03 Dicembre 2018, 15.11
Infoline psicologia

Perché dopo i 30 anni si hanno meno amici?

di red.

Chi nota di avere molti meno amici rispetto a quando era giovane può evitare di andare in crisi: dopo i 30 anni, infatti, è normale avere meno connessioni sociali rispetto al passato


A sostenerlo è una ricerca dell’Università di Oxford, che ha studiato i dati di 3 milioni di utenti approfondendone i comportamenti sui social network e valutando la quantità e la qualità delle interazioni con i loro contatti.
Un’altra interessante ricerca, condotta dall’Università di Utrecht, fa emergere una tendenza riguardo alle tempistiche medie di “ricambio” delle amicizie: secondo gli esperti, l’arco di tempo entro il quale perderemmo di vista i vecchi amici per sostituirli con nuove relazioni sociali è di circa 7 anni.
Per quali motivi si perdono amici col passare degli anni e com’è possibile creare nuovi legami anche in età adulta?

Questione di tempo, fiducia e priorità

Se è vero che in età adulta aumentano le responsabilità e gli impegni personali e professionali, che riducono sensibilmente le possibilità di coltivare le amicizie come si vorrebbe, è anche vero che non è solo una questione di tempo: rispetto al periodo giovanile, infatti, dopo i 30 anni le amicizie non sono più così imprescindibili per la costruzione della nostra identità e non hanno quindi la stessa priorità che avevano una volta.
Inoltre, all’età di 15-18 anni si ha generalmente più fiducia nelle persone; crescendo, tale fiducia diminuisce insieme all’empatia, mentre aumenta la diffidenza verso il prossimo.
È proprio per questi motivi che col passare degli anni si preferisce avere pochi amici che però sono davvero compatibili con la nostra personalità e il nostro stile di vita.

Come stringere nuovi legami dopo i 30 anni

Sebbene gli studi condotti sottolineino la maggiore difficoltà di socializzare in età adulta, instaurare nuovi legami (amichevoli o sentimentali che siano) non è affatto un’utopia e il raggiungimento del traguardo dipende dall’impegno e dalla propria capacità di mettersi in gioco.
Nonostante tutte le accuse mosse alla tecnologia e ai social, alcune piattaforme si rivelano molto utili per fare nuove conoscenze: basti pensare ai social network come Facebook, ormai utilizzato da persone di tutte le età, ma anche ad applicazioni come Tinder, che aiutano ad allargare la cerchia di conoscenze e a mettersi in contatto con persone del luogo in cui ci si trova.
Nel caso delle applicazioni come quella citata, poi, non è detto che le conoscenze non possano trasformarsi in altro, anche se non si deve fare l’errore di affidarsi a questi strumenti per cercare l’anima gemella, come riportato in questa pagina che contiene vari consigli su come usare Tinder in Italia.
Coltivare i propri interessi è un altro ingrediente che si rivela utile in questo senso: frequentare luoghi e avere contatti con gruppi di persone con le quali si sa di avere qualcosa in comune semplifica le cose, rendendo più facile la creazione di una certa confidenza.

Comportamenti che incoraggiano le nuove amicizie

Essere assertivi, aperti, pazienti e disponibili agevola sicuramente l’inizio di nuove relazioni sociali. Anche la capacità di prendere l’iniziativa e intavolare discorsi con gli altri, mettendo da parte l’imbarazzo, la timidezza e la diffidenza, è indispensabile per mostrarsi interessati e quindi disposti alla creazione di un legame.
Per creare empatia è consigliabile anche cominciare a fare delle confidenze personali, facendo sentire partecipe l’interlocutore, che nella maggior parte dei casi ricambierà parlando volentieri di sé.



Vedi anche
28/10/2014 10:00:00

No alla coppia «sfogatoio» Evita di riversare sul partner tutti i tuoi problemi di lavoro e proteggi la coppia dai fatti che non la riguardano, o la magia della relazione verrà meno

28/05/2013 10:00:00

Coppia in tuta...addio eros Se nella coppia lui e lei si abbandonano a comode routine, aprono le porte alla trascuratezza e rischiano di mettere in crisi il loro rapporto; perché accade e come evitarlo

01/01/2015 12:02:00

Che cosa fare se hai esagerato? E adesso? Importante è non colpevolizzarsi e prestare attenzione a quello che ci dice il nostro corpo

07/12/2014 08:39:00

Nutrizione ed evoluzione personale, quale connessione? Gianpiero Rossi ci ha già accompagnato nell'analisi del nostro rapporto di tipo emozionale col cibo. In questo caso si sofferma invece sugli aspetti più propriamente nutrizionali

09/01/2017 11:38:00

Dimagrire e star bene, con «MetodoBianchini» Vuoi perdere peso e sentirti in forma senza sottostare ad un dieta rigida e demotivante? Basta mangiare in modo intelligente e MetodoBianchini te lo insegna  



Altre da Info
27/06/2020

Rischi d'impresa: quali sono i più temuti e come affrontarli

Chi apre un’impresa sa perfettamente che si va incontro all’ignoto, e che i rischi fanno parte del mestiere

19/06/2020

Dopo il lockdown spiccano il volo i servizi online!

Il lockdown ci ha costretti a stare in casa, ma questa reclusione forzata ci ha permesso anche di scoprire che la rete può diventare una risorsa importante sia sul fronte dello svago sia per offrire servizi di pubblica utilità.

18/06/2020

Australia: 4 meraviglie naturali da non perdere

Tra le mete più gettonate dagli amanti della natura, selvaggia e non, si trova sicuramente l’Australia

15/06/2020

La Scuola dell'Infanzia di Soprazocco riparte dal Centro Estivo

È il servizio offerto per le famiglie con bimbi di età compresa tra i 3 e i 6 anni per quattro settimane fra luglio e agosto. Iscrizioni entro il 26 giugno

10/06/2020

Dalle invernali alle estive

Il coronavirus ha “sballato” tutte le consuetudini, compreso il cambio gomme, dalle invernali alle estive, che non è obbligatorio, se il codice velocità lo permette, ma è consigliato. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme

08/06/2020

Torna la voglia di fare il pane e pizza fatti in casa

I trucchi per farli riuscire al meglio

20/05/2020

Bollette: in arrivo taglio per piccole e medie imprese

I consigli per risparmiare

18/05/2020

Tutto «in house» con SABA

A Prevalle, da 60 anni SABA c’è: ogni genere di tappezzeria, tende da sole, ermetiche o a rullo, salotti, divani e letti, pergolati o zanzariere. Per la casa, il camper, la barca o l’albergo, tutto progettato e prodotto internamente, anche su misura

06/05/2020

Con la primavera tornano le allergie: alcuni consigli per combatterle

La primavera è, certamente, una delle stagioni più amate dagli italiani, ma probabilmente non da tutti...