05 Luglio 2020, 08.45
Prevalle Muscoline
La tragedia

Sottopasso allagato: «Ogni volta rivivo il mio dramma»

di Redazione

È la testimonianza di Maria Luisa Massardi, la madre della giovane Sara Comaglio, che perse la vita proprio a causa del tunnel allagato. Novità sul fronte giudiziario


«Rivedendo queste immagini si sta male, si ricorda, si rivive, ci si sente abbandonati e soli con il proprio lutto, impotenti verso una situazione che si ripete e, specialmente la notte, non è gestita dal personale Anas. Si spera che non muoia nessuno. La notte è spaventoso il sottopasso. C’è un miglioramento, non lo nego, ma c’è ancora molto margine di miglioramento».

È quanto ha dichiarato al Giornale di Brescia Maria Luisa Massardi, la madre di Sara Comaglio, la giovane di Muscoline che perse la vita il 22 maggio 2012 per uno schianto con l’auto causato dal sottopasso di Prevalle allagato.

Un evento che si ripete ad ogni violento temporale, come è successo alle 13 del 1° luglio e alle 23.30 del 2 luglio, come testimoniano le foto scattate dagli automobilisti rimasti bloccati sulla 45 bis.

Maria Luisa Massardi è da sempre in prima linea in una battaglia per ottenere giustizia, per far emergere delle responsabilità.

Ed è lo stesso impegno del pubblico ministero Corinna Carrara che ha impugnato la sentenza di primo grado con la quale il Tribunale di Brescia aveva assolto dall’accusa di omicidio colposo il dirigente dell’Anas Matteo Castiglioni, dopo che in abbreviato era stato invece condannato uno degli operai che aveva eseguito dei lavori.

«Non è possibile in concreto ricostruire in capo ai vertici di Anas una volontà colpevole, sia pure in termini di colpa» scrive il giudice Maria Chiara Minazzato nelle 33 pagine di motivazioni della sentenza di assoluzione pronunciata l’8 luglio di un anno fa.

Per il pm Corinna Carrara «se ci fosse stato un intervento per risolvere una criticità che Anas non poteva non sapere avendo già pagato anche nel 2011 un risarcimento per uno schianto dovuto alla presenza dell’acqua sull’asfalto, l’incidente mortale di Sara non sarebbe mai accaduto».

E per questo il magistrato ha impugnato l’assoluzione di primo grado e spera in un ribaltamento della sentenza in appello.


Vedi anche
21/05/2015 07:17

Tre anni fa lo schianto Erano le 5 e 20 del 22 maggio 2012 quando sotto il cavalcavia di via Case Sparse, a Prevalle, la Fiat Punto di Sara Comaglio decollò su una pozzanghera d’acqua che occupava per intera la corsia in direzione di Salò

21/05/2015 07:00

Sara, tre anni dopo Sono trascorsi tre anni dalla tragica notte dell’incidente che al sottopasso di Prevalle si portò via Sara Comaglio, 22enne di Muscoline. Una tragedia ancora in attesa di giustizia

31/01/2014 07:00

Sottopasso di Prevalle, interviene l'Anas A venti mesi dal tragico incidente in cui perse la vita Sara Comaglio, l'Anas appalta i lavori per rendere più sicuro quel tratto di 45Bis

25/08/2014 10:17

In memoria di Sara Terza edizione per il Memorial Sara Comaglio, manifestazione a ricordo della giovane donna di Muscoline scomparsa a causa di un incidente nel sottopasso di Prevalle

22/09/2012 07:52

Anas o agricoltori? La parola al Prefetto Il tema l'allagamento della 45bis all'altezza del sottopasso di Prevalle. Un fenomeno che il 22 maggio scorso ha ucciso una giovane di Muscoline, Sara Comaglio.



Altre da Prevalle
06/08/2020

I miti di Baruelli in mostra a Villanuova

Le opere dell’artista prevallese Roberto Baruelli, che ridanno vita a materiali di scarto utilizzati nella rappresentazione di grandi miti dell’arte e della musica, sono esposte in questi giorni nella galleria interna del Centro commerciale Italmark

06/08/2020

Luca Flocchini presenta la sua autobiografia

Questo venerdì, 7 agosto, a Prevalle per la rassegna “Degustazione con l'autore” l'odolese Luca Flocchini presenta “Eh già... sono ancora qua”. Protagonisti, come di consueto, anche i prodotti locali del paese

01/08/2020

Presidio alla Tematrade

Operai in agitazione nel sito produttivo di Prevalle. Sul tavolo delle trattative l'erogazione del fondo antiusura, la cassa integrazione, le paghe arretrate ed un'istanza di fallimento. VIDEO

31/07/2020

Tavolo tecnico rinviato a settembre

È giunta proprio stamattina la lettera del ministero dell’Ambiente che accoglie la richiesta dei sindaci del Chiese di rimandare la riunione conclusiva del tavolo tecnico per il progetto depurazione del Garda

31/07/2020

Approvato il Regolamento d'uso e tutela del verde

Nella seduta di ieri, 30 luglio, il Consiglio comunale di Prevalle ha approvato unanimemente il Regolamento d'uso e tutela del verde pubblico e privato, frutto del lavoro svolto dalla Commissione Ambiente

31/07/2020

Gabriella Bonizzardi, in corsa per «Miss Mondo»

Prevallese di 16 anni, Gabriella il prossimo 31 agosto partirà per Gallipoli per tentare di vincere il concorso. È tra le 12 ragazze selezionate per la Lombardia, e l'unica bresciana

31/07/2020

In attesa del doppio incontro a Roma

Questa mattina in teleconferenza la riunione del tavolo tecnico e della cosiddetta “Cabina di regia”. I sindaci del Chiese chiedono un rinvio per replicare alle controdeduzioni

25/07/2020

In bassa Valle tra archeologia e cultura

L'assessore regionale Stefano Bruno Galli ha visitato il Museo archeologico della Valle Sabbia a Gavardo e la sede di Ecomuseo del Botticino a Prevalle. Dopo l'emergenza si parla di ripresa, a partire dalla cultura locale

22/07/2020

A Prevalle un evento per riscoprire le attività commerciali locali

Promosso dall'Amministrazione comunale in collaborazione con le Commissioni Cultura e Attività Produttive, l'evento del prossimo 12 settembre promuove le attività commerciali del paese e la valorizzazione dei talenti di hobbisti e artigiani

21/07/2020

Troppe incongruenze fra gli studi 2018 e 2019, i sindaci scrivono al ministro

In una lettera inviata direttamente al ministro dell'Ambiente Costa, i sindaci di Montichiari, Gavardo, Muscoline e Prevalle, a nome dei colleghi dell'asta del Chiese, mettono in evidenza tutti gli errori presenti nei due studi e un iter procedurale non corretto