Skin ADV
Giovedì 20 Settembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    



11 Luglio 2018, 11.30
Provincia
Cultura politica

Chi ha fondato Roma?

di red.
«E' stato un gruppo di profughi». Lo ricorda la Camera del Lavoro di Brescia, in una nota che ripercorre i passi dell’Eneide

In questi giorni sta circolando in rete una fotografia di uno striscione che riporta questo significativo passo tratto dall’Eneide (libro I, 384-385).

«Io stesso, ignoto, derelitto, percorro i deserti della Libia
respinto dall’Europa e dall’Asia»


Siamo all’inizio del poema virgiliano: Enea fugge dalla città di Troia, caduta dopo una guerra durata dieci anni. Nell’iconografia classica viene raffigurato con il figlio Ascanio per mano e sulle spalle il vecchio padre Anchise; dietro di sé una città in fiamme a cui non potrà tornare.
Attorno a Enea un gruppo di esuli che partono con venti navi per un viaggio verso l’ignoto in balia dei «fati»: ai «fati» hanno «aperto le vele», hanno «lasciato piangendo» le spiagge «dove Troia fu» (inizio del III libro), accompagnati dalla costante malinconia per ciò che sono costretti ad abbandonare.

«Con venti navi di Frigia mi misi per mare,
la madre dea mostrando la via, seguendo i miei fati:
sette sole mi restano, malconce dal vento e dall’onde»


Una vicenda che affonda le radici nel mito, ma che - come accade con tutti i classici - ci interroga in maniera vivida e sembra parlarci di fatti che leggiamo ogni giorno sui giornali.
Ci pare quindi significativo riprendere questo passo virgiliano e forse occorre aggiungere anche un ulteriore dettaglio: l’Eneide nasce per diretta volontà imperiale, un vero e proprio monumento propagandistico per celebrare la grandezza di Roma attraverso un mito fondativo.

Dovrebbero ricordarlo anche coloro che fino a ieri gridavano “Roma ladrona”, ma ora siedono con disinvoltura nei suoi palazzi.
Dovrebbero ricordarlo coloro che continuano a ripeterci che “sono al governo solamente da 30 giorni” e nel frattempo non fanno altro che propagandare la paura per il diverso.

Ebbene, noi sappiamo bene che Roma non fu fatta in un giorno, ma occorre anche ricordare che fu un gruppo di profughi a fondarla.

.dalla Camera del Lavoro di Brescia

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID76867 - 11/07/2018 12:49:34 (Giacomino) Ora avrebbe bisogno di essere di nuovo rifondata
che tocchi un'altra volta ai profughi?


ID76872 - 11/07/2018 16:44:08 (GGA) Saladino
Perche saladino voleva invadere l'europa poi? fate un articolo anche su questo, cosi tanto per parcondicio.


ID76873 - 11/07/2018 17:40:51 (GGA) Saladino
Perche saladino voleva invade


ID76874 - 11/07/2018 17:50:23 (ubaldo) Saladino?
Meglio leggere qualche cosa prima. Si rischia di fare brutta figura.


ID76875 - 11/07/2018 17:54:03 (jonwine)
Ah ecco finalmente ci spiega perché Roma è ridotta così E comunque quelli di oggi non sono profughi la barzelletta non attacca più


ID76882 - 12/07/2018 10:43:17 (Venturellimario)
L’aria è cambiata, finalmente direi


ID76889 - 12/07/2018 23:19:35 (tonga7) fantastico
che bello sapere che alcuni pensano di discendere da quel sangue...e ne sono pure convinti, Roma fondata da profughi abissini------e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata e l'uomo è andato sulla luna...bah, pensavo che alla camera del lavoro facessero musica classica (sex no ovviamente, immaginando i soggetti)....


ID76892 - 13/07/2018 07:31:08 (bernardofreddi)
E' per questo che pago la tessera alla CGIL?



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/10/2015 08:26:00
Ragion di Stato La strada per riportare la politica alla funzione per cui è stata concepita è ancora lunga e piena di buche, fra utopie di "democrazia diretta" e l'illusione degli uomini soli al comando... Urgono scuole di cultura politica


23/02/2016 08:47:00
Estetica politica I buoni propositi dei politici che vogliono rimanere sulla breccia dell’onda sono due: distinguersi dai professionisti della politica mantenendo le distanze; identificarsi come diversi, autentici e vicini alla gente

12/08/2015 18:06:00
La politica, perché non può più essere potente La politica nasce come discorso greco, il suo significato si inscrive in un più ampio significato che rimanda alla relazione tra individuo e comunità, una relazione che trova riparo nel senso della "verità"

06/02/2011 07:57:00
Mi piacerebbe votare Considerazioni su di una politica che si è dimenticata dei suoi votanti

21/06/2013 07:00:00
In Regione il progetto di legge sui costi della politica Lo scorso 18 giugno è stato approvato il progetto per ridurre i costi della politica regionale, che passano da 29 a 14 milioni di euro con risparmi sia sul trattamento economico dei consiglieri, sia sul personale e sulle spese dei gruppi consiliari



Altre da Provincia
20/09/2018

Coltelli artigianali in mostra al Maglio

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio questa domenica, 23 settembre, il Maglio di Nuvolento ospiterà l’esposizione dei coltellinai del nord Italia e la forgiatura delle lame battute a mano 

15/09/2018

Tre Valli in coro a Barghe

La rassegna corale che riunisce idealmente Valtrompia, Valsabbia e Valcamonica conclude il suo primo ciclo questa sera – sabato 15 settembre – presso la Parrocchiale di Barghe 

15/09/2018

A Preseglie la prima campanella

Il centro valsabbino ha ospitato l'inaugurazione dell'anno scolastico provinciale


12/09/2018

Competenze e profili 4.0 nella nuova indagine retributiva

La ricerca, curata dall’Ufficio Studi e Ricerche di Aib, sarà presentata domani – giovedì 13 settembre – nella sala Beretta di Aib a Brescia

11/09/2018

Export bresciano, 4,5 miliardi tra aprile e giugno

È quanto emerge dai dati Istat al secondo trimestre 2018 elaborati dall’Ufficio Studi e Ricerche AIB e dal Servizio Studi della Camera di Commercio 

10/09/2018

Speciale corsi 2018

Vallesabbianews propone alle associazioni sportive e culturali del territorio uno spazio dedicato alla pubblicizzazione dei nuovi corsi. Ecco come


10/09/2018

Un canto d'amore alla Terra

Arianna Scommegna torna ad Acque e Terre Festival con il reading “Un albero di trenta piani”. L’appuntamento è per domani, 11 settembre, a Nuvolento

06/09/2018

Valsabbia, semestrale ok

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Valsabbina ha approvato la situazione patrimoniale ed economica semestrale al 30 giugno 2018, che mostra tutti i principali risultati economici in miglioramento

05/09/2018

Edizione numero otto

Assistenza sociale e socio-sanitaria, tutela e valorizzazione del patrimonio artistico storico e ambientale, azioni culturali ed istruzione. Il 13 settembre in Comunità montana per saperne di più

04/09/2018

Al Ducos una passeggiata «vittoriana»

Questo venerdì, 7 settembre, in città una passeggiata notturna a lume di candela dedicata a spiritismo, medium e morte nell’età vittoriana


Eventi

<<Settembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia