Skin ADV
Giovedì 21 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


In collaborazione con:

 

MAGAZINE


LANDSCAPE



11 Aprile 2018, 10.30

Eco del Perlasca

Limbo virtuale

di Adriana Galati
Un film dai mille messaggi profondi che sfortunatamente accomunano la nostra società, un opera cinematografica che è in grado di farci riflettere su tutto quello che al giorno d'oggi molte persone sono costrette a vivere

Sto parlando di DISCONNECT il cui contenuto merita di essere guardato solo da chi ha la forza e la volontà di cogliere quello che il regista vuole trasmetterci.

Oltre al tema del tentato suicidio di un ragazzino umiliato e deriso, c'è una realtà che accumuna ogni singolo personaggio, ovvero il senso di solitudine.
Una tematica che è strettamente attuale e riguarda la maggior parte degli adolescenti.

Ci si può sentire soli in famiglia, tra gli amici, in mezzo ad una folla di sconosciuti e la domanda che sorge spontanea è il perchè di questa sensazione che ti logora dentro facendoti sentire dannatamente inadatto in qualsiasi situazione e che ti potrebbe portare come nel caso di uno dei protagonisti a fare del male a qualcun'altro per sentirsi partecipe di un qualcosa che egli stesso sa di essere sbagliato.

Ma siamo noi a sentirci soli o sono gli altri a farci sentire tali?
Viviamo in una società dove avere l'ultimo modello di telefono sembra essere la gara più ambita da tutti gli ostentatori, come se possedere qualcosa di marca e con un prezzo sempre più elevato ti facesse sentire amato o apprezzato. il telefono sembra essere il nostro migliore amico, lo portiamo sempre con noi aspettando dei messaggi che sono in grado di farci sentire un po meno soli e quando non ne arrivano inizi a farti mille domande e paranoie, sul fatto che magari quello sbagliato sei tu.

Postiamo foto su internet per ostentare quanto sia fantastica la nostra vita e questa situazione ci sta letteralmente sfuggendo di mano.
Si posta quando si è a tavola per far visionare le pietanze che stiamo degustando, si posta quando siamo fuori con degli amici, alcuni postano persino quando vanno a fare la spesa convinti che dall'altra parte ci sia qualcuno a cui interessi veramente quanti etti di prociutto prenderà.

Diamo un importanza smisurata a dei like e qualcuno penserà: come un mi piace possa cambiargli realmente la vita, ma è palesemente la realtà di tutti gli adolescenti e gli adulti di oggi e andrà sempre a peggiorare.

Siamo costantemente connessi, abbiamo perso la capacità di goderci un momento senza il bisogno di condividerlo.
Ma se fossimo in grado di separarci da ogni apparecchio elettronico e una volta tanto uscissimo e parlassimo senza il nostro telefono fra le mani, questa sensazione di solitudine sparirebbe?

Le persone ritroverebbero i veri valori della vita? Saprebbero apprezzare un istante in più con i loro figli, genitori senza sprecare quel tempo online?
Si ritroverebbe la capacità di godersi le proprie emozioni e sentimenti? Non resta che avere il coraggio di disconneterci e iniziare a vivere la realtà.

Adriana Galati  4AG
Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
23/01/2016 15:41:00
Il Perlasca in Inghilterra Torna dopo un anno, uno dei progetti più richiesti e qualificanti che si possono sperimentare frequentando l'Istituto Superiore di Valle Sabbia


21/01/2013 07:00:00
Zattere di salvataggio A Odolo sono attivi due hotspot che permettono agli utenti di navigare gratuitamente col telefono cellulare in Internet. Sono compatibili con un protocollo sviluppato dalla protezione civile

30/03/2015 07:01:00
Internet ancora sottovalutato dalle imprese in Valle Sabbia Sono  pochissime in Valle Sabbia le aziende che riconoscono il web come strumento di vendita comunicazione ed un reale valore aggiunto nelle strategie di comunicazione

22/05/2018 09:28:00
Finalisti nazionali Greta Don, Denise Freddi e Andrea Alberti della V^ Amministrazione Finanza e Marketing del PERLASCA di Idro- Vobarno si sono classificati, con la loro impresa simulata "BURNAVOIDERS", fra le 15 migliori aziende d’Italia nel progetto "Young Business Talents"

21/03/2016 07:27:00
Tanti auguri Wikipedia Il sapere libero online spegne 15 candeline




Altre da Eco del Perlasca
20/02/2019

Orban: vediamo chi è

Personaggio controverso, il primo ministro ungherese ha suscitato molte polemiche a causa delle sue leggi ostiche all’Europa


19/02/2019

Dalla parte del cane 4

La donna mi guarda, sta piangendo e le lacrime le scorrono sul viso rosso e caldo...

18/02/2019

World Chase Tag

La gente ormai è abituata a vedere sempre gli stessi sport, spesso a discapito di altri emergenti che vengono oscurati. Questi ultimi prendono piede tramite il web e i social

16/02/2019

Magazzino 18

In occasione della Giornata del Ricordo gli studenti delle classi quinte del Perlasca di Idro ricordano  la tragedia delle foibe e l’esodo istriano

15/02/2019

A scuola con il Soccorso alpino

Nei giorni scorsi gli studenti delle classi quarte hanno incontrato la V delegazione bresciana del Soccorso alpino e la squadra cinofila dei Volontari del Garda

12/02/2019

Dalla parte del cane 3

L’uomo si è ritrovato a 10 centimetri da me, stranamente mi ha accarezzato la testa fino al collo ma poi mi ha preso per il pelo del dorso e ha cominciato a tirare e a dire parole incomprensibili...

07/02/2019

Il sistema chirurgico «Da Vinci»

Ultimo prodigio della scienza medica nel settore della chirurgia mini-invasiva, questa macchina permette ai chirurghi di lavorare stando seduti comodi, mentre magari il loro paziente si trova a chilometri di distanza

05/02/2019

Dalla parte del cane 2

Dopo qualche tempo avevo imparato come muovermi dentro casa e fuori, stavo attento a non avvicinarmi troppo a quell’uomo perché chissà quali conseguenze ci sarebbero state se mi fossi trovato troppo vicino, sembrava un cane rabbioso a tre teste, letale..

03/02/2019

Impegno e sacrificio

Del successo di Sara Scalvini al programma Cuochi d’Italia, abbiamo parlato col professor Stefano Pirrone. Che è stato uno dei suoi insegnanti all’Alberghiero Perlasca di Idro

29/01/2019

Dalla parte del cane 1

Simile a un batuffolo di cotone imbevuto nell’inchiostro nero, avevo circa 40 giorni, non ricordo molto di quel giorno ma l’immagine del muso triste di mia madre non la scorderò mai...

Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia