso continuo di cambiamenti e mutazioni fisiche, mentali, relazionali, affettive. (1)

13/05/2018

Omofobia e cyberbullismo

La giornata mondiale contro l’omofobia, che si celebra il 17 maggio di ogni anno, dovrebbe servire a ricordare che la paura di chi ha un diverso orientamento sessuale è ancora ampiamente diffusa nella nostra società
 

29/04/2018

Abbuffarsi di alcol

Il binge drinking, l’abbuffata alcolica, è uno dei nuovi eccessi, o per meglio dire una di quelle esagerazioni che le adolescenze di oggi sembrano coltivare per scarsa conoscenza del rischio

20/04/2018

Minori violenti con gli adulti

Non è bullismo quello che si vede nel video diffuso sul web dove un ragazzo minaccia, umilia e deride un prof (6)

16/04/2018

A quale età il cellulare?

La domanda più insistente che oggi si fanno i genitori è relativa all’età in cui è più giusto dare lo smartphone ai figli. Una questione assai dibattuta anche da pediatri e psicologi e non ancora risolta perché non vi sono linee guida precise e definite.

03/04/2018

La violenza «assistita»

Oggi parliamo della violenza di chi vive violenza. E del disagio di una generazione di bambini che crescono lasciati a loro stessi


26/03/2018

L'odio online comincia dal cyberbullismo

Lo chiamano Hate speech e vuol dire “incitamento all’odio”. La definizione abbastanza recente della giurisprudenza sta a indicare un fenomeno inquietante e allarmante, presente nelle chat e sui social  

17/03/2018

Nuove dipendenze: la pornografia

In adolescenza la sessualità esplode. È l’epoca della vita in cui prevale la scoperta del corpo, delle relazioni, dell’amore e dell’eros

15/03/2018

Bullismo, i segnali per i genitori

Cosa può fare un genitore per aiutare un figlio preso di mira e vessato dai bulli? Come capire che il ragazzo è vittima di soprusi?

26/02/2018

Adolescenza, età del rischio

Gli adolescenti, alle prese con la necessità di esplorare il mondo, conoscere se stessi e mettersi alla prova, spesso forzano i limiti e si spingono continuamente verso il rischio, senza rendersi conto del pericolo che corrono 

Eventi

<<Maggio 2018>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia